La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2015-2016 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ IN CENTRO STORICO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2015-2016 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ IN CENTRO STORICO."— Transcript della presentazione:

1 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ IN CENTRO STORICO

2 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ Una scelta, una nuova vivibilità

3 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ Obiettivi  maggiore vivibilità del centro storico, recuperare e riorganizzare gli spazi del centro, rigenerazione urbana e ampliamento aree pedonali per i pedoni e per una maggiore sicurezza di e per una maggiore attenzione all'ambiente  riorganizzare gli orari dei varchi dell'attuale ZTL in base agli orari dei altre città italiane  aumentare i posti a rotazione nell’area commerciale centrale e ridurre il parcheggio "parassitario“  semplificare le tariffe per chi vive, lavora o frequenta abitualmente il centro  riconoscere maggior valore al tempo dei cittadini, grazie ai nuovi sistemi di pagamento ai parchimetri  aumentare lo spazio per residenti sprovvisti di box o parcheggi privati  agevolare la ricerca del parcheggio grazie ad una nuova rete di pannelli informativi che potranno anche comunicare le iniziative del centro  favorire la sostenibilità grazie al nuovo servizio di trasporto pubblico che attraversa il centro storico solo con autobus di piccole dimensioni.

4 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ Linee di intervento 1.Ampliare l’area pedonale 2.Ztl rimodulare gli orari dei varchi 3.Armonizzazione le ZTL esterne esistenti e istituire nuovi provvedimenti di mitigazione del traffico in alcune vie (es: via Tibaldi) 4.Riorganizzare e semplificare i permessi di circolazione e sosta per i residenti 5.Riorganizzare e semplificare i permessi di circolazione e sosta per le categorie economiche e i city user 6.Adeguare la rete di trasporto pubblico locale (TPL) 7.Sostenere la mobilità ciclabile 8.Azioni di accompagnamento sulla riduzione del numero dei permessi

5 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ AZIONE FASE SPERIMENTALE 2015 FASE A REGIME Ampliamento area pedonale Largo Boccaccino Corso Mazzini Via San Tomaso (primo tratto) Via Gramsci Via Capitano del Popolo Via Lanaioli Via Sicardo (primo tratto) Valutazione di via Guarneri del Gesù e Via Cavallotti e Corso Campi Semplificazion e e normalizzazion e ZTL Nuovo varco corso Garibaldi Modifica orari Piazza Roma e via Verdi con varco attivo nelle fascia diurna* Modifica orario via Cesare Battisti con varco attivo 0-24 * da concordare con le categorie economiche Valutazione spostamento varco da via Verdi a Corso Vittorio Emanuele Valutazione spostamento Varco Corso Garibaldi all’altezza Cittanova Valutazioni varchi a presidio delle attuali ZTL esterne Razionalizzazi one ZTL esterne Conferma del limite a 30 km/h e integrazione segnaletica ove necessario Individuazione provvedimenti specifici per strade scolastiche ed istituzionali

6 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ AZIONEPRIMA SPERIMENTALE 2015 FASE A REGIME Permessi e sosta per residenti Unificazione zona A quale ZTL interna ai varchi Avvio unificazione Zona B e Zona C quale ZPRU esterna ai varchi Nuovi stalli per residenti nella ZTL della zona A in cui precedentemente era previsto il transito (Piazza Roma lato est, Corso Cavour, via Verdi) Revisione permessi zona A, B e zona C (durata e costi) Estensione dei diritti di accesso e sosta riservata a tutte le famiglie della ZPRU Eliminazione tariffa agevolata residenti (giornaliera, settimanale, mensile e annuale) Introduzione tessera a scalare AEM con tariffa oraria agevolata per residenti o abbonamento mensile e annuale. Permessi e sosta per categorie economiche e city users Nuovi stalli blu nelle aree immediatamente adiacenti alla ZTL della zona A nei corsi principali Razionalizzazione della tariffazione della sosta nella ZPRU (diversificata sul ring e all’interno) Introduzione stalli blu di pregio (no tariffa agevolata residenti) Revisione ed armonizzazione orari aree a pagamento

7 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ Adeguamento rete TPL Modifiche percorsi linee C, D e L Revisione linee tpl Distribuzione merci in città Sperimentazione aree carico e scarico Nuovi orari carico e scarico Politiche per la mobilità ciclabile Redazione e approvazione biciplan Progetti piste ciclabili Progetti esecutivi piste ciclabili Azioni di accompagname nto del Piano Riduzione e migliore razionalizzazione dei permessi definitivi Maggiori controlli su permessi a categorie protette Adeguamento tariffe permessi carico e scarico Installazione colonnina di ricarica veicoli elettrici in corrispondenza park struttura introduzione modalità smart di pagamento sosta

8 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 1. Ampliare l’area pedonale Criteri per individuare le nuove aree pedonali:  vicine al “nucleo monumentale”  in continuità con le aree pedonali già esistenti, in particolare piazza Stradivari, corso Campi e Galleria XXV aprile  caratterizzate da pavimentazione di pregio (es. Gramsci, Capitano del popolo)  di larghezza ridotta  impiegate per il mercato bisettimanale PROPOSTA su due step Prima fase +14% mq rispetto all’esistente Seconda fase si stima +20% mq

9 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ Ampliare l’area pedonale Corso Mazzini Largo Boccaccino Via San Tomaso

10 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 1 Fase sperimentale Largo Boccacino, Corso Mazzini e Corso Garibaldi (rigenerazione) 2 Fase a regime : Vie limitrofe a Piazza Stradivari Ampliare l’area pedonale

11 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 2. Rimodulare la ZTL INTERVENTI 1.Mantenere gli attuali 5 varchi che funzionano 0-24 per 7 giorni su 7 2.Modificare le attuali fasce orarie di tre varchi: via Verdi sarà attivo nelle fascia diurna da concordare con le categorie economiche. Sab e domenica 0-24 piazza Roma (angolo via S. Filippo) sarà attivo nella fascia diurna da concordare con le categorie economiche via C. Battisti (angolo via Manzoni) sarà attivo Installare un nuovo varco su corso Garibaldi all’altezza di via Villa Glori, a protezione dell’area pedonale già esistente. PROPOSTA Identificare la Zona a traffico limitato con l’area protetta dai 9 varchi elettronici: la ZTL coinciderà con la nuova AREA A

12 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ Rimodulare la ZTL

13 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 3. Armonizzare le ZTL esterne 1.Armonizzare le ZTL esistenti, 2.Uniformare le aree esistenti, e trasformare dentro la ZPRU solo 3 aree A, B, C PROPOSTA Dopo aver riorganizzato la ZTL protetta dai varchi, è necessaria una nuova regolamentazione complessiva delle altre ZTL, interne alla ZPRU ma non collegate tra loro e non presidiate con le telecamere. Sono vie che hanno bisogno di protezione dal traffico privato per la presenza di scuole, sedi istituzionali, ecc.

14 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ SEMPLIFICAZIONE DELLE AREE DI CIRCOLAZIONE

15 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ

16 Stato attuale Stato a tendere

17 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 4. Riorganizzare i permessi per residenti SOSTA Possibilità esclusiva di parcheggiare all’interno dell’area protetta dai varchi in quanto gli stalli blu oggi presenti verranno trasformati in stalli riservati ai residenti (Corso Cavour, corso Campi, via Guarneri del Gesù, via Verdi, via Anguissola, Piazza Roma lato est Via Gramsci). in alcune aree limitrofe alla ZTL saranno individuati nuovi stalli riservati ai residenti. nei parcheggi in struttura (Villa Glori) saranno istituite tariffe agevolate per la sosta notturna la tariffa agevolata giornaliera, settimanale, mensile ed annuale saranno sostituite da un abbonamento mensile o annuale di importo di un importa da stabilire e/o tessera a scalare Questo per garantire la massima rotazione della sosta e consentire a più utenti di accedere al centro storico. PERMESSI Attualmente i permessi per i residenti sono in numero ingente e di durata quadriennale. Estensione dei diritti di accesso e sosta riservata a tutte le famiglie della ZPRU

18 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 5/a. Riorganizzare i permessi per Categorie economiche e city user  sarà possibile parcheggiare nei pressi della ZTL, in nuove aree a pagamento nelle ore diurne saranno razionalizzate le tariffe per la sosta secondo il principio: più ci si allontana dal centro, meno si paga. Le tariffe saranno individuate nella fase attuativa del Piano. sarà incentivata la rotazione della sosta e quindi l’accessibilità al centro storico non consentendo di usufruire della tariffa agevolata residenti sui posti blu più “pregiati”: lungo gli assi di

19 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 5/b. Riorganizzare i permessi per distribuzione merci  Saranno rivisti gli orari di accesso all’area pedonale per carico/scarico merci, così da tutelare la vivibilità del centro storico.  Saranno individuate aree di carico/scarico merci immediatamente a ridosso dell’area pedonale, gestite attraverso adeguate dotazioni tecnologiche 6. Adeguare il trasporto pubblico locale (TPL)  Cambiamento coerente delle 3 linee che sono interessate dalle modifiche alla viabilità del centro storico  linea C: navetta che collega il centro storico della citt à al polo commerciale Cremona Po;  linea D: quartiere Boschetto, stazione, centro, ospedale (introdotta dal 2013);  linea L: Cambonino Stazione, centro, quartiere Zaist (linea “ storica ”, ex 3); TUTTE LE MODIFICHE ANDRANNO PRECEDUTE ED ACCOMPAGNATE CON IDONEE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAIZONE  Mezzi piccoli e con alimentazione a metano

20 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 7. Sostenere la mobilità ciclabile  Biciplan in costruzione  Messa in sicurezza dei percorsi ciclabili all’interno della Zpru Permessi riduzione Puntare sui permessi a chiamata, in base alla effettiva necessità, uso della tecnologia Incremento dei permessi per i disabili e controlli conseguenti Rafforzamento delle figure come gli agenti “ausiliari” del traffico 8. Azioni di accompagnamento

21 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ 9. Partecipazione e comunicazione Condivisione di una proposta Avvio di un percorso di partecipazione, osservazioni e poi scelte condivise con le categorie di portatori di interesse, sperimentazione iniziale, tempo congruo prima della fase a regime 10. Un bilancio positivo per i fruitori del centro storico Più posti per residenti, più stalli a rotazione, più stalli per portatori di handicap


Scaricare ppt "2015-2016 IL NUOVO PIANO DELLA SOSTA E DELLA MOBILITÀ IN CENTRO STORICO."

Presentazioni simili


Annunci Google