La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La scelta della forma giuridica dellimpresa PRESENTAZIONE di Matteo Spedicato Classe IV I ITER ITC F. Calasso - Lecce.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La scelta della forma giuridica dellimpresa PRESENTAZIONE di Matteo Spedicato Classe IV I ITER ITC F. Calasso - Lecce."— Transcript della presentazione:

1 La scelta della forma giuridica dellimpresa PRESENTAZIONE di Matteo Spedicato Classe IV I ITER ITC F. Calasso - Lecce

2 La scelta della forma giuridica è uno dei problemi che limpresa deve affrontare nella fase di costituzione oppure in un momento successivo, al variare di uno o più fattori che ne hanno determinato la scelta iniziale. In tale caso, si parla, con termine non sempre appropriato, di trasformazione della forma giuridica, per meglio rispondere alle eventuali nuove esigenze operative. Il lavoro svolto dal mio allievo Matteo Spedicato di sistematizzazione della problematica relativa alla tipologia giuridica dellimpresa, utilizzando opportuni collegamenti ipertestuali, ha una duplice finalità: per i docenti, quale supporto per la presentazione in aula dellargomento; per gli alunni, quale utile strumento per il recupero o consolidamento delle conoscenze. Paolo Marcianò

3 SOMMARIO FORMA GIURIDICA I FATTORI CHE DETERMINANO LA SCELTA LA RESPONSABILITÁ VERSO I TERZI LA CLASSIFICAZIONE IN BASE ALLA RESPONSABILITÀ LE PRINCIPALI TIPOLOGIE ALTRE TIPOLOGIE RIFERIMENTI NORMATIVI SCHEMA RIASSUNTIVO

4 FORMA GIURIDICA É la forma scelta dallimpresa relativamente alla tipologia del soggetto giuridico a cui farà capo lazienda, e le norme a cui esso dovrà sottostare.soggetto giuridico norme Due sono le tipologie possibili: imprese individuali imprese collettive

5 I FATTORI CHE DETERMINANO LA SCELTA La scelta della forma giuridica di unimpresa dipende da diversi fattori, ad esempio le dimensioni, il grado di rischio e dal capitale di cui uno o più soggetti dispongono.forma giuridica diversi fattori Il capitale assume un ruolo fondamentale, poiché, ad esempio per avviare una società per azioni occorrono almeno euro, mentre per costituire una società a responsabilità limitata occorrono euro. Per la costituzione,invece,di imprese individuali e società di persone la legge non prevede alcun importo minimo.

6 LA RESPONSABILITÀ VERSO I TERZI Il soggetto giuridico dellazienda è la persona (o le persone) alla quale si riferiscono i diritti e gli obblighi derivanti dalle operazioni aziendali.soggetto giuridico

7 LA CLASSIFICAZIONE IN BASE ALLA RESPONSABILITÀ SOGGETTO GIURIDICO DELLAZIENDA PERSONE FISICHE IMPRESA IINDIVIDALE SOCIETÁ DI PERSONE PERSONE GIURIDICHE SOCIETÁ DI CAPITALI TITOLAREINSIEME DEI SOCISOCIETÁ

8 LE PRINCIPALI TIPOLOGIE Forma giuridica dellimpresa Impresa individuale Società di persone Società di capitali Cooperative Società in nome collettivo (s.n.c)(s.n.c) Società in accomandita semplice (s.a.s.)(s.a.s.) Società a responsabilità limitata (s.r.l.)(s.r.l.) Società per azioni ( s.p.a.)( s.p.a.) Società in accomandita per azioni (s.a.p.a.) (s.a.p.a.) A mutualità prevalente A mutualità sussidiaria

9 ALTRE TIPOLOGIE Impresa familiare, prevista dallart. 230 bis codice civile, è unestensione dellimpresa individuale, quando limprenditore si avvale in modo continuativo della prestazione lavorativa del coniuge, parenti fino al terzo grado e/o affini fino al secondo grado. Il soggetto giuridico rimane, comunque, il titolare. Pertanto essa non rappresenta una vera e propria tipologia di forma giuridica.

10 ALTRE TIPOLOGIE (2) Le attuali disposizioni normative consentono la possibilità di costituire società di capitali unipersonali, nelle quali le quote o le azioni sono possedute da un sola persona. Nei Paesi dellUnione europea esiste una nuova figura giuridica di società, denominata Societas Europaea (SE). La SE ha personalità giuridica di diritto comunitario e può essere costituita, a seconda dei casi, da s.p.a., s.r.l. o da altri enti di diritto pubblico o privato.

11 RIFERIMENTI NORMATIVI TIPO DI SOCIETÀARTICOLI CODICE CIVILE SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO 2291 – 2312 SOCIETÀ IN ACCOMANDITA SEMPLICE2313 – 2324 SOCIETÀ PER AZIONI2325 – 2451 SOCIETÀ IN ACCOMANDITA PER AZIONI2452 – 2461 SOCIETÀ A RESPONSABILITÁ LIMITATA2462 – 2483 SOCIETÀ COOPERATIVA2511 – 2545 octiesdecies

12 SCHEMA RIASSUNTIVO ASPETTIIMPRESA INDIVIDUALE S.N.C.S.A.S.S.P.A.S.R.L.S.A.P.A. COSTITUZIONE IMPRESA SOLO APERTURA PARTITA IVA ATTO PUBBILCO OPPURE SCRITTURA PRIVATA CON FIRME AUTENTICATE ATTO PUBBLICO OPPURE SCRITTURA PRIVATA CON FIRME AUTENTICATE ATTO PUBBLICO CAPITALE SOCIALE MINIMO NON PREVISTO EURO EURO EURO RESPONSABILITÀ TITOLARE/ SOCI ILLIMITATAILLIMITATA E SOLIDALE ACCOMANDATARI: ILLIMITATA E SOLIDALE ACCOMANDANTI: LIMITA ALLA QUOTA LIMITATA AL CAPITALE LIMITATA AL CAPITLE ACCOMANDATARI: ILLIMITATA E SOLIDALE ACCOMANDANTI: LIMITA ALLA QUOTA AMMINISTRAZIONETITOLARESOLO I SOCIACCOMANDATARISOCI E NON SOCI ACCOMANDATARI

13 SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (s.n.c.)(s.n.c.) Autonomia patrimoniale imperfetta I soci rispondono solidalmente e illimitatamente Il capitale sociale è pari alla somma dei capitali conferiti dai soci Agisce sotto una ragione sociale che deve contenere il nome di uno o più soci

14 SOCIETÀ IN ACCOMANDITA SEMPLICE SOCIETÀ IN ACCOMANDITA SEMPLICE (s.a.s.)(s.a.s.) Autonomia patrimoniale imperfetta Soci Accomandatari: rispondono illimitatamente e solidalmente Accomandanti:rispondono limitatamente al capitale conferito. Agisce sotto ragione sociale

15 SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA (s.r.l.)(s.r.l.) Rilevanza centrale dei soci Il capitale sociale è diviso in quote è di importo minimo di euro Agisce sotto denominazione sociale Adatta per società composte di un numero ridotto di soci

16 SOCIETÀ PER AZIONI SOCIETÀ PER AZIONI (s.p.a.)(s.p.a.) É dotata di personalità giuridica Ha autonomia patrimoniale perfetta Il capitale è diviso in azioni e di importo minimo di euro Agisce sotto una denominazione sociale

17 SOCIETÀ IN ACCOMANDITA PER AZIONI SOCIETÀ IN ACCOMANDITA PER AZIONI (s.a.p.a.)(s.a.p.a.) Agisce sotto denominazione sociale Il capitale è diviso in azioni Autonomia Perfetta per i soci accomandanti Imperfetta per i soci accomandatari Soci Accomandatari Accomandanti

18 LE SOCIETÀ COOPERATIVE La cooperativa è la forma giuridica dimpresa con la quale più persone si associano al fine di ottenere dalla gestione in comune di unattività economica beni di consumo, occasioni di lavoro o servizi a condizioni più favorevoli rispetto a quelle offerte dal mercato. É lunica impresa che trova particolare riconoscimento e tutela nella Costituzione (art. 45).

19 I PRINCIPI STORICI DEL MOVIMENTO COOPERATIVO Ogni testa un voto: ciascun socio, salvo eccezioni previste, ha diritto in assemblea a un solo voto indipendentemente dalle quote di partecipazione possedute. Porta aperta: le variazioni di capitale dovute a ingresso/recesso di soci non comportano modificazioni dellatto costitutivo.

20 LE COOPERATIVE A MUTUALITÀ PREVALENTE CONDIZIONI A. La cooperativa deve aderire alla normativa tributaria (ex art. 14, DPR 601/73): devono essere disciplinate dai principi della mutualità; devono essere iscritte negli appositi registri e albi della cooperazione. B. La cooperativa deve possedere requisiti mutualistici più ampi rispetto a quelli previsti dalle stesse norme tributarie. VINCOLI Limiti alla distribuzione dei dividendi ai soci. Divieto di distribuzione delle riserve ai soci cooperatori sia durante la vita. Destinazione ai fondi mutualistici del patrimonio residuo, in caso di scioglimento (dedotti il capitale sociale e gli eventuali dividendi maturati). Il requisito della prevalenza riguarda i rapporti tra della cooperativa in favore dei soci o le loro prestazioni lavorative a favore della stessa.

21 LA PREVALENZA IN BASE AL SETTORE DI ATTIVITÀPREVALENZA TIPOLOGIA COOPERATIVA A. Cooperative di consumo, di acquisto, di servizi B. Cooperative di produzione e lavoro C. Cooperative agricole CONDIZIONI Lattività deve essere svolta prevalentemente a favore dei soci Lattività deve essere svolta prevalentemente attraverso le prestazioni lavorative dei soci Lattività deve essere svolta prevalentemente attraverso gli apporti di beni o servizi da parte dei soci

22 IMPRESA INDIVIDUALE Nellimpresa individuale è lo stesso titolare, in quanto soggetto giuridico, che risponde degli obblighi derivanti dallattività aziendale.

23 SOCIETÀ DI PERSONE Le società di persone sono caratterizzate dalla centralità dei soci, i quali rispondono illimitatamente e solidalmente per le obbligazioni verso i terzi derivanti dallattività aziendale.

24 SOCIETÀ DI CAPITALI Le società di capitali sono dotate di personalità giuridica. La caratteristica fondamentale delle persone giuridiche è lautonomia patrimoniale perfetta o limitazione della responsabilità. Per autonomia patrimoniale perfetta sintende la separazione del patrimonio personale di ogni membro componente di una società dal patrimonio della persona giuridica. Ciò comporta che in caso di debiti contratti da una società la persona giuridica ne risponde soltanto con il suo patrimonio.

25 I FATTORI DELLA SCELTA FORMA GIURIDICA Dimensione Economica 1 Risorse finanziarie 2 Adempimenti di legge 3 Tipo di attività 4 Rischiosità dellattività 5

26 LA DIMENSIONE ECONOMICA Al crescere delle dimensioni economiche (numero addetti, fatturato, sedi operative, internazionalizzazione) la forma giuridica più appropriata è quella societaria e, in particolare, di società di capitali.

27 TIPO DI ATTIVITÀ Per lesercizio di alcune particolari attività, la legge prescrive una determinata forma giuridica o pone il divieto per alcune di esse, ad esempio: le banche devono adottare la forma giuridica di s.p.a. oppure di società cooperativa per azioni; per limpresa artigiana è esclusa la scelta di s.p.a. e di s.a.p.a.

28 LATTO COSTITUTIVO Per le imprese individuali è richiesta soltanto lapertura della partita IVA. Per le società di persone la costituzione può avvenire mediante atto pubblico (redatto da un notaio) oppure scrittura privata con firme autenticate. Per le società di capitali è obbligatorio latto pubblico.

29 RISORSE FINANZIARIE La forma giuridica è rilevante anche ai fini delle modalità di reperimento delle risorse finanziarie. Se limpresa individuale può ricorre esclusivamente al credito bancario, le società per azioni possono invece emettere una serie di strumenti finanziari (azioni, obbligazioni ecc.) per reperire le risorse necessarie per la loro attività.

30 RISCHIOSITÀ DELLATTIVITÀ Al crescere delle dimensioni oppure per la particolare attività svolta i rischi imprenditoriali potrebbero essere particolarmente elevati da rendere più opportuna la scelta della forma di società di capitali, nella quale, appunto, la responsabilità è limitata al capitale conferito. responsabilità


Scaricare ppt "La scelta della forma giuridica dellimpresa PRESENTAZIONE di Matteo Spedicato Classe IV I ITER ITC F. Calasso - Lecce."

Presentazioni simili


Annunci Google