La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL CONTROLLO DI GESTIONE AZIENDALE. IL CONTROLLO DI GESTIONE E UN PROCESSO DIREZIONALE FINALIZZATO AL MONITORAGGIO DELLANDAMENTO DELLA GESTIONE AZIENDALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL CONTROLLO DI GESTIONE AZIENDALE. IL CONTROLLO DI GESTIONE E UN PROCESSO DIREZIONALE FINALIZZATO AL MONITORAGGIO DELLANDAMENTO DELLA GESTIONE AZIENDALE."— Transcript della presentazione:

1 IL CONTROLLO DI GESTIONE AZIENDALE

2 IL CONTROLLO DI GESTIONE E UN PROCESSO DIREZIONALE FINALIZZATO AL MONITORAGGIO DELLANDAMENTO DELLA GESTIONE AZIENDALE

3 VERIFICA COSTANTEMENTE IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI AZIENDALI DEFINITI IN SEDE DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA

4 IL CONTROLLO DI GESTIONE NON E UN PURO FATTO CONTABILE USA STRUMENTI CONTABILI E UN SISTEMA INFORMATIVO PER IL CONTROLLO ECONOMICO-FINANZIARIO

5 IL CONTROLLO DI GESTIONE SI ARTICOLA NELLA FORMULAZIONE DI OBIETTIVI E PROGRAMMI DI BREVE PERIODO VERIFICA DI EVENTUALI SCOSTAMENTI TRA DATI DI PREVENTIVO E DATI DI CONSUNTIVO ADOZIONE DI PROVVEDIMENTI CORRETTIVI

6 STRUMENTI CONTABILI DEL CONTROLLO DI GESTIONE: contabilità generale e bilancio di esercizio contabilità analitica budget e costi standard sistema di reporting

7 IL CONTROLLO DI GESTIONE SI APPLICA ALLINTERA AZIENDA E ALLE SINGOLE PARTI DI ESSA

8 IL CONTROLLO DI GESTIONE SI CONFIGURERA IN MODI DIVERSI IN RELAZIONE ALLE SPECIFICITA DELLA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

9 LORGANIZZAZIONE PUO ESSERE DEFINITA COME UN COMPLESSO DI MODALITA SECONDO LE QUALI VIENE EFFETTUATA LA DIVISIONE DEL LAVORO IN COMPITI DISTINTI E QUINDI VIENE REALIZZATO IL COORDINAMENTO TRA TALI COMPITI

10 ORGANIZZAZIONE : –PER FUNZIONI –PER PROCESSI

11 ORGANIZZAZIONE PER FUNZIONI : LE ATTIVITA AZIENDALI SONO ORGANIZZATE IN CONSIDERAZIONE DELLE LORO OMOGENEITA TECNICHE ED ECONOMICHE Distinzione tra aree funzionali caratteristiche - realizzano lattività economica tipica aziendale non caratteristiche - integrano le attività caratteristiche

12 ORGANIZZAZIONE PER FUNZIONI : Punti di forza: maggiore specializzazione e sfruttamento di economie di scala Punti di debolezza: burocratizzazione e ridotta flessibilità rispetto ai cambiamenti ambientali e alle esigenze di coordinamento dei processi

13 ORGANIZZAZIONE PER PROCESSI : LE ATTIVITA AZIENDALI SONO ORGANIZZATE SULLA BASE DEGLI OBIETTIVI COMUNI FORMANDO UNA COMBINAZIONE DI PROCESSI LATTENZIONE AI PROCESSI E MOTIVATA DALLA NECESSITA DI PERSEGUIRE SEMPRE PIU ELEVATI LIVELLI DI EFFICIENZA LA PRODUZIONE E FORTEMENTE ORIENTATA AL CLIENTE

14 ORGANIZZAZIONE PER PROCESSI : Il processo è una aggregazione di attività finalizzate al raggiungimento di un obiettivo Può richiedere la partecipazione di diverse unità organizzative della stessa impresa e di organizzazioni aziendali diverse.

15 CONTROLLO PER PROCESSI : La valutazione sullefficienza e sullefficacia di un processo avviene sulla base dei parametri di Costo / Tempo / Qualità / Flessibilità Distinzione tra processi – principali (produzione, vendita, marketing) – di supporto (progettazione, org.risorse umane,..)

16 SISTEMI DI COST ACCOUNTING FULL COSTING Imputa ai prodotti i costi diretti e una quota dei costi fissi DIRECT COSTING Imputa ai prodotti i soli costi variabili e calcola il Margine di Contribuzione

17 METODI DI ANALISI E CONTABILIZZAZIONE DEL CONTROLLO DI GESTIONE: ACTIVITY BASED BUDGETING supporta la formulazione degli obiettivi di attività e di processo di breve periodo derivandoli da quelli di lungo periodo

18 METODI DI ANALISI E CONTABILIZZAZIONE DEL CONTROLLO DI GESTIONE: ACTIVITY BASED COSTING (ABC) sistema di calcolo dei costi di prodotto basato sullanalisi delle attività aziendali Indaga sul meccanismo di creazione di valore scandagliando e monitorando lintero complesso delle attività di impresa LABC rappresenta una evoluzione rispetto alle teorie di costo tradizionali

19 METODI DI ANALISI E CONTABILIZZAZIONE DEL CONTROLLO DI GESTIONE: PROCESS COSTING CONTROLLA I PROCESSI ANCHE NEGLI ASPETTI NON MONETARI (es. tempo di esecuzione, qualità) IL PROCESS COSTING RAPPRESENTA UNA EVOLUZIONE DELL ACTIVITY BASED COSTING

20 METODI DI ANALISI E CONTABILIZZAZIONE DEL CONTROLLO DI GESTIONE: NON FINANCIAL INDICATORS volti a rilevare i fattori non monetari di attività e processi

21 LAZIENDA DOVREBBE ESSERE IN GRADO DI INDIVIDUARE I PROCESSI CHE CREANO VALORE E QUELLI CHE NON CREANO VALORE (E DUNQUE VANNO ELIMINATI)

22 SPESSO LE FUNZIONI COESISTONO CON UNITA ORGANIZZATIVE TIPICHE DELLA ORGANIZZAZIONE PER PROCESSI

23 EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI CONTROLLO IN CONSEGUENZA DEL MODIFICARSI DEL SISTEMA DI PRODUZIONE INDUSTRIALE E DELLE VARIABILI SULLE QUALI LAZIENDA POGGIA IL SUO VANTAGGIO COMPETITIVO Il controllo di gestione deve essere in grado di interpretare lazienda come sistema

24 IL CONTROLLO NELLE AZIENDE CON PRODUZIONE DISCONTINUA E DIVERSIFICATA: LA RILEVAZIONE DEI COSTI DI COMMESSA

25 VENGONO RILEVATI I COSTI ASSEGNABILI ALLA COMMESSA PUR SE RIFERIBILI A DIVERSI REPARTI

26


Scaricare ppt "IL CONTROLLO DI GESTIONE AZIENDALE. IL CONTROLLO DI GESTIONE E UN PROCESSO DIREZIONALE FINALIZZATO AL MONITORAGGIO DELLANDAMENTO DELLA GESTIONE AZIENDALE."

Presentazioni simili


Annunci Google