La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I VANTAGGI DI TRIESTE Un PIL pro capite ben al di sopra della media nazionale Vari indicatori ambientali che anch'essi suggeriscono un'alta qualita' della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I VANTAGGI DI TRIESTE Un PIL pro capite ben al di sopra della media nazionale Vari indicatori ambientali che anch'essi suggeriscono un'alta qualita' della."— Transcript della presentazione:

1

2 I VANTAGGI DI TRIESTE Un PIL pro capite ben al di sopra della media nazionale Vari indicatori ambientali che anch'essi suggeriscono un'alta qualita' della vita Un basso tasso di disoccupazione Un alto tasso di partecipazione, sopratutto femminile Una forte dipendenza dal terziario (meno inquinante) e spesso ad alto valore aggiunto (vedasi istruzione e ricerca) Delle buone infrastrutture (anche se carenze sembrano emergere in alcuni comparti abbastanza cruciali)

3 LA DE-INDUSTRIALIZZAZIONE (valore aggiunto nel settore manifatturiero in percent. del PIL) Stati Uniti Regno Unito Francia Germania Italia Trieste

4

5 GLI SVANTAGGI DI TRIESTE Un'economia in stagnazione Pochi investimenti e bassa imprenditorialita' Una popolazione in calo Un profilo demografico molto sfavorevole L'handicap di far parte dell'Italia

6 SU Fran.Spag.Svez Giap.Germ.Ital. Fin.RU PERFORMANCE ALL'ESPORTAZIONE Differenza tra la crescita delle esportazioni e dei mercati per beni e servizi,

7 R.U. Francia Germania Spagna Svezia Finlandia SPESE DI RICERCA & SVILUPPO (in percentuale del PIL) Italia

8 COSA FAVORISCE L'APPARIRE DI UNA SILICON VALLEY ? Una massa critica di istituti, universita', "science parks" e ricercatori Burocrazia snella che facilita la creazione di nuove imprese Abbondante offerta di capitale rischio Forti pressioni competitive Dinamismo demografico

9

10

11

12 (1990 = 100) Francia Germania Fonte : UNPD R.U. Italia LIVELLI DI POPOLAZIONE Stati Uniti

13 L'INVECCHIAMENTO Francia Germania Italia Regno Unito Fonte : UNPD (percentuale della popolazione con 65 anni o ) più

14 4.0 INVECCHIAMENTO E CRESCITA Una popolazione che invecchia ha tendenza ad avere: i) Meno forza lavoro e quindi minor crescita ii) Costi del lavoro piu' elevati e quindi profitti depressi iii) Meno risparmio e quindi un tasso d'interesse piu' alto iv) Spese di pensioni in aumento e quindi o tasse, o disavanzi, piu' elevati, con rischio di conflitti inter-generazionali v) Una societa' meno dinamica e imprenditoriale

15 DEMOGRAFIA E ATTIVITA IMPRENDITORIALE ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! Share of population aged 65 and over GDP growth, CH MES AUS SF NZ NL US DK F B UK N S Totale attivita' imprenditoriale, * Percentuale della popolazione con eta' uguale o superiore ai 65 anni, 2000 * Percentuale della forza lavoro che ha creato una nuova impresa o gestice/possiede un impresa recentemente creata. SAFr IND TAI BRS CIL SNG CIN COR ARG TWN ISR HK IRE ICE RUS PL CND SLV H CRZ J I D UGA VEN GR E

16 LIVELLI DI PIL IN EUROPA (2003, miliardi di dollari) Germania2401 Italia1466 Paesi Bassi5128 Nuovi paesi membri472 Russia433 Belgio302 Norvegia222Polonia210 Portogallo149 Irlanda149 Rep. Ceca85 Ungheria83 Romania60 Ucraina50 Friuli-V.G.32Slovacchia32 Lussemburgo26Slovenia26 Bulgaria20 Udine14Lettonia10 Trieste6Estonia8 EAST OVEST EST

17 PIL PRO CAPITE (in di potere d'acquisto; U.E. 15 =100) U.E. 15 Slovenia R. ceca Slovacchia St. Baltici Polonia Ungheria parità Irlanda Grecia PIL PRO CAPITE (in di potere d'acquisto; U.E. 15 =100) parità Portogallo U.E. 15 Spagna

18 EVOLUZIONE DEL PIL IN EUROPA OCCID. E ORIENT (1989 = 100) Europa occid. Europa orientale

19 LIVELLI DEL PIL, 2004 (1989 = 100) Polonia 142 Slovenia 128(Albania 136) Ungheria 119 Slovacchia 116 R. Ceca 112 (Belarussia104) Croazia 94Romania 96 Bulgaria 88Baltico 91 Russia 82 Macedonia 80 Caucaso 73 Bosnia 59 Serbia 53Ucraina 54 Moldovia 43

20 EVOLUZIONE DEL PIL IN EUROPA ORIENTALE (GDP; 1989 = 100) Europa 'zarista' Europa 'austro- ungarica' Europa 'ottomana' Europa 'prussiana'* * Germania orientale

21 IL FUTURO ECONOMICO DI TRIESTE Spazi per una rinnovata crescita potrebbero venire da: La filiera ricerca e sviluppo Il polo nautico e, legati ad ambedue, Il turismo Ma non e' detto che cio' sia facile in vista, sopratutto: Del vincolo Italia Del peso della demografia


Scaricare ppt "I VANTAGGI DI TRIESTE Un PIL pro capite ben al di sopra della media nazionale Vari indicatori ambientali che anch'essi suggeriscono un'alta qualita' della."

Presentazioni simili


Annunci Google