La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LIMPOSTAZIONE TECNICA DEL LIBRO MASTER IN EDITORIA TECNICA DELLA PRODUZIONE DEL LIBRO GIUSEPPE ORLANDO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LIMPOSTAZIONE TECNICA DEL LIBRO MASTER IN EDITORIA TECNICA DELLA PRODUZIONE DEL LIBRO GIUSEPPE ORLANDO."— Transcript della presentazione:

1 LIMPOSTAZIONE TECNICA DEL LIBRO MASTER IN EDITORIA TECNICA DELLA PRODUZIONE DEL LIBRO GIUSEPPE ORLANDO

2 MASTER EDITORIA G. ORLANDO DEFINIZIONE DI LIBRO UN LIBRO E UNA PUBBLICAZIONE NON PERIODICA, STAMPATA, CON ALMENO 49 PAGINE, COPERTINA NON COMPRESA. UNESCO, 1964

3 MASTER EDITORIA G. ORLANDO EDIZIONI DELLAULA ROSSA BOLOGNA TRE PRESUPPOSTI DA CONDIVIDERE LA NOSTRA CASA EDITRICE E UN IMPRESA ECONOMICA FINALIZZATA AL CONSEGUIMENTO DI UN PROFITTO IL CONTO ECONOMICO DELLA NOSTRA CASA EDITRICE E DATO DALLA SOMMA DEI CONTI ECONOMICI DEI SINGOLI PRODOTTI LA DECISIONE DI PUBBLICARE O MENO UN LIBRO DEVE ESSERE PRESA SULLA BASE DELLA VALUTAZIONE DI UN CONTO ECONOMICO DI PRODOTTO

4 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LE DECISIONI DA PRENDERE 1.IL FORMATO FINALE DEL LIBRO 2.IL TIPO DI CARTA 3.LE SPECIFICHE DI COMPOSIZIONE 4.IL TRATTAMENTO DELLE IMMAGINI 5.IL TIPO DI IMPAGINAZIONE 6.IL PROCEDIMENTO DI STAMPA 7.IL TIPO DI LEGATURA

5 MASTER EDITORIA G. ORLANDO 1. IL FORMATO DEL LIBRO PER FORMATO SI INTENDONO LE DIMENSIONI DI LARGHEZZA E DI ALTEZZA DEL LIBRO FINITO. NELLA SCELTA DEL FORMATO OCCORRE CONSIDERARE: –LUSO CHE VERRA FATTO DEL VOLUME –IL CONTENUTO –LAPPARTENENZA O MENO A UNA COLLANA –LORIGINALITA CHE SI INTENDE PERSE- GUIRE –IL COSTO

6 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA SCELTA DEL FORMATO DAL PUNTO DI VISTA TECNICO LA SCELTA E CORRELATA CON : –IL FORMATO DELLA MACCHINA DA STAMPA –IL FORMATO DELLA CARTA. IN LINEA GENERALE: MAGGIORE E LA QUALITA DI STAMPA CHE SI INTENDE OTTENERE MINORE SARA IL FORMATO MACCHINA SCELTO.

7 MASTER EDITORIA G. ORLANDO I FORMATI STORICI In-piano – 1 foglio – 2 pagine – In-folio – 2 fogli – 4 pagine – altezza > 38 cm. In-4° - 4 fogli – 8 pagine – altezza tra 28 e 38 cm. In 8° - 8 fogli – 16 pagine – altezza tra 20 e 28 cm. In 16° - 16 fogli – 32 pagine – altezza tra 15 e 20 cm. In 24° - 24 fogli – 48 pagine – altezza tra 10 e 15 cm. In 32° - 32 fogli – 64 pagine – altezza < 10 cm. N.B.: NEL LINGUAGGIO CONTEMPORANEO QUANDO SI DICE STAMPATO IN 16° SI FA RIFERIMENTO AL NUMERO DELLE PAGINE E NON DEI FOGLI!

8 MASTER EDITORIA G. ORLANDO I FORMATI PIU DIFFUSI I FORMATI UNI –A3 = 29,7 x 42 : LIBRI DARTE –A4 = 21,0 x 29,7: LIBRI DI TESTO, MANUALI –A5 = 14,8 x 21,0: NARRATIVA, SAGGISTICA, VOCABOLARI –A6 = 10,5 x 14,8: TASCABILI, GUIDE TURISTICHE OSCAR MONDADORI –10,9 x 18,5 BUR –10,9 x 17,8 BIBLIOTECA ADELPHI –13,9 x 22,1

9 MASTER EDITORIA G. ORLANDO 2. LA SCELTA DELLA CARTA LE CARATTERISTICHE DA PREN- DERE IN CONSIDERAZIONE SONO: –GRAMMATURA –SUPERFICIE –OPACITA –COLORE

10 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA GRAMMATURA ESPRIME IL PESO IN GRAMMI DI UN METRO QUADRO DI CARTA. GENERALMENTE E COMPRESA TRA I 45 GR. PER LIBRI CON MOLTE PAGINE E I 180 GR. PER LE EDIZIONI ILLUSTRATE DI GRAN PREGIO

11 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA SUPERFICIE LA CARTA PUO ESSERE: –PATINATA OPACA E LUCIDA –USO MANO LE PATINATE SONO PREFERIBILI PER LIBRI MOLTO ILLUSTRATI LE USO MANO PER LIBRI CON MOLTO TESTO (UNA CARTA TROPPO LUCIDA RENDE DIFFICILE LA LETTURA)

12 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LOPACITA IL GRADO DI OPACITA INDICA LA TRASPARENZA DELLA CARTA. POICHE I LIBRI SONO STAMPATI IN BIANCA E VOLTA UNA CARTA TROPPO TRASPARENTE PUO DISTURBARE LA LETTURA.

13 MASTER EDITORIA G. ORLANDO IL COLORE GENERALMENTE SI SCEGLIE IL BIANCO QUANDO CI SONO IMMAGINI. PER I LIBRI DI SOLO TESTO SONO APPREZZATE ANCHE CARTE DI COLOR AVORIO, GRIGIO O GIALLINO

14 MASTER EDITORIA G. ORLANDO 3. LA SCELTA DEL CARATTERE DI FOTOCOMPOSIZIONE IL PROGETTO RIGUARDERA. –LO STILE –LA SERIE –IL CORPO –LINTERLINEA –LA GIUSTEZZA –LA SUBORDINAZIONE DEI TITOLI –LUSO DEI BIANCHI

15 MASTER EDITORIA G. ORLANDO 4. LE IMMAGINI GLI ASPETTI PIU IMPORTANTI PER UNA CORRETTA RIPRODUZIONE DELLE IMMAGINI SONO: –LA QUALITA DEGLI ORIGINALI –IL NUMERO DI LINEE PER CENTIMETRO QUADRO (IN GENERE 60 –70) –LA FORMA DEL PUNTINO (QUADRO,TONDO O ELLITTICO A SECONDA DELLA MACCHINA DA STAMPA)

16 MASTER EDITORIA G. ORLANDO 5. LIMPAGINAZIONE –LIMPAGINAZIONE E IL MOMENTO IN CUI TUTTI GLI ELEMENTI CHE FORMANO IL LIBRO DEVONO ESSERE MESSI IN RAPPORTO TRA LORO AL FINE DI ARRIVARE A COSTITUIRE UN INSIEME ARMONICO. –LIMPAGINATORE DEVE QUINDI DECIDERE QUANTA PARTE DELLA PAGINA OCCUPARE CON IL TESTO E QUANTA CON LE ILLUSTRAZIONI; COME FAR CORRERE IL TESTO NELLA PAGINA; DOVE INSERIRE LE DIDASCALIE; SCEGLIERE I MARGINI DI CUCITURA, TESTA, TAGLIO E PIEDE, ECC.

17 MASTER EDITORIA G. ORLANDO 6. IL PROCEDIMENTO DI STAMPA LA SCELTA DEL PROCEDIMENTO DI STAMPA DEVE ARMONIZZARE GLI ASPETTI DI QUALITA ATTESA A QUELLI DI COSTO. ORMAI IN DISUSO LA STAMPA TIPOGRAFICA, IN GENERE I LIBRI VENGONO STAMPATI IN OFFSET O IN CAMERON

18 MASTER EDITORIA G. ORLANDO 7. IL TIPO DI LEGATURA DOPO LA STAMPA IL PRODOTTO GRAFICO NON E ANCORA COMMERCIABILE. LE FASI PIU IMPORTANTI DEL PROCESSO DI ALLESTIMENTO O DI LEGATORIA SONO: TAGLIO, PIEGA, RACCOLTA, CUCITURA, RIFILO, IMBALLAGGIO. LA REALIZZAZIONE DI QUESTE FASI E DIFFERENTE NEI DIVERSI TIPI DI ALLESTIMENTO: CONFEZIONE A PUNTO METALLICO,BROSSURA FRESATA O CUCITA, CARTONATO

19 MASTER EDITORIA G. ORLANDO LA SCHEDA TECNICA E IL PREVENTIVO LE CARATTERISTICHE TECNICHE DEL LIBRO DEVONO ESSERE COMUNICATE DALLA REDAZIONE ALLUFFICIO TECNICO CON UN DOCUMENTO SCRITTO LUFFICIO TECNICO ELABORA SULLA BASE DI QUESTE INFORMAZIONI DUE DOCUMENTI: –LA SCHEDA TECNICA, IN CUI VENGONO ESPLICITATE TUTTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE PER LA PRODUZIONE DEL LIBRO –IL PREVENTIVO, IN CUI VENGONO VALORIZZATI I COSTI DEI MATERIALI E DELLE LAVORAZIONI NECESSARIE ALLA REALIZZAZIONE DEL LIBRO


Scaricare ppt "LIMPOSTAZIONE TECNICA DEL LIBRO MASTER IN EDITORIA TECNICA DELLA PRODUZIONE DEL LIBRO GIUSEPPE ORLANDO."

Presentazioni simili


Annunci Google