La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Collegio dei Docenti 15 ottobre 2012 Polo Tecnologico Imperiese.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Collegio dei Docenti 15 ottobre 2012 Polo Tecnologico Imperiese."— Transcript della presentazione:

1 Collegio dei Docenti 15 ottobre 2012 Polo Tecnologico Imperiese

2 Elezioni Funzioni Strumentali ITISITNITTIPSC InformaticaLino Addiego – Sonia Afflisio Educazione alla salute Danila Nasi Tina Bonetto Adriana Di Dio OrientamentoDino Piana Marco Mazzi Stefania Tallone Maiano Gianna

3 Commissioni e incarichi specifici Commissione Incarico ITISITNITTIPSC Viaggi di istruzioneFaviere?Drago A. Rolando P. Sertorio Comitato di valutazione (4 titolari + 2 supplenti) Schettino – Bonetto – Raboni Sarli – Bernoldi – Faviere GraduatoriePiana A. – Schettino POF Bonetto - Bonjean – Faviere Maiano G. - Piana A. - Roncallo -Tallone Commissione elettorale (2 docenti) BonjeanFaviere Formulazione orarioBonjeanAddiegoMoraglia M.

4 Commissioni e incarichi specifici Commissione Incarico ITISITNITTIPSC Formazione classi Fogli Gianardi Schettino Drago A. Spadoni Tallone Bellan Sertorio Polo Accoglienza alunni stranieri??Bernoldi Studio della riforma Faviere – Piana A. – Roncallo Schettino –Tallone PatentinoFaviere Biblioteca di plessoPastorino Campanella Bellan Raboni Referente Educazione FisicaRolando P.

5 Progetti ResponsabileIstituto /classi 1) Progetto Vela: Frecce Tricolori Uscita in barca studenti tedeschi Bonjean Luca ITN (tutte le classi) e studenti IPSSCT e ITIS che ne facciano richiesta 2) Libri in comodato Maiano Gianna Raboni Pietro Bellan Elisabetta IPSSCT, ITT classi biennio Da sistemare 3) Monitoraggio EMFGino Tropiano ITIS Studenti dellattuale classe 5 elettronica 4) Integrazione alunni extracomunitari Maiano /BellanPOLO

6 Progetti ResponsabileIstituto /classi 5) Orientamento in ingresso e in uscita Piana Dino Mazzi Marco Maiano Gianna Stefania Tallone POLO 6) Accoglienza Maiano G./Bellan Tallone IPSSCT, ITT 7) Integrazione alunni diversamente abili Baroni Micol Drago Armida Docenti sostegno POLO 8) Dipartimento lingue straniere KET PET Stefania Tallone Marinella Lungone Tina Bonetto Danila Nasi POLO 9) Patentino ciclomotorePOLO

7 Attività ProgettiResponsabileIstituto /classi 1) Arduino e robotica in laboratorio Pasqualino ADDIEGO ITIS 2) Stages 2012/13Giuseppe RONCALLOITIS 3)Incontri con la chimica 2012/13 Giuseppe RONCALLOITIS 4) Laboratori scientifici per la scuola sup. di primo grado Giuseppe RONCALLOITIS 5) Sito Web 2012/13Giuseppe RONCALLOPolo Tecnologico 6) Sci e naturaPaola ROLANDOPolo Tecnologico 7) Avvicinamento alla montagna Paolo GIORDANO ITIS

8 Attività ProgettiResponsabileIstituto /classi 8) Centro sportivo scolastico Paola ROLANDOPOLO 9) 3^area- professionalizzazione/ Alternanza scuola- lavoro Stefania TALLONE Rosangela ABIDOTTIIPSC 10) Prelievo acqueRosaria AMATOITIS – V CH 11) Incontri AntimafiaOsvaldo GHIOITIS Triennio 12) Attività natatoriePaola ROLANDOPOLO

9 Attività ProgettiResponsabileIstituto /classi 13) Lannuario Antonella GIANARDI Angela SARLI ITIS 14) Educazione alla mondialità Elisa FLOCCIA ITIS, ITN, IPSC, ITT Biennio 15) Progetto FinestreSusanna BERNOLDIITIS, ITN, IPSC, ITT 16) Gemellaggio con Scuola Convitto in Mozambico Susanna BERNOLDIIPSC 17) Corso di modellismo navale Marco MAZZIITN 18) Stage linguistico a Londra Stefania TalloneIII ITT, IV TST, V TGA

10 Viaggi di istruzione VIAGGI Destinazione ReferentePOLO 1)Viaggi di istruzione a Londra Sertorio, Rolando POLO 2)Viaggi di istruzione a Istanbul Sertorio, Rolando POLO 3)Viaggi di istruzione in Sicilia Sertorio, RolandoPOLO

11 Protocollo accoglienza stranieri Fasi del protocollo daccoglienza per linserimento degli alunni stranieri Iscrizione Prima accoglienza Determinazione della classe Linserimento in classe La Commissione Intercultura La valutazione

12 Protocollo accoglienza stranieri Iscrizione (segreteria – famiglia – alunno ) Cosa consegnare: modulo discrizione patto di corresponsabilità Cosa chiedere: - modulo discrizione - certificato di vaccinazione o autocertificazione - documento attestante la classe o scuola frequentata nel paese dorigine - opzione di avvalersi o meno ellinsegnamento della religione cattolica.

13 Protocollo accoglienza stranieri Prima accoglienza (commissione intercultura - famiglia-alunno docenti della classe) Colloquio con i genitori Test sui livelli in ingresso Determinazione della classe (dirigente scolastico – commissione intercultura – coordinatore di classe )

14 Protocollo accoglienza stranieri Linserimento in classe (i docenti della classe di inserimento) Prima relazione Progetto didattico Educazione interculturale

15 Protocollo accoglienza stranieri La Commissione intercultura tiene i contatti con la segreteria realizza i colloqui con i genitori e gli alunni fornisce indicazioni al dirigente Scolastico per lassegnazione degli alunni alle classi contatta, eventualmente, le associazioni che operano sul territorio mantiene contatti con lAmministrazione Comunale e le scuole della rete per progetti vari stabilisce incontri periodici per affrontare tematiche concrete, organizzare i corsi di alfabetizzazione, favorire lo scambio di conoscenze, far circolare progetti, proposte di spettacoli o laboratori, convegni e corsi di aggiornamento sulla tematica dellintercultura.

16 Regolamento viaggi e visite di istruzione Tipologie di attività da comprendere nei viaggi di istruzione Visite guidate Viaggi di istruzione Crociere didattiche Durata dei viaggi e periodi di effettuazione -per le classi dei biennio iniziale la durata del viaggio non può superare, di norma, 3 giorni scolastici; -per le classi del triennio la durata del viaggio non può superare di norma 5 giorni scolastici. -per la crociera didattica per le classi quinte il numero di giorni scolastici utilizzabili può arrivare a 8

17 Regolamento viaggi e visite di istruzione Partecipazione - Il viaggio di istruzione si effettua solo a condizione che vi partecipi almeno il 50 % della classe. - Ai viaggi di istruzione e alle visite guidate non è consentita la partecipazione di persone estranee alla scuola, ad eccezione, nel caso di alunni disabili, degli educatori e dei genitori. - Spetta al Consiglio di classe valutare lopportunità della partecipazione ai viaggi di istruzione di studenti che abbiano subito provvedimenti disciplinari

18 Regolamento viaggi e visite di istruzione Docenti accompagnatori - potranno partecipare ad un solo viaggio di istruzione nell'anno scolastico in corso - I docenti accompagnatori sono in numero di uno ogni quindici studenti partecipanti - Per i viaggi in cui siano presenti allievi disabili è necessaria la presenza del docente di sostegno e/o delleducatore Tetto di spesa per il biennio: 250 per il triennio: 400

19 Regolamento viaggi e visite di istruzione Finanziamento a carico totale o parziale della scuola Per i viaggi di integrazione culturale in Italia e all'estero, è previsto, sulla base di criteri deliberati dal Consiglio di Istituto, il finanziamento totale o parziale da parte della scuola per gli studenti bisognosi e meritevoli. Tali casi dovranno essere segnalati, alla Direzione, a cura dei Consigli di Classe, i quali si accerteranno preventivamente della presenza di entrambe le condizioni. Contributi degli allievi Responsabile del viaggio Acompagnatori Obbligo di vigilanza

20 Regolamento viaggi e visite di istruzione Iter procedurale per i viaggi e le visite di istruzione All'inizio dell'anno scolastico i Consigli di Classe devono provvedere: - all'individuazione degli itinerari e del programma di viaggio compatibili con il percorso formativo - all'individuazione del referente per ogni viaggio programmato e dei docenti accompagnatori disponibili - alla scelta del periodo di effettuazione del viaggio di istruzione. Approvazione C.D. Vaglio D.S. Attività negoziale con agenzie di viaggi e ditte di trasporti

21 Regolamento viaggi e visite di istruzione Criteri per la comparazione delle offerte Polizza assicurativa Monitoraggio e valutazione

22 Iscrizione per la 4 a volta Pagellino di metà periodo Registrazione assenze Settimana di flessibilità didattica Impegni dei docenti per il recupero delle ore Documenti di approfondimento DSA Registrazione assenze Settimana di flessibilità didattica Impegni dei docenti per il recupero delle ore

23 Registrazione delle assenze In base allarticolo 14, comma 7, del DPR 122/09, per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente, e' richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell'orario annuale personalizzato Lassenza dello studente per tutta la giornata è annotata con una X sulla casella del giorno nel riquadro Assenze, alla riga corrispondente. Il ritardo (fino alle 8,15) viene indicato con una R nel riquadro Ritardi

24 Registrazione delle assenze Lentrata posticipata, è indicata sempre nel riquadro Ritardi mettendo la lettera I seguita dal numero dellora dingresso. Es.: un alunno entra alla terza ora, viene indicato con la sigla I.3; leventuale frequenza delle 2 ore di lezione pomeridiane dopo lassenza al mattino: I7 Luscita anticipata viene indicata con la lettera U seguita dal numero dallultima ora di lezione effettuata. Es.: la sigla U3 significa che lo studente esce alla fine della terza ora di lezione, U6 significa invece che lo studente era assente alle lezioni pomeridiane.

25 Registrazione delle assenze Nel caso che un ragazzo entri successivamente alla prima ora ed esca prima della fine delle lezioni dello stesso giorno, si utilizza la notazione indicata nellesempio seguente: Entrata alla seconda ora ed assente al pomeriggio verrà annotato con 2/6 sottintendendo le lettere I ed U, per ragioni di spazio. La scheda non deve essere lasciata nel registro, in quanto potrebbe essere modificata, ma deve essere consegnata ai collaboratori scolastici che provvederanno a conservare le schede in unapposita cartellina.

26 Settimana di flessibilità didattica - ogni insegnante impegnato per almeno 3 giorni - limitare i recuperi (obbligatori per gli alunni insufficienti), alle materie che ne hanno veramente bisogno - per ogni materia garantire almeno 6 ore di recupero per classe (eventualmente con incontri tematici) - prevedere la possibilità di lavorare in compresenza - invitare gli insegnanti a proporre in ogni plesso attività di approfondimento da svolgere parallelamente ai recuperi

27 Impegni dei docenti per il recupero delle ore Ore di lezione settimanale Ore da recuperare con disposizioni Ore da recuperare con attività ScuolAperta


Scaricare ppt "Collegio dei Docenti 15 ottobre 2012 Polo Tecnologico Imperiese."

Presentazioni simili


Annunci Google