La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo Sportello Nuova Impresa. Quali informazioni posso avere? Le scelte di base Le occasioni di formazione Le opportunità di accesso al credito.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo Sportello Nuova Impresa. Quali informazioni posso avere? Le scelte di base Le occasioni di formazione Le opportunità di accesso al credito."— Transcript della presentazione:

1 Lo Sportello Nuova Impresa

2 Quali informazioni posso avere? Le scelte di base Le occasioni di formazione Le opportunità di accesso al credito

3 Le scelte di base: A seconda dellidea di impresa, daremo indicazioni.. Sul Settore dellattività : Commercio-Artigianato-Industria-Servizi Sulla Forma giuridica: impresa individuale, snc, srl Sugli adempimenti burocratici : iscrizione in albi e ruoli, autorizzazioni, licenze, denunce di inizio attività.. La concretezza dellidea…

4 La formazione Minimaster Corsi brevi Seminari

5 Canali specifici e progetti dedicati 1.Imprenditoria femminile 2. Idee innovative e ad alto potenziale di crescita

6 Le opportunità di accesso al credito Lo sportello dedicato alle agevolazioni finanziarie

7 Quali informazioni offre? Assiste lutente nellindividuazione delle norme di agevolazione che possano supportare lo start up e non solo. Come? Una volta chiarita lesigenza, il funzionario svolge una prima indagine sulle misure di agevolazione aperte e procede approfondendo i dettagli della norma. In particolare:

8 Le Agevolazioni Linguaggio Le discriminanti Tipologia del finanziamento in base alla tipologia dellinvestimento…

9 Il linguaggio -agevolazioni finanziarie ed agevolazioni fiscali -Contributo in conto capitale, contributo in conto interesse, finanziamento agevolato (per tasso e/o per condizioni di concessione) -Regime de minimis -Ammissibilità delle spese (Tipologia, retroattività, modalità di acquisto etc)

10 Le discriminanti requisiti soggettivi (età, sesso, condizione lavorativa, residenza, ecc.) I requisiti oggettivi ( attività, localizzazione, spese ammissibili, data di costituzione, ecc)

11 …. E alla fine del colloquio? Lutente, se vorrà, sarà inserito in un Data Base in modo da essere informato costantemente su tutte le tematiche di interesse; Gli verranno forniti i dati per contattare il funzionario con cui ha parlato; Gli verrà inviato via tutto il materiale di cui necessita per approfondire le tematiche discusse. In sintesi:

12 Il servizio offerto deve essere: concreto, sufficientemente esauriente, personalizzato e strutturato in modo da svilupparsi nel tempo(Sistema di Servizi).

13 Le agevolazioni finanziarie Alcune misure attualmente aperte

14 Le misure regionali 1.Invitalia:Autoimpiego 2. Fiditoscana: Emergenza economia- Fondo di garanzia per le imprese femminili (L.R. 2 aprile 2009 n. 16)

15 Autoimpiego D. L.vo 185/2000 -Titolo II Autoimpiego INVITALIA SPA promuove, attraverso le agevolazioni per l'autoimpiego, linserimento nel mondo del lavoro di persone prive di occupazione, favorisce la qualificazione delle professionalità dei soggetti beneficiari e sostiene la diffusione della cultura di impresa attraverso 3 specifici strumenti: Lavoro autonomo (ex Legge 608/96) Microimpresa Franchising

16 Le tre misure

17 LAVORO AUTONOMOMICROIMPRESAFRANCHISING QUANTO FINANZIA? Max euro, di cui : Per gli investimenti: finanziamento a tasso agevolato e contributo a fondo perduto. Per la gestione:contributo a fondo perduto per il I° anno di attività fino ad un max di euro Max euro, di cui : Per gli investimenti: finanziamento a tasso agevolato e contributo a fondo perduto. Per la gestione:contributo a fondo perduto per il I° anno di attività fino ad un max di euro. IDEM N.B.L'importo complessivo del fondo perduto non può essere > del 50% dei contributi concessi ed il totale delle agevolazioni finanziarie non può essere > limite del "De Minimis" ovv euro.

18 Le tre misure

19 Fiditoscana L.R. 2 Aprile 2009 n. 16 Decreto dirigenziale 6502 del 14 Dicembre 2009 (Regolamento) Fondo di garanzia per le imprese femminili

20 A chi si rivolge? A piccole e Micro imprese (piccole: -di 50persone e un fatturato o un tot. di bilancio annuo < 10 milioni; micro: - di 10 persone e fatturato o totale di bil. < 2 milioni) a prevalente partecipazione femminile, in possesso dei seguenti requisiti: 1.imprese individuali in cui il titolare sia una donna; 2.società di persone e cooperative in cui il numero di donne socie rappresenti almeno il 60% dei componenti la compagine sociale, indipendentemente dalle quote di capitale detenute; 3.società di capitali in cui le donne detengono almeno i due terzi delle quote di capitale e costituiscono almeno i due terzi del totale dei componenti dellorgano di amministrazione. 4.Iscritte al Registro delle Imprese 5.Con sede legale o unità operativa nella Regione Toscana 6.Ulteriori requisiti legati allo stato di salute dellimpresa (vd. Regolamento DD ) 7.Sono ammissibili anche le nuove imprese, ovvero quelle che hanno iniziato la propria attività da non oltre 18 mesi.

21 Cosa garantisce? Finanziamenti e le operazioni di locazione finanziaria concessi a fronte di investimenti; Servizi di consulenza e per la partecipazione a fiere; Progetti di ricerca, sviluppo e innovazione da effettuare, esclusivamente nel territorio della Regione Toscana successivamente alla data di presentazione della domanda di garanzia, ovvero effettuate in data non anteriore al 07/04/2009. N.B. Tutti gli investimenti devono essere funzionalmente collegati allattività economica ammissibile espressamente indicata nel bando.Sono ammissibili alla garanzia anche i finanziamenti per l'acquisto di scorte, per un importo non superiore al 40% dell'importo del finanziamento.

22 Come e quanto garantisce? La garanzia rilasciata è a prima richiesta (= promessa di pagamento da parte di un soggetto Garante per ordine e conto di un Ordinante a favore di un terzo beneficiario contro semplice richiesta scritta da inoltrarsi entro una determinata data) copre fino all'80% delloperazione finanziaria. Limporto massimo garantibile per singola impresa è pari ad Euro ,00. Sui finanziamenti garantiti con il presente prodotto, non potranno essere acquisite garanzie reali, bancarie o assicurative.

23 Le misure provinciali Contributo su microfinanziamenti-2009 (cenni) Premio Start Up per le imprese innovative (cenni) Linea Credito Nuova Impresa

24 Finalità: sostenere la crescita del tessuto produttivo locale e regionale mediante la valorizzazione delle risorse umane ed interventi in favore dello start-up. Lobiettivo è che le nuove imprese entrino sul mercato con buone prospettive di consolidamento. A chi si rivolge? A soggetti non occupati, lavoratori in CIG ed in mobilità, immigrati che intendono costituire attività imprenditoriali nel territorio della provincia di Lucca.

25 Linea Credito Nuova Impresa – segue - Quanto finanzia? Per gli investimenti: finanziamento agevolato (senza la richiesta di garanzie personali e del nucleo familiare) fino a euro erogato dalla Cassa di Risparmio di Lucca-Pisa-Livorno. Per la gestione: finanziamento a fondo perduto fino ad un max di euro.

26 Linea Credito Nuova Impresa – segue - Cosa finanzia? (spese ammissibili) Finanziamento agevolato : sono – di norma- agevolati gli investimenti materiali (macchinari etc) e immateriali (es pubblicità etc) descritti nel piano di impresa Contributo a fondo perduto: –consulenza ed assistenza alla creazione dimpresa; –parcella notarile riguardante la costituzione dimpresa; –contratti per gli allacciamenti e i collegamenti delle utenze (esclusi i canoni);

27 Linea Credito Nuova Impresa – segue - - spese di pubblicita e promozione (compresa la realizzazione del logo); -registrazione marchi e/o brevetti; -spese iscrizione alla C.C.I.A.A; -spese iscrizione Albo Artigiani o altro Albo professionale; -canoni di locazione nella misura delle prime tre mensilità risultanti da regolare contratto e con esclusione delle somme versate a titolo di cauzione.

28 Linea Credito Nuova Impresa – segue - La presentazione della domanda 1.Redazione del Piano di Impresa in base al modello predisposto nel bando. 2.Validazione dello stesso presso il Centro per lImpiego della Provincia o lufficio Sviluppo Imprenditoriale della C.C.I.A.A. 3.Deposito della domanda 4. Colloquio tecnico motivazionale

29 Linea Credito Nuova Impresa – segue - Scadenze: Il bando scadrà il Lultima data utile per la presentazione delle domande è il 7 Novembre 2010

30 SPORTELLO NUOVA IMPRESA Camera di Commercio di Lucca Ufficio Sviluppo Imprenditoriale Contatti Dott.ssa Paola Laurenzi Dott.ssa Silvia Francesconi Dott.ssa Letizia Martini Tel: /.674 / Sezione finanziamenti e contributi


Scaricare ppt "Lo Sportello Nuova Impresa. Quali informazioni posso avere? Le scelte di base Le occasioni di formazione Le opportunità di accesso al credito."

Presentazioni simili


Annunci Google