La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le carte piene di sogni. Testi e lettori in età moderna (2006) Marina Roggero.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le carte piene di sogni. Testi e lettori in età moderna (2006) Marina Roggero."— Transcript della presentazione:

1 Le carte piene di sogni. Testi e lettori in età moderna (2006) Marina Roggero

2 Il problema: la lettura in antico regime Le fonti: Testi manoscritti Testi a stampa Testimonianze orali Memorie letterarie Iconografia Fonti giudiziarie Testamenti Atti processuali ecc.

3 Un esempio di storia culturale Molte discipline entrano in gioco: Storia sociale Storia letteraria Linguistica Antropologia culturale

4 Tre domande essenziali: 1. Chi leggeva? 2. Cosa si leggeva? 3. Come si leggeva?

5 Tre difficili conquiste della modernità 1. Lalfabetismo 2. Leggere + scrivere + far di conto 3. La lettura silenziosa

6 Due ostacoli difficili da battere Lanalfabetismo diffuso La censura (ecclesiastica)

7 Teoria della ricezione Un testo fruito è come un bene consumato Un testo può essere consumato anche se non è letto direttamente Ci sono molti modi di leggere/consumare un testo Ci sono molti modi di rielaborare (individualmente o collettivamente) un testo consumato Un testo agisce anche quando non è più presente, ma è stato consumato

8 Alto / basso Non esiste (né in passato né oggi) una netta distinzione fra cultura alta e cultura bassa: Lettori alti consumano regolarmente testi bassi (lunari, almanacchi, poemi cavallereschi, romanzi popolari, ecc.) Lettori bassi o non-lettori consumano avidamente testi derivati dalla letteratura alta (poesia epica, poemi cavallereschi, romanzi, testi religiosi, testi teatrali, ecc.)

9 Oralità / scrittura Non esistono confini precisi fra oralità e scrittura: Il testo scritto viene quasi sempre fruito soprattutto in forma orale (lettura domestica o pubblica ad alta voce, recita, rappresentazione, declamazione, canto, melodramma, ecc.) Il testo scritto, spesso, fissa qualcosa che si è catturato alloralità (es. i poemi omerici, le fiabe) Loralità può diventare scrittura in un secondo momento (racconto, testimonianza, memorie, raccolta etnografica…)

10 Scrittura / iconografia Con la scoperta della stampa i testi si accompagnano sempre più spesso ad immagini: stampe popolari, cicli religiosi, vignette satiriche, illustrazioni, fumetti… Al testo si affianca così un paratesto (= tutto ciò che non è testo, in un libro) che diventa linguaggio autonomo ed evocativo Con lo stesso testo davanti agli occhi lalfabeta legge; lanalfabeta guarda

11 La letteratura cavalleresca Il ciclo bretone (Excalibur, re Artù e i cavalieri della Tavola rotonda, Lancillotto e Ginevra, il sacro Graal) Il ciclo carolingio (Carlo Magno e i paladini di Francia, Orlando, Rinaldo, la lotta dei Cristiani contro i Mori) I Reali di Francia Guerin Meschino Luigi Pulci Matteo Boiardo Lodovico Ariosto Torquato Tasso

12 Un mondo dominato dalla letteratura cavalleresca Testi letti, recitati, cantati, rappresentati… … volgarizzati, trasformati, tradotti… …illustrati Testi diffusi enormemente a tutti i livelli. La cultura di un uomo (o donna) medio europeo di antico regime è imbevuta di letteratura cavalleresca, seconda per diffusione solo alla letteratura religiosa e alle Sacre Scritture

13 La letteratura cavalleresca rappresenta un sistema di valori reali e sentiti Onore Valore Coraggio Nobiltà Amore puro Amicizia Fedeltà Fede

14 La fortuna dell ottava rima L ottava (strofa composta da otto endecasillabi di cui i primi sei sono a rima alternata e gli ultimi due a rima baciata, secondo lo schema: ABABABCC) è la forma più diffusa nei poemi cavallereschi e la più facile da memorizzare.

15 L. Pulci, Morgante Dodici paladini aveva in corte Carlo, e 'l più savio e famoso era Orlando; Gan traditor lo condusse alla morte in Roncisvalle, un trattato ordinando, là dove il corno e' sonò tanto forte: «dopo la dolorosa rotta quando...», nella sua Comedìa Dante qui dice, e mettelo con Carlo in Ciel felice. Era per Pasqua, quella di Natale: Carlo la corte avea tutta in Parigi: Orlando, com'io dico, è il principale; èvvi il Danese, Astolfo ed Ansuigi; fannosi feste e cose trïunfale, e molto celebravan san Dionigi; Angiolin di Baiona ed Ulivieri v'era venuto, e 'l gentil Berlinghieri

16 L. Ariosto, LOrlando furioso Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori, le cortesie, l'audaci imprese io canto, che furo al tempo che passaro i Mori d'Africa il mare, e in Francia nocquer tanto, seguendo l'ire e i giovenil furori d'Agramante lor re, che si diè vanto di vendicar la morte di Troiano sopra re Carlo imperator romano. 2 Dirò d'Orlando in un medesmo tratto cosa non detta in prosa mai, né in rima: che per amor venne in furore e matto, d'uom che sì saggio era stimato prima; se da colei che tal quasi m'ha fatto, che 'l poco ingegno ad or ad or mi lima, me ne sarà però tanto concesso, che mi basti a finir quanto ho promesso.

17 T. Tasso, La Gerusalemme liberata Canto l'arme pietose e 'l capitano che 'l gran sepolcro liberò di Cristo. Molto egli oprò co 'l senno e con la mano, molto soffrí nel glorioso acquisto; e in van l'Inferno vi s'oppose, e in vano s'armò d'Asia e di Libia il popol misto. Il Ciel gli diè favore, e sotto a i santi segni ridusse i suoi compagni erranti.

18 I cantarinaldi espressione della creatività popolare Teatro dei pupi siciliani Cantori i piazza Improvvisatori (in Arcadia e nelle osterie) Gli stornelli = improvvisazioni con varianti su basi letterarie

19 Il teatro Genere dotto e/o genere popolare? Testo letterario alla base (?), ma soprattutto oralità e improvvisazione Il pubblico del teatro è immenso e vario; non vi è distinzione fra alto e basso Il teatro raggiunge tutti… …ma ancor di più il melodramma

20 Il melodramma e lopera Testo poetico + scena = teatro Testo poetico + musica = canto Testo poetico + musica + canto + scena = melodramma Il pubblico del melodramma è sempre stato un pubblico misto, ma soprattutto popolare. Oggi ascoltiamo lopera in sacrale silenzio, ma un tempo andare allopera era come andare al mercato


Scaricare ppt "Le carte piene di sogni. Testi e lettori in età moderna (2006) Marina Roggero."

Presentazioni simili


Annunci Google