La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LItalia nel 1400 La crisi del sistema feudale nellepoca dei pellegrinaggi. La crisi del sistema feudale nellepoca dei pellegrinaggi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LItalia nel 1400 La crisi del sistema feudale nellepoca dei pellegrinaggi. La crisi del sistema feudale nellepoca dei pellegrinaggi."— Transcript della presentazione:

1 LItalia nel 1400 La crisi del sistema feudale nellepoca dei pellegrinaggi. La crisi del sistema feudale nellepoca dei pellegrinaggi.

2 La crisi del feudalesimo La crisi generale del feudalesimo trovò la propria più tangibile manifestazione nella cessazione dellespansione che aveva caratterizzato lepoca precedente, con la conseguente diminuzione delle aree coltivate e della stessa popolazione europea. Limpossibilità di mettere a coltura nuove terre creò uno squilibrio alimentare che mise a rischio la sopravvivenza dellumanità. A risentire maggiormente di questa situazione fu lItalia, che nelletà comunale vedeva ancora praticata, sullinterezza del proprio territorio nazionale, unagricoltura di sussistenza. La crisi generale del feudalesimo trovò la propria più tangibile manifestazione nella cessazione dellespansione che aveva caratterizzato lepoca precedente, con la conseguente diminuzione delle aree coltivate e della stessa popolazione europea. Limpossibilità di mettere a coltura nuove terre creò uno squilibrio alimentare che mise a rischio la sopravvivenza dellumanità. A risentire maggiormente di questa situazione fu lItalia, che nelletà comunale vedeva ancora praticata, sullinterezza del proprio territorio nazionale, unagricoltura di sussistenza.

3 Gli storici ritrovano nella saturazione della popolazione, ossia nellaumento smisurato della sua densità, la causa scatenante dello smantellamento del sistema feudale. Inoltre, la carenza di cibo e la scarsa igiene nella quale si viveva portarono allo scoppio di numerose epidemie. LEuropa della metà del Trecento, già segnata dalle piaghe della carestia e del sovraffolla mento, a cui si accompagnavano le pessime condizioni igieniche delle città; presupposti che in ogni epoca costituiscono il clima ideale per la diffusione di malattie di carattere epidemico, vide nel 1348 larrivo per mare, in alcuni porti italiani, primi Genova e Messina, della peste bubbonica, la Peste Nera. Gli storici ritrovano nella saturazione della popolazione, ossia nellaumento smisurato della sua densità, la causa scatenante dello smantellamento del sistema feudale. Inoltre, la carenza di cibo e la scarsa igiene nella quale si viveva portarono allo scoppio di numerose epidemie. LEuropa della metà del Trecento, già segnata dalle piaghe della carestia e del sovraffolla mento, a cui si accompagnavano le pessime condizioni igieniche delle città; presupposti che in ogni epoca costituiscono il clima ideale per la diffusione di malattie di carattere epidemico, vide nel 1348 larrivo per mare, in alcuni porti italiani, primi Genova e Messina, della peste bubbonica, la Peste Nera. La crisi del feudalesimo

4 Rapido, di qui, il dilagare dellepidemia in tutta Europa, principalmente lungo le rotte marittime verso la Francia, la Spagna e lInghilterra. Per tre anni la peste, nella sua forma più acuta, dilaniò lEuropa, per tre anni continuò a mietere vittime; un terzo circa della popolazione fu sterminato, con il conseguente sconquasso del tessuto sociale e civile: dove prima regnavano larmonia e lequilibrio tra le classi sociali, la scarsità di manodopera dava ora luogo a fenomeni di lotta tra padrone e contadino nella campagna, tra mercante ed artigiano nella città, gli uni per conservare quanto già di loro, gli altri per ottenere nuove conquiste. Rapido, di qui, il dilagare dellepidemia in tutta Europa, principalmente lungo le rotte marittime verso la Francia, la Spagna e lInghilterra. Per tre anni la peste, nella sua forma più acuta, dilaniò lEuropa, per tre anni continuò a mietere vittime; un terzo circa della popolazione fu sterminato, con il conseguente sconquasso del tessuto sociale e civile: dove prima regnavano larmonia e lequilibrio tra le classi sociali, la scarsità di manodopera dava ora luogo a fenomeni di lotta tra padrone e contadino nella campagna, tra mercante ed artigiano nella città, gli uni per conservare quanto già di loro, gli altri per ottenere nuove conquiste. La crisi del feudalesimo

5 AL NORD: a)il ducato di Savoia b)il ducato di Milano c)il principato di Trento d)la repubblica di Venezia e)il dominio degli Estensi AL NORD: a)il ducato di Savoia b)il ducato di Milano c)il principato di Trento d)la repubblica di Venezia e)il dominio degli Estensi AL CENTRO a)la repubblica di Firenze b)la repubblica di Siena c)lo stato della Chiesa ( o pontificio) d)la Corsica AL CENTRO a)la repubblica di Firenze b)la repubblica di Siena c)lo stato della Chiesa ( o pontificio) d)la Corsica A SUD il regno di Napoli:che comprendeva la Campania,la Puglia,la Basilicata. La Sicilia e la Sardegna. A SUD il regno di Napoli:che comprendeva la Campania,la Puglia,la Basilicata. La Sicilia e la Sardegna. Nel periodo dei pellegrinaggi lItalia era divisa in tanti piccoli stati:


Scaricare ppt "LItalia nel 1400 La crisi del sistema feudale nellepoca dei pellegrinaggi. La crisi del sistema feudale nellepoca dei pellegrinaggi."

Presentazioni simili


Annunci Google