La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La peste Epidemia del 1347 - 1350 Diana Raffa 3D scientifico a.s. 2009/2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La peste Epidemia del 1347 - 1350 Diana Raffa 3D scientifico a.s. 2009/2010."— Transcript della presentazione:

1 La peste Epidemia del Diana Raffa 3D scientifico a.s. 2009/2010

2 La morte nera: cause e origini Causa: Causa: le pulci parassite dei ratti neri che, passando dai topi agli umani, iniettano il bacillo nel sangue con la loro puntura. Origine: Origine: scoppia in Cina, poi le navi dei mercanti che giungono in Occidente spostano i topi e le pulci. Nel 1347 una colonia di mercanti genovesi insediatisi a Caffa, in Crimea viene contagiata e diffonde la peste nei porti mediterranei in cui attracca. I tempi di diffusione sono incredibilmente rapidi. Il carattere improvviso del contagio e della morte fa sì che questa malattia, tanto improvvisa e letale, sia chiamata morte nera.

3 Le vittime della peste La peste si abbatte allo stesso modo sui poveri e sui ricchi. Questi ultimi si ritirano nelle ville, cercando di stare lontani dalla città, perché è chiaro che il contagio avviene per contatto. Tuttavia nessuno pensa che le responsabili del contagio siano le pulci. Si incolpano, invece, congiunzioni astrali o si pensa a un castigo mandato da Dio per punire i peccati degli uomini. Tra gli abitanti delle città muore metà della popolazione, ma le aree rurali non sono del tutto risparmiate.

4 Reazioni di fronte alla peste Molti pensano che la peste sia un castigo che Dio ha voluto infliggere agli uomini e alle donne Pratiche di penitenza vengono organizzate dalle autorità ecclesiastiche (pellegrinaggio straordinario a Roma del 1348) In Germania gruppi di uomini e donne (i flagellanti) vanno in processione, con i vestiti a brandelli, fustigandosi fino a sanguinare.

5 Conseguenze economiche e sociali Minore richiesta di beni di prima necessità Abbandono delle terre per concentrarsi in quelle che appaiono redditizie Siccome i villaggi rurali sono decimati dalla peste, i sopravvissuti si trasferiscono nelle città Diminuzione della manodopera rurale I contadini chiedono migliori condizioni nei contratti Mezzadria (il proprietario concede casa, terreno, bestiame al contadino e in cambio ottiene una parte di ciò che viene prodotto) (venivano concesse ai contadini piccole aziende a conduzione familiare) Contratti daffitto


Scaricare ppt "La peste Epidemia del 1347 - 1350 Diana Raffa 3D scientifico a.s. 2009/2010."

Presentazioni simili


Annunci Google