La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 1 Introduzione al Corso Giovanni Filatrella ( ) Elaborazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 1 Introduzione al Corso Giovanni Filatrella ( ) Elaborazione."— Transcript della presentazione:

1 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 1 Introduzione al Corso Giovanni Filatrella ( ) Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali Facoltà di Scienze MM FF e NN, Università Sannio

2 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 2 A chi è rivolto questo corso Studenti di Biotecnologie immatricolati nel 2004/2005 e quindi iscritti al primo anno; Studenti di Biotecnologie immatricolati nel 2003/2004 e quindi iscritti al secondo anno; Studenti di Scienze Biologiche che hanno inserito questo corso fra quelli a scelta.

3 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 3 Durata del corso Studenti di Biotecnologie (4 crediti): 16 lezioni – 8 settimane Studenti di Scienze Biologiche (3 crediti): 12 lezioni – 6 settimane Vi potrebbero essere delle brevi interruzioni del corso, che saranno comunicate con tutto lanticipo possibile

4 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 4 Orari Il corso: Lunedì: Mercoledì: Ricevimento e tutoraggio: Lunedì: Mercoledì: 14-16

5 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 5 Testi I testi base sono: –Elaborazione statistica dei dati sperimentali G. Filatrella e P. Romano, EdiSES –Introduzione allelaborazione dei dati sperimentali Cesare Cametti e Antonio di Biasio, CISU Per gli esercizi: "Statistica M.R. Spiegel, Collana "Shaum's", McGraw-Hill Italia Un testo alternativo di teoria ed esercizi: Biostatistica W.W. Daniel, EdiSES

6 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 6 Altri testi Metodi statistici per la sperimentazione biologica, A. Camussi, F. Moeller, E. Ottaviano, M. Sari Gorla, Zanichelli. Un testo molto ampio orientato verso le applicazioni biologiche Laboratorio di Fisica: Statistica, F. Barone, L. Milano, G. Russo, EdiSES Un manuale sintetico per lelaborazioni di misure soprattutto fisiche Incertezza e probabilità, R. Scozzafava, Zanichelli Una rigorosa introduzione alla teoria della probabilità

7 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 7 Siti internet Molti siti internet, ad esempio del prof. Soliani Con molto materiale gratis o disponibile alla casa editrice UNI.NOVA di Parma ( ) (tel.) 0521/ (fax) 0521/

8 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 8 Siti internet in inglese Un testo dettagliatissimo disponibile gratis on-line: C. M. Grinstead, J. Laurie Snell Introduction to Probability /http://www.dartmouth.edu/~chance/teaching_aids /books_articles/probability_book/book.html Un corso on-line a Berkeley con molti dettagli ed una buona presentazione on-line: ui

9 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 9 Ulteriori informazioni Guida dello studente Sito per le lezioni e le news sul corso: Pagina web del docente:

10 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 10 Il portale didattico Per accedere occorre registrarsi ed iscriversi al corso; Sono disponibili anche altri corsi nello stesso portale; Il sito è tenuto dal Prof. Ceccarelli e dai suoi collaboratori; Materiale disponibile sul sito: –Le trasparenze delle lezioni, nella versione ragionevolmente aggiornata –Gli esercizi assegnati agli esami –Unarea per scambiare informazioni (mai usata finora) –Una bacheca virtuale per gli avvisi (cambiamenti di orario delle lezioni, calendario degli appelli)

11 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 11 Scopo del corso Acquisire i primi elementi per l'elaborazione di dati provenienti da misure soggette ad errori casuali

12 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 12 Prerequisiti al corso Il corso non ha esami propedeuticiMA Si ricorre spesso a manipolazioni algebriche Il legame con il metodo sperimentale (soprattutto della Fisica, ma anche della Chimica e della Biologia) è rilevante

13 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 13 Programma del corso 1.Statistica descrittiva a)Eventi deterministici e fenomeni aleatori. Definizione di frequenza di un evento casuale. b)Scopi della statistica descrittiva. Tabelle di dati. Definizione di percentile. Distribuzioni di frequenza. Lettura di un istogramma e sua realizzazione a partire dai dati grezzi. c)Indici di posizione (Moda, Mediana e Media) e misure di dispersione (Range, Range Interquartile, Scarto Quadratico Medio). 2.Teoria della probabilità a)Definizione di probabilità. Teoria assiomatica della probabilità. Legge dei grandi numeri. Probabilità condizionata. Eventi indipendenti. Variabili casuali. b)Distribuzioni di probabilità. Valore aspettato e varianza. Esempi di distribuzioni di probabilità discrete: Binomiale, Poisson. c)Distribuzioni di probabilità continue. Densità di probabilità. Valore aspettato e varianza per le distribuzioni continue. Distribuzione uniforme e di Gauss. Integrale gaussiano ed uso delle tavole. Teorema del limite centrale e sue applicazioni. 3.Statistica inferenziale a)Il principio di massima verosimiglianza. b)Applicazione del principio di massima verosimiglianza alla determinazione dei parametri di una distribuzione binomiale, di Poisson, e di Gauss. c)Intervalli di confidenza. d)Metodo dei minimi quadrati per la determinazione dei parametri di una relazione lineare. 3CRDITISC.BIOL.

14 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 14 Verifiche Lesame scritto consiste nella risposta ad una serie di domande su tabelle di dati e nella successiva discussione dellelaborato; Ulteriori informazioni al sito:

15 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 15 Come studiare questo corso Individuare le definizioni fondamentali ed i concetti di base. Concentrarsi su questi (pochi) Costruire la preparazione con ordine: è inutile provare a studiare concetti avanzati se non si padroneggiano quelli più elementari Porre laccento sulle applicazioni e gli esercizi Usare i testi, le trasparenze e le lezioni con giudizio: sono strumenti complementari e ciascuno da solo incompleto

16 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 16 Struttura del corso 3) Statistica inferenziale 2) Teoria della probabilità 1) Statistica descrittiva Statistica descrittiva: Come si rappresentano i dati quando si conosce tutto Satistica Inferenziale: Come si prevedono i dati sconosciuti sulla base di quelli conosciuti Probabilità

17 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 17 Quali dati vengono analizzati con i metodi statistici I dati soggetti a variabilità, per i quali non esiste una risposta univoca a domande tipo: quanto vale? Quanto misura? Esempi: a) La temperatura il 6 Ottobre b) Il numero di figli per famiglia c) Laltezza di un individuo Ognuna di queste grandezze è però misurabile

18 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 18 Cosè la statistica? La statistica è la scienza di raccogliere ed analizzare i dati sperimentali allo scopo di trarre conclusioni e prendere decisioni. Come fare? 1.Raccogliere i dati sperimentali 2.Ordinare i dati 3.Elaborare i dati con un procedimento appropriato per trarne informazioni quantitative Queste fasi hanno una terminologia propria: Statistica descrittiva: la raccolta dei dati Teoria della probabilità: lanalisi matematica dei fenomeni casuali Statistica inferenziale:il procedimento di previsione

19 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 19 Esistono applicazioni della statistica in diversi settori Statistical thinking will one day be as necessary for efficient citizenship as the ability to read and write. H. G. Wells Economico Previsioni su sistemi in evoluzione Sociologico Campioni rappresentativi Biologico Estrema variabilità Fisico Effetti molto piccoli Controllo di qualità Semplicità di applicazione ….

20 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 20 What the Experts Say There are two kinds of statistics: the kind you look up and the kind you make up --Rex Stout ( ), Death of a Doxy There are three kinds of lies: lies, damned lies, and statistics --Mark Twain ( ), American novelist and humorist, Autobiography

21 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 21 La statistica analizza ciò che non si presenta in maniera sempre identica "You're new here, aincha, kid? Well, on some days the sandwiches contain a dead scorpion...Not every day; but some days -- that's why it's hell, kid." Gary Larson

22 G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 22 Buon lavoro!


Scaricare ppt "G. Filatrella: Corso di Elaborazione Statistica dei Dati Sperimentali 1 Introduzione al Corso Giovanni Filatrella ( ) Elaborazione."

Presentazioni simili


Annunci Google