La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Percorso formativo per l’Idoneità all’insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell’Infanzia 2 luglio 2015 Introduzione al Mistero della Chiesa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Percorso formativo per l’Idoneità all’insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell’Infanzia 2 luglio 2015 Introduzione al Mistero della Chiesa."— Transcript della presentazione:

1 Percorso formativo per l’Idoneità all’insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell’Infanzia 2 luglio 2015 Introduzione al Mistero della Chiesa

2 Bibliografia La Sacra Bibbia, edizione ufficiale della C EI, U ELCI - Unione Editori e Librai Cattolici Italiani, Roma C ONCILIO E CUMENICO V ATICANO II, Costituzione dogmatica sulla Chiesa Lumen Gentium, 21 novembre 1964, AAS 57(1965), pp C ONFERENZA E PISCOPALE I TALIANA, La Verità vi farà liberi. Catechismo degli adulti, Lev, Roma Dianich S.-Noceti S., Trattato sulla Chiesa, Queriniana, Brescia B ROCCARDO C., I Vangeli. Una guida alla lettura, Carocci Editore, Roma B ROCCARDO C., Vangelo di Luca, Città Nuova, Roma 2012.

3 Il Catechismo degli adulti II ^ P ARTE N ELL ’ UNITÀ DELLO S PIRITO S ANTO

4 3 sezioni Dalla nascita della Chiesa alla sua essenza I diversi carismi e ministeri Scopo: la missione Tempo della Chiesa, Tempo dello Spirito Introduzione alla liturgia I sacramenti: dell’iniziazione cristiana di guarigione di servizio alla comunità Il Mistero Pasquale nella Chiesa La Chiesa corpo di Cristo e comunione Maria, madre di Dio e della Chiesa La Chiesa mistero di Comunione

5 Insieme sono il segno glorioso dell’Amore trinitario Annuncio Celebrazione Testimonianza Dinamismo ecclesiale

6 Scrivi di getto senza paura di sbagliare o di essere giudicato: - La tua definizione di Chiesa - Cosa ti piace della Chiesa - Cosa non capisci o non ti piace della Chiesa Scrivi di getto senza paura di sbagliare o di essere giudicato: - La tua definizione di Chiesa - Cosa ti piace della Chiesa - Cosa non capisci o non ti piace della Chiesa

7

8

9 CdA n. 409 Il signore risorto, comunicando lo Spirito Santo, raduna intorno a sé la Chiesa, popolo della nuova alleanza, mediazione salvifica di verità e di grazia, mistero di intima unione con Dio e tra gli uomini.

10 uno in Cristo a immagine della Trinità UNA Come fa la Chiesa è essere Santa? Risposta CdA SANTA universale relazione tra chiese particolari e chiesa universale CATTOLICA Fondata sulla testimonianza degli apostoli Compito di tutti di annunciare al mondo l’Amore di Dio APOSTOLICA La Chiesa è:

11 Animata dallo Spirito del Risorto: Pentecoste (Gv 19; At 2) Costituita da coloro che hanno accolto l’annuncio della Parola Vivente (Kerigma) E nonostante i suoi errori, limiti e mancanze…..È chiamata a essere segno e strumento del Regno di Dio Segno e strumento di Salvezza perché chiamata a rivelare, comunicare l’Amore e la Santità di Dio a tutti i popoli

12 il farsi presente di Dio e il suo prendersi cura personalmente degli uomini e del creato. «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo». Mc 1,15 Nella Chiesa facciamo già esperienza del REGNO DI DIO:

13 IL NOSTRO REGNO DI DIO

14

15 Ricordati:  La Chiesa appartiene alla Storia della Salvezza.  È la storia dell’Alleanza tra Dio e il Suo Popolo. 1

16 2. È il luogo d’incontro tra l’Uomo e Dio

17 3.L’inizio di Tutto è il Dono: Gesù il Cristo, il Figlio di Dio, la seconda Persona della Trinità.

18 Dove troviamo l’inizio della prima comunità cristiana? Vangelo di Luca Atti degli Apostoli Galilea Gerusalemme Roma Ai confine della terra Il Viaggio di Gesù Il Vangelo

19 Allora avviciniamoci al cammino di due di loro: I Discepoli di Emmaus 1. Lc 24,13-16 Introduzione. Quando? Dove? Chi?

20 2. Lc 24, Teologia dell’Antico Testamento

21 3. Lc 24, Gesù li trasforma in uomini del Nuovo Testamento Grazie alla Parola Grazie allo Spezzare il Pane

22 Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero. Ma egli sparì dalla loro vista. Ed essi dissero l’un l’altro: «Non ardeva forse in noi il nostro cuore mentre egli conversava con noi lungo la via, quando ci spiegava (apriva) le Scritture?».

23 4. Lc 24, Gesù li rende missionari

24 Ma quando ha avuto inizio la Chiesa?

25 …con la PENTECOSTE At 2

26 … con il dono dello Spirito Santo

27 Sarà vero????

28 At 2,22-23 L’annuncio del Kerigma Uomini d’Israele, ascoltate queste parole: Gesù di Nàzaret… Voi l’avete crocifisso e l’avete ucciso. Ora Dio lo ha risuscitato, liberandolo dai dolori della morte…

29 Siamo Testimoni dell’Amore

30 La Chiesa inizia con  l’annuncio: Gesù è Risorto!  l’accoglienza dell’Annuncio nella propria vita.

31 La Chiesa è la comunità di tutte le persone che fondano la propria esistenza su Gesù, il Vivente, Il Signore

32 La missione della Chiesa? La comunione con Dio Padre

33 Pausa caffè ….. ………………..ci vuole

34 Lo Spirito del Signore anima la Chiesa come una comunione organica di fedeli, partecipi della stessa dignità e missione, nella diversità dei carismi, ministeri, stati di vita e vocazioni

35 Carismi:  sono grazie speciali dello Spirito Santo dati a tutti e a vantaggio di tutti  compito-attività per giovare alla santità della Chiesa  Primo dono: se stessi, la propria esistenza, la propria personalità  Ai pastori il compito di discernere l’autenticità e di regolarne l’esercizio

36 Ciascuno viva secondo la grazia ricevuta mettendola a servizio degli altri, come buoni amministratori di una multiforme grazia di Dio (1 Pt 4,10)

37 A. Varietà di ministeri Vescovi Presbiteri Diaconi Ministri ordinati Istituiti con rito liturgico, lettori, accoliti Straordinari, m. dell’Eucaristia, catechisti, animatori della preghiera, del canto….. Insegnanti di religione cattolica (CdA n. 506) Ministeri laicali

38 B. Varietà di forme di vita Modi stabili di configurarsi a Cristo, di rapportarsi agli altri e alle cose. Tre modalità diverse e complementari di esprime l’inesauribile mistero di Cristo, di vivere l’uguale dignità cristiana e l’universale vocazione alla santità nella perfezione dell’Amore (Cf. CdA n. 507). Ognuno è chiamato per nome a portare il proprio contributo per Il Regno di Dio. Impegno secolare Stato laicale Rappresentanza di Cristo pastore Stato ministeriale ordinato Testimonianza della vita del mondo che verrà Stato di speciale consacrazione

39 La Chiesa cattolica è la Chiesa universale nella comunione delle Chiese locali con i Vescovi e il Papa

40 La celebrazione del Mistero Pasquale Mistero Disegno salvifico di Dio che si rivela e attua nella storia Pasquale Evento della passione Morte Resurrezio ne di Gesù Cristo È l’evento annunciato nell’AT. Ora realizzato in Cristo che continua a essere ripresentato attraverso i segni visibili nel tempo della Chiesa

41 Quello che viene annunciato e testimoniato viene anche celebrato perché la memoria di Cristo continua a essere vivente, perché Lui è Vivente e presente nella storia e continua a incontrare gli uomini attraverso la mediazione ecclesiale 1. Parola 2. Azioni Liturgiche 3. Azioni sacramentali

42 1. La Parola di Dio CdA n. 632 La parola di Dio genera il cristiano e convoca la Chiesa. “Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, convincere, correggere e formare alla giustizia, perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona (2 Tm 3,16-17)

43 2. Nella liturgia la Parola di Dio acquista una maggiore efficacia, insieme ai simboli e alle azioni.  La liturgia cristiana è l’azione efficace del Signore Gesù (dono pasquale) mediante Parole e Gesti simbolici, come memoria, presenza e attesa della Salvezza  CdA n 633 “essere cristiano significa aderire a una Persona” 2. Nella liturgia la Parola di Dio acquista una maggiore efficacia, insieme ai simboli e alle azioni.  La liturgia cristiana è l’azione efficace del Signore Gesù (dono pasquale) mediante Parole e Gesti simbolici, come memoria, presenza e attesa della Salvezza  CdA n 633 “essere cristiano significa aderire a una Persona”

44 3. Azioni Sacramentali I. Gesù Cristo è il primo sacramento II. La Chiesa è il sacramento permanente della presenza di Dio nel mondo (CdA n. 624) III. I 7 sacramenti sono la massima attualizzazione della sacramentalità della Chiesa. Sono stati istituiti da Gesù Cristo e sono affidati, per la loro amministrazione alla Chiesa. Il sacramento è un segno visibile ed efficace della grazia di Dio annunciata nel Vangelo.

45 Battesimo Confermazione Eucaristia Riconciliazione dei penitenti Unzione dei malati Matrimonio Ordine Sacro L’organismo sacramentale Scr. di guarigione Scr. di servizio allacomunità Scr. dell’Iniziazionecristiana

46 Perché è istituito da Cristo? Grazia ed effetto del sacramento Soggetti: Ministro e fedeli Rito: Parole (forma) Gesti (materia) Battesimo La morte e risurrezione. Invito a battezzare le genti. Il battezzato si immerge con Cristo nella morte, per risuscitare con lui a vita nuova. Entra a far parte dei figli di Dio. Può pregare Dio chiamandolo Padre, figlio nel Figlio. Ministro ordinato e in casi eccezionali chiunque con l’intenzione di fare ciò che fa la Chiesa L’acqua, l’unzione, la luce, la veste bianca, il nome proprio, il gesto dell’effatà Confermazione L’unzione (il Cristo) e il dono dello Spirito a Pentecoste. Si rafforza l’incorporazione battesimale a Cristo e alla Chiesa e la consacrazione alla missione profetica, regale e sacerdotale. L’effusione dello Spirito con l’abbondanza dei doni carismatici consente di giungere alla perfezione della Carità. Il Vescovo o un suo delegato L’imposizione delle mani e l’unzione con il crisma. “Ricevi il sigillo dello Spirito Santo che ti è dato in dono”. Eucaristia L’Ultima Cena e il sacrificio di Gesù per gli uomini. I battezzati rivivono la presenza di Gesù in mezzo a loro, come di colui che ha donato la sua vita per la salvezza di tutti gli uomini. Gv 6,55-57 L’Eucaristia presuppone, rafforza e manifesta l’unità della Chiesa Sacerdote e VescovoIl racconto dell’Ultima Cena. Il Pane e il vino condivisi.

47 Riconciliazion e dei penitenti Il perdono e la consolazione offerti da Cristo durante tutta la sua vita. La riconciliazione del penitente con Dio, con se stessi e con i fratelli. Il perdono è un gesto creativo di Dio. Sacerdote e Vescovo Il dialogo. L’imposizione delle mani e la formula di assoluzione. Unzione dei malati Le guarigioni operate durante la vita terrena di Gesù., segno privilegiato della Salvezza che viene. L’unione del malato alla passione di Cristo, per il bene suo e dell’intera Chiesa Sacerdote e Vescovo L’unzione con l’olio sulla fronte e sulle mani e la preghiera di benedizione. Gc 5,14-15 Ordine La lavanda dei piedi fatta ai dodici apostoli, scelti fra i discepoli. Il vescovo, il sacerdote e il diacono vengono configurati a Cristo e condividono la responsabilità e i compiti di servizio che erano degli apostoli. Vescovo L’imposizione delle mani e la preghiera di ordinazione. Matrimonio L’unione e la fedeltà di Dio al suo popolo, manifestata in Gesù. Gli sposo sono legati l’una all’altro, in aiuto reciproco e fedeltà. Chiamati a manifestare la nuova alleanza, l’amore umano è simbolo dell’amore di Cristo per la Chiesa. SposiIl consenso, lo scambio delle promesse e degli anelli.

48 La Chiesa Popolo Di Dio Il Capo: è SOLO Cristo Condizione sociale: Uguale dignità di figli liberi di Dio (dono del Battesimo) La legge: La carità Fine: Il Regno di Dio

49 Tutti siamo chiamati a essere:  SANTI NELL’AMORE  MISSIONARI DELL’AMORE, non solo i preti o i consacrati

50 Se la Santità è per tutti anche la vocazione missionaria appartiene a tutti! Il popolo di Dio è invitato a essere luce del mondo e sale della terra. Tutta la Chiesa è per sua natura missionaria. È la comunione vissuta nella Carità a essere segno trasparente di Dio. Il fascino dell’unità nella diversità attirerà a LUI l’umanità (Cf. CdA n. 572) Se la Santità è per tutti anche la vocazione missionaria appartiene a tutti! Il popolo di Dio è invitato a essere luce del mondo e sale della terra. Tutta la Chiesa è per sua natura missionaria. È la comunione vissuta nella Carità a essere segno trasparente di Dio. Il fascino dell’unità nella diversità attirerà a LUI l’umanità (Cf. CdA n. 572)

51 Domande che possono guidare lo studio: Pentecoste (p ) e Il popolo santo di Dio (p ) - Perché è importante ritornare alla pagina della Pentecoste, cosa ci dice di fondamentale della Chiesa? -Come si può dire che la Chiesa è santa quando si vedono, lungo la storia e ai nostri giorni, gli errori di coloro che ne fanno parte? Una Chiesa in molte Chiese (p ) e Fedeltà e creatività nella storia (p ) -Cosa significa che la Chiesa è Cattolica e come può rimanere una pur presente in molte Chiese? - Quale è il modo proprio che ha la Chiesa di rimanere fedele alle sue radici apostoliche? Unità e varietà nella Chiesa (p ) - Come si coniuga nella Chiesa la pari dignità con la diversità di ciascun fedele? - Sapreste indicare cosa sono carismi, ministeri e stati di vita? Il ministero dei pastori (p ) e il primato del papa ( ) -Quali sono i compiti propri del ministero dei pastori? -Di chi è il successore il papa e quale è il suo compito?

52 «Non possiamo tacere» (p ) e Rivelare e comunicare l’amore di Dio ( ) In che senso tutta la Chiesa è per sua natura missionaria? Quale è l’inizio e il fine della missione cristiana? Economia sacramentale (p ) e Incontri che santificano ( ). Quale è l’evento che dà origine a tutta la liturgia cristiana? Che cosa significa dire che la liturgia eucaristica è memoriale del sacrificio della croce? Perché la non santità dei ministri non toccano l’efficacia del sacramento? Cosa invece lo può rendere infruttuoso? Iniziazione cristiana (p ) e Il battesimo (p ) Quali sono i sacramenti dell’iniziazione cristiana e cosa significa questa espressione? Quale è il significato più pieno del rito del battesimo? La confermazione (p ) e L’eucaristia (p ) In quale modo la cresima è legata al battesimo? In che senso la liturgia eucaristica è memoria che si fa presenza? Come deve manifestarsi concretamente la partecipazione alla comunione eucaristica?

53 Buon Pranzo a tutti…. Ce lo siamo meritato


Scaricare ppt "Percorso formativo per l’Idoneità all’insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell’Infanzia 2 luglio 2015 Introduzione al Mistero della Chiesa."

Presentazioni simili


Annunci Google