La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

BARRIERE DIGITALI VALUTAZIONE SPERIMENTALE DELLACCESSIBILITÀ DEI PRINCIPALI SITI WEB di pubblica utilità del Friuli Venezia Giulia a cura di Incipit S.r.l.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "BARRIERE DIGITALI VALUTAZIONE SPERIMENTALE DELLACCESSIBILITÀ DEI PRINCIPALI SITI WEB di pubblica utilità del Friuli Venezia Giulia a cura di Incipit S.r.l."— Transcript della presentazione:

1 BARRIERE DIGITALI VALUTAZIONE SPERIMENTALE DELLACCESSIBILITÀ DEI PRINCIPALI SITI WEB di pubblica utilità del Friuli Venezia Giulia a cura di Incipit S.r.l.

2 DISABILITÀ Fisica / Sociale Momentanea / permanente Può riguardare tutti Internet fattore di inclusione sociale e sviluppo per tutti

3 IL CONTESTO LEGISLATIVO Legge 4, 9 gennaio Legge Stanca D.lgs 75, 1 marzo - Regolamento di attuazione della Legge Stanca Giugno Indagine del Corecom FVG Barriere digitali 2005 – DM, 8 luglio - Linee guida - Requisiti tecnici e i diversi livelli per laccessibilità agli strumenti informatici in base alle 14 linee guida per sviluppare siti accessibili del WCAG 1.0 e W3C- WAI 3 livelli di accessibilità. (A, AA, AAA)

4 di che cosa parliamo: ACCESSIBILITÀ e USABILITÀ Grado di ACCESSIBILITÀ A UN SITO: definisce la capacità di un qualsiasi utente di accedere alle informazioni, indipendentemente dal computer usato, dalla velocità del collegamento, dal browser, dallinterfaccia utente, dalle periferiche alternative utilizzate (joystick, tastiera braille) QUALITÀ TECNOLOGICA E INFORMATICA Grado di USABILITÀ DI UN SITO: definisce la capacità di un utente medio di accedere alle informazioni con efficienza, efficacia e soddisfazione. La massima usabilità si ottiene se lesperienza dellutente medio finale e la sua fruizione sono al centro della progettazione. QUALITÀ COGNITIVA

5 cosa cerchiamo: Qualità funzionale ACCESSIBILITÀ elevata qualità tecnologica + USABILITÀ elevata qualità cognitiva = Progettazione universale centrata sullutente finale QUALITÀ FUNZIONALE

6 METODO DELLA RICERCA PER LA QUALITÀ FUNZIONALE Campione selezionato di siti Team di analisti Ambiti della pubblica utilità Simulazioni di uso reale Verificare il livello di comunicazione da sito a utente e viceversa

7 RICERCATORI COINVOLTI Studenti del Corso di Tecnologie Multimediali della Facoltà di Scienze della Formazione dellUniversità di Udine - FASE 1 Utenti non vedenti della Comunità Piergiorgio Onlus di Udine - FASE 2 Incipit S.r.l. – coordinamento, valutazione, raccolta dati, analisi

8 SETTORI SCELTI CON GLI STUDENTI INFORMAZIONE (Giornali e TV) - 9 PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI - 18 SANITÀ - 13 TURISMO - 16 CAMERE DI COMMERCIO - 4 VARIE (formazione, altre istituzioni) SITI TOTALI

9 FASE 1 – RILEVAMENTO E TEST TECNICO E SOGGETTIVO VALUTAZIONE SOGGETTIVA SU ALCUNI PARAMETRI SUGGERITI DAL W3C percezione – comprensibilità - operabilità - coerenza - sistemi di aiuto - gradevolezza - flessibilità VALUTAZIONE TECNICA DELLACCESSIBILITÀ Strumenti automatici di verifica W3C – HTML Validator Bobby Watchfire Verifica tecnica manuale

10 FASE 1 – RISULTATI TECNICI DEGLI STUDENTI Alta accessibilità tecnica Sanità è il settore più accessibile Bobby e W3C Validator Ass4 Medio Friuli (www.ass4.sanita.fvg.it) W3C Validator Az.ospedaliera S. Maria di Pordenone (www.aopn.sanita.fvg.it) Az. Ospedaliera S. Maria di Udine (www.ospedaleudine.it) Bobby Sito sanità FVG (www.sanita.fvg.it) Ass1 Triestina (www.ass1.sanita.fvg.it) Problemi riscontrati: la metà dei siti non è fornita di TAG ALT la metà dei siti visitati usa testi lampeggianti e in movimento non vengono quasi mai sviluppate pagine alternative accessibili

11 FASE 1 – RISULTATI SOGGETTIVI Buona usabilità generale Il settore Turismo è quello più usabile. Problemi riscontrati: I parametri più critici in generale sono quelli della Gradevolezza e della Flessibilità Problemi riscontrati: Mancanza di gradevolezza e di flessibilità

12 FASE 2 – VALUTAZIONE SOGGETTIVA DELLACCESSIBILITÀ NON VEDENTI SANITÀ, PA, TURISMO, CAMERE DI COMMERCIO VARIE (Formazione, giustizia) 28 siti su 65 Esempi di compito: Scrivere una , fare una ricerca, compilare un form di contatto Dispositivi di output usati: sintetizzatore vocale e barra braille. (Screenreader Jaws for Windows) Riprese video: Esempio 1Esempio 1 - Esempio 2Esempio 2

13 FASE 2 – RISULTATI TEST SOGGETTIVI NON VEDENTI Buona accessibilità: il settore più accessibile è quello delle PA 3 siti: lanalista non porta a termine il compito 4 siti: lanalista porta a termine il compito solo in parte 19 siti completamente accessibili

14 FASE 3 – CONFRONTO DEI RISULTATI GENERALI VALUTAZIONI STUDENTI E NON VEDENTI ASS1 Triestina (www.ass1.sanita.fvg.it) è risultato il miglior sito per qualità tecnologica cognitiva e funzionale. Risultati ordinati in base alla valutazione dei non vedenti Risultati ordinati in base alla valutazione degli studenti

15 FASE 3 – CONFRONTO DEI RISULTATI GENERALI VALUTAZIONI STUDENTI E NON VEDENTI Non sempre un sito funzionale per un normodotato lo è per un non vedente. CRO di Aviano e CCIAA PN sono oggi accessibili.

16 CONCLUSIONE Adeguamento alla Legge Stanca: standardizzazione del codice HTML progettazione universale: E-partecipation e-democracy Osservatorio permanente regionale: monitoraggio dellaccessibilità dei siti feedback ai progettisti esperienza diretta dei progettisti con lutente finale

17 RINGRAZIAMENTI Agli studenti del corso di Laurea di Tecnologie Multimediali: Guglielmo Busanel Raffaella Manfrè Giovanna Sguerzi prof. Luca Di Gaspero coordinatore Agli analisti della Comunità Piergiorgio: Mauro Costantini Paola Sema Carlo Benvenuto


Scaricare ppt "BARRIERE DIGITALI VALUTAZIONE SPERIMENTALE DELLACCESSIBILITÀ DEI PRINCIPALI SITI WEB di pubblica utilità del Friuli Venezia Giulia a cura di Incipit S.r.l."

Presentazioni simili


Annunci Google