La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La politica monetaria europea Lezione 20 I meccanismi di trasmissione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La politica monetaria europea Lezione 20 I meccanismi di trasmissione."— Transcript della presentazione:

1 La politica monetaria europea Lezione 20 I meccanismi di trasmissione

2 I sei circuiti della trasmissione Secondo la teoria, gli strumenti di politica monetaria esercitano i propri effetti sugli obiettivi attraverso sei circuiti: 1. circuito dei tassi dinteresse di mercato; 2. circuito del tasso di cambio; 3. circuito del valore delle attività finanziarie; 4. circuito della propensione delle banche a prestare; 5. circuito delle condizioni di credito; 6. circuito delle aspettative dinflazione

3 Il circuito dei tassi dinteresse Le variazioni dei tassi dinteresse delle operazioni di rifinanziamento generano variazioni dei tassi interbancari. A.Attrazione (fuoriuscita) di fondi nel (dal) mercato interbancario, in tre modi: 1. compravendita di titoli; 2. Variazione dei prestiti erogati agli operatori finanziari nelle operazioni di riporto; 3. Variazioni delle riserve liquide detenute allestero o operazioni di indebitamento/prestito sul mercato interbancario estero. Variazioni dei tassi dinteresse di mercato B.Variazione dei tassi dinteresse sui nuovi prestiti. Effetti sulla domanda di investimenti ed effetti sulla domanda di consumo (effetti ricchezza)

4 Effetti reali e monetari del circuito dei tassi dinteresse Variazioni dei tassi dinteresse di mercato 1. Effetti sulla domanda di investimenti 2. Effetti sulla domanda di consumo (effetti ricchezza) Spostamenti della AD Effetti (di breve periodo) su livello delloutput, delloccupazione e del livello dei prezzi.

5 Il circuito dei tassi di cambio Variazione dei tassi di rifinanziamento e/o della base monetaria (o anche delle sole aspettative relative) determina (ceteris paribus) Variazioni dei movimenti di capitale Variazioni dei tassi di cambio Lentità delleffetto dipende da: 1. entità della manovra; 2. grado di mobilità internazionale dei capitali; 3. flessibilità dei tassi di cambio.

6 Effetti reali e monetari del circuito dei tassi di cambio Variazioni dei tassi di cambio 1. variazioni dei prezzi dei beni di consumo importati; 2. variazioni dei prezzi delle materie prime; 3. variazioni dei prezzi delle esportazioni. Spostamenti della AD Effetti (di breve periodo) su livello delloutput, delloccupazione e del livello dei prezzi.

7 Il circuito del prezzo delle attività Variazioni del tasso dinteresse Variazioni del prezzo delle attività Effetti ricchezza Spostamenti AD Limportanza relativa di questo circuito dipende da: 1. Composizione della ricchezza delle famiglie 2. Elasticità della componente mobiliare a variazione di tassi dinteresse; 3. Effetti di sostituzione tra componente mobiliare e immobiliare. Diversa importanza del circuito nei modelli keynesiani e nei modelli monetaristi

8 Il circuito del prestito bancario Assumendo che le le riserve bancarie (RB) siano costituite dalla somma delle riserve obbligatorie e delle riserve libere: RB = ( + ) D = D dove: D sono i depositi; è il coefficiente di riserva obbligatorio; = (r), ' <0, è il coefficiente di riserva libera. Le variazioni del tasso dinteresse di rifinanziamento e/o della base monetaria determinano variazioni delle riserve bancarie libere.

9 Effetti reali e monetari del circuito del prestito bancario Variazioni delle riserve bancarie libere. 1. variazionedelle riserve bancarie complessive; 2. variazione dei depositi e dei prestiti. Variazioni consumi e investimenti Spostamenti AD

10 Il circuito delle condizioni di credito Una restrizione monetaria comporta: A.peggioramento nelle condizioni di liquidità delleconomia mediante: 1. tensioni sul mercato interbancario; 2. riduzione dei prestiti agli operatori finanziari; 3. irrigidimento del mercato del credito a breve termine; 4. contrazione dei flussi di cassa delle imprese. B. diminuzione del valore della ricchezza delle famiglie C. diminuzione nel valore delle attività delle imprese (valore dei collaterali dati in garanzia per prestiti). 1. Aumento del premio di rischio (spread tra tassi sui prestiti e tassi a breve) 2. Razionamento del credito (Credit Crunch)

11 Credit Crunch Situazione di disequilibrio duraturo in cui, per un dato tasso dinteresse, lofferta di moneta è inferiore alla sua domanda. 1. Trappola della liquidità 2. Modello di Stiglitz, Weiss (1981) I profitti delle banche non sono funzione crescente del tasso dinteresse, ma presentano un andamento a campana (oltre un tasso critico, diminuiscono); 1. asimmetrie informative 2. adverse selection 3. moral hazard

12 Il circuito delle aspettative La credibilità della Banca Centrale nel perseguimento degli obiettivi o degli annunci può generare effetti sulle aspettative coerenti con gli obiettivi stessi. Es.: La credibilità dellobiettivo stabilità dei prezzi può indurre politiche sindacali di moderazione salariale, che tramite il meccanismo del mark-up determina moderate variazioni del livello dei prezzi. Inflation targeting


Scaricare ppt "La politica monetaria europea Lezione 20 I meccanismi di trasmissione."

Presentazioni simili


Annunci Google