La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il diritto dei marchi in Internet Roma, 24 aprile 2013 Avv. Ida Palombella Chiomenti Studio Legale - Università degli Studi di Roma Tre Facoltà di Economia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il diritto dei marchi in Internet Roma, 24 aprile 2013 Avv. Ida Palombella Chiomenti Studio Legale - Università degli Studi di Roma Tre Facoltà di Economia."— Transcript della presentazione:

1 Il diritto dei marchi in Internet Roma, 24 aprile 2013 Avv. Ida Palombella Chiomenti Studio Legale - Università degli Studi di Roma Tre Facoltà di Economia - Corso Diritto Industriale

2 2 Sommario Che cosè un marchio? La funzione del marchio in un sito internet Utilizzo del marchio altrui su una pagina web usi consentiti principio di esaurimento del marchio usi non consentiti (breve cenno all'utilizzo di marchi altrui in Google AdWords) Sistemi di autotutela approntati da varie piattaforme contro le violazioni di marchio eBay Facebook YouTube

3 3 Che cosè un marchio?

4 4 La funzione del marchio in un sito internet Funzione distintiva Particolarmente rilevante in Internet aiuto nella scelta e nella ricerca dei prodotti, smaterializzazione degli acquisti Indicazione di provenienza Legittimazione dei prodotti e servizi pubblicizzati

5 5 Diritti del titolare secondo il C.P.I. Art. 20 c.p.i. Diritti conferiti dalla registrazione al titolare: Uso esclusivo del marchio; Diritto di vietare a terzi: luso di un segno identico al marchio per prodotti o servizi identici; luso di un segno identico al marchio per prodotti o servizi affini se cè il rischio di confusione nel pubblico per associazione tra i segni; luso di un segno identico al marchio per prodotti o servizi anche non affini in presenza di marchio che gode di rinomanza

6 6 Limiti ai diritti del titolare secondo il C.P.I. Art. 21 c.p.i. Limitazioni del diritto di marchio Il titolare di un marchio registrato NON PUÒ vietare a terzi nello svolgimento dellattività economica: luso del proprio nome e cognome; luso di indicazioni relative alla specie, alla qualità, alla quantità, alla destinazione, al valore, alla provenienza geografica, allepoca di fabbricazione del prodotto o prestazione del servizio o a altre caratteristiche del prodotto; luso del marchio dimpresa se necessario per indicare la destinazione di un prodotto o servizio (accessori o pezzi di ricambio)

7 7 Utilizzo del marchio altrui su una pagina web (1) Uso descrittivo da

8 8 Utilizzo del marchio altrui su una pagina web (2) Uso descrittivo: No alle caratterizzazioni grafiche; Sì allinserimento di disclaimer tipo: Tutti i diritti riservati. Marchi registrati e segni distintivi sono di proprietà dei rispettivi titolari; Sì allaccostamento a prodotti del marchio citato; No allaccostamento del marchio a prodotti di concorrenti.

9 9 Utilizzo del marchio altrui su una pagina web (3) Uso autorizzato dal titolare (i.e. licenza di marchio o altri specifici accordi in merito) da

10 10 Principio di esaurimento del marchio Art. 5 del C.P.I., I-II comma: Le facoltà esclusive attribuite dal presente codice al titolare di un diritto di proprietà industriale si esauriscono una volta che i prodotti protetti da un diritto di proprietà industriale siano stati messi in commercio dal titolare o con il suo consenso nel territorio dello Stato o nel territorio di uno Stato membro della Comunità europea o dello Spazio economico europeo. Questa limitazione dei poteri del titolare tuttavia non si applica quando sussistano motivi legittimi perché il titolare stesso si opponga all'ulteriore commercializzazione dei prodotti, in particolare quando lo stato di questi è modificato o alterato dopo la loro immissione in commercio.

11 11 Principio di esaurimento del marchio (2) da

12 12 Usi non consentiti (1) Contraffazione Uso del marchio non descrittivo e non autorizzato da

13 13 Usi non consentiti - Contraffazione

14 14

15 15 Usi non consentiti – Google AdWords Caso Google AdWords TM (Corte di Giustizia dellUnione Europea, Sez. Grande, Cause riunite 236/08-238/08, 23/03/2010) Utilizzo del marchio in the course of trade Google NO Inserzionisti Sì Utilizzo del marchio in relation to goods or services. Google NO Inserzionisti Sì

16 16 Usi non consentiti – Google AdWords Utilizzo del marchio comporta un effetto distorsivo delle funzioni di indicazione di provenienza e della funzione distintiva valutazione lasciata caso per caso alle Corti nazionali

17 17 Usi non consentiti Registrazione di nomi a dominio identici o simili a marchi registrati Particolari procedure amministrative obbligatorie a seconda delle estensioni (WIPO per gTLD quali.com,.net,.org,.info e molti ccTLD, NIC per.it) Riassegnazione del nome a dominio registrato in violazione dei diritti di marchio al titolare del marchio registrato

18 18 Sistemi di autotutela approntati da varie piattaforme contro le violazioni di marchio Programma di verifica dei diritti di proprietà intellettuale (VeRO) Valido per violazione di marchi, brevetti o diritti dautore; Invio di apposito modulo via fax a eBay International AG specificando le inserzioni e i prodotti pubblicati in violazione dei DPI; Chiusura dellinserzione.

19 19 Sistemi di autotutela approntati da varie piattaforme contro le violazioni di marchio (2) Per segnalare una violazione di marchio nellimmagine del profilo di un utente: Essere titolari di un account YouTubeTM o GmailTM; Accedere al proprio account; Andare sul canale dove viene commessa la violazione; Cliccare sul pulsante Segnala violazione dellimmagine del profilo La segnalazione verrà inoltrata a YouTube che potrà anche sospendere laccount e contatterà il titolare del canale

20 20 Sistemi di autotutela approntati da varie piattaforme contro le violazioni di marchio (3) Tipologie di violazioni utilizzo del marchio registrato altrui; Creazione di fan pages non ufficiali spacciandole come tali utilizzando i marchi registrati altrui; Procedura di segnalazioni violazioni non relative a diritti dautore: Non è necessario avere un account FB; Compilare il modulo apposito in Inglese Se il contenuto della segnalazione viene considerato pertinente, il contenuto viene rimosso e laccount temporaneamente disabilitato; Lindirizzo di chi segnala la violazione potrebbe essere inoltrato al titolare dellaccount sospeso; in ogni caso il titolare dellaccount sarà contattato dallo staff di FB; Sono allo studio modalità di trasmigrazione dei fan iscritti a pagine non ufficiali verso pagine ufficiali.


Scaricare ppt "Il diritto dei marchi in Internet Roma, 24 aprile 2013 Avv. Ida Palombella Chiomenti Studio Legale - Università degli Studi di Roma Tre Facoltà di Economia."

Presentazioni simili


Annunci Google