La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Comunicazione e motivazione allattività motoria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Comunicazione e motivazione allattività motoria."— Transcript della presentazione:

1 1 Comunicazione e motivazione allattività motoria

2 2

3 3 Come incentivare la motivazione?

4 4

5 5 Il rilascio di endorfine è stimolato da: Rapporto sessuale Attività fisica Alcuni cibi - cioccolato Oppiacei Stress e dolore (azione di contrasto)

6 6 Attività fisica e funzione sessuale Studio su uomini al di sopra dei 50 anni la frequenza dei problemi di erezione è risultata inversamente proporzionale al movimento praticato, con un effetto tanto più accentuato quanto maggiore era il numero delle ore settimanali dedicate allattività fisica ad esempio con 3 ore di corsa alla settimana il rischio si riduceva del 30%

7 7 Attività fisica e depressione in uno studio lefficacia di un programma di esercizi fisici rispetto ai farmaci è risultata sovrapponibile (anche se con i farmaci si è ottenuta una risposta iniziale più rapida ) in un altro studio lefficacia è risultata simile, ma distanza di 6 mesi il tasso di ricadute è risultato minore nelle persone trattate con esercizio fisico che in quelle che avevano ricevuto lantidepressivo

8 8 Le osservazioni raccolte da Envisat, il più grande satellite del mondo dedicato al monitoraggio ambientale, negli ultimi 18 mesi hanno permesso di creare una mappa atmosferica globale ad alta risoluzione dei livelli di diossido di azoto del nostro pianeta Mappa dellinquinamento della terra Sciamachy, lo spettrometro di Envisat

9 9 Puntare sugli aspetti relazionali

10 10 Gli stadi del cambiamento contemplazione preparazione azionemantenimento (ricaduta) precontemplazione non praticano a. fisica nè vogliono cominciare non praticano a. fisica ma vorrebbero cominciare praticano a. fisica irregolarmente o intendono iniziare praticano a. fisica regolarmente ma da poco praticano regolarmente att. fisica

11 11 Oscar Wilde Per riavere la giovinezza farei di tutto tranne alzarmi presto, fare ginnastica o essere rispettabile Lavorare sulle barriere

12 12 Se hai poco tempo puoi iniziare anche solo con 10 minuti al giorno Cerca di sfruttare tutte le occasioni di fare del movimento che la vita quotidiana ci offre e che non sottraggono tempo alle altre attività, ad es: andare a piedi o usare la bicicletta per gli spostamenti parcheggiare lauto o scendere dal bus qualche isolato prima fare le scale a piedi sfruttare le pause per una breve passeggiata andare nellufficio a fianco invece di telefonare… Alcuni suggerimenti per chi non ha tempo per fare del movimento 35

13 13 Per incominciare con piacere Iniziare da obiettivi contenuti (ad es. una camminata di 10 minuti 3 volte la settimana) e solo in un secondo momento aumentare la durata e la frequenza settimanale, fino a 30 o più minuti 4 volte la settimana Non è sempre vero che per ottenere qualche risultato bisogna soffrire; un indolenzimento muscolare è normale, ma se compare dolore interrompere lo sforzo Non scoraggiarsi: possono essere necessarie settimane prima di sperimentare i primi benefici dellesercizio fisico

14 14 Scegli il tipo di attività più gradevole! Se ad un primo tentativo ti sei scoraggiato, prova ancora! Cambia il tipo di attività e cerca di capire cosa ti piace di più: fare esercizio al chiuso o allaria aperta? da solo o con amici? con la musica, o magari davanti alla TV? vorresti prenderti un cane da portare a spasso? Puoi senzaltro trovare qualcosa che ti piace!

15 15 Le tecniche del counseling Empatia e buona capacità relazionale Attenzione alla comunicazione non verbale e coerenza tra comunicazione verbale e non verbale (autenticità) Atteggiamento non direttivo e non giudicante Capacità di ascolto Conoscenze di base su attività fisica e salute

16 16 Comunicazione non verbale Comportamento spaziale Comportamento motorio/gestuale Mimica del volto Aspetto esteriore Aspetti non verbali del parlato

17 17 Comportamento spaziale

18 18 Comportamento motorio/gestuale

19 19 Aspetto esteriore

20 20 Contatto visivo

21 21 Orientamento corporeo

22 22 Coerenza tra comunicazione verbale e non verbale E fondamentale che il messaggio verbale e quello non verbale siano coerenti Tale coerenza è più importante ancora della qualità dellemozione (positiva, di simpatia o accettazione, oppure negativa, di rabbia, rifiuto, antipatia) Se vi è una discordanza (es. sono molto felice di vederla e intanto guardo lorologio), il messaggio fornito con la comunicazione non verbale tende a prevalere su quello verbale, esplicito Inoltre, una discordanza persistente tra le manifestazioni verbali e non verbali produce ambiguità, disagio, rabbia

23 23 Capacità di ascolto L ascolto è un elemento determinante nella comunicazione. Esso non può però in alcun modo limitarsi ai contenuti verbali. Nel rapporto con una persona è necessario sintonizzarsi sul suo vissuto e sulle varie emozioni che possono essere di ostacolo alla partecipazione al gruppo.

24 24 Tipi di ascolto 1.Ascolto passivo (silenzio) 2.Con cenni di attenzione non verbali (annuire, sorridere, chinarsi in avanti) o verbali (oh!, capisco) 3.Con espressioni facilitanti (cosa ne direbbe di parlarne, è interessan- te, continui) 4.Ascolto attivo

25 25 …………… - Quanto pesa una lagrima? - Secondo: la lagrima di un bambino capriccioso pesa meno del vento, quella di un bambino affamato pesa più di tutta la terra. …………… Gianni Rodari (A inventare i numeri. Da: Favole al telefono, Einaudi 1962) Lascolto attivo

26 26 Conclusione Come incentivare la motivazione Utilizzare la comunicazione emotiva Incoraggiare le attività più gradite Iniziare da obiettivi contenuti Puntare sugli aspetti relazionali Adattare lintervento allo stadio di cambiamento individuale Lavorare sui vantaggi / sulle barriere Utilizzare le tecniche del counseling (comunicazione non verbale; ascolto attivo; atteggiamento non giudicante)

27 27 Grazie!


Scaricare ppt "1 Comunicazione e motivazione allattività motoria."

Presentazioni simili


Annunci Google