La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Hera Dott. Maurizio Corsi Milano, 26 gennaio 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Hera Dott. Maurizio Corsi Milano, 26 gennaio 2005."— Transcript della presentazione:

1 Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Hera Dott. Maurizio Corsi Milano, 26 gennaio 2005

2 I SERVIZI DI HERA CICLO IDRICO INTEGRATO: ACQUEDOTTI (CAPTAZIONE, POTABILIZZAZIONE, DISTRIBUZIONE), FOGNATURE, DEPURAZIONE CICLO ENERGIA: PRODUZIONE ENERGIA (DA FONTI CONVENZIONALI, ASSIMILATE, RINNOVABILI), DISTRIBUZIONE GAS, ENERGIA ELETTRICA E CALORE (TELERISCALDAMENTO) CICLO INTEGRATO RIFIUTI: PULIZIA STRADE, RACCOLTA (INDIFFERENZIATA E DIFFERENZIATA), TRATTAMENTO RIFIUTI (SELEZIONE, TERMOVALORIZZAZIONE, COMPOSTAGGIO, DISCARICA)

3 HERA in cifre 2003 DAL 1° GENNAIO 2005 IL GRUPPO HERA COMPRENDE ANCHE FERRARA

4 Macrostruttura Organizzativa Hera finale_postCDA_ Amm. Delegato Divisione Ambiente Divisione Servizi Hera Rimini Hera Ravenna Hera Bologna Hera Imola- Faenza Hera Forlì- Cesena Divisione Reti e Ric. e Svil. Consiglio di Amministrazione Amm.ne e Finanza Acquisti e Appalti Bus. Devel. e Pian. Strateg. Personale e Organizzazione Relazioni Esterne Legale e Societario Direzione Generale Divisione Vend. e Mktg Staff Comitato Direzion e Comitato Controllo Interno Comitato Remunera- zione Mgmt. Qual., Sic. e Ambiente Internal Auditing Budget e Reporting Hera Ferrara Dir. Op. Coord. Soc. Terr.li Divisione Teleriscald. ASSETTO ISTITUZIONALE E STRATEGICO

5 MISSION HERA (estratto) CONIUGARE LE CAPACITA DI RISPONDERE POSITIVAMENTE ALLE ASPETTATIVE DEL MERCATO CON LOBIETTIVO DI FORNIRE SEMPRE RISPOSTE ADEGUATE AI BISOGNI DEI CONSUMATORI/CLIENTI, GARANTENDO LA QUALITA E LA SICUREZZA DEI SERVIZI, IL RISPETTO DELLAMBIENTE E UN RAPPORTO COSTANTE CON IL TERRITORIO

6 Strategia di crescita e sviluppo Ulteriore sviluppo delle attività nei principali settori di riferimento (gas, energia elettrica, acqua e servizi ambientali), beneficiando della liberalizzazione nei settori in cui opera il gruppo Hera Strategia operativa Proseguimento e completamento del percorso di razionalizzazione ed ottimizzazione dei processi operativi, al fine di trarre pienamente vantaggio dal processo di integrazione, conseguendo economie di scala e di scopo Strategia di Sostenibilità Garantire che la crescita del Gruppo sia sostenibile in termini economici, sociali e ambientali ORIENTAMENTO STRATEGICO

7 QUALITA SOSTENIBILE I PRINCIPI: Integrazione delle responsabilità sulle performance in ambito economico, ambientale e sociale Coinvolgimento di tutti gli stakeholder nel processo di miglioramento continuo Consapevolezza sui valori di riferimento, sulle strategie e sulle azioni per raggiungere gli obiettivi Valutazione delle problematiche e dei rischi con lattuazione di azioni di miglioramento a Livello integrato Integrazione del sistema di gestione della responsabilità sociale nelle strategie e nelle pratiche di management esistenti Definizione di un sistema di apprendimento per fornire al management una guida ed una struttura che incoraggi a intraprendere pratiche responsabili Rendicontazione trasparente degli impatti e delle performance economiche, ambientali e sociali Valorizzazione del capitale umano Promozione della leadership responsabile

8 Sviluppo: Rafforzare la presenza competitiva nei core business Sostenibilità: Garantire lo sviluppo sostenibile Razionalizzazione: Razionalizzare le partecipate e valorizzare i business minori Effiienza: Ottimizzare lefficienza ed efficacia dellassetto operativo Priorità Strategiche PIANO STRATEGICO AZIENDALE (estratto) dalla creazione allo sviluppo di Hera Incrementare la penetrazione commerciale nei business liberalizzati Sviluppare lintegrazione impiantistica su generazione e smaltimento Proseguire il processo di consolidamento territoriale cogliendo le migliori opportunità di aggregazione nel rispetto del modello Hera Seguire un percorso di sviluppo economico sostenibile per il Gruppo Garantire equità e trasparenza nei rapporti con fornitori, dipendenti, azionisti e clienti Minimizzare gli impatti ambientali dellattività del Gruppo, perseguendo il miglior utilizzo delle risorse Perseguire una ottimizzazione del riscorso al mercato esterno di beni e servizi Promuovere un impiego razionale/efficiente delle risorse interne ed esterne nei processi aziendali Manutenere il modello organizzativo/operativo Migliorare il livello di servizio fornito Razionalizzare ulteriormente il portafoglio partecipate Valorizzare alcuni business minori ad elevato potenziale e forte know-how come: Teleriscaldamento Illuminazione Pubblica Infrastrutture TLC Biogas

9 Sostenibilità Sociale Sostenibilità Ambientale Sviluppare/accrescere le competenze del personale dipendente ed incentivarlo a raggiungere gli obiettivi del Gruppo Garantire ai clienti una sempre maggiore attenzione e qualità del servizio Sviluppare rapporti positivi con la collettività e stringere rapporti duraturi, trasparenti ed equi con i principali fornitori Sviluppare in generale rapporti con la collettività nel rispetto del Codice Etico di Gruppo Perseguire una sistematica riduzione delle emissioni attraverso un attento e capillare sistema di monitoraggio Migliorare lefficienza energetica del sistema locale proseguendo nello sviluppo dei progetti in corso di recupero materia/energia elettrica e termica Migliorare luso della risorsa idrica intervenendo su reti e impieghi Adottare le tecnologie ambientalmente più compatibili Accrescere ulteriormente le ricadute sul territorio, assicurando una performance sociale in continuo sviluppo Perdite rete idrica in costante riduzione Raccolta differenziata dal 31% (2004) al 35% Utilizzo delle discariche per rifiuto urbano dal 46% (2004) al 15% Termovalorizzazione rifiuti urbani dal 29% del (2004) al 49% PIANO STRATEGICO AZIENDALE (estratto) La ricerca di sostenibilità

10 STRUMENTI DI GOVERNO E RENDICONTAZIONE BILANCIO DI SOSTENIBILITA SISTEMA DI GESTIONE QSA PIANI DI CONTROLLO REPORT KPI QUALITA DEL SERVIZIO CODICE ETICO (approvato congiuntamente al modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del Dlgs. 231/2001)

11 BILANCIO DI SOSTENIBILITA 2003 Accountability 1000 Linee guida GRI (Global Reporting Initiative) Principi per la redazione del Bilancio Sociale redatti da GBS (Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale) Attestazione di conformità da società di esperienza internazionale Riferimenti:

12 PERFORMANCE ECONOMICA DISTRIBUZIONE VALORE AGGIUNTO

13 PERFORMANCE SOCIALE Corrette relazioni industriali Sistema di valorizzazione e incentivazione del personale Informazione, formazione e addestramento del personale Salute e sicurezza sul luogo di lavoro Sicurezza dei servizi erogati (es. campagna di informazione sullutilizzo del gas) Trasparenza della comunicazione con gli azionisti Correttezza, equità ed imparzialità con i fornitori, privilegiando i rapporti con il territorio di insediamento Informazione chiara e trasparente ed ascolto dei clienti (CUSTOMER SATISFACTION) Collaborazione con le istituzioni scientifiche nel campo della ricerca Liberalità e sponsorizzazioni

14 PERFORMANCE SOCIALE Alcuni dati: (*) Formazione dipendenti Formazione dipendenti ore Infortuni Indice di frequenza73,1767,58 Indice di gravità1,901,62 Indice di incidenza11,1510,23 Fornitori di beni e servizi Territorio Hera %65 Regione Emilia Romagna %70 Investimenti in Ricerca & Sviluppo Investimenti in Ricerca & Sviluppo Liberalità e sponsorizzazioni Liberalità e sponsorizzazioni (*) da Piano di Formazione 2004

15 PERFORMANCE AMBIENTALE Uso attento delle risorse e materie prime utilizzate (combustibili, acqua, prodotti chimici di processo) Valorizzazioni dei sottoprodotti (energia e materiali) Minimizzazione delle emissioni dannose (nei corpi idrici ed in atmosfera) Utilizzo delle migliori tecnologie disponibili (BAT) Applicazione sistematica di modelli di flusso energia-materia al fine di standardizzare e rendere rigorosa la contabilizzazione degli aspetti ambientali

16 PERFORMANCE AMBIENTALE SETTORE IDRICO Riduzione perdite (ricerca fughe programmata) Riduzione emungimento falde sotterranee per contenimento subsidenza Implementazione acquedotti industriali per risparmio fonti pregiate Miglioramento efficienza e riduzione uso prodotti chimici Ampliamento interconnessione reti acquedottistiche

17 PERFORMANCE AMBIENTALE SETTORE ENERGIA Incremento produzione da fonti rinnovabili Incremento cogenerazione e teleriscaldamento Incremento recupero energetico da impianti di termovalorizzazione

18 PERFORMANCE AMBIENTALE SETTORE RIFIUTI Incremento della raccolta differenziata Incremento del trattamento di termovalorizza- zione e progressiva riduzione del conferimento in discarica (obiettivo 0% di rifiuto tal quale al 2007)

19 INTERVI STE Istituzioni ed associazioni Autorità Regionale Vigilanza Servizi Idrici, API Bologna, Legacoop Bologna, Assindustria Bologna, CNA Emilia Romagna Impiego e valore del BS per la trasparenza e il controllo. Efficacia ed utilità, completezza della comunicazione Utilità dello strumento Tipologia di informazioni Completezza Affidabilità Comunicazion e Rapporto con gli Stakeholder Istituzioni finanziarie Morley Fund Management Kempen Capital Management Calvert Group Completezza ed utilità delle informazioni DIALOGO CON GLI STAKEHOLDER

20 WORK SHOP Istituzioni e pubblica ammini- strazione ARPA Emilia Romagna ADICONSUM BO Legambiente FC Provincia FC Comune Ravenna Comune Castel S. Pietro Comune Cesena Completezza ed esaustività sugli aspetti critici e gli elementi a rischio di valutazione Identità aziendale Performance ambientale Performance sociale DIALOGO CON GLI STAKEHOLDER

21 FOCUS GROUP Dipendenti Hera Quadri e dirigenti Punti di forza e di debolezza del BS rispetto a politiche e strategie del gruppo Hera Spunti di miglioramento di strategie e comunicazione per i vari stakeholder Impiegati e operai Valutazione di un anno di Hera: paure e attese rispetto ai risultati Strategia Comunicazione Formazione Sicurezza Organizzazione del lavoro DIALOGO CON GLI STAKEHOLDER

22 RISULTATI RAGGIUNTI E IMPEGNI FUTURI PRINCIPI: EVIDENZIARE SEMPRE IL GRADO DI RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI POSTI NELLANNO PRECEDENTE E DEFINIRE GLI OBIETTIVI PER LANNO SUCCESSIVO QUANTIFICARE NUMERICAMENTE, OVE POSSIBILE, GLI OBIETTIVI E RENDICONTARE TRAMITE DOCUMENTI OGGETTIVI I RISULTATI

23 SISTEMA DI CERTIFICAZIONE STATO ATTUALE ISO EN 9001:2000 (ENTE CERTIFICATORE DNV) GRUPPO HERA (HERA SPA + 5 SOT) GESTIONE INTEGRATA DELLE RISORSE IDRICHE GESTIONE INTEGRATA DELLE RISORSE ENERGETICHE GESTIONE INTEGRATA DELLE RISORSE AMBIENTALI

24 SISTEMA DI CERTIFICAZIONE OBIETTIVI FUTURI CERTIFICAZIONE AMBIENTALE 2005 – ISO EN GRUPPO HERA (HERA SPA + 6 SOT) CERTIFICAZIONE SICUREZZA 2006 – OHSAS GRUPPO HERA (HERA SPA + 6 SOT)


Scaricare ppt "Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Hera Dott. Maurizio Corsi Milano, 26 gennaio 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google