La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Uff. Sviluppo Economico - Roberto Elefante

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Uff. Sviluppo Economico - Roberto Elefante"— Transcript della presentazione:

1 Uff. Sviluppo Economico - Roberto Elefante
QUADRO DEMOGRAFICO E SOCIO-ECONOMICO DEL MUGELLO. DINAMICHE, STRUTTURA E OPPORTUNITA’ Uff. Sviluppo Economico - Roberto Elefante

2 SWOT MUGELLO Punti di FORZA Identità territoriale
Risorse ambientali e paesaggistiche Coesione sociale Aumento della popolazione residente nella valle della Sieve Presenza di politiche di integrazione di servizi pubblici Reti e risorse culturali Attrattori turistici Produzioni tipiche di qualità e filiera agroalimentare Diversificazione produttiva e presenze capillari

3 CARATTERIZZAZIONE DEL MUGELLO
EQUILIBRIO TERRITORIALE CARATTERIZZATO DA ELEVATA QUALITA’ AMBIENTALE (AMENITA’ NATURALE E ANTROPICA, AMPIE AREE VERDI E BOSCATE, BASSO LIVELLO DI OCCUPAZIONE DEI SUOLI E MODESTA CONGESTIONE VEICOLARE) BUONA QUALITA’ SOCIALE (LIMITATA SPEREQUAZIONE SOCIALE, MODESTI TASSI DI CRIMINALITA’, SCARSA PROBLEMATICITA’ IMMIGRAZIONE) E CONSEGUENTE ELEVATA QUALITA’ DELLA VITA

4 ELEMENTI RILEVANTI PER LA SCELTA LOCALIZZATIVA DI IMPRESA
BUONA QUALITA’ SOCIALE SUFFICIENTE INFRASTRUTTURAZIONE (MATERIALE ED IMMATERIALE) ACCETTABILE COSTO DEI TERRENI E DEGLI IMMOBILI ED IN GENERALE DEL CAPITALE QUALITA’ SUFFICIENTE DELLE RISORSE UMANE DISPONIBILI E LORO COSTO FAVOREVOLE IMPOSIZIONE FISCALE E PRESENZA DI INCENTIVI PRESENZA DI LIMITATE COMPLESSITA’ BUROCRATICHE

5 SWOT MUGELLO Punti di DEBOLEZZA
Disomogeneità del territorio, soprattutto fra i due versanti appenninici e fra le zone di montagna e quelle di fondovalle Carenza infrastrutturale Non integrazione popolazione e spopolamento aree montane Inadeguatezza risposte urbanistiche alle esigenze dei più deboli Basso livello istruzione e difficoltà incontro fra domanda e offerta Difficoltà di governo integrato del territorio Difficoltà nel proporre offerte di sistema Difficile valorizzazione delle produzioni, seppure di qualità Scarsa possibilità di valorizzazione delle aree prettamente montane Scarsa visibilità del Mugello Limiti di cultura imprenditoriale

6 SWOT MUGELLO OPPORTUNITA’
Vicinanza a Firenze e all’asse della via Emilia quali centri economici e culturali di riferimento Crescente interesse per la qualità ambientale e della vita Localizzazione di infrastrutture strategiche Sviluppo della società dell’informazione Possibilità di integrazione fra elementi innovativi e di qualità presenti e legati al territorio (es. agricoltura biologica, iniziative culturali) e i valori e i progetti di socialità Domanda turistica che richiede percorsi “lenti” e che favorisce, in prospettiva, le aree con minore accessibilità e quelle montane Marchio Toscana come elemento prioritario di traino per la visibilità del territorio Potenzialità, se ben governate, del nuovo orientamento delle politiche rurali e delle politiche comunitarie in generale Outlet di Barberino, inteso sia come stimolo ad iniziative di sostegno alla riorganizzazione e qualificazione del tessuto commerciale locale che come porta turistica e di visibilità del Mugello

7 SWOT MUGELLO MINACCE Il governo del territorio appare sottoposto a molteplici pressioni esogene (soprattutto ambientali e abitative) che appare difficile governare complessivamente con i soli strumenti di pianificazione comunale Aumento della rendita fondiaria e immobiliare che penalizza i percettori di redditi da lavoro a vantaggio dei rentiers con aumento del rischio povertà Grandi interventi programmati a livello nazionale non completamente condivisi e con limitata capacità di (inter)azione a livello locale Attrazione crescente della Via Emilia con rischio di allontanamento da Firenze e dal Mugello dei comuni della Romagna Toscana Precarizzazione del mercato del lavoro Congiuntura economica negativa generalizzata del sistema produttivo italiano e perdita di competitività del sistema produttivo fiorentino Progressiva riduzione delle risorse pubbliche disponibili Outlet di Barberino, nel caso contribuisca ad accrescere “desertificazione” commerciale del territorio

8 LA DINAMICA DEMOGRAFICA DEL MUGELLO VARIAZIONI % DELLA POPOLAZIONE
DAL 1991 AL 2001 Mugello Fonte: IRPET

9 ANDAMENTO POPOLAZIONE MUGELLO 1999 - 2007

10 POPOLAZIONE PER COMUNE (n.i. 1999 = 100)

11 DINAMICA DEMOGRAFICA PER ZONA

12 DINAMICA DEMOGRAFICA COMPARATA

13 IL CIRCOLO VIRTUOSO DELLA POPOLAZIONE IN CRESCITA

14 REDDITO E VALORE AGGIUNTO
REDDITO DISPONIBILE per abitante Mugello: 95,9 (min. Marradi 86,4 - max Vaglia 102) Toscana: 100 VALORE AGGIUNTO per abitante Mugello: 72,1 (61,4 rispetto Prov. Firenze)

15 Fonte: Montagne di Toscana
PENDOLARITA’ Entrate nell’area / uscite dall’area (motivi di studio e lavoro) 1 / 4 Uscite dall’area - Entrate nell’area (motivi di lavoro) Saldo > unità Fonte: Montagne di Toscana

16 IL CIRCOLO VIZIOSO DELLA PRESSIONE IMMOBILIARE

17 CONGESTIONE VEICOLARE
1 : 3 AL CRESCERE DELL’1% DELLA POPOLAZIONE GLI SPOSTAMENTI CRESCONO DEL 3% Se la popolazione raddoppia gli spostamenti quadruplicano Fonte: studio sulla Mobilità (CM Mugello) 2004

18 LA TENDENZA DELL’OCCUPAZIONE
TASSO DI DISOCCUPAZIONE EGUALE ALLA MEDIA PROVINCIALE LA DISOCCUPAZIONE SI CONCENTRA NELLE COMPONENTI GIOVANILI E FEMMINILI TASSO DI OCCUPAZIONE (%) Mugello: F 49,3 (2000) 49,7 (2011) M 71,5 68,6 Prov. FI: F 51,5 (2000) 52,4 (2011) M 71,1 69,6

19 QUALE OCCUPAZIONE

20 FLESSIBILITA’ E QUALITA’ DEI LAVORI
% AVVIATI AL LAVORO CON CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO Fonte: Centro per l’Impiego Regione Toscana e IRPET 2005

21 LA TENDENZA DELL’ ISTRUZIONE SUPERIORE
% DIPLOMATI E LAUREATI Mugello: 23,9 (1999) 29,7 (2011) Toscana: 29,1 (1999) 35,5 (2011) ABBANDONI MEDIE SUPERIORI Mugello: 3,4 % ( ) Toscana: 1,7 % ( ) Fonte: Montagne di Toscana

22 SPECIALIZZAZIONE PRODUTTIVA MUGELLO
VANTAGGIO SVANTAGGIO Agricoltura (9% su Pv. FI) Tessile/abbigliamento (3%) Alimentare (9%) Pelletteria/calzature (2%) Carta (9%) Commercio (3,5%) Gomma e plastica (11%) Trasporti (2%) Minerali non metalliferi(57%) Servizi imprese (3%) Prodotti in metallo (12%) Servizi pubblici (3,5%) Meccanica (5%) Medicale-ottica (6%) Mezzi di trasporto (13%) Costruzioni (12%) Alberghi e ristoranti (5%)

23 Mugello Toscana Prov.FI
AGRICOLTURA Mugello Toscana Prov.FI Aziende Media SAU 18,1ha ,1ha 7,3 ha di cui capit. e prof % % Addetti Dirigenti a tempo ind % % % Operai

24 AGRICOLTURA OPPORTUNITA’ E RISCHI
Produzioni di qualità riconosciuta Qualificazione del territorio Prezzi delle materie prime in crescita Nuovi strumenti di promozione delle produzioni Nuova programmazione comunitaria (PSR 2007 – 2013) RISCHI Forte sensibilità all’andamento del mercato (volatilità prezzi) Concorrenza nell’uso delle risorse Riduzione della cultura rurale

25 LA STRUTTURA EXTRAGRICOLA DEL MUGELLO
Commercio Trasporti Costruzioni Att. connesse agricoltura Estraz. minerali Manifatturiero Bancari e affini Immobiliari e noleggio Serv. sociali e personali Turismo Pubblica Amm.

26 EDILIZIA

27 EDILIZIA OPPORTUNITA’ E RISCHI
Crescita edilizia residenziale ed industriale Bassi costi di avvio attività Espandibilità bacino di utenza (verso Firenze o Prato) Sviluppo bio-architettura e bio-edilizia RISCHI Elevata concorrenza Modesta disponibilità di risorse umane qualificate Crescenti complessità gestionali

28 L’ANDAMENTO DELLA MANIFATTURA

29 MANIFATTURA OPPORTUNITA’ E RISCHI
Prezzi moderati dei fondi industriali Servizi alle imprese in crescita Attrattività del contesto RISCHI Limitata disponibilità di risorse umane locali Crescenti limitazioni ambientali Limiti infrastrutturali

30 L’ANDAMENTO DEL TERZIARIO

31 TERZIARIO OPPORTUNITA’ E RISCHI
Aumento popolazione Crescita polo logistico Barberino Spazi di mercato per la crescita di servizi alle persone e dei servizi alle imprese RISCHI Modesto mercato effettivo Limitata disponibilità di risorse umane locali

32 L’ANDAMENTO DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO

33 COMMERCIO AL DETTAGLIO OPPORTUNITA’ E RISCHI
Aumento popolazione Dotazione inferiore alla media provinciale Contenuto di meritorietà (bene pubblico) nelle realtà più piccole RISCHI Tendenza alla polarizzazione sui nodi di Borgo San Lorenzo e Barberino di Mugello La crescita demografica, da sola, non è condizione sufficiente per il mantenimento dei servizi commerciali (casi di Vicchio e Scarperia) Concorrenza medie e grandi strutture

34 ANDAMENTO TURISMO

35 PRESENZE TURISTICHE PER PROVENIENZA (2006)

36 TURISMO OPPORTUNITA’ E RISCHI
Crescente qualificazione turistica del territorio Presenza di forti attrattori (Lago, Autodromo, Outlet) Vicinanza a Firenze RISCHI Crescente concorrenza Rischio peggioramento amenità e immagine ambientale Limiti alla disponibilità locale di personale con conoscenza delle lingue

37 SETTORI CON LE MAGGIORI OPPORTUNITA’ DI CRESCITA NEL MUGELLO
SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI ALL’IMPRESA LOGISTICA/TRASPORTI/COMMERCIO ALL’INGROSSO MANIFATTURIERO A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

38 NUOVE IMPRESE PER TIPOLOGIA
Nel periodo 2004 – 2007 sono nate in media nel Mugello 400 imprese l’anno 2007 (periodo gen. – nov.) = 413 di cui: 33% EDILIZIA 11% AGRICOLTURA 9% COMMERCIO AL DETTAGLIO 6% AGENTI DI COMMERCIO 4% BAR 2% AGENZIE IMMOBILIARI 2% PARRUCCHIERI/ESTETISTI Fonte: CCIAA

39 NUOVE IMPRESE PER COMUNE
Fonte: CCIAA

40 TELECENTRO DI PALAZZUOLO S. (ATTIVO DALLA SECONDA META’ 2008)
NUOVE OPPORTUNITA’ AIUTI FINANZIARI: NUOVA PROGRAMMAZIONE REGIONALE E COMUNITARIA 2007 – 2013 (PSR, POR FESR). INCUBATORE PER LO START-UP DI IMPRESA: INNOVARE IN MUGELLO (ATTIVO DA FINE 2008) TELECENTRO DI PALAZZUOLO S. (ATTIVO DALLA SECONDA META’ 2008)

41 RIFERIMENTI PER GLI ASPIRANTI IMPRENDITORI
UFFICIO NUOVE IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO FIRENZE (www.fi.camcom.it) VIVAIO DI IMPRESE (www.vivaioimprese.it) ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA (Ass. Industriali, CNA, Confesercenti, ecc.) SOSTEGNO FINANZIARIO (www.fiditoscana.it)


Scaricare ppt "Uff. Sviluppo Economico - Roberto Elefante"

Presentazioni simili


Annunci Google