La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Confronto interistituzionale in Istologia Gruppo di Lavoro: E. Bianchini,, M. Lo Mele, E. Orvieto, Q. Piubello, A. Rizzo Confronto interistituzionale in.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Confronto interistituzionale in Istologia Gruppo di Lavoro: E. Bianchini,, M. Lo Mele, E. Orvieto, Q. Piubello, A. Rizzo Confronto interistituzionale in."— Transcript della presentazione:

1 Confronto interistituzionale in Istologia Gruppo di Lavoro: E. Bianchini,, M. Lo Mele, E. Orvieto, Q. Piubello, A. Rizzo Confronto interistituzionale in patologia mammaria da screening Rovigo,

2 Confronto interistituzionale in Istologia Obiettivo Valutazione concordanza diagnostica su Istotipo Grading

3 Struttura N. 2-3 casi da ogni centro Scannerizzazione (Rovigo) Consultazione vetrini via Internet Invio diagnosi al referente Elaborazione dati Comunicazione/discussione dati Confronto interistituzionale in Istologia

4 Selezione casi Carcinomi infiltranti Non istotipi rari/eccezionali DiagnosiGrading Elston-Ellis (Nottingham system) Ciascun centro invia 1 diagnosi per caso Raccomandazioni

5 Grading CR invasivi (Elston-Ellis, Nottingham,1991) WHO 2003

6 Conta mitotica Sebbene tutti i centri abbiano utilizzato lo stesso strumento (microscopio virtuale), non è stata definita larea di campo (mm²) a obiettivo x 40 e, quindi, i conseguenti livelli di cut-off del punteggio mitotico (score 1-2-3) Grading CR invasivi Limite dello studio

7 35 casi inviati e scannerizzati 32 disponibili per confronto (3 casi esclusi): Confronto interistituzionale in Istologia Caso 23Caso 28Caso 32

8 Confronto interistituzionale in Istologia Centri partecipanti (13) 1.Adria 2.Castelfranco 3.Cittadella 4.Dolo 5.Monselice 6.Padova 7.Rovigo 8. S. Bonifacio 9. S. Donà 10. Treviso 11. Venezia 12. Verona 13. Vicenza

9 Totale diagnosi effettuate: casi refertati da 13 centri 9 casi refertati da 12 centri 4 casi refertati da 11 centri Confronto interistituzionale in Istologia

10 Confronto interistituzionale in Istologia Risultati Istotipo >90%13 (40.6) Concordanza75-90%10 (31.2) <75%9 (28.2) 23/32 (71.8) N. Casi (%)

11 Concordanza < 75% : Casi % Casi % Confronto interistituzionale in Istologia Risultati Istotipo Maggiori criticità: Duttale NAS vs Tubulare Duttale NAS vs Lobulare vs forme MISTE

12 Istotipo - Kappa di concordanza generalizzata IstotipoKappa Z testP value Iperplasia Duttale Atipica ns Metaplastico < Acinico ns Apocrino ns Cribriforme Duttale < Mucinoso < Endocrino ns Lobulare < Micropapillare < Midollare ns Misto Duttale e Lobulare ns Signet ring ns Tubulare < Tubulo-Lobulare Papillare < Combinato < kgrado di accordo scarso modesto moderato sostanziale quasi perfetto

13 Confronto interistituzionale in Istologia Risultati Grading >90%11 (34.4) Concordanza75-90%10 (31.2) <75%11 (34.4) 21/32 (65.6) N. Casi (%)

14 Concordanza < 75% : Casi % Casi % Confronto interistituzionale in Istologia Risultati Grading Maggiori criticità: G1 vs G2

15 Grading - Kappa di concordanza generalizzata GradingKappaZ testP value < < < Combinato < kgrado di accordo scarso modesto moderato sostanziale quasi perfetto

16 Aspetti organizzativi-strutturali Difficoltà di utilizzo del sistema informatico da parte di alcuni centri Notevole impegno di tempo e risorse umane Confronto interistituzionale in Istologia

17 Aspetti diagnostici Listologia costituisce - per definizione – il gold standard: il confronto (concordanza/discordanza) tra diversi centri e professionisti deve seguire la filosofia della peer-review Confronto interistituzionale in Istologia

18 Grazie !


Scaricare ppt "Confronto interistituzionale in Istologia Gruppo di Lavoro: E. Bianchini,, M. Lo Mele, E. Orvieto, Q. Piubello, A. Rizzo Confronto interistituzionale in."

Presentazioni simili


Annunci Google