La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Il consolidato nazionale e il consolidato mondiale prof.avv. Giuseppe Zizzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Il consolidato nazionale e il consolidato mondiale prof.avv. Giuseppe Zizzo."— Transcript della presentazione:

1 1 Il consolidato nazionale e il consolidato mondiale prof.avv. Giuseppe Zizzo

2 2 Oggetto della lezione Il consolidato nazionale: presupposti; condizioni di efficacia; effetti; scioglimento; dichiarazione ed accertamento; responsabilità; riallineamento valori Il consolidato nazionale: presupposti; condizioni di efficacia; effetti; scioglimento; dichiarazione ed accertamento; responsabilità; riallineamento valori Il consolidato mondiale: presupposti; condizioni di efficacia; effetti; scioglimento Il consolidato mondiale: presupposti; condizioni di efficacia; effetti; scioglimento

3 3 Presupposti Possono optare per il consolidato nazionale, come controllanti o come controllate: Possono optare per il consolidato nazionale, come controllanti o come controllate: 1. le società di capitali soggette ad ires residenti Possono optare per il consolidato nazionale, ma solo come controllanti, anche: Possono optare per il consolidato nazionale, ma solo come controllanti, anche: 1. le cooperative e gli enti diversi dalle società commerciali soggetti ad ires residenti 2. le società non residenti, a condizione che siano residenti in un paese con convenzione contro le doppie imposizioni e che la partecipazione di controllo faccia parte del patrimonio di una stabile organizzazione che esercita sul territorio italiano unattività dimpresa ai sensi dellart.55

4 4 Presupposti Non possono optare per il consolidato nazionale, né come consolidanti né come consolidate:Non possono optare per il consolidato nazionale, né come consolidanti né come consolidate: 1. le società che fruiscono di riduzioni dellaliquota dimposta 2. le società in fallimento, in liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria 3. le società il cui reddito è tassato per trasparenza ai sensi dellart le società che hanno optato per la tonnage tax Non possono optare per il consolidato in qualità di consolidate:Non possono optare per il consolidato in qualità di consolidate: 1. le società che hanno optato per il consolidato mondiale ai sensi dellart.130

5 5 Presupposti Tra le società che optano deve sussistere, sin dallinizio dellesercizio, il rapporto di controllo di cui allart.2359, c.1, n.1, c.c., con i seguenti requisiti: Tra le società che optano deve sussistere, sin dallinizio dellesercizio, il rapporto di controllo di cui allart.2359, c.1, n.1, c.c., con i seguenti requisiti: 1. partecipazione al capitale in misura superiore al 50%, tenendo conto della demoltiplicazione prodotta dalla catena societaria e senza considerare le azioni prive del diritto di voto 2. partecipazione agli utili in misura superiore al 50%, tenendo conto della demoltiplicazione prodotta dalla catena societaria e senza considerare la quota di utile di competenza delle azioni prive del diritto di voto

6 6 Presupposti Capitale Beta: 100 azioni (60 ord., 40 s.d.v.) Capitale Beta: 100 azioni (60 ord., 40 s.d.v.) 1. Alfa 31 ord.: si controllo di diritto c.c., si controllo art.120 (31/60)x Alfa 31 ord., di cui 20 costituite in usufrutto con trasferimento diritto di voto: no controllo di diritto c.c. (11/60)x Alfa 31 ord., di cui 20 costituite in usufrutto conservando diritto di voto: si controllo di diritto c.c., si controllo ex 120 lett.a) (31/60)x100, no controllo ex 120 lett.b) (11/60)x Alfa 11 ord. più 20 in usufrutto con diritto di voto: si controllo di diritto c.c., no controllo ex art.120, lett.a) (11/60)x100

7 7 Presupposti 80% 70% Alfa Beta Gamma

8 8 Presupposti 70% Alfa Beta Gamma

9 9 Presupposti 40% Alfa Beta Gamma Delta 100% 49%

10 10 Condizioni di efficacia E necessario: E necessario: 1. stessa data di chiusura dellesercizio 2. elezione di domicilio presso la controllante ai fini delle notifiche degli atti e provvedimenti dellA.F. 3. esercizio congiunto dellopzione da parte di ciascuna controllata e della controllante 4. comunicazione dellesercizio dellopzione allAgenzia delle Entrate entro il sedicesimo giorno del sesto mese del primo esercizio di applicazione del consolidato

11 11 Effetti Lopzione ha durata triennale ed è rinnovabile Lopzione ha durata triennale ed è rinnovabile Ciascuna società provvede a determinare il proprio imponibile secondo le regole ordinarie: Ciascuna società provvede a determinare il proprio imponibile secondo le regole ordinarie: 1. senza considerare i versamenti erogati o ricevuti a fronte dei benefici ricevuti o attribuiti 2. considerando gli effetti del riallineamento di cui allart.128 Le perdite fiscalmente riconosciute relative agli esercizi anteriori allopzione (e le eccedenze degli interessi passivi) possono essere utilizzate soltanto dalle società che le hanno prodotte Le perdite fiscalmente riconosciute relative agli esercizi anteriori allopzione (e le eccedenze degli interessi passivi) possono essere utilizzate soltanto dalle società che le hanno prodotte

12 12 Riallineamento valori Se nellanno precedente allopzione e nei nove precedenti la controllante o unaltra controllata, anche se non esercente lopzione, ha operato svalutazioni in conseguenza di rettifiche di valore o accantonamenti fiscalmente non riconosciuti: Se nellanno precedente allopzione e nei nove precedenti la controllante o unaltra controllata, anche se non esercente lopzione, ha operato svalutazioni in conseguenza di rettifiche di valore o accantonamenti fiscalmente non riconosciuti: 1. i valori fiscalmente riconosciuti delle attività e passività della controllata, se, rispettivamente, superiori o inferiori a quelli contabili, sono ridotti o aumentati dellimporto delle predette svalutazioni, al netto delle rivalutazioni assoggettate ad imposizione In forza della finanziaria per il 2008 è possibile applicare a dette differenze unimposta sostitutiva del 6%, eliminando il disallineamento tra valori fiscali e contabili. In forza della finanziaria per il 2008 è possibile applicare a dette differenze unimposta sostitutiva del 6%, eliminando il disallineamento tra valori fiscali e contabili.

13 13 Riallineamento valori Alfa VFR partecipazione Beta 500 (svalutazioni dedotte: per rettifiche di valore e accantonamenti non riconosciuti 75; per distribuzioni di utili 200) Beta Attività: VC 750, VFR 800 Passività: VC 500, VFR 400 P.N.: VC 250, VFR 400 Riallineamento Attività: VC 750, VFR 775 (-25) Passività: VC 500, VFR 450 (+50) PN: VC 250, VFR 325 (-75)

14 14 Effetti La consolidante provvede a determinare il reddito di gruppo, corrispondente alla somma algebrica dei redditi e delle perdite delle società aderenti al consolidato (indipendentemente dalla quota di partecipazione agli utili delle medesime) con alcune variazioni in diminuzione o in aumento La consolidante provvede a determinare il reddito di gruppo, corrispondente alla somma algebrica dei redditi e delle perdite delle società aderenti al consolidato (indipendentemente dalla quota di partecipazione agli utili delle medesime) con alcune variazioni in diminuzione o in aumento

15 15 Effetti: le compensazioni 80% 70% reddito di gruppo =150 imposta di gruppo con consolidato 150x33%=49,5 imposta di gruppo senza consolidato (80x33%)+(120x33%)= 26,4+39,6=66 39,6 16,5 49,5 Alfa Beta Gamma

16 16 Effetti: le rettifiche di consolidamento Nella determinazione del reddito di gruppo la controllante effettua le seguenti variazioni: Nella determinazione del reddito di gruppo la controllante effettua le seguenti variazioni: 1. in diminuzione per la quota imponibile dei dividendi infragruppo (abrogata) 2. in diminuzione o in aumento per effetto della rideterminazione del pro-rata patrimoniale (abrogata) 3. in diminuzione per le plusvalenze realizzate nei trasferimenti infragruppo neutrali (abrogata) 4. in diminuzione per effetto della rideterminazione degli interessi passivi deducibili

17 17 Effetti: le rettifiche di consolidamento (dividendi) 80% 70% reddito di gruppo =150 rettifiche di consolidamento 150-5=145 imposta di gruppo 145x33%=47,85 div. 100 (-95) Alfa Beta Gamma

18 18 Effetti: le rettifiche di consolidamento (pro-rata) 80% 70% reddito di gruppo =150 rettifiche di consolidamento =115 imposta di gruppo 115x33%=37,95 interessi indeducibili 30 (35-5) Alfa Beta Gamma

19 19 Effetti: le rettifiche di consolidamento (pro-rata) P.N. Beta 500, partecipazione pex in Gamma 750, altre attività 250, interessi passivi 70, dividendi Gamma 100 P.N. Beta 500, partecipazione pex in Gamma 750, altre attività 250, interessi passivi 70, dividendi Gamma 100 Pro rata ex art.97 ( )/( )=50% Pro rata ex art.97 ( )/( )=50% 1. interessi passivi indeducibili 30, ossia 35 (70x50%)-5 (quota imponibile dividendi Gamma) Ricalcolo pro rata ex art Ricalcolo pro rata ex art interessi passivi indeducibili 0 2. rettifica di consolidamento in diminuzione 30

20 20 Effetti: le rettifiche di consolidamento (pro-rata) P.N. Beta 500, partecipazioni pex varie 750 (in Gamma 150), altre attività 250, interessi passivi 70, dividendi Gamma 100 P.N. Beta 500, partecipazioni pex varie 750 (in Gamma 150), altre attività 250, interessi passivi 70, dividendi Gamma 100 Pro rata ex art.97 ( )/( )=50% Pro rata ex art.97 ( )/( )=50% 1. interessi passivi indeducibili 30, ossia 35-5 (quota imponibile dividendi Gamma) Ricalcolo pro rata ex art.122 ( )/( )=20% Ricalcolo pro rata ex art.122 ( )/( )=20% 1. interessi passivi indeducibili 14 (70x20%) 2. rettifica di consolidamento in diminuzione 30 più rettifica in aumento 14

21 21 Effetti: le rettifiche di consolidamento (pro-rata) P.N. Beta 500, partecipazioni pex varie 750 (in Gamma 150), altre attività 250, interessi passivi 70, dividendi Gamma 500 P.N. Beta 500, partecipazioni pex varie 750 (in Gamma 150), altre attività 250, interessi passivi 70, dividendi Gamma 500 Pro rata ex art.97 ( )/( )=50% Pro rata ex art.97 ( )/( )=50% 1. interessi passivi indeducibili 10, ossia (quota imponibile dividendi Gamma) Ricalcolo pro rata ex art.122 ( )/( )=20% Ricalcolo pro rata ex art.122 ( )/( )=20% 1. interessi passivi indeducibili 14 (70x20%) 2. rettifica di consolidamento in diminuzione 10 più rettifica in aumento 14

22 22 Effetti: le rettifiche di consolidamento (cessioni neutrali) 80% 70% cessioni beni diversi da merci in neutralità VFR=20 (100-80) corrispettivo=150 plus.=150-20=130 VC=150 VFR=20 Alfa Beta Gamma

23 23 Effetti: le rettifiche di consolidamento (cessioni neutrali) 80% 70% reddito di gruppo =150 rettifiche di consolidamento =-15 imposta di gruppo 0 cessione neutrale plus.=130 Alfa Beta Gamma

24 24 Effetti: le rettifiche di consolidamento (cessioni neutrali) Anno X (ammortamento 10%): Anno X (ammortamento 10%): 1. ammort.cont.15 (150x10%),VC 135 (150-15) 2. ammort.trib.10 (100x10%), VFR 10 (100-90) Anno X+1: Anno X+1: 1. ammort.cont.15 (150x10%), VC 120 (150-30) 2. ammort.trib.10 (100x10%), VFR 0 ( ) Anno X+2, cessione a 140: Anno X+2, cessione a 140: 1. plus.cont.20 ( ) 2. plus.trib.140 (140-0)

25 25 Effetti: le rettifiche di consolidamento (interessi passivi) 80% 70% reddito di gruppo =150 rettifiche di consolidamento =60 imposta di gruppo 60x27,5%=16,5 interessi indeducib. 300 (ROL=1000; interessi=600) Alfa Beta Gamma interessi indeducibili 0 (ROL=500; interessi=60)

26 26 Effetti La consolidante provvede quindi a: La consolidante provvede quindi a: 1. liquidare limposta dovuta o leccedenza rimborsabile o riportabile a nuovo; 2. versare il saldo (anche acconti); 3. riportare a nuovo leventuale perdita.

27 27 Effetti Nella determinazione dellimposta da versare la consolidante considera: Nella determinazione dellimposta da versare la consolidante considera: 1. le ritenute subite dalle consolidate; 2. le detrazioni e i crrediti dimposta spettanti alle consolidate; 3. gli acconti autonomamente versati dalle consolidate; 4. le eccedenze ires trasferite dalle consolidate (pregresse o acquisite); 5. i crediti utilizzabili in compensazione ai sensi dellart.17 d.lgs. 241/1997 trasferiti dalle consolidate.

28 28 Effetti: foreign tax credit Ai fini della determinazione del credito di imposta per i redditi prodotti allestero: Ai fini della determinazione del credito di imposta per i redditi prodotti allestero: 1. per reddito complessivo deve intendersi il reddito complessivo globale; 2. la quota di imposta italiana fino a concorrenza della quale è accreditabile limposta estera è calcolata separatamente per ciascuno dei soggetti partecipanti al consolidato, e per ciascuno Stato 2. la quota di imposta italiana fino a concorrenza della quale è accreditabile limposta estera è calcolata separatamente per ciascuno dei soggetti partecipanti al consolidato, e per ciascuno Stato.

29 29 Effetti: foreign tax credit Quota di imposta italiana Imposta sul reddito complessivo Reddito estero Reddito complessivo = X Imposta sul reddito complessivo = imposta liquidata dalla consolidante sul reddito complessivo globale Imposta sul reddito complessivo = imposta liquidata dalla consolidante sul reddito complessivo globale Reddito complessivo = reddito complessivo globale del consolidato Reddito complessivo = reddito complessivo globale del consolidato Reddito estero = reddito prodotto da ciascuna società in ciascuno stato estero Reddito estero = reddito prodotto da ciascuna società in ciascuno stato estero

30 30 Effetti: foreign tax credit 80% 70% reddito di gruppo =150 imposta di gruppo con consolidato 150x33%=49,5 Alfa Beta Gamma

31 31 Effetti: foreign tax credit Calcolo quota di imposta di Beta = 49,5 x (-50)/150 = -16,5 < 0 Calcolo quota di imposta di Gamma = 49,5 x 120/150 = 39,6 Credito di imposta = 39,6 Sistema della per-company e per-country limitation (dall1/1/05)

32 32 Effetti: foreign tax credit Calcolo quota dimposta = 49,5 x ( )/150 = 23,1 Credito di imposta = 23,1 Sistema della per-country limitation (anteriore Correttivo Ires)

33 33 Effetti: foreign tax credit 80% 70% reddito di gruppo = 220 imposta di gruppo con consolidato 220x33% = 72,6 Alfa Beta Gamma

34 34 Effetti: foreign tax credit Calcolo quota di imposta di Beta = 72,6 x 20/220 = 6,6 > 4 Calcolo quota di imposta di Gamma = 72,6 x 120/220 = 39,6 < 48 Credito di imposta detraibile = ,6 = 43,6 Eccedenza imposta estera Gamma = ,6 = 8,4 Sistema della per-company e per-country limitation (dall1/1/05)

35 35 Effetti: foreign tax credit Calcolo quota di imposta = 72,6 x ( )/220 = 46,2 < 52 Credito di imposta detraibile = 46,2 Eccedenza imposta estera = 52 – 46,2 = 5,8 Sistema della per-country limitation (anteriore Correttivo Ires)

36 36 Effetti: foreign tax credit Leccedenza dellimposta estera rispetto a quella italiana: Leccedenza dellimposta estera rispetto a quella italiana: nella vigenza del consolidato, può essere compensata soltanto con eccedenze di imposta italiana riconducibili al reddito prodotto dalla stessa consolidata nel medesimo Stato estero considerato; nella vigenza del consolidato, può essere compensata soltanto con eccedenze di imposta italiana riconducibili al reddito prodotto dalla stessa consolidata nel medesimo Stato estero considerato; nellipotesi di interruzione o di mancato rinnovo, è attribuita alla consolidata che ha prodotto il reddito estero. nellipotesi di interruzione o di mancato rinnovo, è attribuita alla consolidata che ha prodotto il reddito estero.

37 37 Il riporto delle perdite 80% 70% (senza scad.) -100 (con scad.) reddito di gruppo =-90 con rettifiche di consolidamento =-255 imposta di gruppo 0 Alfa Beta Gamma

38 38 Scioglimento per interruzione Nel caso di perdita del controllo prima della scadenza il reddito della controllante viene: Nel caso di perdita del controllo prima della scadenza il reddito della controllante viene: 1. aumentato o diminuito degli interessi dedotti o non dedotti per effetto della rideterminazione del pro-rata patrimoniale; 2. aumentato delle plusvalenze realizzate nei trasferimenti infragruppo neutrali e non ancora assoggettate a tassazione (differenza esistente tra valore contabile e valore fiscalmente riconosciuto)

39 39 Scioglimento per mancato rinnovo Nel caso di mancato rinnovo alla scadenza il reddito della controllante viene aumentato:Nel caso di mancato rinnovo alla scadenza il reddito della controllante viene aumentato: 1. delle plusvalenze realizzate nei trasferimenti infragruppo neutrali e non ancora assoggettate a tassazione (differenza esistente tra valore contabile e valore fiscalmente riconosciuto)

40 40 questioni legate alla fusione La fusione interna al gruppo non determina linterruzione (in senso tecnico) del regime: La fusione interna al gruppo non determina linterruzione (in senso tecnico) del regime: 1. se la consolidante incorpora la consolidata (o viceversa), il regime cessa di applicarsi, senza gli effetti dellinterruzione 2. se una consolidata incorpora unaltra consolidata, il regime continua ad applicarsi con riferimento alla consolidante e alla consolidata incorporante (ma la scadenza è quella della consolidata incorporata se successiva a quella della consolidata incorporante)

41 41 questioni legate alla fusione fusione esterna al gruppo della consolidante: fusione esterna al gruppo della consolidante: 1. se incorporante, nessun effetto sul regime (ma attenzione alle perdite di gruppo); 2. se incorporata, interruzione, a meno che non richieda, mediante interpello ai sensi dellart.11 della l. 212/2000, la sua continuazione (e questa sia autorizzata) fusione esterna al gruppo della consolidata: fusione esterna al gruppo della consolidata: 1. se incorporante, interruzione del regime se si verifica la perdita del controllo; 2. se incorporata, interruzione del regime, indipendentemente dalla perdita del controllo

42 42 Scioglimento (perdite) Di regola, le perdite fiscalmente riconosciute in base alle dichiarazioni di gruppo restano nella disponibilità della controllante Di regola, le perdite fiscalmente riconosciute in base alle dichiarazioni di gruppo restano nella disponibilità della controllante Tuttavia, può essere stabilita lattribuzione alle società che le hanno prodotte, secondo criteri predeterminati Tuttavia, può essere stabilita lattribuzione alle società che le hanno prodotte, secondo criteri predeterminati Restano comunque alla consolidante le perdite da rettifiche di consolidamento Restano comunque alla consolidante le perdite da rettifiche di consolidamento

43 43 Scioglimento (perdite) Perdite esistenti: 90 di cui 40 con scad. e 50 senza: Perdite esistenti: 90 di cui 40 con scad. e 50 senza: con scad. a Gamma senza scad. a Beta Perdite esistenti: 90 tutte con scad. o senza: Perdite esistenti: 90 tutte con scad. o senza: 1. metodo proporzionale: 30 a Beta, 60 a Gamma 2. altro: imputazione a quella che ha maggiori probabilità di recupero; imputazione preliminare a Beta (50) e per il residuo a Gamma (40); imputazione preliminare a Gamma (90) e per il residuo a Beta (0)

44 44 Dichiarazione ed accertamento Ciascuna consolidata: Ciascuna consolidata: 1. presenta la propria dichiarazione dei redditi allUfficio delle Entrate competente per territorio, senza liquidazione dellimposta e con indicazione dei redditi prodotti allestero e delle imposte ivi pagate; 2. trasmette alla consolidante copia della dichiarazione; dati relativi ai dividendi; dati relativi alla rideterminazione del pro-rata; dati relativi alle cessioni neutrali; ritenute; detrazioni; crediti dimposta; acconti autonomamente versati

45 45 Dichiarazione ed accertamento La consolidante presenta allUfficio delle Entrate competente per territorio, la dichiarazione dei propri redditi e la dichiarazione consolidata La consolidante presenta allUfficio delle Entrate competente per territorio, la dichiarazione dei propri redditi e la dichiarazione consolidata Il controllo delle dichiarazioni delle consolidate e della consolidante è effettuato dagli Uffici delle Entrate rispettivamente competenti Il controllo delle dichiarazioni delle consolidate e della consolidante è effettuato dagli Uffici delle Entrate rispettivamente competenti Il controllo della dichiarazione consolidata e la determinazione dellunica imposta dovuta spettano allUfficio competente per la consolidante Il controllo della dichiarazione consolidata e la determinazione dellunica imposta dovuta spettano allUfficio competente per la consolidante

46 46 Responsabilità La consolidante è responsabile: La consolidante è responsabile: 1. per le maggiori imposte accertate (e relativi interessi) riferite al reddito di gruppo 2. per le somme dovute a seguito del controllo formale di cui allart.36-ter dpr 600/1973 e della liquidazione di cui allart.36-bis 3. per ladempimento degli obblighi connessi alla determinazione del reddito di gruppo 4. in solido, con lo controllate, per le somme da queste dovute a titolo di sanzione

47 47 Responsabilità Le consolidate sono responsabili: Le consolidate sono responsabili: 1. solidalmente con la consolidante, per le maggiori imposte (e relativi interessi) riferibili alla loro posizione 2. per le sanzioni correlate alle predette maggiori imposte

48 48 Il consolidato mondiale: presupposti Possono optare per il consolidato mondiale, come controllanti, le società e gli enti soggetti ad ires residenti che: Possono optare per il consolidato mondiale, come controllanti, le società e gli enti soggetti ad ires residenti che: 1. sono quotati 2. sono controllati ai sensi dellart.2359, c.1, n.1, c.c. dallo Stato, da altri enti pubblici o da persone fisiche che non controllino, insieme a loro parti correlate, ai sensi dellart.2359, c.1, n.1 e 2, c.c. altra società o ente residente e non residente

49 49 Il consolidato mondiale: condizioni di efficacia E necessario che: E necessario che: 1. avvenga per tutte le controllate non residenti 2. vi sia identità di esercizio sociale 3. i bilanci della controllante siano soggetti a revisione da parte di soggetti iscritti in albo Consob, e quelli delle controllate anche da parte di altri soggetti, purché il revisore della controllante utilizzi gli esiti della revisione di questi soggetti nel giudizio sul bilancio annuale o consolidato della controllante

50 50 Il consolidato mondiale: condizioni di efficacia 4. le controllate attestino il consenso alla revisione e limpegno a collaborare con la controllante ai fini della determinazione dellimponibile e nella eventuale fase di accertamento 5. entro il primo esercizio sia presentato interpello allAgenzia delle entrate ai sensi dellart.11 della l. 212/2000 al fine di verificare la sussistenza dei requisiti di validità dellopzione

51 51 Il consolidato mondiale: condizioni di efficacia Si considerano controllate le società e gli enti non residenti di ogni tipo controllate ai sensi dellart.2359, c.1, n.1, le cui azioni, quote, diritti di voto e di partecipazione agli utili sono posseduti direttamente o indirettanmente per una percentuale superiore al 50% tenuto conto del demoltiplicazione prodotta dalla catena societaria Si considerano controllate le società e gli enti non residenti di ogni tipo controllate ai sensi dellart.2359, c.1, n.1, le cui azioni, quote, diritti di voto e di partecipazione agli utili sono posseduti direttamente o indirettanmente per una percentuale superiore al 50% tenuto conto del demoltiplicazione prodotta dalla catena societaria Eventuali controllate intermedie residenti sono obbligate ad optare con la controllante per il consolidato nazionale Eventuali controllate intermedie residenti sono obbligate ad optare con la controllante per il consolidato nazionale

52 52 Il consolidato mondiale: condizioni di efficacia 80% 70% Alfa Beta Gamma ITA FR

53 53 Il consolidato mondiale: condizioni di efficacia 70% Alfa Beta Gamma ITA FR

54 54 Il consolidato mondiale: condizioni di efficacia 80% 70% Alfa Beta Gamma ITA FR

55 55 Il consolidato mondiale: effetti Lopzione ha durata di cinque anni ed è rinnovabile (di tre anni in tre anni) Lopzione ha durata di cinque anni ed è rinnovabile (di tre anni in tre anni) Per effetto dellopzione la controllante provvede: Per effetto dellopzione la controllante provvede: 1. ad imputare al proprio reddito, indipendentemente dalla distribuzione, i redditi e le perdite prodotte dalle controllate non residenti per la parte corrispondente alla quota di partecipazione agli utili delle medesime controllate spettanti alla controllante stessa (e ad eventuali controllate residenti intermedie) 2. ad escludere le partecipazioni nelle controllate non residenti dal calcolo del proprio pro-rata patrimoniale (abrogato)

56 56 Il consolidato mondiale: effetti La controllante, sulla base dei bilanci revisionati della controllate non residenti, provvede a calcolare il loro reddito imponibile secondo le regole vigenti nel nostro ordinamento (escluse alcune), procedendo, tra laltro: La controllante, sulla base dei bilanci revisionati della controllate non residenti, provvede a calcolare il loro reddito imponibile secondo le regole vigenti nel nostro ordinamento (escluse alcune), procedendo, tra laltro: 1. ad escludere la quota imponibile dei dividendi infragruppo (abrogato); 2. ad assumere, di regola, come valori fiscalmente riconosciuti base quelli risultanti dallultimo bilancio della controllata anteriore allopzione; 3. a convertire i redditi delle controllate secondo il cambio del giorno di chiusura dellesercizio;

57 57 Il consolidato mondiale: effetti 4. ad includere le plusvalenze e le minusvalenze realizzate nei trasferimenti tra le controllate non residenti di beni diversi dai beni merce solo in misura corrispondente alla differenza tra la percentuale di partecipazione della controllante nella controllata cedente e quella, se minore, nella controllata acquirente (nel calcolo di queste plusvalenze e minusvalenze si applica il transfer price?) (abrogato)

58 58 Il consolidato mondiale: effetti 80% 70% Alfa Beta Gamma ITA FR TP no TP Plus 10% TP no TP Plus 0%

59 59 Il consolidato mondiale: effetti La controllante, dopo avere sommato algebricamente al proprio reddito i redditi delle controllate calcola limposta dalla quale sono ammesse in detrazione, tra laltro, le imposte sui redditi pagate allestero a titolo definitivo dalle controllate La controllante, dopo avere sommato algebricamente al proprio reddito i redditi delle controllate calcola limposta dalla quale sono ammesse in detrazione, tra laltro, le imposte sui redditi pagate allestero a titolo definitivo dalle controllate

60 60 Il consolidato mondiale: scioglimento Nel caso che, prima della scadenza, venga meno la qualificazione soggettiva della controllante, e il nuovo soggetto controllante non opti a sua volta: Nel caso che, prima della scadenza, venga meno la qualificazione soggettiva della controllante, e il nuovo soggetto controllante non opti a sua volta: 1. gli effetti dellopzione cessano dal periodo dimposta successivo 2. le perdite della controllante non ancora utilizzate si riducono in misura corrispondente al rapporto tra le perdite prodotte nel periodo di validità dellopzione dalle controllate non residenti e quelle prodotte da tutte le società

61 61 Il consolidato mondiale: scioglimento Nel caso, prima della scadenza, venga meno il controllo su una o più società non residenti: Nel caso, prima della scadenza, venga meno il controllo su una o più società non residenti: 1. il reddito della controllante è aumentato degli interessi passivi dedotti per effetto della disapplicazione del pro-rata patrimoniale nei due esercizi precedenti interessati dal consolidato 2. se la perdita del controllo coinvolge oltre due terzi delle controllate non residenti, le perdite della controllante non ancora utilizzate si riducono in misura corrispondente al rapporto tra le perdite prodotte nel periodo di validità dellopzione da dette controllate non residenti e quelle prodotte da tutte le società

62 62 Il consolidato mondiale: scioglimento Nel caso di mancato rinnovo alla scadenza: Nel caso di mancato rinnovo alla scadenza: 1. le perdite della controllante non ancora utilizzate si riducono in misura corrispondente al rapporto tra le perdite prodotte nel periodo di validità dellopzione dalle controllate non residenti e quelle prodotte da tutte le società

63 63 Verso una base imponibile consolidata europea necessità di un approccio globale per: necessità di un approccio globale per: 1. ridurre i costi di conformità 2. consentire la compensazione di profitti e perdite transfrontalieri 3. semplificare le ristrutturazioni internazionali 4. evitare la doppia imposizione 5. eliminare discriminazioni e restrizioni

64 64 Verso una base imponibile consolidata europea le proposte della Commissione le proposte della Commissione è limposizione dello Stato di residenza: la base imponibile comune è calcolata secondo le disposizioni fiscali dello Stato di residenza della società madre o dello Stato in cui si trova la sede centrale; la base imponibile comune è calcolata secondo le disposizioni fiscali dello Stato di residenza della società madre o dello Stato in cui si trova la sede centrale; limposta è prelevata a livello nazionale; limposta è prelevata a livello nazionale; regime facoltativo regime facoltativo

65 65 Verso una base imponibile consolidata europea è la base imponibile comune europea: la base imponibile consolidata è calcolata secondo regole comunitarie armonizzate; la base imponibile consolidata è calcolata secondo regole comunitarie armonizzate; limposta è prelevata a livello nazionale; limposta è prelevata a livello nazionale; regime facoltativo regime facoltativo

66 66 Verso una base imponibile consolidata europea è limposta europea sul reddito delle società: la base imponibile consolidata è calcolata secondo regole comunitarie armonizzate; la base imponibile consolidata è calcolata secondo regole comunitarie armonizzate; limposta è prelevata a livello europeo; limposta è prelevata a livello europeo; regime facoltativo regime facoltativo

67 67 Verso una base imponibile consolidata europea è larmonizzazione delle disposizioni nazionali: la base imponibile consolidata è calcolata secondo regole comunitarie comuni che sostituiscono quelle nazionali vigenti; la base imponibile consolidata è calcolata secondo regole comunitarie comuni che sostituiscono quelle nazionali vigenti; limposta è prelevata a livello nazionale; limposta è prelevata a livello nazionale; regime obbligatorio regime obbligatorio

68 68 Verso una base imponibile consolidata europea la Commissione intende proporre agli Stati una azione pilota volta a sperimentare il regime dellimposizione dello Stato di residenza sulle piccole e medie imprese (così come definite in ambito comunitario) la Commissione intende proporre agli Stati una azione pilota volta a sperimentare il regime dellimposizione dello Stato di residenza sulle piccole e medie imprese (così come definite in ambito comunitario) è lazione durerebbe 5 anni è il regime sarebbe applicato alla sola imposta sul reddito delle società

69 69 Verso una base imponibile consolidata europea la Commissione ha promosso uno studio sulla possibilità di utilizzare i principi contabili internazionali (IFRS) quale punto di partenza per la determinazione di una base imponibile consolidata europea la Commissione ha promosso uno studio sulla possibilità di utilizzare i principi contabili internazionali (IFRS) quale punto di partenza per la determinazione di una base imponibile consolidata europea


Scaricare ppt "1 Il consolidato nazionale e il consolidato mondiale prof.avv. Giuseppe Zizzo."

Presentazioni simili


Annunci Google