La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'aumento. Cos'è l'aumento L'aumento è la marca che contraddistingue l'azione passata, cioè trascorsa rispetto al presente Esso si trova in tutti e tre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'aumento. Cos'è l'aumento L'aumento è la marca che contraddistingue l'azione passata, cioè trascorsa rispetto al presente Esso si trova in tutti e tre."— Transcript della presentazione:

1 L'aumento

2 Cos'è l'aumento L'aumento è la marca che contraddistingue l'azione passata, cioè trascorsa rispetto al presente Esso si trova in tutti e tre i tempi storici: imperfetto, aoristo, piuccheperfetto L'aumento consiste in una e con spirito dolce anteposta al tema del verbo, se questo inizia per consonante Nell'allungamento della vocale iniziale, se il verbo inizia per vocale, secondo il seguente schema: α, ε > η; ο > ω; υ > υ; ι > ι Nei verbi che iniziano per vocale lunga, questa resta invariata.

3 Aumento sillabico e temporale Se il verbo inizia per consonante, si parla di aumento sillabico, perché la parola viene accresciuta di una sillaba; se il verbo inizia per vocale, avviene un allungamento e in quel caso l' aumento viene detto temporale perché allunga la sillaba iniziale della parola

4 L'aumento, rispetto agli altri fenomeni che interessano le vocali (ad es. la contrazione) rispetta una sola regola: allunga la vocale iniziale di parola L'aumento dei dittonghi ei ed eu talvolta genera allungamento della prima vocale del dittongo, altre volte invece no es.: e[ucomai impf. e + euc + ovmhn= hujcovmhn oppure eujcovmhn Alcune importanti osservazioni

5 Principali eccezioni Esistono nove verbi che, per ragioni di morfologia storica, hanno un aumento in ei anziché in h come dovrebbero: ejavwei[wn ejqivzwei[qizon eJlivsswei{lisson eJlkuvwei{lkuon e{pomaieiJpovmhn ejrgavzomaieijrgazovmhn e{rpwei|rpon eJstiavweiJstivwn e[cwei\con

6 Aumento nei verbi composti con preposizioni Nei verbi composti con una preposizione l'aumento si colloca tra la preposizione e il tema del verbo es. pros-fevrw impf. pros-ev-feron Nei temi che iniziano in consonante possono avvenire dei mutamenti dell'ultima consonante della preposizione: ciò accade in particolare con le preposizioni ejn e suvn che all'indicativo subiscono dei mutamenti es. pres. ejn-baivnw= ejmbaivnw ma impf. ejn-ev- bainon

7 Eccezioni Alcuni verbi, per lo più usati soltanto nella forma con preposizione, o nei quali il significato del verbo composto si è di molto allontanato da quello del verbo semplice, prendono l'aumento (sillabico) prima della preposizione e non tra quest'ultima e il tema. Valgano un paio di esempi: ajmfisbhtevw impf. hjmfisbhvtoun kaqeuvdw impf. ejkavqeudon


Scaricare ppt "L'aumento. Cos'è l'aumento L'aumento è la marca che contraddistingue l'azione passata, cioè trascorsa rispetto al presente Esso si trova in tutti e tre."

Presentazioni simili


Annunci Google