La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli atti di battesimo Esercitazione sulle fonti. Registro parrocchiale: i battesimi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli atti di battesimo Esercitazione sulle fonti. Registro parrocchiale: i battesimi."— Transcript della presentazione:

1 Gli atti di battesimo Esercitazione sulle fonti

2 Registro parrocchiale: i battesimi

3

4 Esercitazione Leggete con attenzione i seguenti atti di battesimo, tratti dallArchivio parrocchiale di Castion (provincia di Belluno), confrontateli fra loro, tenendo conto del diverso momento in cui ciascun documento fu redatto e rispondete alle seguenti questioni: Quali differenze osservate fra gli atti cinquecenteschi e quelli secenteschi? Quale lingua usano i parroci di Castion? Quali varianti nel linguaggio possiamo notare a distanza di un secolo e perché? Quali scampoli di storie di vita si possono ricavare da questi documenti?

5 Quale indicazione essenziale manca dal primo documento e cosa potremmo dedurre da tale omissione? Adì 18 febraro 1547 fu battizada par mi, pre Marco Gregoleto, Drusiana fiola de Jacon quondam Battista Sobilla de Caleippo. La madre Donada quondam Manerin da Longaron. Il compare Raniel quondam Zuan Daniel da Caleippo.

6 CASTION CALEIPO LEVIGO FAVERGA MADEAGO

7 Fasciatura del neonato

8 1554, 11 de zugno fun battezadi par mi, pre Marco Gregoleto, doj fioli zemolini (=gemelli): uno Antonio, laltro Zuan Andrea, fioli de Pol de Levigo e de donna Lucia da Canevoi sua moier. El compare fu Maman de Zilj da Caleipo.

9 Quali notizie abbiamo del padre del battezzato, nel terzo documento? 12 marzo Battizado per mi, pre Antonio, detto Zuan fiol de dona Pascha Muodola et il padre dice lei esser Mattio Della Bella et levato dal sacro fonte per Din quondam Donà della Rossa.

10 Battesimo in casa

11 Cosa possiamo leggere fra le righe del quarto documento? 31 maggio Francesco figlio di Piero Fontana da Faverga et de Catherina, jugali (=coniugi), fu battizzato prima a casa in necessità da Orsola moglie del quondam Dean della Rossa, servata la debita materia et forma et poi furono suppliti le solennitadi in chiesa da me sopradetto cappellano.

12 Su qual vicenda fa luce il quinto documento e quale tipo di rapporti di potere (fra sessi, fra gruppi sociali, ecc.) ci rivela? 21 marzo Benedetto, nato di Margarita figlia di Bortolamio de Perin, da Marciana del luogo de Borca parochia di San Vido de Cadore, qual contrasse matrimonio già poco e se ne fece qui la denuncia sotto il 26 febraro 1634 con Zandomenego quondam Gabriel Balzan. Tenuto al sacro fonte da Andriola moglie di Gaspero Da Pont da Madeago, fu battezzato da me pre Domenico Bernardi piovano, dicendo essa Andriola che messer Nicolò Fassa favro (=fabbro), suo padrone, li habbi ordinado di dire che il suddetto (bambino) si habbi per suo figlio et Margherita predetta sua madre, prima di venir qui col marito serva era in casa desso messer Nicolò.


Scaricare ppt "Gli atti di battesimo Esercitazione sulle fonti. Registro parrocchiale: i battesimi."

Presentazioni simili


Annunci Google