La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Curricolo verticale di storia scuola primaria e secondaria di primo grado Anno scolastico 2008-09 Comune di Modena Memo Con la supervisione del prof. Ivo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Curricolo verticale di storia scuola primaria e secondaria di primo grado Anno scolastico 2008-09 Comune di Modena Memo Con la supervisione del prof. Ivo."— Transcript della presentazione:

1 Curricolo verticale di storia scuola primaria e secondaria di primo grado Anno scolastico Comune di Modena Memo Con la supervisione del prof. Ivo Mattozzi

2 Cosabbiamo fatto? Confronto per individuare asse di obiettivi continuativo e condiviso tra i 2 ordini di scuola Confronto per individuare asse di obiettivi continuativo e condiviso tra i 2 ordini di scuola Scelta delleducazione alla cittadinanza: rappresenta un aspetto rilevante sia in ambito educativo sia civile. Occupa inoltre un posto importante nelle Indicazioni per il Curricolo. Scelta delleducazione alla cittadinanza: rappresenta un aspetto rilevante sia in ambito educativo sia civile. Occupa inoltre un posto importante nelle Indicazioni per il Curricolo. Programmazione di Unità di insegnamento e apprendimento Programmazione di Unità di insegnamento e apprendimento Selezione di obiettivi e contenuti di educazione alla cittadinanza relativi ad ogni classe, in rapporto al curricolo di storia. Selezione di obiettivi e contenuti di educazione alla cittadinanza relativi ad ogni classe, in rapporto al curricolo di storia. Esemplificazione di una programmazione verticale a maglie larghe. Esemplificazione di una programmazione verticale a maglie larghe.

3 CLASSE ARGOMENTO DELLA CONOSCENZA OBIETTIVI DI STORIA da specificare OBIETTIVI RELATIVI A CITTADINANZA da specificare SCUOLA PRIMARIA II, 1 Storia della classe Fonti Fonti informazioni informazioni Tempo Tempo diritto e dovere dello studio diritto e dovere dello studio II, 2 storia personale Fonti Fonti informazioni informazioni Tempo Tempo anagrafe anagrafe ospedale e sanità ospedale e sanità III, 1 Preistoria organizzazione della caccia organizzazione della caccia divisione di compiti divisione di compiti III, 2 Lavoro sulle regole sociali IV, 1 la civiltà dei sumeri La città stato La città stato IV, 2 la civiltà degli egizi al museo archeologico di Bologna Tasse come condizione per il funzionamento della società organizzata Tasse come condizione per il funzionamento della società organizzata Istruzione come opportunità di pochi Istruzione come opportunità di pochi Beni culturali e museo Beni culturali e museo IV, 3 la civiltà cinese La organizzazione di un impero La organizzazione di un impero IV, 4 la civiltà dellIndia antica La distinzione della società in caste La distinzione della società in caste V, 1 la civiltà greca, la civiltà romana Cittadinanza e multiculturalità Cittadinanza e multiculturalità V, 2 la civiltà etrusca La condizione femminile La condizione femminile

4 SCUOLA MEDIA I Romani e barbari. Presenza dei barbari come infiltrazione non come invasione multiculturalità multiculturalità II, 1 Le trasformazioni religiose dellEuropa e del mondo tra 1500 e 1650 Visita a sinagoga, moschea, chiesa della comunità dei testimoni di Geova Intolleranza e tolleranza Intolleranza e tolleranza Libertà di culto Libertà di culto II, 2 La formazione dello stato unitario Conoscenza dello Statuto albertino Conoscenza dello Statuto albertino III - La nascita della Repubblica - 1 italiana - 2 Multietnicità e integrazione - 3 Leredità dei Comuni Conoscenza della genesi e dei principi della Costituzione Conoscenza della genesi e dei principi della Costituzione Conoscenza dei diritti e doveri del cittadino come membro attivo di una comunità Conoscenza dei diritti e doveri del cittadino come membro attivo di una comunità

5 LA COSTITUZIONE LA COSTITUZIONE LA COSTITUZIONE Origini e idee ispiratrici Origini e idee ispiratrici Principi fondamentali Principi fondamentali Gli articoli più importanti Gli articoli più importanti UGUAGLIANZA UGUAGLIANZA Principio di tolleranza Principio di tolleranza Solidarietà Solidarietà Giustizia Giustizia Salvaguardia dellambiente Salvaguardia dellambiente

6 ASSI VALORIALI EDUCAZIONE ALLA MEMORIA EDUCAZIONE ALLA MEMORIA PER CONTRASTARE L ETERNO PRESENTE DA CONSUMARE SUBITO PER CONTRASTARE L ETERNO PRESENTE DA CONSUMARE SUBITO COSTRUENDO FORME DI APPARTENENZA SOCIALE COSTRUENDO FORME DI APPARTENENZA SOCIALE EDUCAZIONE ALLA SCELTA EDUCAZIONE ALLA SCELTA PER RESISTERE AL PENSIERO UNICO,COME IL MAESTRO UNICO E IL LIBRO DI TESTO PER RESISTERE AL PENSIERO UNICO,COME IL MAESTRO UNICO E IL LIBRO DI TESTO EDUCAZIONE ALLA RESPONSABILITA EDUCAZIONE ALLA RESPONSABILITA PER CONTRASTARE L IDEA FISSA DEL GUADAGNO IN UN FUTURO PROSSIMO PER CONTRASTARE L IDEA FISSA DEL GUADAGNO IN UN FUTURO PROSSIMO EDUCANDO ALLA RESPONSABILITA VERSO LE GENERAZIONI FUTURE EDUCANDO ALLA RESPONSABILITA VERSO LE GENERAZIONI FUTURE

7 LE RADICI NEL FUTURO DI CHE RICORDI COMUNI PARLIAMO QUANDO I NOSTRI FIGLI CI SONO STRANIERI E I NOSTRI PADRI ALIENI? OBAMA E LESEMPIO DI COME TROVARE Cose comuniNEL FUTURO PIUTTOSTO CHE NEL PASSATO. Nella scommessa del futuro piuttosto che rovistando tra i ricordi ricostruiti ad hoc. Nella scommessa del futuro piuttosto che rovistando tra i ricordi ricostruiti ad hoc.

8 LA STORIA IN CLASSE LA STORIA CHE RACCONTIAMO IN CLASSE SERVE A CAPIRE QUANTO SONO DIVERSO DA UN ALTRO OPPURE OPPURE SERVE A CAPIRE QUELLO CHE STA SUCCEDENDO E AD AIUTARE I CITTADINI A PRENDERE DECISIONI RESPONSABILI ?

9 ESTINZIONE GEOGRAFIA NELLEPOCA DELLA GLOBALIZZAZIONE LA GEOGRAFIA E A RISCHIO ESTINZIONE NELLEPOCA DELLA GLOBALIZZAZIONE LA GEOGRAFIA E A RISCHIO ESTINZIONE SERVIREBBE UN CURRICOLO DELLAREA GEO-STORICO-SOCIALE SERVIREBBE UN CURRICOLO DELLAREA GEO-STORICO-SOCIALE


Scaricare ppt "Curricolo verticale di storia scuola primaria e secondaria di primo grado Anno scolastico 2008-09 Comune di Modena Memo Con la supervisione del prof. Ivo."

Presentazioni simili


Annunci Google