La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CMP-MI Colonna Mobile Provinciale Idroscalo – sala Azzurra, 20 Febbraio 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CMP-MI Colonna Mobile Provinciale Idroscalo – sala Azzurra, 20 Febbraio 2011."— Transcript della presentazione:

1 CMP-MI Colonna Mobile Provinciale Idroscalo – sala Azzurra, 20 Febbraio 2011

2 AGENDA Il progetto Colonna Mobile delle Regioni In cosa consiste La struttura Il gruppo di lavoro Il mandato Gli obiettivi I requisiti delle OOdV I materiali in dotazione La formazione La composizione della CMP-MI Struttura Organizzativa Le regole Anagrafica

3 CCV-MI 3 IL PROGETTO COLONNA MOBILE DELLE REGIONI Il progetto Colonna Mobile Nazionale delle Regioni prevede che tutte le Regioni si dotino di strutture modulari intercambiabili in grado di garantire standard operativi strumentali e prestazionali omogenei per tutti gli interventi e la necessaria continuità per tutta la durata dellevento calamitoso.

4 CCV-MI IN COSA CONSISTE Task force pronta ad intervenire sul rischio generico, autosufficiente per logistica, produzione pasti e trasporto. Nucleo di base di tutte le colonne mobili regionali, caratterizzato da parametri standard ed omogenei per quanto riguarda i mezzi, le attrezzature impiegate, le dotazioni personali, la formazione degli operatori ed i protocolli operativi. Soccorritori di pronta partenza H6 – INTERVENTI NAZIONALI: Squadre operative (soccorritori di pronta partenza: 44 volontari forniti di dotazione personale completa per 7 giorni). Attrezzatura (1 PMA di 1° livello containerizzato, 1 kit TLC, strutture campo per 44 soccorritori – superficie minima necessaria m 30x40 = 1200 m 2 ). Task force pronta ad intervenire sul rischio generico, autosufficiente per logistica, produzione pasti e trasporto. Nucleo di base di tutte le colonne mobili regionali, caratterizzato da parametri standard ed omogenei per quanto riguarda i mezzi, le attrezzature impiegate, le dotazioni personali, la formazione degli operatori ed i protocolli operativi. Soccorritori di pronta partenza H6 – INTERVENTI NAZIONALI: Squadre operative (soccorritori di pronta partenza: 44 volontari forniti di dotazione personale completa per 7 giorni). Attrezzatura (1 PMA di 1° livello containerizzato, 1 kit TLC, strutture campo per 44 soccorritori – superficie minima necessaria m 30x40 = 1200 m 2 ).

5 CCV-MI LA STRUTTURA Task force soccorritori Pronta Partenza Moduli funzionali Kit specialistici Squadre professionali COLONNA MOBILE REGIONALE Modulo assistenza alla popolazione Modulo produzione e distribuzione pasti PMA (Posto Medico Avanzato) 2° livello Modulo telecomunicazioni demergenza Modulo segreteria e comando Modulo logistica per gli addetti e i soccorritori Kit intervento rischio idraulico Kit ricerca persone sotto le macerie Ripristino infrastrutture essenziali Valutazione agibilità edifici danneggiati Emergenza veterinaria Supporto psicologico nellemergenza

6 Simone SegnaReferente CMP-MIPaolo PaganiMembro esecutivo CCV-MIAlessandro IlicetoMembro esecutivo CCV-MIFlaviano SimondiMembro esecutivo CCV-MIGiorgio SoffientiniCollaboratore CCV-MIGiuliano BorsattiCollaboratore CCV-MI CCV-MI IL GRUPPO DI LAVORO

7 Soddisfare lesigenza di costituire una colonna di pronto intervento di tipo logistico da integrarsi con tutte le Colonne Mobili Provinciali lombarde allinterno del progetto COLONNA MOBILE DELLE REGIONI. Costituire un gruppo di volontari estratti dalle organizzazioni di Volontariato in grado di gestire le attrezzature messe a disposizione da Regione Lombardia per la Colonna Mobile Provinciale per la provincia di Milano. Soddisfare lesigenza di costituire una colonna di pronto intervento di tipo logistico da integrarsi con tutte le Colonne Mobili Provinciali lombarde allinterno del progetto COLONNA MOBILE DELLE REGIONI. Costituire un gruppo di volontari estratti dalle organizzazioni di Volontariato in grado di gestire le attrezzature messe a disposizione da Regione Lombardia per la Colonna Mobile Provinciale per la provincia di Milano. CCV-MI IL MANDATO

8 Il settore CMP MI e il gruppo di volontari prescelti per la CMP si occuperanno della gestione dellapparato logistico per le prime tre settimane di emergenza (3 partenze da una settimana ciascuna); La gestione ordinaria del campo al termine di tale periodo avverrà con volontari di tutte le organizzazioni della Provincia di Milano con il coordinamento della sala operativa del CCV-MI. Il settore CMP MI e il gruppo di volontari prescelti per la CMP si occuperanno della gestione dellapparato logistico per le prime tre settimane di emergenza (3 partenze da una settimana ciascuna); La gestione ordinaria del campo al termine di tale periodo avverrà con volontari di tutte le organizzazioni della Provincia di Milano con il coordinamento della sala operativa del CCV-MI. CCV-MI IL MANDATO

9 Scelta delle organizzazioni rispondenti ai criteri richiesti nel questionario conoscitivo. Predisposizione elenchi OOVV per le visite ispettive e modalità di svolgimento. Individuazione del personale da utilizzare per tre partenze (40 persone + 40 persone+ 40 persone). Modalità di conservazione e utilizzo dei materiali che rimarranno in capo alla Provincia. Mantenimento (manutenzione ordinaria e straordinaria) delle attrezzature. Formazione del personale selezionato. CCV-MI GLI OBIETTIVI

10 OdV operativa. Reperibilità H6 anche su attivazione di tipo verbale per qualsiasi attività richiesta dalla Provincia. Idonei mezzi per la movimentazione e la messa a disposizione con relativo personale avente titolo (es. patenti, formazione uso gru, mulettisti). Disponibilità a fornire professionisti in campo logistico (es. elettricisti, idraulici, cuochi, ecc.) per il funzionamento della colonna mobile. Specializzazione dichiarata, compatibile con i materiali assegnati. CCV-MI I REQUISITI DELLE OOdV

11 I MATERIALI IN DOTAZIONE CCV-MI In deposito presso Gruppo InterCom Cerro Maggiore

12 I MATERIALI IN DOTAZIONE CCV-MI

13 I MATERIALI IN DOTAZIONE CCV-MI

14 Consegna entro 1° semestre 2011 I MATERIALI IN DOTAZIONE

15 CCV-MI Consegna entro fine 2011 I MATERIALI IN DOTAZIONE

16 CCV-MI I MEZZI IN DOTAZIONE Iveco Eurocargo 180 q.li

17 CCV-MI I MEZZI IN DOTAZIONE Iveco Massif

18 CCV-MI I MEZZI IN DOTAZIONE Fiat Ducato 9 posti

19 CCV-MI LA FORMAZIONE

20 CCV-MI LA FORMAZIONE La formazione sarà curata dal settore CMP-MI. Attività formative generiche annuali (almeno 2 per ogni singola partenza). Attività formative specifiche per: La formazione sarà curata dal settore CMP-MI. Attività formative generiche annuali (almeno 2 per ogni singola partenza). Attività formative specifiche per: Elettricisti in collaborazione con A2A Idraulici in collaborazione con A2A Mulettisti Conduttori

21 Tutti gli addestramenti si terranno presso il Deposito di Cerro Maggiore (MI) di via Dante 31 (ex manifattura Legnanese). CCV-MI LA FORMAZIONE V IA D ANTE A LIGHIERI 31

22 CCV-MI LA FORMAZIONE La posizione del centro

23 CCV-MI LA FORMAZIONE Il Calendario del 2011

24 CCV-MI LA FORMAZIONE Il Calendario del 2011 Orari Addestrativi Dalle ore 08:00 alle ore 14:00 circa orario continuato Prima di ciascun addestramento il settore CMP-MI invierà apposita di conferma a ciascuna organizzazione a Cui appartengono i singoli Volontari di CMP -MI

25 CCV-MI LA COMPOSIZIONE DELLA CMP-MI

26 CCV-MI LA COMPOSIZIONE DELLA CMP-MI

27 STRUTTURA ORGANIZZATIVA

28 CCV-MI LE REGOLE DELLA CMP-MI Nuovo regolamento per la gestione della CMP della Provincia di Milano. (attività completata) Nuovo regolamento per la gestione della CMP della Provincia di Milano. Nuovo regolamento per lutilizzo dei veicoli in uso alla CMP della Provincia di Milano. (attività compl.) Nuovo regolamento per lutilizzo dei veicoli in uso alla CMP della Provincia di Milano. Predisposizione delle procedure di utilizzo dei veicoli e delle attrezzature in uso alla CMP della Provincia di Milano. (attività da ultimare)

29 CCV-MI ANAGRAFICA DEI VOLONTARI CMP-MI Al fine di garantire la gestione dei volontari appartenenti alla CMP-MI è necessario costituire una anagrafica. Pertanto ciascun Appartenente alla CMP-MI dovrà compilare lapposita scheda anagrafica distribuita allingresso. La mancata riconsegna della scheda comporterà la non ammissione allorganico della CMP-MI.

30 CCV-MI LA CMP MI?

31 CCV-MI CMP-MI Grazie dellattenzione!


Scaricare ppt "CMP-MI Colonna Mobile Provinciale Idroscalo – sala Azzurra, 20 Febbraio 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google