La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Condizioni di ripetibilita L'esperimento sia condotto sempre dallo stesso osservatore. Siano usati sempre gli stessi strumenti e le stesse procedure. Siano.

Copie: 1
Sorgente monocromatore monitorcampione analizzatorecontatore FIG. 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Condizioni di ripetibilita L'esperimento sia condotto sempre dallo stesso osservatore. Siano usati sempre gli stessi strumenti e le stesse procedure. Siano."— Transcript della presentazione:

1 Condizioni di ripetibilita L'esperimento sia condotto sempre dallo stesso osservatore. Siano usati sempre gli stessi strumenti e le stesse procedure. Siano mantenute costanti tutte le condizioni sperimentali, anche ambientali. L'esperimento sia condotto sempre nello stesso luogo e a breve distanza di tempo. Se cade anche solo una delle condizioni suddette, si parla di riproducibilita della misura.

2 DATO SPERIMENTALE INDETERMINAZIONE O INCERTEZZA Quale e la temperatura della sala V del museo? La temperatura della sala V del museo viene misurata solo al livello del pavimento Durante una misura di diffusione della luce viene fatta con le lampade accese, o le lampade vengono accese durante la misura

3

4

5 Nellinterazione con il contatore la sonda rivela la sua natura particellare

6

7 sorgente monocromatore monitorcampione analizzatorecontatore FIG. 1

8 Nucleo: protoni m p +e neutroni m p M Uomo / m p = M terra / M Uomo Elettroni: m e -e m p / m e =1800 Atomo N p =N e R R atomico m = 1A R atomico R nucleare

9 ab

10 E0E0 E1E1 E2E2 E3E3 Lenergia degli elettroni in un atomo o in una molecola o in un solido puo assumere solo valori quantizzati. Ogni atomo occupa normalmente lo stato di energia piu bassa disponibile: ma se acquista sufficiente energia, nellinterazione con la sonda, puo essere strappato allatomo o passare a un livello di energia piu alta atomo eccitato. Lenergia assorbita deve essere esattamente uguale alla differenza di energia fra i due livelli. E 1 -E 0 = 1 = v/ 1 ; E 2 -E 0 = 2 = v/ 2 ; E 3 -E 0 = 3 = v/ 3 ;… Se invio una sonda con spettro bianco, con un esperimento di trasmissione posso vedere quali lunghezze donda sono state assorbite.

11 sorgente monocromatore monitorcampione analizzatorecontatore FIG. 1

12 Fascio di particelle sub-atomiche o di luce Dualismo onda-particella

13 Periodicita nel tempo e nello spazio =v T Onde elettromagnetiche Onde sonore Particelle elementari

14 Lenergia trasportata da unonda varia con la lunghezza donda: A lunghezze donda minori corrisponde energia maggiore A diverse corrispondono colori diversi

15

16 Un fascio di particelle di massa m, con velocita v, si comporta come unonda di lunghezza donda = h/mv Onde elastiche: 1.Suono 2.Terremoti Modulazione della densita di un mezzo

17 Onde in un liquido B A Vengono generate delle onde da sinistra verso destra: 1) Dall apertura posta sulla parete nascono delle onde di forma sferica (diffrazione) 2) Le onde sferiche generate dalle aperture A e B danno luogo a una serie di massimi e di minimi (interferenza)

18

19

20 Un cristallo e un reticolo E possibile misurare la distanza tra gli atomi con un esperimento di diffrazione, se usiamo una sonda con la giusta m, ovvero raggi X, oppure neutroni Lintensita dellonda dopo linterazione con il campione non e distribuita uniformemente nello spazio. Se faccio una serie di fori ottengo un reticolo e posso misurare il suo passo, ovvero la distanza tra i fori conoscendo la distanza tra le zone di luce e di ombra sullo schermo e la dellonda.

21 1.E possibile misurare la distanza tra gli atomi con un esperimento di diffrazione, se usiamo una sonda con la giusta m, ovvero raggi X, oppure neutroni 2.Nellinterazione fin qui discussa non e previsto scambio di energia, 3.Lintensita dellonda dopo linterazione con il campione non e distribuita uniformemente nello spazio. 4.Quando abbiamo scambio di energia la fenomenologia e piu complessa, ma possiamo avere informazioni non solo sulle posizioni relative degli atomi, ma anche sul loro stato di moto.

22 sorgente monocromatore monitorcampione analizzatorecontatore FIG. 1

23

24 sorgente monocromatore monitorcampione analizzatorecontatore FIG. 1

25 sorgente monocromatore monitorcampione analizzatorecontatore FIG. 1


Scaricare ppt "Condizioni di ripetibilita L'esperimento sia condotto sempre dallo stesso osservatore. Siano usati sempre gli stessi strumenti e le stesse procedure. Siano."

Presentazioni simili


Annunci Google