La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio 2005 1 USER GROUP SPORTELLO UNICO INCONTRO DEL 19 GENNAIO 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio 2005 1 USER GROUP SPORTELLO UNICO INCONTRO DEL 19 GENNAIO 2005."— Transcript della presentazione:

1 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO INCONTRO DEL 19 GENNAIO 2005

2 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO ORDINE DEL GIORNO Presentazione versione del software di gestione amministrativa delle pratiche Analisi scheda Impatto Acustico Esito presentazione 3° linee guida regionali Varie e d eventuali Prossimo incontro

3 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO NOVITA DELLA VERSIONE Data di avvio Endoprocedimento indipendente dalla data di Avvio Pratica Sezione Statistiche in Riepiloghi Revisione complessiva dei modelli di Documenti Improcedibilità procedimenti Semplificati Visualizzazione Indirizzo completo Accesso tramite IRIDE con certificato di autenticazione digitale

4 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO AGGIORNAMENTO SCHEDE Analisi: Scheda sullImpatto Acustico

5 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO ESITO PRESENTAZIONE 3° LINEE GUIDA La Regione continua il processo di semplificazione. Sono state abrogate più di 600 norme. Nelle nuove linee guida si è tenuto in considerazione il Principio di Specialità secondo cui una norma speciale deroga una norma generale; Ribadito il concetto che le Linee Guida vogliono essere solo uno strumento di uniformità dazione, salvaguardando lautonomia di ciascuno Sportello che rimane libero di organizzarsi come meglio crede; Non si tratta di una vera e propria 3° edizione ma di una integrazione alla 2° edizione. Sarà prossimamente approvata in Giunta Regionale e successivamente pubblicata e inserita nel Manuale Regionale del Formez. Lintegrazione consta dellanalisi di 4 argomenti specifici più una nota in merito allart.5 riguardante la Variante Urbanistica. Segue sintesi dei contenuti dellintegrazione.

6 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO SINTESI DEI CONTENUTI (1) Teleradiocomunicazione: gli impianti sono specificatamente regolati dallart.87 del Codice. Trattandosi di una norma speciale, quindi di per sé già semplificata, è ragionevole ritenere che tali impianti non debbano passare dallo SUAP; Impianti Estrattivi (cave): anche in questo caso siamo in presenza di una norma speciale quindi tali attività sono escludibili dallo SUAP; Attività commerciali: escludendo le Grandi strutture di vendita, che seguono un iter speciale, tutto il resto è di competenza dello SUAP e quindi ne vengono descritti gli Iter sulla base della normativa comunitaria, nazionale e regionale. In merito alle Grandi Strutture di vendita, lo SUAP può essere il referente Comunale durante la fase di Conferenza di Servizi Regionale e, nella fase successiva, può occuparsi di tutto ciò che viene indicato nel Verbale della Conferenza ma al di fuori del D.P.R. 447/98 (ciò può essere fatto in nome della qualità di servizio offerto allutenza).

7 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO SINTESI DEI CONTENUTI (2) Titoli abilitativi: quando venne redatta la 2° versione delle linee guida era ragionevole ritenere che la D.I.A. potesse essere esclusa dallo SUAP in quando il suo impiego era previsto solo per interventi minori. Con il Testo Unico per lEdilizia, la D.I.A. ha cambiato profondamente natura infatti lart.22 comma 3 stabilisce che la D.I.A. possa essere usata anche per interventi edilizi cospicui. Pertanto ora si prevede che le uniche D.I.A. escluse dallo SUAP siano quelle semplici ossia quelle che si presentano secondo quanto stabilito dallart.3 comma 1 del T.U.E.

8 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO SINTESI DEI CONTENUTI (3) Importante Sentenza del Consiglio di Stato n.4568/03 in materia di Varianti Urbanistiche ai sensi dellart.5 del D.P.R. 447/ In C.d.S lEnte può essere rappresentato da più partecipanti (la cui presenza può essere giustificata per ragioni istruttorie) ma il voto è unico (pag.11 sentenza); 2. Il ricorso al Consiglio dei Ministri avviene solo quando lesito della C.d.S. è negativo perché lamministrazione statale dà parere negativo malgrado il parere positivo della maggioranza; viceversa il ricorso al Consiglio dei Ministri non è possibile quando il parere della maggioranza è negativo(pag.12 sentenza). 3. Consigliato un uso cauto della procedura di variante ai sensi dellart.5 del D.P.R. 447/98

9 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO VARIE ED EVENTUALI Guida ai Procedimenti: nuovi procedimenti da inserire? Nuove funzionalità da integrare nel software: archivio dei provvedimenti finali? altre esigenze?

10 Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio USER GROUP SPORTELLO UNICO CALENDARIO Prossimo incontro mercoledì 2 marzo 2004


Scaricare ppt "Direzione Attività Produttive Mercoledì 19 gennaio 2005 1 USER GROUP SPORTELLO UNICO INCONTRO DEL 19 GENNAIO 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google