La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tr.G.F. 01 - 1 / 30 Lezione 1 La trasduzione delle grandezze non elettriche II parte.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tr.G.F. 01 - 1 / 30 Lezione 1 La trasduzione delle grandezze non elettriche II parte."— Transcript della presentazione:

1 Tr.G.F / 30 Lezione 1 La trasduzione delle grandezze non elettriche II parte

2 Tr.G.F / 30 Nella prima parte... catene di misura, controlli di processo, quote di mercato. Grandezza di interesse Trasduttore Condizio- natore Trasmetti- tore Linea di trasmissione Ricevitore Condizio- natore Processo Attuatori Trasduttori Interfaccia Controllore di processo Operatore

3 Tr.G.F / 30 Informazione Trasduttore Estrazione della informazione MisurandoUscita trasduttore e spazio dellinformazione, Nella prima parte... sensori e/o trasduttori, sensore e stress da sistema misurato.

4 Tr.G.F / 30 Sistema misurato Sistema utilizzatore trasduttore x(t)y(t) y(t) = f d ( x(t) ) modello teorico del trasduttore, Nella prima parte... Sistema misurato Sistema ambiente Sistema ausiliario Sistema utilizzatore trasduttore interazioni reali, grandezze di influenza, y(t) = f x (x(t)) + f 1 ( x(t), g A1 (t),..., g Ai (t), g S1,..., g Sj, g U1,..., g Ul, g M1,..., g Mk ) modello reale semplificato.

5 Tr.G.F / 30 Sommario Norma UNI 4546 Caratterizzazione in regime stazionario –diagramma di taratura, fascia di valore, curva di taratura –linearità, sensibilità, stabilità, isteresi Caratterizzazione in regime dinamico –risposta al gradino –risposta in frequenza Comportamento energetico: –trasduttori attivi –trasduttori passivi Vita del trasduttore

6 Tr.G.F / 30 Regime stazionaro e dinamico Un trasduttore opera in regime stazionario quando le variazioni nel tempo del misurando sono tali che la funzione di conversione del trasduttore non risulta alterata in modo significativo rispetto a quella che si ha con misurando costante nel tempo. Quando non è possibile adottare la definizione sopra riportata si dice che il trasduttore opera in regime dinamico alterata in modo significativo ??? funzione di conversione diretta: y( t ) = f d ( x( t )) funzione di conversione inversa: x( t ) = f i ( y( t ))

7 Tr.G.F / 30 Le caratteristiche metrologiche in regime stazionario

8 Tr.G.F / 30 Interazioni trasduttore - sistemi esterni grandezze di influenza Sistema misurato Sistema ambiente Sistema ausiliario Sistema utilizzatore trasduttore

9 Tr.G.F / 30 Modelli matematici generali modello diretto: y = f d ( x, g A1,..., g Ai, g S1,..., g Sj, g U1,..., g Ul, g M1,..., g Mk ) modello inverso x = f i ( y, g A1,..., g Ai, g S1,..., g Sj, g U1,..., g Ul, g M1,..., g Mk )

10 Tr.G.F / 30 il diagramma cartesiano x y y = f ( x )

11 Tr.G.F / 30 il diagramma di taratura

12 Tr.G.F / 30 Modelli matematici semplificati se x è indipendente da tutte le g nel determinare y: y(t) = f x (x(t)) + f 1 ( x(t), g A1 (t),..., g Ai (t), g S1,..., g Sj, g U1,..., g Ul, g M1,..., g Mk ) se tutte le g sono indipendenti da x nel determinare y y(t) = f x (x(t)) + f 2 (g A1 (t),..., g Ai (t), g S1,..., g Sj, g U1,..., g Ul, g M1,..., g Mk )

13 Tr.G.F / 30 le funzioni di influenza se infine tutte le g sono indipendenti luna dallaltra nel determinare luscita y: y(t) = f x (x(t)) + + f A1 (g A1 (t) ) f Ai (g Ai (t) )+ + f S1 (g S1 ) f Sj (g Sj )+ + f U1 (g U1 ) f Ul (g Ul )+ + f M1 (g M1 ) f Mk (g Mk )

14 Tr.G.F / 30 il diagramma di taratura con GdI definite su spazi ortogonali

15 Tr.G.F / 30 Condizioni operative Condizioni che devono essere rispettate durante limpiego del trasduttore affinché sia applicabile o ottenibile un definito diagramma di taratura. –Campo di impiego per una grandezza di influenza: Intervallo entro il quale deve essere compreso il valore della grandezza di influenza affinché sia possibile ottenere la trasduzione del misurando. –Campo di riferimento per una grandezza di influenza: Intervallo entro il quale deve essere compreso il valore della grandezza di influenza durante lesecuzione della verifica di taratura di un trasduttore

16 Tr.G.F / 30 Linearità La linearità (linearity) esprime lo scostamento della curva di taratura dall'andamento rettilineo. Essa è specificata fornendo il valore massimo dello scostamento dei singoli punti della curva di taratura da una retta di riferimento.

17 Tr.G.F / 30 Sensibilità La sensibilità (sensitivity) rappresenta il rapporto fra la variazione dell'uscita del trasduttore e la corrispondente variazione del misurando.

18 Tr.G.F / 30 Sensibilità La sensibilità (sensitivity) rappresenta il rapporto fra la variazione dell'uscita del trasduttore e la corrispondente variazione del misurando. Il valore della sensibilità può essere ricavato, per ogni valore del misurando, dalla funzione di taratura: è pari al reciproco del coefficiente angolare della tangente alla curva di taratura nel punto considerato. Nel caso particolare di trasduttore lineare la curva di taratura è rettilinea e la sensibilità è pari al reciproco della costante di taratura. Le dimensioni della sensibilità sono riferite a quelle del misurando e dell'uscita; per esempio, in un sensore di pressione con uscita in tensione la sensibilità è espressa in volt/bar.

19 Tr.G.F / 30 Risoluzione La risoluzione (resolution) esprime la attitudine del trasduttore di rilevare piccole variazioni del misurando. Essa è definita come la variazione del valore del misurando che provoca una variazione nel valore dell'uscita pari all'incertezza dell'uscita stessa

20 Tr.G.F / 30 Ripetibilità - Stabilità La ripetibilità (repeatibility) quantifica la attitudine del sensore a fornire valori della grandezza di uscita poco differenti fra loro quando all'ingresso è applicato più volte, consecutivamente, lo stesso misurando. La stabilità (stability) è la capacità del trasduttore di conservare inalterate le sue caratteristiche di funzionamento per un intervallo di tempo relativamente lungo (mesi oppure anni).

21 Tr.G.F / 30 Isteresi L'isteresi (hysteresis) quantifica la presenza di un effetto di "memoria" del sensore la cui uscita, a parità di valore del misurando, potrebbe essere influenzata dalla precedente condizione operativa

22 Tr.G.F / 30 Isteresi La isteresi viene valutata individuando, per ogni valore del misurando compreso nel campo di misura, la differenza fra i due valori dell'uscita che si ottengono quando il segnale di ingresso viene fatto variare in modo da raggiungere il valore desiderato partendo una volta dall'estremo inferiore del campo di misura, ed un'altra volta dall'estremo superiore. Il valore massimo dell'insieme delle differenze così determinate costituisce l'isteresi del sensore. Le due prove devono essere effettuate entro un determinato intervallo di tempo per evitare fenomeni di rilassamento..

23 Tr.G.F / 30 Le caratteristiche metrologiche in regime dinamico

24 Tr.G.F / 30 La caratterizzazione nel dominio del tempo Risposta al gradino: –Sovraelongazione massima –Tempo morto –Tempo di salita –Tempo di risposta –Tempo di assestamento

25 Tr.G.F / 30 Risposta al gradino: sistema del secondo ordine sottosmorzato

26 Tr.G.F / 30 La caratterizzazione nel dominio della frequenza Risposta alla sinusoide: –Campo delle frequenze di non distorsione –Frequenze di taglio –Frequenze di risonanza

27 Tr.G.F / 30 Risposta armonica: sistema non distorcente

28 Tr.G.F / 30 il comportamento energetico e la vita del trasduttore

29 Tr.G.F / 30 Comportamento energetico Trasduttore attivo: –in un tr. attivo lenergia associata al segnale duscita viene fornita dal sistema misurato. Esempio: termocoppia Trasduttore passivo: –in un tr. passivo lenergia associata al segnale duscita viene fornita da un sistema (ausiliario) di alimentazione Esempio: potenziometro

30 Tr.G.F / 30 Vita del trasduttore La vita del trasduttore, che si misura in tempo oppure in cicli operativi indica quanto a lungo il trasduttore opera senza discostarsi in modo significativo dalle caratteristiche metrologiche mostrate durante la taratura iniziale.


Scaricare ppt "Tr.G.F. 01 - 1 / 30 Lezione 1 La trasduzione delle grandezze non elettriche II parte."

Presentazioni simili


Annunci Google