La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ADOLESCENZA IL TEMPO DELLE OPPORTUNITA Introduzione Oggi 1,2 miliardi di adolescenti si trovano ad un impegnativo crocevia tra l infanzia e il mondo adulto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ADOLESCENZA IL TEMPO DELLE OPPORTUNITA Introduzione Oggi 1,2 miliardi di adolescenti si trovano ad un impegnativo crocevia tra l infanzia e il mondo adulto."— Transcript della presentazione:

1

2 ADOLESCENZA IL TEMPO DELLE OPPORTUNITA Introduzione Oggi 1,2 miliardi di adolescenti si trovano ad un impegnativo crocevia tra l infanzia e il mondo adulto. 9 su 10 di questi vivono nel mondo in via di sviluppo. Il rapporto presenta dettagliatamente linsieme di pericoli che gli adolescenti si trovano ad affrontare.

3

4 La generazione emergente Quali sfide: -Lo spettro dell austerit à in alcune economie industrializzate determina un approccio pi ù rigoroso all assistenza allo sviluppo -Un cambiamento durevole nella vita dei bambini e dei giovani si può ottenere e mantenere soltanto integrando gli investimenti nel primo decennio di vita con una maggiore attenzione e maggiori risorse applicate al secondo.

5 La generazione emergente Perché bisogna investire sulladolescenza Perché bisogna investire sulladolescenza 1. Eliminare tutte le discriminazioni di genere 2. Investire maggiori risorse come avvenuto per i bambini 0 – 5 anni 3. Maggiori investimenti sugli adolescenti può accelerare la lotta contro la povertà 4. Eliminare i matrimoni precoci attraverso maggiore attenzione allempowerment delle donne nei PVS sono pari al 48%. 5. Gli adolescenti non sono la generazione futura fanno parte saldamente del presente

6 La generazione emergente La generazione emergente Definire l adolescenza Definire l adolescenza La pubert à – si verifica in momenti significativamente diversi per i bambini e per le bambineLa pubert à – si verifica in momenti significativamente diversi per i bambini e per le bambine La notevole diversit à delle leggi nazionali che definiscono soglie di et à minimaLa notevole diversit à delle leggi nazionali che definiscono soglie di et à minima I limiti di et à non costituiscono un ostacolo: per impegnare i giovani in lavori faticosi, per contrarre matrimonio, per l assistenza primaria e per i conflittiI limiti di et à non costituiscono un ostacolo: per impegnare i giovani in lavori faticosi, per contrarre matrimonio, per l assistenza primaria e per i conflitti L insufficiente registrazione delle nascita complica ulteriormente.L insufficiente registrazione delle nascita complica ulteriormente.

7 La generazione emergente l ONU definisce adolescenti gli individui compresi tra i 10 e i 19 anni di et à. Quindi la maggior parte di loro è coperta dalla Convenzione di NY. l ONU definisce adolescenti gli individui compresi tra i 10 e i 19 anni di et à. Quindi la maggior parte di loro è coperta dalla Convenzione di NY. Gli adolescenti sono stati coinvolti in importanti forum internazionali: -Vertice mondiale per l Infanzia La sessione speciale del 2002 e la verifica del Sono stati coinvolti sui temi: la pandemia di AIDS, la massiccia disoccupazione giovanile e i mutamenti climatici.

8 Realizzare i diritti degli adolescenti Per realizzare i diritti degli adolescenti e promuovere il loro sviluppo è necessario comprendere bene le loro condizioni attuali. Per realizzare i diritti degli adolescenti e promuovere il loro sviluppo è necessario comprendere bene le loro condizioni attuali. A livello internazionale la base di conoscenze relative all adolescenza è molto pi ù ristretta che per la prima infanzia.

9 Realizzare i diritti degli adolescenti Mancano complete informazioni nei settori: Mancano complete informazioni nei settori: 1.Sanit à – Le informazioni non sono disponibili su vasta scala in molti paesi in via di sviluppo 2.Istruzione – non esistono dati sufficienti per determinare la percentuale di bambini in et à di scuola secondaria che portano a termine la loro istruzione 3.Protezione – non esistono dati per valutare la vulnerabilit à degli adolescenti alla violenza, all abuso, allo sfruttamento e alla discrimnazione

10 Realizzare i diritti degli adolescenti I tassi di mortalit à per gli adolescenti di anni sono pi ù bassi che in qualunque altro gruppo di et à. I tassi di mortalit à per gli adolescenti di anni sono pi ù bassi che in qualunque altro gruppo di et à. Tuttavia nel 2004 quasi 1 milione di adolescenti sono morti in seguito ad infortunio.

11 Realizzare i diritti degli adolescenti RISCHI – SANITA RISCHI – SANITA 1.Gli infortuni ne fanno morire ogni anno. 2.Il tabacco – 150 milioni di adolescenti che fumano finiranno per morire di cause collegate al tabacco. 3.Anemia colpisce particolarmente le donne 4.Gravidanza precoce sono pari a 123%° nei PVS contro il 23%° nei Paesi industrializzati. 5.Aborti – non esistono dati precisi

12 Realizzare i diritti degli adolescenti RISCHI – SANITA RISCHI – SANITA 6Hiv e Aids le ragazze corrono rischi molto maggiori di contrarre la malattia è essenziale invertire la diffusione dell HIV attraverso la prevenzione. La conoscenza nei PVS è del 21% degli adolescenti. 7Disabilit à non si hanno notizie sia sulla disabilit à fisica che mentale. Gli adolescenti con disabilit à vengono spesso considerati vittime passive o oggetti di carit à. 8I servizi non sono adatti alle loro esigenze.

13 .

14 .

15 Realizzare i diritti degli adolescenti RISCHI - ISTRUZIONE RISCHI - ISTRUZIONE 1.Oltre 70 milioni di adolescenti in et à da media inferiore non vanno a scuola. Le barriere sono: il costo, le scuole secondarie sono pi ù lontane da casa e sempre maggiore il conflitto tra aspirazione scolastica e reddito che un adolescente potrebbe guadagnare. 2.In tutto il mondo in via di sviluppo le ragazze sono ancora indietro rispetto ai ragazzi la frequenza nelle scuole secondarie è pari al 28%. 3.L istruzione è essenziale per l empowerment delle donne

16 Realizzare i diritti degli adolescenti RISCHI – PROTEZIONE RISCHI – PROTEZIONE La violenza e gli abusi sessuali, soprattutto ai danni delle ragazze, sono frequenti e troppo spesso tollerati. L esperienza della violenza è confinata agli anni dell adolescenza.La violenza e gli abusi sessuali, soprattutto ai danni delle ragazze, sono frequenti e troppo spesso tollerati. L esperienza della violenza è confinata agli anni dell adolescenza. Matrimoni precoci che si verificano tra i 15 e i 18 anni.Matrimoni precoci che si verificano tra i 15 e i 18 anni. Mutilazione genitale femminileMutilazione genitale femminile Lavoro minorile – circa 150 milioni di bambini tra i 5 e i 14 anniLavoro minorile – circa 150 milioni di bambini tra i 5 e i 14 anni Traffico di esseri umani soprattutto di sesso femminileTraffico di esseri umani soprattutto di sesso femminile

17 Sfide globali per gli adolescenti CAMBIAMENTO CLIMATICO CAMBIAMENTO CLIMATICO Nel 2009 a Bonn un giovane ha posto ai delegati la domanda quanti anni avrete nel 2050? per evidenziare che si tratta di una questione intergenerazionale. Gli adolescenti sono preoccupati e consapevoli che il loro futuro è seriamente compromesso dal cambiamento climatico Le agenzie ONU hano sviluppato uno spazio online per coinvolgere i giovani – Unite for Climate

18 Sfide globali per gli adolescenti POVERTA POVERTA Molte sono le opportunit à che oggi vengono offerte ai giovani grazie ai diversi livelli di istruzione e di salute. Tuttavia molti di loro rimangono esclusi. La mancanza di competenze adeguate e la scarsit à delle opportunit à di lavoro negano ai giovani un futuro stabile e produttivo Prima della crisi economica nel 2008 il tasso di disoccupazione giovanile si attestava al 12%. Oggi si è determinata la pi ù grande popolazione di giovani disoccupati stimata intorno ad 81 milioni.

19

20 Sfide globali per gli adolescenti Sfide globali per gli adolescenti INVESTIRE NELLE COMPETENZE I posti nella scuola secondaria sono ancora troppo pochi. La sottocupazione determina lavori sottopagati. L ONU ha raccomandato quattro settori fondamentali della politica: idoneit à al lavoro, capacit à imprenditoriale, pari opportunit à e creazione di posti di lavoro. Un profondo cambiamento si è verificato con le nuove tecnologie. I giovani sono particolarmente ricettivi ed è importane istruirli ad usare questi strumenti in modo sicuro ed efficace.

21 Sfide globali per gli adolescenti Sfide globali per gli adolescenti DELINQUENZA E VIOLENZA Nel mondo attuale la parola giovanile viene troppo spesso associata a delinquenza. L adolescenza è un periodo incerto e manca un lavoro efficace, in tutte le economie, con i giovani autori e le giovani vittime di reati. L UNICEF denuncia che nel mondo sono pi ù di un milione i giovani detenuti e il 59% di loro non ha ricevuto condanne. Gli adolescenti maggiormente in conflitto con la legge sono spesso il prodotto di circostanze familiari difficili.

22 Sfide globali per gli adolescenti Sfide globali per gli adolescenti DELINQUENZA E VIOLENZA Il problema della delinquenza giovanile tende a venire aggravato dal declino economico e ad essere concentrato in modo particolare nelle zone pi ù povere delle grandi citt à. È importante coinvolgere i giovani nella risoluzione dei conflitti e nella ricostruzione post-conflitto. Dal 1985 l ONU ha sempre evidenziato il contributo positivo che gli adolescenti e i giovani hanno dato alla risoluzione dei problemi sociali.

23 Investire negli adolescenti Investire negli adolescenti Il tasso di mortalit à infantile sotto i 5 anni è diminuito del 22% dal 2000 al Questo successo fa nascere la responsabilit à di garantire che i bambini sopravvissuti al quinto compleanno continuino a ricevere sostegno anche negli anni avvenire. Una buona partenza nella vita è necessaria ma non basta a spezzare le catene della povert à e della disuguaglianza. Il Rapporto individua 5 punti prioritari.

24 Investire negli adolescenti Investire negli adolescenti 1 MIGLIORARE LA RACCOLTA DEI DATI 1 MIGLIORARE LA RACCOLTA DEI DATI I dati sulla prima adolescenza 10 – 14 anni sono ancora scarsi e quelli sulla pre-adolescenza non hanno indicatori disaggregati. Non sono disponibili dati nei PVS su: salute mentale, disabilit à ed indicatori di qualit à per l istruzione secondaria. È essenziale coinvolgere gli adolescenti nella raccolta dei dati. Si è scoperto che, intervistando altri componenti della loro stessa generazione, gli adolescenti sono riusciti a ottenere risultati pi ù esaurienti

25 Investire negli adolescenti Investire negli adolescenti 2 INVESTIRE SU ISTRUZIONE 2 INVESTIRE SU ISTRUZIONE Gli investimenti sono fondamentali per il raggiungimento degli OSM ed i provvedimenti da avviare sono: 1.Nell estendere l istruzione obbligatoria al livello secondario 2.Nell abolire le tasse scolastiche 3.Nel promuovere un accesso equo all istruzione post-primaria. Bisogna attuare ulteriori impegni per raggiungere i bambini con disabilit à, gli emarginati, le madri adolescenti costrette a lasciare la scuola.

26 Investire negli adolescenti Investire negli adolescenti 3 PARTECIPAZIONE GIOVANILE 3 PARTECIPAZIONE GIOVANILE Gli adolescenti che partecipano attivamente alla vita civile hanno maggiori probabilit à di evitare attivit à rischiose o addirittura criminali. Alcuni paesi stanno addirittura prendendo provvedimenti per includere i giovani come partner nello sviluppo di studi strategici per la riduzione della povert à. Viene spesso preso a modello lo sviluppo della politica per i giovani in Sudafrica che è stata in grado di coinvolgere i giovani come collaboratori per affermare i loro diritti.

27 Investire negli adolescenti Investire negli adolescenti 4 AMBIENTE DI SOSTEGNO 4 AMBIENTE DI SOSTEGNO Per costruire un ambiente protettivo è necessario rompere il silenzio intorno ad argomenti tab ù come lo sfruttamento e gli abusi sessuali. I governi devono affrontare i fattori di base della povert à che portano molti genitori a togliere i loro figli dalla scuola. A San Paolo il progetto Quartiere come scuola ha avuto un notevole successo dovuto alla partnerscip sviluppatesi tra scuole,famiglie,autorit à politiche,imprenditori,associazioni, artigiani, ONG e volontari.

28 Investire negli adolescenti Investire negli adolescenti 5 POVERTA E DISUGUAGLIANZA 5 POVERTA E DISUGUAGLIANZA Il 73% della popolazione dell Asia Meridionale e dell Africa subsahariana vive con meno di 2 dollari al giorno. Oggi gli adolescenti sono pi ù sani, meglio protetti e pi ù collegati tra di loro. Ma ancora milioni di loro sono lasciati indietro. Troppo spesso politiche nazionali ignorano la situazione degli adolescenti e ciò avviene anche nei paesi industrializzati.

29 Investire negli adolescenti Investire negli adolescenti LAVORARE INSIEME LAVORARE INSIEME Nel il mondo celebra l Anno Internazionale della Giovent ù IYY. Dalla prima celebrazione sono passati 25 anni ed il mondo ha compiuto molti progressi: la Convenzione di NY, due Protocolli opzionali, la Convenzione OIL sulle peggiori forme di lavoro minorile e gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio. È necessaria una maggiore collaborazione per continuare a dar seguito ai progressi ottenuti coinvolgendo sempre i giovani.

30 GRAZIE GRAZIE


Scaricare ppt "ADOLESCENZA IL TEMPO DELLE OPPORTUNITA Introduzione Oggi 1,2 miliardi di adolescenti si trovano ad un impegnativo crocevia tra l infanzia e il mondo adulto."

Presentazioni simili


Annunci Google