La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STRUTTURA DI UN AEROMOBILE Parti dellaereo – C172 Ali e piani di coda Carrello di atterraggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STRUTTURA DI UN AEROMOBILE Parti dellaereo – C172 Ali e piani di coda Carrello di atterraggio."— Transcript della presentazione:

1 STRUTTURA DI UN AEROMOBILE Parti dellaereo – C172 Ali e piani di coda Carrello di atterraggio

2 PARTI PRINCIPALI DI UN AEREO – C172 1.Elica 2.Carrello di atterraggio 3.Montante ala-fusoliera 4.Ala 5.Alettone ala destra 6.Flap ala destra 7.Fusoliera 8.Stabilizzatore orizzontale 9.Timone verticale 10.Parte mobile del timone verticale 11.Timone di profondità 12. Flap ala sinistra 13. Alettone ala sinistra 14. Porta di accesso 15. Sedile 16. Parabrezza 17. Cofano motore 18. Copertura mozzo elica 19. Copertura ruote 20. Luci di atterraggio 21. Luci di posizione

3 ALI Le ali sono progettate per generare i carichi di volo, portanza e resistenza. Esse possono anche supportare altri dispositivi esterni come i motori ( aerei plurimotori), ipersostentatori e alettoni. Le ali hanno generalmente uno o più longheroni interni che sono collegati alla fusoliera e si estendono per tutta lapertura alare. I longheroni sostengono i carichi più importanti e si piegano verso l'alto a causa del sollevamento dovuto alla forza aerodinamica, e verso il basso a causa dei carichi montati su di essi, motori e carburante. Infatti nella maggior parte dei velivoli le ali contengono al loro interno i serbatoi di carburante. Questo è un uso efficiente dello spazio disponibile, e il peso del combustibile nei serbatoi fornisce anche una forza verso il basso sulla struttura alare che riduce l'effetto di curvatura verso l'alto delle forze di portanza. Oltre al longherone, le ali hanno anche montanti esterni che li collegano alla fusoliera per fornire una resistenza supplementare trasmettendo alcuni dei carichi dellala alla fusoliera.

4 COMPONENTI DI UNA ALA Skin = Rivestimento Main spar = Longherone principale Ribs = Centine Stringers = Correntini Fuel tank = Serbatoi carburante

5 Le centine, perpendicolari al longherone, insieme ai correntini, paralleli al longherone, la cui funzione essenziale è mantenere la forma del profilo,assolvono al compito di trasmettere, staticamente, le forze aerodinamiche dal rivestimento ai longheroni. Gli aerei possono essere biblani o monoplani. Biplani, come il Pitts Special, sono progettati con una doppia serie di ali. I monoplani sono progettati con un'unica serie di ali posizionate in modo che il velivolo è noto come un monoplano ad ala alta, bassa o media. Il Cessna 172 è un monoplano ad ala alta, il Piper Warrior è un monoplano ad ala bassa. Ala bassa Ala alta Biblano

6 IMPENNAGGIO L'impennaggio è la sezione di coda dell'aereo. È generalmente costruito come la ali e consiste di uno stabilizzatore verticale fisso (o pinna) a cui è attaccato un timone mobile e da uno stabilizzatore orizzontale fisso con un elevatore mobile incernierato al bordo di uscita. Ci sono variazioni nel design, alcuni aerei hanno degli impennaggi a forma di T (stabilizzatore orizzontale montato sulla parte superiore dello stabilizzatore verticale), a farfalla, bideriva e cruciforme. Sugli aeromobili di prestazione superiori i timoni orizzontale sono completamente mobili. Classico Farfalla Bideriva Impennaggio TCruciforme

7 Le principali superfici di controllo di volo sono gli alettoni e i timone di direzione e profondità. Essi sono azionati dalla cabina di guida tramite il volantino e la pedaliera. In un tipico aereo, il movimento dei comandi è trasmesso alle superfici di controllo con diversi sistemi, di seguito elencati ( in funzione della loro complessità: 1.Tramite un sistema interno di cavi ( Comandi flessibili) 2.Con delle aste rigide ( comandi Rigidi ) 3.Con un impianto idraulico ad alta pressione 4.Con un sistema fly – by –wire (compiuter e servocomandi elettronici) COMANDI DI VOLO Comandi flessibili Comandi rigidi

8 CARRELLO DI ATTERRAGGIO Il carrello sostiene il peso dell'aereo, quando è a terra. Possono essere sia di tipo triciclo (con una ruota anteriore ), oppure con il ruotino posteriore. La maggior parte dei carrelli d'atterraggio tricicli sono dotati dello sterzo sulla ruota anteriore. Lo sterzo generalmente si aziona con i pedali del timone di direzione. Quasi tutti gli aerei hanno i freni a disco. CARRELLO PRINCIPALE Il carrello principale sopporta la maggior parte del carico, quando l'aereo è a terra, ed in particolare durante il decollo e l'atterraggio, e quindi sono più robusti rispetto alla ruota anteriore o al ruotino di coda. Il carrello può essere fisso o retrattile. Di solito sono attaccati alla struttura principale del velivolo con una struttura di forma e materiali diversi. Per aerei semplici può bastare: una balestra molto forte in acciaio o in vetroresina; Aumentando le dimensioni e le prestazioni degli aerei i carrelli diventano molto più complessi e sono tutti retrattili. Di seguito sono riportati esempi di carrelli

9 Balestra Freni Ammortizzatore Aerei con carrello fisso o retrattile


Scaricare ppt "STRUTTURA DI UN AEROMOBILE Parti dellaereo – C172 Ali e piani di coda Carrello di atterraggio."

Presentazioni simili


Annunci Google