La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza QUESTIONARIO SUI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza QUESTIONARIO SUI."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza QUESTIONARIO SUI TEMI DELLE PARI OPPORTUNITÀ, DEL MOBBING E DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO Analisi descrittive delle principali domande. (totale dei soggetti: 128). A cura del Prof. Luigi Ferrari e del dott. Federico Magri del Dipartimento di Psicologia dellUniversità degli studi di Milano-Bicocca.

2 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Precedente questionario su benessere rispondenza superiore al 90% In linea di massima va sottolineato come i giudizi medi si collochino in una fascia che va dal cinque al sei (scala 0-10) giudizi espressi sono stati abbastanza differenziati, come si può evincere dal dato della deviazione standard, che, com'è noto, è una misura della varietà dei valori espressi intorno alla media misto di opinioni positive e negative, complessivamente tendenti alla positività, sia pure appena accennata

3 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Misto di opinioni positive e negative, complessivamente tendenti alla positività, sia pure appena accennata soddisfazione lavorativa, che, con il valore medio di 5,63, appare discreta, anche se il 2,22 della deviazione standard indica che esistono aree di disagio abbastanza profondo (e ovviamente di grande soddisfazione) Domanda sul carico familiare: valore medio di 6,88 cioè dichiarano di sopportare un alto carico di cura, che diventa ancora più significativo se si considera la modesta deviazione standard, cioè una grande concordanza su questo giudizio

4 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Ambiente di lavoro giudizio complessivamente positivo con punti di vera eccellenza riguardo all'illuminazione, allo spazio disponibile per singola persona e alla facilità di accesso ai locali. qualche problema la mancanza di riservatezza, declinata come possibilità di intrattenere colloqui di lavoro in privato.

5 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Giudizi medi positivi e concordi valutazioni 1.sulla disponibilità dei dipendenti ad andare incontro alle esigenze dell'organizzazione, 2.sulla esistenza di collaborazioni tra colleghi, 3.sulla facilità di accedere ad informazioni, 4.sull'assenza di violenze psicologiche, 5.sulla cooperazione di tutti nel raggiungimento dei risultati, 6.sulla disponibilità tra colleghi al dialogo e all'aiuto reciproco, 7.sulla capacità del gruppo di lavoro di trovare soluzione adeguate ai problemi.

6 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Giudizi medi positivi ma non concordi, con cioè la presenza di una quota minoritaria ma consistente di rispondenti che formulano un giudizio negativo valutazioni : 1.Sulla bassa quantità di persone emarginate 2.Sulla bassa presenza di persone che attuano prepotenze o che si comportano in modo ingiusto 3.Sulla mancanza di conflitti con i dirigenti.

7 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Giudizi medi negativi e concordi valutazioni : 1.Sulla poca disponibilità dei dirigenti ad aiutare a lavorare meglio, 2.Sulla la poca comunicazioni dei cambiamenti gestionali e organizzativi, 3.Sulla ridotta disponibilità dei dirigenti ad ascoltare chi avanza richieste o formula suggerimenti, 4.Sulla trasparenza ed equità di valutazione dei dipendenti, 5.Sulla poca soddisfazione per i risultati raggiunti dalla organizzazione Sulla pessima corrispondenza tra incentivi economici ed efficacia delle prestazioni.

8 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Giudizi medi negativi ma non concordi, con cioè la presenza di una quota minoritaria, ma consistente di rispondenti che danno un giudizio positivo valutazioni : 1.Sulla l'equità dei dirigenti, 2.Sulla possibilità del lavoro di far emergere le qualità personali e professionali di ciascuno, 3.Sulla bassa propensione dei dirigenti a coinvolgere dipendenti nelle decisioni che riguardano il loro lavoro 4.Sulle poche offerte e opportunità di aggiornamento e di sviluppo professionale 5.Sulla poca sensibilità della Provincia a tenere conto delle esigenze personali del lavoratore

9 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza QUESTIONARIO SUI TEMI DELLE PARI OPPORTUNITÀ, DEL MOBBING E DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO Analisi descrittive delle principali domande. (totale dei soggetti: 128). A cura del Prof. Luigi Ferrari e del dott. Federico Magri del Dipartimento di Psicologia dellUniversità degli studi di Milano-Bicocca.

10 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Dati anagrafici e occupazionali (128 soggetti)

11 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Dati anagrafici e occupazionali (128 soggetti)

12 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Dati anagrafici e occupazionali (128 soggetti)

13 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Informazioni, conoscenze e interessi (128 soggetti)

14 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Informazioni, conoscenze e interessi (128 soggetti)

15 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Informazioni, conoscenze e interessi (128 soggetti)

16 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Informazioni, conoscenze e interessi (128 soggetti)

17 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Informazioni, conoscenze e interessi (128 soggetti)

18 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) ValoreFrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata 121,6 21,82,4 33 4,7 4118,713, ,028, ,748, ,059, ,376,4 953,980,3 Altissimo53,984,3 NON sono in grado di rispondere2015,7100,0 Totale127100,0 Mancanti1 Dia una sua valutazione complessiva, che cioè tenga conto di ogni aspetto del problema, sulleffettivo livello di parità tra uomini e donne in Provincia

19 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) Cè chi sostiene che uomini e donne hanno attitudini e atteggiamenti diversi e per questo contribuiscono alla buona riuscita del lavoro con differenti modalità. Lei concorda con questo giudizio? Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata Disaccordo Totale21,6 11,82,4 353,96,3 443,19,4 586,315,7 697,122, ,941, ,159,8 997,166,9 Concordo pienamente2116,583,5 NON so, avrei bisogno di approfondire largomento118,792,1 NON so, forse il problema è posto in modo inadeguato107,9100,0 Totale127100,0 Mancanti1 128

20 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) Dia una sua valutazione sulla effettiva parità nelle carriere per le donne e gli uomini dipendenti della Provincia Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata 121,6 254,05, ,416, ,434,4 Parità uomo donna3528,062,4 664,867,2 775,672,8 854,076,8 NON sono in grado di rispondere2923,2100,0 Totale125100,0 Mancanti3 128

21 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) Dia una sua valutazione sulla effettiva parità nei sistemi di premio e valorizzazione professionale per le donne e gli uomini dipendenti della Provincia Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata Svantaggio totale per le donne1,8 11 1,6 232,44, ,314, ,527,8 Parità uomo donna4535,763,5 664,868,3 721,669,8 821,671,4 91,872,2 NON sono in grado di rispondere3527,8100,0 Totale126100,0 Mancanti2 128

22 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) Dia una sua valutazione sullassenza o meno di pregiudizi nel valutare il lavoro di uomini e donne in Provincia Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata Nessuna obiettività Domina il pregiudizio21,6 11,82,4 343,25, ,917, ,534, ,146,0 754,050,0 8107,957,9 9118,766,7 Nessun pregiudizio86,373,0 NON sono in grado di rispondere3427,0100,0 Totale126100,0 Mancanti2 128

23 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) Dia una sua valutazione complessiva sul livello di supporto alle dipendenti della Provincia che, dopo il periodo di maternità, rientrano in servizio a recuperare il loro ruolo professionale, le precedenti mansioni e ad essere aggiornate sulle novità lavorative Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata Nullo - Nessun aiuto53,9 11,84,7 2107,812,5 386,318,8 475,524, ,234,4 6107,842, ,252,3 8107,860,2 953,964,1 Altissimo1,864,8 NON sono in grado di rispondere4535,2100,0 Totale128100,0

24 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) Dia una sua valutazione complessiva sul livello di supporto ai dipendenti della Provincia che devono conciliare il lavoro con limpegno nellassistenza, nel supporto e nelleducazione dei familiari Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata Nullo - Nessun aiuto43,1 121,64,7 253,98,6 3107,816, ,728, ,142, ,953,1 797,060,2 8118,668,8 997,075,8 Altissimo1,876,6 NON sono in grado di rispondere3023,4100,0 Totale128100,0

25 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) Indipendentemente dal loro verificarsi o meno, dia una sua valutazione personale complessiva sul livello di tolleranza tra i dipendenti della Provincia (dirigenti e non) dei comportamenti e degli atteggiamenti che si configurano come molestie sessuali Valore FrequenzaPercentuale valida Percentuale cumulata Alta tolleranza Indifferenza totale 1,8 121,62,4 221,63,9 343,17,1 443,110,2 5118,718,9 6107,926,8 775,532,3 853,936, ,047,2 Tolleranza nulla Massima severità 64,752,0 NON sono in grado di rispondere 4837,889,8 NON esiste il fenomeno1310,2100,0 Totale127100,0 Mancanti1 128

26 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Pari opportunità (128 soggetti) Dia una sua valutazione complessiva sul livello di utilizzo delle qualità tipicamente femminili delle dipendenti della Provincia nellattività quotidiana di lavoro Valore FrequenzaPercentuale valida Percentuale cumulata Nullo - Nessuna attenzione 32,4 11,83,2 221,64,8 332,47,3 432,49,7 597,316, ,929,8 786,536,3 843,239,5 921,641,1 Altissimo21,642,7 NON sono in grado di rispondere 3830,673,4 NON ci sono qualità solo femminili da utilizzare nelle attività della Provincia 3326,6100,0 Totale124100,0 Mancanti4 128

27 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Mobbing (128 soggetti) Problemi e disagi Problema indizio sicuro di mobbing Problema non indizio di mobbing 11 Maldicenze ripetute, scherno e attacchi alla rispettabilità del singolo dipendente Il dipendente è indotto alle dimissioni da vessazioni continue dei dirigenti Coalizione dei colleghi contro il dipendente, eventualmente capeggiata dal dirigente Isolamento malevolo del singolo dipendente da parte dei colleghi Blocco nello sviluppo della carriera Intrusività dei dirigenti nella vita privata dei dipendenti Maleducazione, volgarità, poco rispetto della sensibilità dei dipendenti Pochi incentivi economici o distribuiti con criteri non trasparenti Mansioni ripetitive e poco interessanti Indifferenza della dirigenza alle vicende private dei dipendenti Ambiente di lavoro pettegolo Poca formazione, indifferenza allo sviluppo professionale dei dipendenti Poca circolazione delle informazioni in tutta lorganizzazione Poco lavoro, frequenti periodi di noia Pochi permessi e scarsa elasticità di orario Rimproveri o severità dei dirigenti9104

28 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Mobbing (128 soggetti) Dia un voto alla Provincia sulla diffusione del mobbing al suo interno Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata Malissimo Innumerevoli casi21,6 132,44,0 243,27,3 375,612,9 454,016,9 575,622,6 697,329,8 7118,938, ,549,2 9129,758,9 Ottimo - Nessun caso21,660,5 NON sono in grado di rispondere4939,5100,0 Totale124100,0 Mancanti4 128

29 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Mobbing (128 soggetti) Ritiene di aver subito comportamenti di mobbing? Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata No8064,5 Non so1814,579,0 Si2621,0100,0 Totale124100,0 Mancanti4 128 Ritiene che qualche collega abbia subito comportamenti di mobbing? Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata Si4335,0 No1915,450,4 Non so6149,6100,0 Totale123100,0 Mancanti5 128

30 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Mobbing (128 soggetti) Ritiene che qualche collega abbia subito comportamenti di mobbing? Quanti casi ricorda Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata 1624,0 2936,060,0 3312,072,0 428,080,0 528,088,0 614,092,0 814,096,0 1014,0100,0 Totale25100,0 Mancanti

31 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Benessere (128 soggetti) Dia una sua valutazione complessiva, che cioè tenga conto di ogni aspetto del problema, sul livello di benessere lavorativo in Provincia Valore FrequenzaPercentuale validaPercentuale cumulata 121,6 22 3,3 3108,111, ,626, ,441, ,063, ,076, ,691,1 921,692,7 NON sono in grado di rispondere97,3100,0 Totale123100,0 Mancanti5 128

32 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Benessere (128 soggetti) Quali sono, secondo lei, le cose più importanti ed urgenti da migliorare nella sua organizzazione? (Massimo 3 risposte) (in ordine di importanza) RispostaImportanteUn po' meno importanteTerzo in ordine di importanza La valorizzazione del singolo dipendente e delle sue competenze individuali Lassegnazione delle risorse ai Settori (umane, finanziarie, strumentali) La valorizzazione del personale in generale La chiarezza degli obiettivi e dei compiti La chiarezza delle informazioni826 Spazi e confort adeguati dellambiente di lavoro 734 La flessibilità dellorario di lavoro735 I rapporti con i superiori651 La struttura organizzativa612 I rapporti tra colleghi521 I supporti informatici e tecnologici530 I rapporti tra colleghi (anche con creazione di momenti e spazi di condivisione aggregazione, comunicazione) 522 Il sistema di distribuzione degli incentivi 510 I rapporti tra i diversi Settori421 La motivazione del personale454 La formazione e laggiornamento del personale 486 La circolazione delle informazioni382 Sportello di ascolto301 I sistemi di valutazione del personale354 Convenzione con asili nido sul territorio 215 La sicurezza delle attrezzature di lavoro 231 I processi di lavoro242 Il senso di appartenenza allEnte202 La sicurezza degli ambienti di lavoro110 La coerenza tra scelte politiche e vincoli tecnici 100 Semplificazione nelle procedure di richiesta dei permessi (modulistica standardizzata e codificata) 110 Rotazione dei compiti online001 Supporto psicologico specialistico014 Part-time condiviso per migliorare il servizio 010 Convenzioni con case di cura, associazioni di aiuto per la gestione di anziani, malati, disabili 011

33 Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza Considerazioni finali sostanziale salute organizzativa che conferma i risultati della ricerca sul benessere del 2009 Ciò, però, non toglie che nella Provincia di Cremona si presentino tutti i problemi che hanno giustificato la previsione di legge degli Organi specifici di controllo e garanzia I dati vanno letti con una certa cautela metodologica per lesiguità dei dati. Le percentuali di diffusione del malessere devono essere ridimensionate, va anche ridimensionato il livello medio di gravità degli episodi, rispetto almeno a certi dati eclatanti emersi dalla ricerca Ma i dati sono comunque indicativi e non devono essere sottovalutati; Minoranza problematica Variante di mobbing a bassa intensità può essere compatibile con una vita lavorativa ancora sopportabile ed essere compensato, almeno parzialmente, da altri aspetti positivi del lavoro nella organizzazione. Si tratta probabilmente di pochi o, forse, pochissimi casi, abbastanza nascosti e circoscritti, con danni al lavoratore prevalentemente concentrati nellambito della salute


Scaricare ppt "Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento di Psicologia Direzione Generale Settore Risorse Umane, Prevenzione e Sicurezza QUESTIONARIO SUI."

Presentazioni simili


Annunci Google