La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mercato Privati Adeguamento dellofferta alla domanda Piano Rimodulazione Doppi Turni 22 Aprile 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mercato Privati Adeguamento dellofferta alla domanda Piano Rimodulazione Doppi Turni 22 Aprile 2009."— Transcript della presentazione:

1 Mercato Privati Adeguamento dellofferta alla domanda Piano Rimodulazione Doppi Turni 22 Aprile 2009

2 2 Mercato Privati Il piano di rimodulazione dei doppi turni nasce dallesigenza di adeguare lofferta di Posteitaliane alla domanda del Mercato e quindi per rispondere meglio alle nuove esigenza della clientela individuando le situazioni di ottimizzazione della Rete. Il piano dei turni è stato elaborato tenendo in considerazione gli UP con ruolo Master più significativo, escludendo gli UP di Presidio e di Servizio *. In allegato il quadro di sintesi che evidenzia la percentuale di UP doppio turno sul numero degli UP del CORE network. * Esclusi: Uffici con Accesso al solo Personale Autorizzato; UP ubicati su piccole isole (escluse Sicilia e Sardegna); UP con 1 Sportello Attrezzato/monoperatore; UP appoggiati per tutto il 2007 e per i primi mesi del 2008; tutti gli UP Modulari Obiettivi e contesto di riferimento (1/2)

3 3 Mercato Privati Il piano di ottimizzazione nasce dallesigenza di eseguire un fine tuning dellofferta di Poste Italiane sul territorio per rispondere alle nuove esigenza della clientela, individuando le situazioni non ottimizzate in riferimento agli orari di apertura al pubblico: Universo UP Universo UP UP Turno Unico UP Turno Unico UP Doppio Turno 1. 1.UP Doppio Turno da trasformare in Turno Unico; 2. 2.UP Mono Turno da trasformare in Doppio Turno. Obiettivi e contesto di riferimento (2/2)

4 4 Mercato Privati Le variabili analizzate per determinare la necessità di effettuare ottimizzazioni sul Turno degli Uffici Postali in sintesi sono: Livello di operatività dellUP Livello di Sviluppo commerciale Variabili di Analisi Tali variabili consentono di individuare le priorità di ottimizzazione della rete. Nelle slide seguenti si riporta il dettaglio dei razionali e degli interventi relativi a: UP Doppio Turno da trasformare in Mono Turno UP Mono Turno da trasformare in Doppio Turno

5 5 Mercato Privati Costruendo una matrice con assi caratterizzati da un indice dei livelli di operatività e da un indice di potenzialità commerciale, suddivisi per valori Alti, Medi e Bassi, si definiscono 9 quadranti che individuano in modo oggettivo le ESIGENZE DI OTTIMIZZAZIONE DELLOFFERTA RISPETTO ALLA DOMANDA: 600 LIVELLO DI OPERATIVITÀ Ottimizzazione Rete: Sintesi razionali LIVELLO DI SVILUPPO COMMERCIALE 75% Da MT a DT Da DT a MT % alto medio basso medioalto

6 6 Mercato Privati % Utilizzo Rete: Per ogni ufficio postale è possibile rilevare quando il livello di operatività risulta superiore / inferiore al limite fisico rappresentato dal numero di sportelli fisici in dotazione allufficio postale. Se lutilizzo Rete è elevato, è coerente lattivazione del Doppio Turno, che rispetterebbe anche altre esigenze di efficienza/efficacia (ad esempio rispetto allapertura di un UP). Mentre se il livello di domanda è gestibile con la sola apertura antimeridiana è sufficiente lapertura a Mono Turno. Se lUP serve un elevato numero di correntisti, per una maggiore efficacia di relazione commerciale è coerente il Doppio Turno, mentre, se la relazione commerciale è gestibile con la sola apertura antimeridiana, lo sviluppo commerciale è garantito dal Mono Turno Livello di operatività Sviluppo Commerciale Ottimizzazione Rete: Descrizione razionali Livello di sviluppo portafoglio clienti (nr. di CC BP): consente di determinare lattuale grado di sviluppo commerciale dellUfficio Postale

7 7 Mercato Privati Gli interventi pianificati di ottimizzazione del servizio soddisfano sia i criteri di operatività che di sviluppo commerciale. In presenza di particolari esigenze di servizio legate alle peculiarità del territorio interessato, sono stati applicati dei margini di tolleranza alle soglie di criticità/sviluppo dei singoli indicatori. Riepilogo interventi * Tale schema è da intendersi di riferimento, quindi, suscettibile di possibili integrazioni e variazioni **


Scaricare ppt "Mercato Privati Adeguamento dellofferta alla domanda Piano Rimodulazione Doppi Turni 22 Aprile 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google