La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 PRIMA CIRCOSCRIZIONE N. 16 CLUBS Zona A 4 club Fiuggi Anticolanum, Fiuggi Hernicus, Frosinone Host, Sora Zona B 4 club Zona C 4 club Zona D 4 club Cassino,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 PRIMA CIRCOSCRIZIONE N. 16 CLUBS Zona A 4 club Fiuggi Anticolanum, Fiuggi Hernicus, Frosinone Host, Sora Zona B 4 club Zona C 4 club Zona D 4 club Cassino,"— Transcript della presentazione:

1 1 PRIMA CIRCOSCRIZIONE N. 16 CLUBS Zona A 4 club Fiuggi Anticolanum, Fiuggi Hernicus, Frosinone Host, Sora Zona B 4 club Zona C 4 club Zona D 4 club Cassino, Val di Comino, Frosinone Nova Civitas, Arce Fregellae Formia, Gaeta, Fondi, Terracina Latina Host, Latina Mare, Sabaudia San Felice Circeo, Pontinia

2 2 SECONDA CIRCOSCRIZIONE N. 16 CLUBS Zona A 5 club Roma Host, Roma Augustus, Roma Castel SantAngelo, Roma Quirinale, Roma Appia Antica Zona B 4 club Zona C 3 club Zona D 4 club Roma Capitolium, Roma Capitolium N.C., Roma Pantheon, Roma Accademia Roma Castelli Romani, Velletri Terra dei Volsci, Palestrina Anzio Nettuno, Velletri Host, Ciampino, Pomezia

3 3 TERZA CIRCOSCRIZIONE N. 15 CLUBS Zona A 5 club Roma Palatinum, Roma Eur, Roma Mare, Roma Urbe, Roma S. Paolo Zona B 5 club Zona C 5 club Roma Aurelium, Roma Tiberis, Roma Colosseum, Roma Amicizia, Roma Nomentanum Roma Tyrrhenum, Roma Parioli, Roma Parioli N.C., Roma Roma Sistina, Università Luiss Roma Parioli

4 4 QUARTA CIRCOSCRIZIONE N. 10 CLUBS Zona A 4 club Bracciano, Civitavecchia Host, Civitavecchia Porto Traiano, Cerveteri Zona B 6 club Tarquinia, Montefiascone, Viterbo, Ronciglione, Civita Castellana, Roma Claudia Gens

5 5 QUINTA CIRCOSCRIZIONE N. 13 CLUBS Zona A 5 club Amatrice, Antrodoco, Rieti Host, Rieti Flavia Gents, Rieti Varrone Zona B 4 club Zona C 4 club Passo Corese, Valle Tiberina, Sacrofano, Campagnano Nepi Tivoli Host, Tivoli dEste, Guidonia, Roma Parco Nomentanum

6 6 SESTA CIRCOSCRIZIONE N. 15 CLUBS Zona A 4 club Cagliari Host, Cagliari Castello, Cagliari Karel, Cagliari Villanova Zona B 3 club Zona C 4 club Zona D 4 club Quartu S. Elena, Selargius, Quartucciu Carbonia, Iglesias, Carloforte, Villacidro Nuoro Host, Oristano, Macomer, Nuoro Valverde

7 7 SETTIMA CIRCOSCRIZIONE N. 11 CLUBS Zona A 5 club Sassari Host, Porto Torres, Castel Sardo, Ozieri, Ittiri, Alghero Zona B 5 club Tempio Pausania, La Maddalena, Arzachena, Olbia, Calangius

8 8 OTTAVA CIRCOSCRIZIONE N. 10 CLUBS Zona A 4 club Città della Pieve, Orvieto, Todi, Marsciano Zona B 6 club Terni Host, Terni San Valentino, Terni Interamna, Valnerina, Sangemini, Narni

9 9 NONA CIRCOSCRIZIONE N. 15 CLUBS Zona A 4 club Città di Castello, Gubbio Host, Gubbio Piazza Grande, Umbertide Zona B 3 club Zona C 4 club Zona D 4 club Perugia Host, Perugia Concordia, Trasimeno Perugia Augusta Perusia, Perugia Fonti di Veggio, Perugia Volunia, Corciano Assisi, Foligno, Gualdo Tadino, Spoleto

10 10 Consiglio damministrazione Guida lAssociazione verso il raggiungimento del suo scopo e dei suoi obiettivi, fissando le politiche generali su cui basare il proprio intervento Comitato esecutivo Agisce in funzione del consiglio damministrazione, se non è possibile riunire tutti i componenti in un luogo o in una sessione Governatore Distrettuale Presidente Internazionale E lorgano esecutivo: coordina lattività dellassociazione per una realizzazione sempre più completa dello scopo e degli obiettivi del Lions Club International Direttore esecutivo Collabora con il Presidente nella realizzazione degli scopi e degli obiettivi di Lios Clubs International occupandosi dellAmministrazione della Sede Centrale e del personale, sia allinterno che allesterno dellUfficio Internazionale Vice Governatore Distrettuale Segretario Tesoriere di Gabinetto Presidente Circoscrizione Delegato di zona Lions Club DelegatiDelegatiDelegati Convention Annuale ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE Assistenza amministrativa Politica e controllo diretto

11 11 ORGANIZZAZIONE DISTRETTUALE Governatore Distrettuale Consulta del Governatore Gabinetto del Governatore Presidente circoscrizione D.Z. Clubs Comitati Presidente circoscrizione

12 12 CONGRESSO NAZIONALE ASSEMBLEA DEI Lions Clubs del Multidistretto (1 ogni 10 soci) COMMISSIONI PERMANENTI MULTIDISTRETTUALI Organi consultivi e propositivi CONSIGLIO DEI GOVERNATORI Con un proprio Presidente MULTIDISTRETTO Coordinamento dei Distretti; promozione del Lionismo e attività relative in area nazionale CONGRESSO DISTRETTUALE Assemblea dei delegati dei Clubs del Distretto (1 ogni 10 soci) GABINETTO DISTRETTUALE Organo consultivo e di collaborazione del Governatore GOVERNATORE Dirige e rappresenta di Distretto; nomina gli officers distrettuali DISTRETTO Unità autonoma in rapporto diretto con la Sede centrale; area regionale o pluriregionale RIUNIONE DI CIRCOSCRIZIONE Presidenti e segretari di Clubs e Delegati di zona; coordinamento delle attività circoscrizionali PRESIDENTE DI CIRCOSCRIZIONE Coadiuva il Governatore nellambito della Circoscrizione e lo rappresenta in su assenza CIRCOSCRIZIONE Aggregazione di zone territorialmente vicine; area per lo più provinciale COMITATO CONSULTIVO DI ZONA Presidenti e segretari di Clubs della Zona DELEGATO DI ZONA Coadiuva il Governatore nellambito della zona; coordinamento dei Clubs ZONA Aggregazione di Clubs territorialmente vicini ASSEMBLEA almeno due riunioni allanno: approvazione programma e bilanci; elezioni delle cariche sociali COMITATI organi propositivi e operativi PRESIDENTE CONSIGLIO DIRETTIVO Officiers e consiglieri dei Clubs CLUB Elemento base operativo, persegue gli scopi del Lionismo nel rispetto delle norme statutarie ORGANI DELIBERATIVIORGANI CONSULTIVI E PARTECIPANTI DIREZIONE E RAPPRESENTANZA STRUTTURE DI RAPPRESENTANZA Nellarea geografica (euro-africana, latino-americana, ecc.) si tiene il FORUM, riunione del Lions dellarea per uno scambio di esperienze e proposte operative. E una struttura di collegamento particoalre in quanto ha potere decisionale limitato alla organizzazione del Forum AREA GEOGRAFICA CONGRESSO INTERNAZIONALE Assemblea dei delegati di tutti i Lions Clubs (un delegato ogni 25 soci) STAFF AMMINISTRATIVO Amministratore esecutivo Segretario-tesoriere PRESIDENTE INTERNAZIONALE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE INTERNAZIONALE Officers internazionali + 32 direttori internazionali ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE DEI LIONS CLUBS Spesso riferito come Sede Centrale o ufficio Internazionale

13 13

14 14

15 15

16 16 SFIDA AL CAMBIAMENTO OBIETTIVI STRATEGIE AZIONI PROGRAMMA Non è la più forte delle specie che sopravvive, ne la piu intelligente ma quella che più si adegua al cambiamento

17 17 All interno dell Associazione sul piano delle idee 1- Aumento del livello di gradimento dei soci OBIETTIVI 2- Capire i mutamenti della società e adeguare la visione associativa STRATEGIE 1- Utilizzo di nuove idee 2- Adeguamento degli strumenti dellassociazione AZIONI 1- Ampliamento degli spazi di un corretto dialogo e del confronto 2- Progetti di servizio ben delineati che soddisfino le esigenze reali della comunità

18 18 All interno dell Associazione sul piano delle idee 3- Potenziamento dellimpegno civile oltre che quello umanitario OBIETTIVI 4- Apporto di nuove idee e nuove energie nei Clubs STRATEGIE 3- Utilizzazione ottimale e mirata delle risorse umane e materiali 4- Iniziative di crescita associativa ben programmate e di qualità AZIONI 3- Service di opinione a livello locale su problematiche emergenti della società odierna; riduzione drastica della raccolta fondi a beneficio di altre organizzazioni 4- Ricerca di soci giovani e donne intellettualmente vivaci e disponibili al servizio Un leader è qualcuno che si decide di seguire in un luogo dove non ci si sarebbe mai addentrati da soli

19 19 Allinterno dell Associazionesul piano organizzativo 1- Cambiamento della cultura organizzativa interna OBIETTIVI 2- Razionalizzazione e ottimizzazione delle funzioni dei Comitati Distrettuali STRATEGIE AZIONI 3- Pieno rispetto del quadro normativo dellAssociazione 1- Potenziamento dellarea informazione- comunicazione ( up > down > up ) 2- I comitati integrano il sistema a rete costituito dai Clubs 3- Monitoraggio di tutti gli statuti di Clubs e adozione dello statuto tipo per i nuovi Clubs 1- Comitati ad hoc per la comunicazione istituzionale e strumentale, potenziamento dei servizi informatici e servizio di SMS 2- Servizio di consulenza per i Clubs; iniziative e studi autonomi per promuovere le tematiche specifiche 3- Adeguamento degli statuti di Clubs e visto di Congruità da parte del Governatore Riunirsi è solo linizio Restare insieme è progredire Lavorare insieme è successo

20 20 All interno dell Associazione sul piano della formazione 1- Formazione di Leaders di qualità OBIETTIVI 2- Team efficaci e qualificati STRATEGIE 1- Ricerca di nuovi soci di qualità piuttosto che la ricerca della quantità 2- Scegliere squadre qualificate e massimizzarne lefficacia AZIONI 1- Referente di Club per il MERL; RC e ZC attori principali nella ricerca di nuovi Leaders e consulenza ai Clubs; supporto al MERL e al coordinatore 20K 2- Gestire le fasi dello sviluppo della squadra Se a un uomo che ha fame dai un pesce, lo sfami per un giorno, se gli insegni a pescare lo nutri per la vita

21 21 Verso lesterno dellAssociazione 1- Nuova immagine del Lionismo che deve presentarsi come unorganizzazione dinamica e flessibile, idonea al XXI° secolo e interessante per giovani e donne OBIETTIVI 2- Potenziamento della comunicazione e delle pubbliche relazioni per la diffusione del messaggio lionistico STRATEGIE AZIONI 1- Necessità di apprezzamento da parte della Comunità per le attività svolte 2- Iniziative diversificate per la diffusione del pensiero lionistico 1- Progetti di servizio rilevanti che rispondano alle esigenze della comunità con obiettivi specifici, attivi, vincolanti, realistici e coinvolgenti 2- Aumento del potere di penetrazione della rivista Lionismo e iniziative per promuovere e diffondere limmagine attraverso i media Nessun pessimista ha mai scoperto i segreti delle stelle o ha navigato verso terre sconosciute o ha aperto nuove porte allo spirito umano

22 22 Tema di Studio Nazionale 2007/2008 Dignità e diritti nel mondo dei minori:rischi ed abusi di internet e psicofarmaci Service Nazionale 2007/2008 Acqua per la vita – obiettivo Africa Tema distrettuale 2007/2008 Ambiente e Salute Service distrettuale permanente Casa Lions di accoglienza di Cagliari

23 23


Scaricare ppt "1 PRIMA CIRCOSCRIZIONE N. 16 CLUBS Zona A 4 club Fiuggi Anticolanum, Fiuggi Hernicus, Frosinone Host, Sora Zona B 4 club Zona C 4 club Zona D 4 club Cassino,"

Presentazioni simili


Annunci Google