La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COURBET e MONET a confronto. Jean Désiré Gustave Courbet (1819-1877) è stato il più rappresentativo pittore francese del movimento realista. È pittore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COURBET e MONET a confronto. Jean Désiré Gustave Courbet (1819-1877) è stato il più rappresentativo pittore francese del movimento realista. È pittore."— Transcript della presentazione:

1 COURBET e MONET a confronto

2 Jean Désiré Gustave Courbet ( ) è stato il più rappresentativo pittore francese del movimento realista. È pittore di composizioni figurative, paesaggi e paesaggi marini. Si occupa anche di problematiche sociali, prendendosi a cuore le difficili condizioni di vita e lavoro dei contadini e dei poveri. Il suo lavoro non può essere classificato come appartenente né alla scuola romantica, all'epoca predominante, né a quella neoclassica: Courbet crede invece che la missione dell'artista realista sia la ricerca della verità, che aiuterebbe ad eliminare le contraddizioni e le disuguaglianze sociali. Per Courbet il realismo non ha a che fare con la perfezione del tratto e delle forme, ma richiede un uso del colore spontaneo ed immediato, che suggerisca come l'artista grazie all'osservazione diretta ritragga anche le irregolarità della natura. Ritrae la durezza della vita e, così facendo, sfida il concetto di arte accademico tipico della sua epoca, attirando su di sé la critica di aver deliberatamente adottato una sorta di "culto della bruttezza".

3

4

5

6 Claude Oscar Monet ( ) È il pittore francese più rappresentativo del movimento impressionista, considerato il padre dellimpressionismo. Monet non amava e non s'interessava ai classici esempi della pittura, tanto da non entrare quasi mai al Louvre: la sua cultura artistica era e rimase limitata, ma egli compensava quell'apparente difetto nel vantaggio di poter guardare alla natura - l'unica fonte della sua ispirazione - senza precostituite impalcature mentali, abbandonandosi all'istinto della visione che, quando è immediata, ignora il rilievo e il chiaroscuro degli oggetti, che sono invece il risultato dell'applicazione al disegno di scuola. Pur ammirando i realisti come Courbet e Corot, non li imitava; eliminando la plasticità delle cose, Monet si sforzava di rappresentarle nell'immediatezza del fissarsi della loro immagine nella rètina dell'occhio, nel loro primo apparire alla coscienza: e l'apparenza della cosa non è la realtà della cosa

7

8 Il 15 aprile 1874 s'inaugura, nello studio del fotografo Nadar la mostra del gruppo Societé anonyme des peintres, sculpteurs et graveurs, composto, fra gli altri, da Monet, Cézanne, Degas,Renoir, Pissarro, polemici nei confronti della pittura, allora di successo, accettata regolarmente nei Salons. Monet vi presenta la tela, dipinta due anni prima, Impressione, levar del Sole; il critico Louis Leroy prende spunto dal titolo del quadro per coniare ironicamente il termine impressionismo. Scrive Leroy che..fu una giornata tremenda quella in cui osai recarmi alla prima sul boulevard des Capucines insieme con Joseph Vincent, paesaggista, allievo di Bertin, premiato sotto diversi governi. L'imprudente era andato lì senza pensarci, credeva di vedere della pittura come se ne vede ovunque, buona e cattiva, più cattiva che buona, ma che non attentasse ai buoni costumi artistici, al culto della forma, al rispetto dei maestri. Ah, la forma! Ah, i maestri! Non ne abbiamo più bisogno, mio povero amico! Tutto questo è cambiato…..


Scaricare ppt "COURBET e MONET a confronto. Jean Désiré Gustave Courbet (1819-1877) è stato il più rappresentativo pittore francese del movimento realista. È pittore."

Presentazioni simili


Annunci Google