La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dipartimento di Pianificazione Territoriale Università della Calabria - Facoltà di Ingegneria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dipartimento di Pianificazione Territoriale Università della Calabria - Facoltà di Ingegneria."— Transcript della presentazione:

1 Dipartimento di Pianificazione Territoriale Università della Calabria - Facoltà di Ingegneria

2 Ubicazione del Dipartimento Il Dipartimento di Pianificazione Territoriale è nato con l'inizio dell'anno accademico 1975/76. Nel febbraio 1999, con la realizzazione del V lotto del progetto Gregotti, ha trovato la sua sistemazione definitiva lungo l'asse attrezzato, intitolato al Rettore Prof. Pietro Bucci, nei pressi della "Piazza Vermicelli allestremità nord del Ponte. Nelle immediate vicinanze, in direzione Cosenza, si trovano l'Ufficio Postale, un distaccamento del Servizio di Emergenza 118 e l'Agenzia n° 4 della Banca CARIME. Occupa gli spazi dei cubi: 45/B p.s. (Aule PT1, PT2, PT3) 46/B p.s. (Laboratori di chimica dei materiali; Laboratorio di strade) 45/B p.1 (Laboratori di urbanistica; Laboratorio di trasporti; studi docenti) 46/B p.1 (Aula seminari, Biblioteca, Lab. didattico di ingegneria dei trasporti) 45/B p.2 (Segreteria amministrativa; Segreteria didattica; Studi docenti) 46/B p.2 (Studi docenti)

3 Ubicazione del Dipartimento

4 Informazioni Generali Direttore: Prof. Demetrio Carmine Festa Tel Fax Home Page: Laboratori afferenti al dipartimento: Laboratorio didattico di Ingegneria dei trasporti Laboratorio di Ingegneria dei trasporti Laboratorio IMmagine Laboratorio Osservatorio sul paesaggio (OPLA) Laboratorio di Progettazione Urbanistica Laboratorio di Strade Laboratorio di Tecnologie di chimica applicata alla tutela dellambiente Laboratorio PILOTA S.C.M.A.I. dellAssessorato alle Attività Produttive della Regione Calabria Dottorati afferenti al dipartimento: Tecnologia e Pianificazione Ambientale

5 Personale docente del DipartimentoORDINARI Prof. Vincenzo DEL GIUDICESettore disciplinare: ICAR 22 – ESTIMO Prof. Demetrio C. FESTASettore disciplinare: ICAR 05 – TRASPORTI Prof. Alfonso NASTROSettore disciplinare: ING-IND 22 – SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI Prof. Francesco ROSSISettore disciplinare: ICAR 21 – URBANISTICA ASSOCIATI Prof. Vittorio ASTARITASettore disciplinare: ICAR 05 – TRASPORTI Prof. Gianfranco CAPILUPPISettore disciplinare: ICAR 04 – STRADE, FERROVIE E AEROPORTI Prof. Filippo CICCONESettore disciplinare: ICAR 20 – TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICA Prof. Sergio dELIASettore disciplinare: ICAR 05 – TRASPORTI Prof. Ilario PRINCIPESettore disciplinare: ICAR 18 – STORIA DELLARCHITETTURA

6 Personale docente del DipartimentoRICERCATORI Ing. Giuseppe ARTESESettore disciplinare: ICAR 06 – TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA Arch. Gabrio CELANISettore disciplinare: ICAR 21 – URBANISTICA Dott. Pierantonio DE LUCASettore disciplinare: ING-IND 22 – SCIENZA E TECNICNOLOGIA DEI MATERIALI. Arch. Mauro FRANCINISettore disciplinare: ICAR 20 – TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICA Ing. Gabriella MAZZULLASettore disciplinare: ICAR 05 – TRASPORTI Arch. Federico PARISESettore disciplinare: ICAR 21 – TECNICA E PIANIIFICAZIONE URBANISTICA Ing. Francesco PELLEGRINISettore disciplinare: ICAR 21 – URBANISTICA Ing. Francesca SALVOSettore disciplinare: ICAR 22 – ESTIMO

7 Personale non docente del Dipartimento Area Amministrativa Dott. Enrico MORRONE, Segretario Amministrativo Sig.ra Silvana COZZA Area tecnico-scientifica ed elaborazione dati Arch. Luigi ALTOMARE Arch. Maria APPIANI P.i. Michelangelo BRUNO Sig. Francesco DAMBROSIO Geom. Francesco DI MAURO Sig. Carlo FERRARO Area biblioteca Sig.ra Carla RICCA Area servizi Geom. Francesco DE MASI

8 Attività didattica Il Dipartimento effettua attività didattica su insegnamenti afferenti ai seguenti settori scientifici disciplinari 1. Strade, ferrovie e aeroporti (ICAR/04) 2. Trasporti (ICAR/05) 3. Topografia e cartografia (ICAR/06) 4. Storia dellarchitettura (ICAR/18) 5. Tecnica e pianificazione urbanistica (ICAR/20) 6. Urbanistica (ICAR/21) 7. Estimo (ICAR/22) 8. Scienza e tecnologia dei materiali (ING-IND/22) Gli insegnamenti riguardano principalmente i Corsi di Laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria per lAmbiente e il Territorio ed Ingegneria Edile-Architettura.

9 Elenco insegnamenti lauree di 1° livello A.A. 2004/2005

10 Elenco insegnamenti lauree specialistiche A.A. 2004/2005

11 Elenco insegnamenti laurea in Ingegneria edile-architettura A.A. 2004/2005

12 Principali linee di ricerca del Dipartimento: Analisi delle caratteristiche della domanda di trasporto passeggeri e merci alle diverse scale territoriali Costruzione di modelli avanzati per lo studio delle reti di trasporto Studi di pianificazione dei trasporti alla scala europea, nellambito di strumenti di programmazione comunitari - Programma INTERREG Studio dei materiali stradali Analisi dellincidentalità stradale I piani complessi nellutilizzazione dei fondi comunitari Le micro trasformazioni come strategie di pianificazione degli ambiti urbani Le trasformazioni della contemporaneità I piani di area vasta I nuovi strumenti di pianificazione Levoluzione storica del territorio calabrese Attvità di ricerca nel campo delle analisi finanziarie ed economiche nel processo di pianificazione territoriale e ambientale Studi sperimentali sulla metodologia estimativa quantitativa applicata al mercato immobiliare Le zeoliti, applicabili nel campo de4lla depurazione delle acque e della catalisi Formulazione e caratterizzazione di ecomateriali sintetici e naturali di interesse ingegneristico applicati alledilizia storica

13 Dottorati afferenti al Dipartimento Dottorato di Ricerca in Tecnologia e Pianificazione Ambientale. Coordinatore del Dottorato: prof. Alfonso Nastro Sede amministrativa: Università della Calabria, Dipartimento di Pianificazione territoriale. Il Dottorato prevede tre curricula, nei campi: Ingegneria dei trasporti Pianificazione territoriale Tecnologia di chimica applicata

14 Laboratorio didattico di Ingegneria dei trasporti Responsabile: prof. Demetrio Carmine Festa Il Laboratorio è stato istituito dal Consiglio di Corso di Laurea in Ingegneria Civile, e svolge funzioni di supporto alle attività didattiche nel settore della Ingegneria dei trasporti. Il Laboratorio consente di avviare gli studenti alla conoscenza operativa delle apparecchiature utilizzate per il rilievo dei parametri de deflusso veicolare, ed alla conoscenza dei più avanzati sistemi di modelli per lo studio delle reti. di trasporto. Il Laboratorio è utilizzato dagli allievi del Corso di laurea e del Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria civile. Il Laboratorio è dotato di una ampia strumentazione: · Sistemi di calcolo e relative periferiche; · Apparecchiature convenzionali ed innovative per rilievi dei parametri del traffico (contatori di traffico, laser gun); · Sistemi per la esecuzione di riprese video e per la elaborazione delle immagini. · Apparecchiature per prove sui materiali stradali (skid tester, apparecchiature per prove su terre e bitumi).

15 Laboratorio didattico di Ingegneria dei trasporti

16 Laboratorio di Ingegneria dei trasporti Responsabile: prof. Demetrio Carmine Festa Il Laboratorio svolge funzioni di supporto alle attività didattiche e di ricerca nel settore dell'ingegneria dei trasporti. Sul piano della didattica, il Laboratorio consente di avviare gli studenti alla conoscenza operativa delle apparecchiature utilizzate per il rilievo dei parametri del deflusso veicolare, ed alla conoscenza dei più avanzati sistemi di modelli per lo studio delle reti di trasporto. Sul piano della ricerca, il Laboratorio fornisce adeguato supporto per la esecuzione di numerosi studi, a carattere teorico e sperimentale; i principali temi di ricerca sono: la modellizzazione della domanda di trasporto, per la quale sono stati condotti più indagini sperimentali; la modellizzazione delle interazioni trasporti/ambiente, per la quale vengono condotte sperimentazioni di campo sulla emissione di sostanze inquinanti da parte degli autoveicoli, rilievi delle concentrazioni atmosferiche di CO e dei livelli di pressione sonora; la modellizzazione delle reti di trasporto, per la quale vengono utilizzati modelli avanzati disponibili in letteratura, oltre a sviluppare modelli e software originali. Il Laboratorio è anche sede di ricerca applicata nel campo della pianificazione dei trasporti, svolta a seguito di convenzioni con più enti esterni. Il Laboratorio è dotato di una ampia strumentazione: sistemi di calcolo e relative periferiche; apparecchiature per rilievi dei parametri del traffico; apparecchiature per il rilievo dell'inquinamento atmosferico e dei parametri meteorologici; apparecchiature per il rilievo dei livelli di pressione sonora; sistemi per la esecuzione di riprese video e per la elaborazione delle immagini.

17 Laboratorio di Ingegneria dei trasporti

18 Laboratorio IMmagine (in corso di istituzione) Responsabile: prof. Ilario Principe Il LAIM (LAboratorio IMmagine) è un laboratorio in corso di istituzione per la conservazione, analisi e trattamento delle immagini del Paesaggio calabrese. Larchivio raccoglierà, oltre al materiale iconografico tradizionale (iconografia storica, vedutistica, cartografia, foto depoca....) ogni supporto dal quale possano ricavarsi immagini del Paesaggio anche non iconografiche, quali le fonti letterarie, della tradizione orale, della vita materiale. E prevista una struttura del laboratorio articolata in due blocchi funzionali: larchivio delle immagini e connesse attività di acquisizione, catalogazione, consultazione, e il vero e proprio laboratorio operativo, con strumentazione per la loro analisi, interpretazione e trattamento.

19 Laboratorio Osservatorio sul paesaggio (OPLA) Responsabile: prof. Francesco Rossi Laboratorio di supporto all'attività di ricerca del Dipartimento nel campo della Pianificazione del paesaggio. Tra le numerose attività del Laboratorio, svolte, in corso di svolgimento e in programma, si ricordano: predisposizione di archivi e banche dati; impiego di CAD (Computer Aided Design); utilizzo di GIS (Geographical Information System). L'esperienza maturata nel Laboratorio ha consentito di dare l'avvio alla costruzione di GIS riferiti alla realtà regionale e provinciale, in particolare, orientati ad un uso finale delle informazioni nei campi della pianificazione territoriale ed ambientale, alla gestione delle reti tecnologiche, all'analisi dei dati socio-demografici, alla gestione degli ambienti urbani, e in genere all'attività di ricerca nel campo geografico e di produzione di cartografia tematica. E' stato possibile il trattamento di archivi di dati complessi da cui trarre la lettura e l'analisi dei fenomeni che concorrono a definire l'assetto della città e del territorio. A partire dalle carte di base, tramite procedure GIS, si possono ricavare carte derivate, attraverso vari tipi di elaborazioni, sovrapposizioni e derivazioni di carte tematiche, e personalizzare le applicazioni in relazione allo specifico argomento oggetto di studio e di ricerca. E' stato avviato, inoltre, uno studio sui sistemi informativi integrati da immagini iperspettrali MIVIS applicate ad alcune aree della Carta della Natura. Il Laboratorio costituisce, inoltre, un utile e indispensabile occasione di lavoro per gli allievi del Corso di Perfezionamento in "Progettazione del Paesaggio", organizzato dal Dipartimento e si presenta come una struttura aperta alle Amministrazioni Locali al fine di costruire e fornire servizi per: GIS; cartografia di base; archivi e banche dati.

20 Laboratorio di Progettazione urbanistica Responsabile: prof. Francesco Rossi Laboratorio di supporto all'attività di ricerca del Dipartimento nel campo della Pianificazione urbanistico-territoriale e dei sistemi ambientali e del Progetto urbano e ambientale. Tra le numerose attività del Laboratorio, svolte, in corso di svolgimento e in programma, si ricordano: elaborazione e gestione di cartografia di base; produzione di cartografia tematica ambientale; Le attività finora svolte hanno riguardato prevalentemente l'elaborazione di cartografie di base e tematiche, di database e di trattamento di immagini nell'ambito di Ricerche (MURST "Il Sistema Informativo Territoriale per il governo e la riqualificazione dell'area urbana cosentina"), Programmi Operativi Plurifondo (POP/CEE - Regione Calabria "Studi per una mappa informatizzata del rischio ambientale in Calabria finalizzati alla predisposizione di un piano per la difesa e la valorizzazione produttiva del patrimonio boschivo regionale" e "Ricerca interdisciplinare nel campo delle tecniche ingegneristiche per la pianificazione ambientale del territorio del Parco Nazionale del Pollino") e Convenzioni (UNICAL/Regione Calabria "Indirizzi di urbanistica commerciale per la grande distribuzione"; "Elaborazione degli studi di base per la redazione del Piano Regolatore Generale di Stefanaconi (VV)"; "Progetto di Piano Particolareggiato per l'Area interna all'Università degli Studi della Calabria"; "Redazione dello Studio di fattibilità di un sistema di trasporto pubblico (Metropolitana) nei Comuni di Cosenza e Rende) del Dipartimento e nonché di Convegni organizzati dal Dipartimento (Convegno nazionale Il futuro urbano. Urbanistica in Italia a trent'anni dalla Legge Ponte tenutosi a Cosenza nel mese di ottobre 1997 e Convegno nazionale Il futuro urbano. Forse Prematuro. Esperienze avanzate di pianificazione urbanistica in Italia tenutosi a Cosenza nel mese di novembre 1998) a cui il Dipartimento ha partecipato con la presentazioni di propri pannelli (4a Rassegna Urbanistica Nazionale INU, tenutasi a Venezia nel novembre 1999), solo per citarne alcuni. Rilevanti sono le potenzialità del Laboratorio soprattutto nel campo dei GIS, che rappresentano un supporto tecnologico estremamente potente, se non indispensabile, per lo sviluppo di piani e progetti nei settori più disparati - soprattutto a valenza territoriale ed ambientale - data la loro capacità di integrazione di diverse tecnologie (da telerilevamento e aerofotogrammetria, ecc.).

21 Laboratorio di Progettazione urbanistica

22 Laboratorio di Strade (in corso di allestimento) Responsabile: prof. Gianfranco Capiluppi Il Laboratorio svolge funzioni di didattica e di ricerca. Sul piano della didattica, completa di fatto il ciclo dellinsegnamento teorico sullla disciplina di costruzione di strade consentendo agli allievi di conoscere operativamente le prove sui materiali stradali. Sul piano della ricerca, il laboratorio è di supporto agli studi sullincidentalità stradale.

23 Laboratorio di Tecnologie di chimica applicata alla tutela dellambiente Responsabile: prof. Alfonso Nastro Nel laboratorio di Tecnologie di Chimica Applicata alla Tutela dellAmbiente sono presenti i principali filoni di ricerca: 1. Sintesi e caratterizzazione di materiali microporosi a base di Si, TI ed altri metalli di transizione. Le problematiche su esposte sono affrontabili solo con una ricerca sistematica in quanto nella letteratura open non sono reperibili riferimenti che danno indicazioni sulle possibilità di utilizzo ne tantomeno sulle possibilità di preparazione. Questo filone è condotto in collaborazione scientifica con altre università quali:università di Napoli, di Genova, di Torino, di Ferrara e con altri centri internazionali di ricerca quali: il Laboratoire de R.M.N., Facultès Universitaire Notre Dame de la Pax, Belgio (prof. J. B.Nagy), ESRF(European Synchrotron Radiation Facility). Grenoble. Francia.Questi studi hanno portato alla pubblicazione di numerosi lavori scientifici su riviste e a comunicazioni a convegni Nazionali ed Internazionali. 2.Utilizzazione di scorie industriali per la formulazione di manufatti di interesse ingegneristico. 3.Sintesi e caratterizzazione di materiali di interesse biologico e naturalistico. La ricerca ha prodotto numerose comunicazione a congressi nazionali ed internazionali. La ricerca, in particolare è rivolta verso lo studio di materiali sintetici per la produzione di protesi ortopediche e alla caratterizzazione chimico- fisica di materiale osseo umano ed animale. 4.Controllo Ambientale Questo filone di ricerca è proteso al monitoraggio dei maggiori inquinanti presenti in unarea urbana con particolare attenzione alle polveri sottili. Tra le strumentazioni più importanti presenti nel laboratorio vi sono: Diffrattometro a Raggi X; Analisi termica (DSC, DTG, TG.); Dilatometro; Microscopia elettronica (SEM); Micro analisi EDS; Assorbimento atomico (A.A.); Distributore di particelle; Flourescenza (Minipal); Viscosimetro; Porosimetro.

24 Laboratorio PILOTA S.C.M.A.I. dellAssessorato alle Attività Produttive della Regione Calabria Questo laboratorio si propone come punto di giunzione tra la ricerca universitaria e il fabbisogno del territorio. Lo scopo principale è quello di svolgere sia unattività di ricerca, mirata allo studio e caratterizzazione di materiali diversi, sia quello di rispondere alle esigenze delle piccole e medie imprese regionali. In particolare vengono studiati la sintesi, la formulazione e la caratterizzazione di differenti materiali: materiali microporosi; materiali dinteresse ingegneristico quali i conglomerati cementizi ottenuti utilizzando materiali di scarto industriale; materiali lapidei per il recupero di edifici storici e i biomateriali da utilizzare per i trapianti di tessuto osseo. Il laboratorio è dotato, inoltre, di una serie di importante tecniche chimico-fisiche che oltre a consentire lattività di ricerca permettono di dare unefficiente risposta alle richieste di analisi e caratterizzazione dei diversi materiali prodotti dalle imprese del territorio.


Scaricare ppt "Dipartimento di Pianificazione Territoriale Università della Calabria - Facoltà di Ingegneria."

Presentazioni simili


Annunci Google