La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La microalbuminuria. MICROALBUMINURIA Indice precoce di danno dorgano in:- ipertesi - diabetici - obesi - paz. con rischio CV serve a valutare se la patologia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La microalbuminuria. MICROALBUMINURIA Indice precoce di danno dorgano in:- ipertesi - diabetici - obesi - paz. con rischio CV serve a valutare se la patologia."— Transcript della presentazione:

1 La microalbuminuria

2 MICROALBUMINURIA Indice precoce di danno dorgano in:- ipertesi - diabetici - obesi - paz. con rischio CV serve a valutare se la patologia di base è controllata. Se aumentata esprime un rischio per morbilità e mortalità CV Non è utilizzata nella diagnostica delle malattie renali salvo che per la diagnosi precoce di: - nefropatia diabetica - nefropatia correlata all obesità - nefropatia ipertensiva Si dosa solo se non cè proteinuria !

3 mg/diemg/g. Creatininuria (raccolta 24 ore)(campione spot) Normale<30*<30 Patologica30* Oltre i 300 mg/die: dosare la proteinuria - la microalbuminuria perde il suo significato di indice precoce - a quel punto interessa la perdita proteica totale - la microalbuminuria è, inutilmente, più costosa: Microalbuminuria:5,11 Proteinuria: 1,70 MICROALBUMINURIA Determinazione su campione delle 24 ore o su campione estemporaneo

4 DIABETICI dapprima:microalbuminuria da sforzo* poi: microalbuminuria costante infine:proteinuria DANNI REVERSIBILI DANNO IRREVERSIBILE * Riscontro incostante, ma deve allarmare !

5 Microalbuminuria: marker precoce di danno renale Utile in:ipertesi diabetici obesi pazienti con fattori di rischio CV Da ricercare solo in chi ha esame urine negativo per proteinuria Il suo riscontro/peggioramento indica che la situazione non è sotto controllo: Ipertesi:PA non ben controllata Fattori di rischio cardiovascolare Diabetici:glicemia non controllata PA non ben controllata BMI elevato Trigliceridi elevati

6 UTILITA NEFROLOGICA: - Individuare il rischio di sviluppo di nefropatia in:- diabetici I e II - obesi - ipertesi UTILITA CARDIOVASCOLARE - Individuare i pazienti a maggior rischio CV tra: - diabetici - ipertesi - obesi - anziani - Controllare lefficacia delle terapie influenti sui fattori di rischio CV Se è >300 mg/die, chiedere solo la proteinuria/24 ore MICROALBUMINURIA: a cosa serve? Macroalbuminuria se al >300 mg/die; significato = proteinuria

7 LA PROTEINURIA

8 La PROTEINURIA come:- indice di danno renale - causa di danno renale - fattore di rischio CV

9 ESAME URINE STANDARD - Dip Stick- ecc. scala di confronto Leggere dopo sec Limiti: - reagisce soprattutto con lalbumina (misura soprattutto la proteinuria glomerulare; non vede altre proteine, soprattutto la proteina di Bence-Jones) - può avere interferenze Basato sullerrore proteico dellindicatore (indicatore di pH, in presenza di proteine, sbaglia e dà colore diverso in base alla quantità di proteine presenti) Non usare per definire la quantita della proteinuria Per avere la quantità: dosaggio proteinuria su urine/24 ore PROTEINURIA

10 IN PRESENZA DI PROTEINURIA: - CONTROLLARE LA PROTIDEMIA - CARATTERIZZARE LA PROTEINURIA ELETTROFORESI DELLE PROTEINE PLASMATICHE - alterazioni conseguenti alla perdita proteica - picchi monoclonali ELETTROFORESI DELLE PROTEINE URINARIE: - proteinuria glomerulare:indice di glomerulonefrite (ci sono tutte le proteine, abbastanza simile al siero) - proteinuria tubulare:indice di danno tubulare o interstiziale ( prevalgono proteine di piccolo P.M. normalmente filtrate e riassorbite. Il tubulo danneggiato non le riassorbe) - proteinuria da paraproteine: mieloma, amiloidosi, nefropatia da catene leggere

11 PROTEINURIA GLOMERULARE (NON-SELETTIVA) Tracciato simile al siero Frazioni% Albumina35.2 Alfa Alfa 29.5 Beta28.1 Gamma15.6 PROTEINURIA TUBULARE Tracciato: poca albumina; prevalenza globuline Frazioni% Albumina7.9 Alfa Alfa Gamma20.5 Alb

12 Frazioni% Albumina24.5 Alfa Alfa Beta25.8 Gamma15.1 PROTEINURIA MISTA GLOMERULARE TUBULARE

13 1) Identificare i pazienti con:-malattia glomerulare (proteinuria glomerulare) -malattia tubulo-interstiziale (prot. tubulare) 2) Follow-up per definire:-risposta alla terapia -recidiva di glomerulonefriti °: sospetto allelettroforesi; conferma con Immunofissazione su urine (ex-Bence-Jones). PROTEINURIA: a cosa serve? PROTEINURIA: perché lelettroforesi ? 1)Definire la sede delleventuale patologia renale (glomerulo ? tubulo?) 2) Identificare le proteine monoclonali°

14 LABORATORIO - Pazienti con microalbuminuria (1 volta, per escludere altre componenti) - Pazienti con stick positivo (anche al limite minimo !) per proteinuria CLINICA - Pazienti con edemi - Sospetto mieloma o MGUS - Pazienti con pregressa nefropatia medica - Pazienti con pregresso reflusso vescico-ureterale PROTEINURIA: a chi chiederla ?

15 1)Escludere situazioni intercorrenti che possono dare proteinuria -infezione urinaria - febbre elevata - sforzo fisico - disidratazione (urine molto concentrate; guardare il Peso Specifico) Se cè dubbio, ricontrollare lesame 2) Controllare:- protidemia e foresi - elettroforesi delle proteine urinarie Se dubbio di picco monoclonale immunofissazione siero e urine PROTEINURIA POSITIVA; cosa fare ?

16 In corso di infezione delle vie urinarie Nel giorno in cui il paziente:- ha eseguito sforzi importanti - ha sofferto di febbre elevata Gli esami di controllo di una patologia cronica non vanno eseguiti se cè altra patologia acuta intercorrente PROTEINURIA & MICROALBUMINURIA: quando non eseguirle come controlli?

17 Proteinuria allesame urine standard: - anche la minima proteinuria va indagata - negatività non esclude proteinuria:- tubulare - da mieloma STRESS FINALE


Scaricare ppt "La microalbuminuria. MICROALBUMINURIA Indice precoce di danno dorgano in:- ipertesi - diabetici - obesi - paz. con rischio CV serve a valutare se la patologia."

Presentazioni simili


Annunci Google