La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONSENSO INFORMATO DR. GIUSEPPE CARUSO www.carusofisioterapia.it.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONSENSO INFORMATO DR. GIUSEPPE CARUSO www.carusofisioterapia.it."— Transcript della presentazione:

1 CONSENSO INFORMATO DR. GIUSEPPE CARUSO

2 CONSENSO INFORMATO Esprime lesigenza della piena partecipazione del cittadino allatto medico, nel segno di una alleanza terapeutica. Inteso come consapevolezza di ciò a cui si riferisce. Deve essere prestato per iscritto dallo stesso, dopo che la procedura (terapeutica) gli sia stata spiegata comprensibilmente, in modo da porlo in condizione di fare domande ed eventualmente rifiutare il consenso. Il consenso è tale solo se INFORMATO: (Art. 31, codice deontologico 1995) SITUAZIONE CLINICA IN ATTO SITUAZIONE PATOLOGICA RISULTATI DA RAGGIUNGERE MEZZI TERAPEUTICI EVENTUALI RISCHI CONSEGUENZE NEGATIVE.

3 CONSENSO INFORMATO CARATTERISTICHE Effettivo e non presunto Specifico Non può essere rilasciato genericamente in bianco Autorizzato un intervento, non ne può essere eseguito un altro (tranne casi in urgenza) Informazione chiara, semplice, adeguata alla cultura del soggetto e consona al suo stato psichico Completo, per valutare tutti i rischi ed i benefici Se composto da scelte operative diverse ogni rischio valutato differentemente Ogni operatore risponde della propria attività (equipe) Conoscenza della situazione ospedaliera.

4 CONSENSO INFORMATO CAPACITÀ DI ESPRIMERE (a) Capacità giuridica di agire acquisita al momento della nascita al compimento della maggiore età (18 anni) Capacità giuridica ma non di agire: Minore Interdetto Inabilitato Minore emancipato Beneficiario (incapace). Vengono istituiti RAPPRESENTANTI LEGALI (genitori,tutore,curatore,am- ministratore di sostegno)

5 CONSENSO INFORMATO CAPACITÀ DI ESPRIMERE (b) In caso di incapace o non pienamente capace di agire 1.Consenso del legale rappresentante: genitori - tutore - giudice 2.Consenso prestato anche dal soggetto legalmente incapace ma naturalmente capace (maturo) diverse opinioni : 3. Consenso (dovrebbe essere) prestato dal minore quando è naturalmente capace, previa verifica del medico.

6 CONSENSO INFORMATO POTESTÀ DEI GENITORI (a) c.c.: Il figlio è soggetto alla potestà dei genitori sino alla maggiore età o allemancipazione. La potestà è esercitata di comune accordo da entrambi i genitori. …i genitori congiuntamente, o quello che di essi esercita in via esclusiva la potestà, rappresentano i figli nati e nascituri in tutti gli atti civili e ne amministrano i beni. In caso di contrasto tra genitori ma di incombente pericolo per il minore la legge attribuisce al padre il potere di adottare provvedimenti urgenti ed indifferibili.

7 CONSENSO INFORMATO POTESTÀ DEI GENITORI (b) Il consenso allatto medico viene espresso dopo dialogo genitori - figlio Il consenso è unanime I genitori sono in disaccordo fra loro Il medicoCondizione Raccoglie il consenso ed agisce di conseguenza Informa il giudice (se non informato) in caso di pericolo per la salute del minore Attende decisione comune (se non vi è pericolo) I genitori sono in disaccordo con il figlio Informa il giudice (se non informato) in caso di pericolo per la salute del minore Attende decisione comune (se non vi è pericolo).

8 CONSENSO INFORMATO POTESTÀ DEI GENITORI (c) CondizioneIl medico Genitori e minore non sono daccordo allatto medico Non può agire. Decide il giudice Genitori presenti e minore incosciente o immaturo Agisce secondo volontà dei genitori (se conforme art. 32 Cost.) Agisce secondo scienza per salvaguardia salute Genitori non presenti e minore cosciente e maturo Agisce secondo volontà del minore (se conforme art. 32 Cost.) Agisce secondo scienza per salvaguardia salute. CASI PARTICOLARI

9 CONSENSO INFORMATO CASI PARTICOLARI Genitori non presenti e minore incosciente o immaturo Agisce secondo scienza altrimenti punibile OMISSIONE DI SOCCORSO. CondizioneIl medico

10 CONSENSO INFORMATO Possono dare il consenso allatto medico: Minori emancipati Maggiorenni inabilitati (non interdetti) Beneficiari amministrazione di sostegno Soggetti con incapacità transitoria (es. da stupefacenti o alcool): si aspetta che si risolva altrimenti decide il medico secondo scienza Soggetti coinvolti in indagini penali ( es. corriere della droga cha abbia ingestito ovuli ) Non possono dare il consenso allatto medico: Soggetti con incapacità permanente (nomina di tutore) Minori sottoposti a tutela (non emancipati) Maggiorenni sottoposti a tutela (interdetti).

11 CONSENSO INFORMATO RESPONSABILITÀ (a) Lordinamento professionale e quello statale disciplinano il consenso informato allatto medico e prevedono sanzioni per garantirne il rispetto. Il professionista potrà quindi incorrere, viste le proprie responsabilità, in sanzioni civili e/o penali e/o disciplinari. RESPONSABILITÀ DISCIPLINARE Punita in base al D.P.R. 5 aprile 1950 n. 221 RESPONSABILITÀ CIVILE Se esiste contratto doperasanzioni in base allart c.c. Se non esiste, es. TSOsanzioni in base allart c.c.

12 CONSENSO INFORMATO RESPONSABILITÀ (b) RESPONSABILITÀ PENALE: considerazioni Allo stato attuale della legislazione, latto medico che abbia violato la libertà di determinazione del paziente genera responsabilità penale solo nei casi in cui il fatto possa essere ascritto a fattispecie criminose. Altrimenti sarà penalmente lecito. Atto medico è atto sociale per eccellenza, volto alla salvaguardia della salute. Lattività medica si AUTOLEGITTIMA (Cassazione). Il medico, solo quando abbia agito contro la volontà manifesta del paziente, potrà incorrere in sanzioni nei rigori dellart. 605 (sequestro di persona), art. 610 (violenza privata), art. 613 (stato di incapacità procurato mediante violenza) del c.p.

13 Si ringrazia il Dr. Giuseppe CARUSO per la documentazione cortesemente fornita allo SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE della Spezia


Scaricare ppt "CONSENSO INFORMATO DR. GIUSEPPE CARUSO www.carusofisioterapia.it."

Presentazioni simili


Annunci Google