La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Legalità: un quadro storico Franco Eugeni Legalità: un quadro storico relazione di Franco Eugeni Accademia Piceno Aprutina dei Velati anno scolastico 2010-2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Legalità: un quadro storico Franco Eugeni Legalità: un quadro storico relazione di Franco Eugeni Accademia Piceno Aprutina dei Velati anno scolastico 2010-2011."— Transcript della presentazione:

1 Legalità: un quadro storico Franco Eugeni Legalità: un quadro storico relazione di Franco Eugeni Accademia Piceno Aprutina dei Velati anno scolastico

2 I punti che tratteremo sono: La nostra Academia La storia preromana La storia romana Le invasioni barbariche La discussione degli umanisti Verso la costituzione La criminologia Lidea del paradigma indiziario Il mondo virtuale

3 LAccademia Piceno Aprutina dei Velati fondata dal matematico gesuita Padre Sertorio Caputo nel 1598

4 Il sito

5 Punto di partenza Il concetto di legalità si è profondamente trasformato nel corso dei secoli, pertanto, è opportuno procedere ad esaminare tale. La storia preromana La storia romana

6 UR presso i Sumeri a.C. Ziggurat di Ur Egitto 3000/300/30 a.C.

7 UR- Nammu a.C. UR- Shulgi a.C.

8 Babilonia a Nabudonosor 747/734 a.C. Hammurabi 1792/1750 a.C. Alessandro M. 331 a.C.

9 Hammurabi (1792/1750 a.C.) Quando Anu il Sublime, Re dellAnunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo della terra, essi chiamarono il luogo Babilonia dai loro illustri nomi. Lintroduzione della legge del taglione modifica il pensiero giuridico dominante nel periodo precedente cioè il Codice di Ur-Namma prevedente sanzioni pecuniarie e non fisiche.

10 ... poi Anu e Bel chiamarono per nome me, Hammurabi, il principe esaltato, che temeva Dio, ad imporre la giustizia sul paese, a distruggere gli empi ed i malfattori; così avrei regnato sulla gente dalla-testa-nera ed illuminato il paese, per accrescere il benessere dellumanità... Legge del Taglione : «Occhio per occhio, dente per dente.»

11 Il Codice di Hammurabi è la più antiche raccolta di leggi conosciuta H. regnò dal 1792 al 1750 a.C a.C. raccolta di 282 sentenze del re Hammurabi di Babilonia scolpita su una stele in diorite, alta circa 204 cm. rinvenuta verso la fine dell'Ottocento nella città di Susa!diorite

12 ... di cosa si occupava il codice di H.? rapporti familiarifamiliari rapporti commerciali ed economici,commercialieconomici regole per l'edilizia regole per l'amministrazione della cosa pubblicaamministrazione Regole per la giustiziagiustizia Informazione sulla giustiziagiustizia Legge del taglionetaglione

13 Prima di Roma Nei successivi insediamenti e culture: dei Faraoni egizi dal a.C. al 300 a.C. di Alessandro Magno e successori dal 300 a.C. al 30.a.C. Lavvento di Roma (fondata nel 753 a.C.) conquista lEgitto nel 30 a.C. Non si hanno grandi novità! A. Magno

14 Levoluzione del concetto di legalità dopo la caduta dell Impero Romano dOccidente s ha a causa delle invasioni barbariche!

15

16 LA CADUTA DELLIMPERO ROMANO DOCCIDENTE (476) Giulio Nepote generale dalmata ( ) dal 474 a 475 Teodorico ( ) Re degli Ostrogoti dal 493 al 526 Gli succede per un anno (475/476) Romolo Augustolo (459? – dopo 511) che si sottomette ad Odoacre (434? - 493) Imperatore dal 476 al 493

17 Romolo Augustolo, Imperatore dal 475 al 476 figlio del generale Flavio Oreste Odoacre, generale romano Imperatore dal 476 al 493

18 la maggiore eredità lasciata è la raccolta normativa nel 535 conosciuta come Corpus iuris civilis compilazione omogenea della legge romana ancora oggi alla base del diritto civile 535 Corpus iuris civilis diritto civile Giustiniano I ( ) Giustiniano I ( ) Imperatore Bizantino dal 527 alla morte

19 edificazione attorno corpus iuris civilis al 535 del corpus iuris civilis, per arginare limbarbarimento del diritto

20 Codex e Novellae raccolta legislazione imperiale precedente; Digesta (o Pandectae), casi giurisprudenziali risolti da eminenti giuristi romani; Institutiones, manuale per chi studiava il diritto. Edizione del 1500

21 dal CORPUS IURIS CIVILIS Nessuno è obbligato a difendere una causa contro la propria volontà. Nessuno è punibile per le sue opinioni. Nessuno può essere forzatamente allontanato dalla sua casa. Tutto ciò che sarà concesso alla parte querelante, sia concesso all'imputato. Delle prove è responsabile la parte che le presenta e non la parte che le nega. Un padre non può testimoniare per un figlio, come neppure un figlio per il padre. Nell'infliggere delle pene bisogna tener conto dell'età e dell'inesperienza del colpevole.

22 La Chiesa ha cercato di mitigare la durezza di tale diritto, ò elaborando anche un proprio diritto: il diritto canonico. Il diritto canonico non va confuso con il diritto ecclesiastico, che è il diritto con cui la Chiesa regola i propri rapporti con le varie confessioni religiose.diritto ecclesiastico

23 Il diritto canonico è linsieme delle norme giuridiche formulate dalla Chiesa Cattolica, che :norme giuridicheChiesa Cattolica valutano e regolano lattività dei fedeli le relazioni inter-ecclesiastiche e quelle con la società organizzano la gerarchia degli organi della Chiesa

24 Bonifacio VIII (1230?– 1303) (Benedetto Caetani ) Papa dal 1294 successore di Celestino V ( ) Papa nel si specializzò in Diritto Canonico!

25 Marco Antonio Eugeni di Chiaromonte ( ) Giureconsulto e professore di Diritto Canonico e civile a Perugia dal 1546 (quadro della serie Barigiani) Discende da Agapito Eugeni ( ) di ser Matteo, che fu professore di Diritto Canonico e civile, a Perugia dal 1385 al Figlio di Franco Anthony Eugeni di Chiaromonte e di Minerva Alessandrini, di Perugia, educato dal Card. Francesco di Clermont (Chiaromonte), amico del padre. Operò sotto i Papi Pio IV, Gregorio XIII e Innocenzo IX, presso i quali fu Ambasciatore. Opere: Consilia De Interdictus (manoscritto). Ebbe da Orsola della Penna sette figli tutti giuristi! (cfr. Diz. Biograf. Italiani – Treccani).

26 Nel XV secolo, nasce lo Stato moderno, "assoluto"XV secolo si caratterizza per l'accentramento del potere nelle mani del re e l'unificazione territoriale.poterere *** E l'opposto dello Stato feudale dove il territorio è frantumato in poteri locali!feudale

27 ... intorno alla fine del si assiste ad una contrapposizione delle lettere al diritto ! ***... le lettere formano luomo buono!... il diritto punisce luomo malvagio! Il dibattito letterario implicherà un dibattito critico sulla politica, sul governo e sulla giustizia, che arriverà fino alla costituzione della Repubblica... alcune citazioni...

28 Niccolò Machiavelli ( ) scrive nelle due opere I discorsi sulla prima deca di Tito Livio... dove il Machiavelli analizza lo stato! Il principe. suggerisce ad un principe una maniera per costruire uno Stato forte.

29 Vittorio Alfieri ( ) non si piega a compromessi come altri letterati ed è contro la monarchia assoluta anche se è illuminata... LAlfieri precursore delle inquietudini romanticheromantiche anticipa la rivoluzione francese e il risorgimento Con la Contessa dAlbany...

30 Ugo Foscolo ( ) esalta i principi rivoluzionari e i diritti delluomo alle libertà. Comunque inneggia alla giustizia! Pietro Verri ( ), insiste sullimportanza degli studi economici, e ritiene che lindustria governa le sorti degli uomini.

31 Ludovico Antonio Muratori ( ) indica che la felicità consiste nel possedere beni ed essere esente da mali. Gaetano Filangieri ( ) Gaetano Filangieri ( ) auspica il superamento del diritto civile e del diritto canonico con una nuova legislazione attenta ai bisogni dei sudditi La Scienza della legislazione 7 vol!

32 Le idee di Manzoni coincidono con quelle dei patrioti che saranno allorigine dellunità dItalia. Giacomo Leopardi ( ) sostiene che la monarchia costituzionale è una medicina introdotta per riparare i mali della monarchia assoluta! Alessandro Manzoni ( )

33 Il giudice dice riguardo a Pinocchio:... questo povero diavolo è stato derubato di 4 monete doro: pigliatelo dunque e mettetelo in prigione! Quattro mesi in prigiione e tutti uscivano per una amnistia, lui NO! Allora dichiarò di essere un malandrino e uscì!

34 In letteratura il problema politico può anche affrontato con la satira. Giuseppe Parini ( ) esprime il suo dissenso per la politica e le procedure giudiziarie che hanno oscurato il senso di giustizia. Ma è interessante osservare che anche Collodi seguirà questa via specie nel Pinocchio! Carlo Lorenzini ( )

35 Innovazioni Con la rivoluzione francese si ha una trasformazione da Stato assoluto in Stato di diritto, dominato dai principi di libertà, fratellanza ed uguaglianza. La sovranità non appartiene più ai re ma al popolo, che la esercita attraverso propri rappresentanti eletti sulla base del principio del suffragio. Un ruolo centrale in questo contesto storico è assunto dalla costituzione, che è garante dei diritti del cittadino. Venne introdotto il principio della ripartizione dei poteri: il potere legislativo, esecutivo, e giudiziario, tra di loro separati.

36 La costituzione In Italia nacque dapprima lo statuto Albertino del 1848, espressione della monarchia divenuta costituzionale, in vigore fino alla attuale costituzione della Repubblica Italiana in vigore dal Nel 1865 vennero adottati il codice civile, il codice del commercio e codice di procedura civile.

37 Diritti e doveri cui lItalia è una Repubblica fondata sul lavoro e tale principio richiederebbe che tutti i cittadini avessero un lavoro adeguato. La costituzione prevede il dovere dei genitori di istruire ed educare i figli, provvedere al loro mantenimento, il dovere della difesa della patria, il dovere di pagare le imposte, il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservare la costituzione di leggi.

38 IL SUCCESSO DELLA CRIMINOLOGIA DA DOVE VIENE ?

39 "paradigma" è una conquista di tipo scientifico universalmente accettata nel settore cui si riferisce che fornisca un modello atto ad inquadrare alcuni problemi ottenendone relative soluzioni accettabili per quelli che si occupano di quel campo di ricerca. T.S.Kuhn, La struttura delle rivoluzioni scientifiche, Torino (1969).

40 paradigma indiziario si addice a vari campi patologia medica riconoscimento falsi dautore criminologia microstoria scienze applicate matematica discreta e modelli

41 Il successo di Sherlock Holmes è inspiegabile se non lo si interpreta come modello generale del paradigma indiziario! Conan Doyle costruisce qualcosa di più grande di lui che lo imprigiona! Beetons Chistmas Annual 1887 la nascita di SH

42 Postulato di Conan Doyle Supponiamo che tutte le possibili tesi alternative siano state considerate. Supponiamo che tutte le tesi meno una siano state scartate: allora La tesi che rimane, per quanto apparentemente assurda o anche improbabile non può che essere la tesi da accettare. Sir Arthur Conan Doyle ( )

43 … riguardo allo Sherlock Holmes di Conan Doyle … Una delle domande di un lettore che si accosta alle avventure di SH e' da dove sia scaturito, nella mente di ACD, il profilo psicologico ed intellettuale di un cosi' singolare personaggio.

44 La nascita del paradigma Il Prof. Joseph Bell patologo Nelle sue lezioni era solito sottolineare l'importanza dell'osservazione per spiegare la formulazione delle diagnosi usava dimostrazioni pratiche esaminare uno sconosciuto ed indovinare in base all'aspetto occupazione e recenti attività.

45 Luso del paradigma indiziario appare in Zadig … di Voltaire Zadig

46 In ZADIG Voltaire Riprende una vecchia fiaba Francois Marie Arouet Voltaire ( ) L' abduzione si presenta come un istinto che utilizza percezioni inconsce e connessioni tra aspetti diversi delle informazioni possedute …

47 … dai giudici fu accusato e condannato …. si discolpò raccontando ad alta voce il processo mentale che lo aveva portato ad "abdurre" il ritratto degli animali che in realtà non aveva mai visto...si discolpò raccontando ad alta voce il processo mentale che lo aveva portato ad "abdurre" il ritratto degli animali che in realtà non aveva mai visto... … fu lodato, ma i Giudici trattennero 398 once per le spese e gli uscieri vollero la mancia!

48 Nei fatti il saggio Zadig parlando con le guardie reali che cercavano il cavallo del Re e il cane della Regina li descrive dal solo esame di tracce ed indizi … La capacità abduttiva di Zadig lo rese sospetto alle guardie e venne condotto davanti ai Giudici …

49 Applicò alla critica d'arte il metodo detto "morelliano" identificazione di un'opera sulla base di dettagli/indizi Giovanni Morelli ( ) Storico dell'arte

50 La rivista tedesca Zeitschrift fur bidente Kunst ( ) propone un metodo per datare quadri antichi in un articolo firmato da un ignoto russo Ivan Lermolieff, tradotto da Johannes Schwarze ! Sono pseudonimi dellitaliano Giovanni Morelli ( ) storico dellarte che rivoluzionò il metodo di smascheramento dei quadri falsi, che fu professore a Basilea e successivamente Senatore del Regno. Il metodo di Morelli rivoluzionò anche le attribuzioni di celebri quadri in svariati grandi Musei dEuropa.

51 Umberto Eco Il nome della rosa presenta: Guglielmo di Baskerville e Adso de Meek come controfigure di Sherlock e Watson

52 Punti fondamentali del fallibilismo sono : Punti fondamentali del fallibilismo sono : riconoscere gli errori imparare da essi correggendoli! Lunico errore imperdonabile è nascondere un errore! La cosa più grande è imparare da essi! Karl Popper ( )

53 Karl Popper parte dal presupposto che ogni teoria scientifica non è un sistema di asserzioni vere una volta per tutte, o che anche se contiene errori avanzi verso una stato definitivo!Karl Popper parte dal presupposto che ogni teoria scientifica non è un sistema di asserzioni vere una volta per tutte, o che anche se contiene errori avanzi verso una stato definitivo! Popper riufiuta il vecchio ideale della episteme come conoscenza assoluta e dimostrabile!Popper riufiuta il vecchio ideale della episteme come conoscenza assoluta e dimostrabile!

54 Il mondo virtuale

55 The Second Life: la ricerca di un altro mondo

56 Le interazioni on-line attraverso i social network Motivazioni di utilizzo: confrontarsi su tematiche dinteresse comune desiderio di cercare persone nuove con le quali condividere le stesse passioni mantenere contatti con parenti ed amici sostituto del telefono scambio file

57 La Realtà Virtuale Un interfaccia antropomorfa della comunicazione che offre la possibilità di: utilizzare diversi canali interagire in tempo reale porre gli individui nel medesimo luogo offrire stimoli sensoriali equivalenti a quelli dei canali verbali e non verbali

58 Second Life Un mondo virtuale multi-utente on-line abitato da Avatar/residenti con una propria vita sociale e lavorativa La possibilità di crearsi unidentità nuova ed alternativa in parallelo a quella reale Sede di eventi sportivi, concerti e spazi di propaganda

59

60 Irene Grandi su Second Life

61 Un luogo virtuale dove aziende e privati possono investire e guadagnare soldi reali

62 Una fonte di apprendimento virtuale per una conoscenza concreta da acquisire in ambienti universitari tridimensionali

63 Second Life come fenomeno sociale Genera un alto grado di coinvolgimento emotivo negli individui che, a volte, arrivano ad identificarsi nella loro seconda vita anziché immergersi nella pura finzione Può portare a rappresentare se stessi in maniera diversa da come si è realmente


Scaricare ppt "Legalità: un quadro storico Franco Eugeni Legalità: un quadro storico relazione di Franco Eugeni Accademia Piceno Aprutina dei Velati anno scolastico 2010-2011."

Presentazioni simili


Annunci Google