La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Bertolami Salvatore NICCOLO MACHIAVELLI Niccolò Machiavelli (Firenze, 3 maggio 1469 – Firenze, 21 giugno 1527) è stato un filosofo, scrittore e politico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Bertolami Salvatore NICCOLO MACHIAVELLI Niccolò Machiavelli (Firenze, 3 maggio 1469 – Firenze, 21 giugno 1527) è stato un filosofo, scrittore e politico."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Bertolami Salvatore NICCOLO MACHIAVELLI Niccolò Machiavelli (Firenze, 3 maggio 1469 – Firenze, 21 giugno 1527) è stato un filosofo, scrittore e politico italiano. Machiavelli è inoltre considerato il fondatore della scienza politica moderna

2 Prof. Bertolami Salvatore SCIENZA POLITICA La sua indagine sulla Scienza politica risulta dalla elaborazione di tre filoni specifici: 1) Filosofia della Storia – interpretazione attenta delle vicende umane per individuare le LEGGI invarianti della STORIA: verità effettuale; 2) Filosofia dellUomo – indagine conoscitiva ed esplorazione sulla natura dellUOMO, studio delle relazioni individuo/massa; 3) Teoria dello Stato – come conseguenza delle indagini sulle leggi storiche e umane per la formulazione di un concetto di STATO

3 Prof. Bertolami Salvatore IL PRINCIPE E LAZIONE POLITICA Per valutare le decisioni prese dai governanti bisogna considerare lefficacia dellazione politica nellaccrescere e nel conservare il potere, tuttavia la politica è circondata da un velo di incertezza, quindi il principe deve essere pronto a fare ciò che è necessario, unendo la forza del leone e lastuzia della volpe: deve essere un ottimo simulatore e dissimulatore (dotato di virtù).

4 Prof. Bertolami Salvatore LE CARATTERISTICHE DEL PRINCIPE Le qualità che, secondo Machiavelli, deve possedere un principe ideale: la disponibilità ad imitare il comportamento di grandi uomini a lui contemporanei o del passato, es. quelli dell'Antica Roma; la capacità di mostrare la necessità di un governo per il benessere del popolo, es. illustrando le conseguenze di un'oclocrazia; il comando sull'arte della guerra - per la sopravvivenza dello stato; la capacità di comprendere che la forza e la violenza possono essere essenziali per mantenere stabilità e potere; la prudenza; la saggezza di cercare consigli soltanto quando è necessario; la capacità di essere "simulatore e gran dissimulatore"; il totale controllo della fortuna attraverso la virtù (la metafora utilizzata accosta la fortuna ad un fiume, che deve essere contenuto dagli argini della virtù); la capacità di essere leone, volpe e centauro (leone forza - volpe astuzia - centauro come capacità di usare la forza come gli animali e la ragione come l'uomo); soprattutto il principe ideale deve saper creare e mantenere uno stato.

5 Prof. Bertolami Salvatore I DISCORSI La libertà nei Discorsi è intesa come forma di autogoverno, perciò risultano importanti gli ordinamenti interni affinchè la Repubblica non degeneri; la virtù allora diventa la disposizione a compiere ogni atto necessario per il benessere della città ( e non più, come ne Il principe il modo per mantenere il potere). La città deve avere una Costituzione stabile per dirimere i conflitti e le discussione interne (istituzione di Tribunali).

6 Prof. Bertolami Salvatore FORMA DI STATO Monarchia costituzionale

7 Prof. Bertolami Salvatore Riferimenti bibliografici Il Principe (1513) Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio ( ) Dellarte della guerra (1519) Istorie fiorentine (1525)


Scaricare ppt "Prof. Bertolami Salvatore NICCOLO MACHIAVELLI Niccolò Machiavelli (Firenze, 3 maggio 1469 – Firenze, 21 giugno 1527) è stato un filosofo, scrittore e politico."

Presentazioni simili


Annunci Google