La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Co.r.re.l.a.re consolidare reti regionali e locali per unaccoglienza responsabile Inserimento scolastico e accoglienza degli studenti stranieri: condivisione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Co.r.re.l.a.re consolidare reti regionali e locali per unaccoglienza responsabile Inserimento scolastico e accoglienza degli studenti stranieri: condivisione."— Transcript della presentazione:

1 Co.r.re.l.a.re consolidare reti regionali e locali per unaccoglienza responsabile Inserimento scolastico e accoglienza degli studenti stranieri: condivisione di modelli e strumenti di intervento Bergamo: 9,23 e 30 aprile

2 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re Obiettivi del percorso Conoscere i principali strumenti di intervento per linserimento e laccoglienza di student stranieri nelle classi delle scuole secondarie di I e II grado e nei percorsi di istruzione e formazione. Costruire una mappa delle alleanze sul territorio. Elaborare un protocollo di intervento condiviso. Obiettivi del percorso Conoscere i principali strumenti di intervento per linserimento e laccoglienza di student stranieri nelle classi delle scuole secondarie di I e II grado e nei percorsi di istruzione e formazione. Costruire una mappa delle alleanze sul territorio. Elaborare un protocollo di intervento condiviso.

3 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re Incontro 9 aprile 2013 Uno scenario in cambiamento: il contesto europeo il contesto italiano Il territorio della provincia di Bergamo: le pratiche in atto nelle realtà di appartenenza Il percorso dei prossimi incontri 23 e 30 aprile Incontro 9 aprile 2013 Uno scenario in cambiamento: il contesto europeo il contesto italiano Il territorio della provincia di Bergamo: le pratiche in atto nelle realtà di appartenenza Il percorso dei prossimi incontri 23 e 30 aprile

4 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re Le tappe della politica europea per lintegrazione Trattato di Amsterdam1999 Diritti fondamentali e non discriminazione Trattato di Lisbona2009 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali Programma pluriennale di Stoccolma Uno spazio di liberta sicurezza e giustizia al servizio dei cittadini Le tappe della politica europea per lintegrazione Trattato di Amsterdam1999 Diritti fondamentali e non discriminazione Trattato di Lisbona2009 Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali Programma pluriennale di Stoccolma Uno spazio di liberta sicurezza e giustizia al servizio dei cittadini

5 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re 1° settembre 2005 Unagenda comune per lintegrazione "Lintegrazione è un processo dinamico e bilaterale di adeguamento reciproco da parte di tutti gli immigrati e di tutti i residenti dei paesi dellUE. "Lintegrazione implica il rispetto dei valori fondamentali dellUnione europea. 1° settembre 2005 Unagenda comune per lintegrazione "Lintegrazione è un processo dinamico e bilaterale di adeguamento reciproco da parte di tutti gli immigrati e di tutti i residenti dei paesi dellUE. "Lintegrazione implica il rispetto dei valori fondamentali dellUnione europea.

6 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re 1° settembre 2005 Unagenda comune per lintegrazione "Ai fini dellintegrazione sono indispensabili conoscenze di base della lingua, della storia e delle istituzioni della società ospite. "Gli sforzi nel settore dellistruzione sono cruciali per lintegrazione." 1° settembre 2005 Unagenda comune per lintegrazione "Ai fini dellintegrazione sono indispensabili conoscenze di base della lingua, della storia e delle istituzioni della società ospite. "Gli sforzi nel settore dellistruzione sono cruciali per lintegrazione."

7 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re 20 luglio 2011 Lagenda europea per lintegrazione I migranti bene integrati arricchiscono lUE dal punto di vista economico e culturale "Gli sforzi nel settore dellistruzione sono cruciali per lintegrazione." 20 luglio 2011 Lagenda europea per lintegrazione I migranti bene integrati arricchiscono lUE dal punto di vista economico e culturale "Gli sforzi nel settore dellistruzione sono cruciali per lintegrazione."

8 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re 2 nuovi strumenti per lintegrazione : European Integration Forum scambi fra le istituzioni europee, le parti interessate e le organizzazioni della società civile su questioni relative all'integrazione European web site on integration comunità on-line di specialisti nel settore dell'integrazione 2 nuovi strumenti per lintegrazione : European Integration Forum scambi fra le istituzioni europee, le parti interessate e le organizzazioni della società civile su questioni relative all'integrazione European web site on integration comunità on-line di specialisti nel settore dell'integrazione

9 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re Oggi in Italia Permesso di lungo soggiorno CE (dal 2010) Permesso di lungo soggiorno CE (dal 2010) Accordo d integrazione (dal 2012) Accordo d integrazione (dal 2012) lItaliano di base per costruire la cittadinanza (A2)

10 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re Permesso di lungo soggiorno CE essere titolare di un PERMESSO DI SOGGIORNO di lunga durata (es. lavoro o famiglia) ed essere regolarmente soggiornante in Italia da almeno 5 anni avere un REDDITO annuo non inferiore a 5.424,9 euro (uguale allassegno sociale) abitare in un ALLOGGIO idoneo (certificato da Comune o ASL) livello A2 dimostrare una CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA di livello A2

11 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re Come dimostrare la conoscenza della LINGUA ITALIANA? È possibile sostenere un test di lingua italiana di livello A2 (DM 4 giugno 2010) La domanda si fa online alla prefettura, al sito entro 60 giorni la prefettura convocherà linteressato presso una sede di esame per lettera inviata via posta i test si svolgono presso i CTP MA … Non tutti devono fare il test di italiano

12 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re Accordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato tra lo straniero e lo Stato DPR 14 settembre 2011, n pubblicato sulla GU il 10/11/2011 entrato in vigore il 10 marzo 2012 Regolamento concernente la disciplina dellaccordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato

13 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re IMMIGRATOSTATO ITALIANO A cquisire un livello adeguato di conoscenza della lingua italiana parlata equivalente almeno al livello A2 Sostenere il processo di integrazione dello straniero (iniziative in collaborazione con regioni e enti locali, CTP, terzo settore, organizzazioni di datori di lavoro e lavoratori, …) sufficiente conoscenza dei principi fondamentali della Costituzione e del funzionamento delle istituzioni pubbliche in Italia Offrire un corso gratuito di formazione civica e di informazione sulla vita in Italia sufficiente conoscenza della vita civile in Italia (sanità, scuola, servizi sociali, lavoro, obblighi fiscali) Garantire l'adempimento dell'obbligo di istruzione da parte dei figli minor i. Aderire e rispettare i principi della Carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione

14 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re Laccordo è articolato per crediti: quando si sottoscrive laccordo tutti hanno 16 crediti e bisogna arrivare a 30 Laccordo dura 2 anni + 1 anno di proroga Entro i 3 mesi successivi dalla stipula dell'accordo corso gratuito di formazione civica e di informazione sulla vita civile in Italia (5 ore, materiali in L1) Entro 2 anni bisogna dimostrare di avere la conoscenza della lingua italiana a livello A2 parlato ATTENZIONE!!! Se non si partecipa al corso si perdono subito 15 crediti

15 Marilena Vimercati - ISMU - Milano Co.r.re.l.a.re I CREDITI s ono ASSEGNATI sulla base della documentazione prodotta dallo straniero, nel periodo di durata dell'accordo, relativa a: o adempimento obbligo scolastico dei figli minori o acquisizione di determinate conoscenze (es. la conoscenza della lingua italiana, della cultura civica e della vita civile in Italia) o svolgimento di determinate attività (es. percorsi di istruzione e formazione professionale, conseguimento di titoli di studio …)


Scaricare ppt "Co.r.re.l.a.re consolidare reti regionali e locali per unaccoglienza responsabile Inserimento scolastico e accoglienza degli studenti stranieri: condivisione."

Presentazioni simili


Annunci Google