La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Premessa L'intento che ci si propone con la realizzazione dei progetti comuni è quello di far operare in sinergia tutte le componenti della scuola, impegnate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Premessa L'intento che ci si propone con la realizzazione dei progetti comuni è quello di far operare in sinergia tutte le componenti della scuola, impegnate."— Transcript della presentazione:

1 Premessa L'intento che ci si propone con la realizzazione dei progetti comuni è quello di far operare in sinergia tutte le componenti della scuola, impegnate nei diversi ordini, per il raggiungimento di obiettivi condivisi. Finalità promuovere momenti comuni di crescita e socializzazione promuovere percorsi volti alla educazione ai valori, alla cittadinanza ed al rispetto dell'ambiente promuovere la cooperazione fra le diverse componenti scolastiche sviluppare la creatività e le capacità organizzative del sistema scuola favorire la conoscenza e lo scambio scuola-famiglia

2 Cerimonia di inaugurazione venerdì 12 febbraio 2010 ore 9.30 c/o plesso di via Brunetto, 2 Canto corale di apertura Inno alla Gioia classi IV Scuola Primaria Saluto del Dirigente Scolastico e delle Autorità presenti Cantastorie cl assi IV Scuola Primaria e I e II Secondaria di Primo Grado Taglio del nastro Tarantella degli alunni Scuola dell Infanzia Canto: Io cittadino Scuola infanzia, classi prime, seconde, terze Scuola Primaria Spettacolo teatrale A Famigghia Cannizza a cura di un gruppo di genitori OBIETTIVI: Festeggiare la nascita dell'Istituto Comprensivo Aprire la scuola al territorio

3 Il Natale è portatore di autentici messaggi di Pace, Amore, Amicizia, Fratellanza, Solidarietà che noi desideriamo valorizzare per : Vivere il vero significato del Natale in un'ottica di condivisione ed armonia Riflettere sui valori di bontà, amicizia, pace, solidarietà, … Conoscere le proprie ed altrui tradizioni Potenziare le abilità ideative e creative Realizzare concrete azioni volte alla promozione della solidarietà

4 ATTIVITÀ: ATTIVITÀ: 14 dicembre 2009: Proiezione filmati Merenda di beneficenza 15 dicembre 2009: Prove performance ed allestimento mostra dicembre 2009: Mostra Mercato dei manufatti realizzati da alunni, genitori e personale della scuola Momenti augurali Plessi Vitali, Rosmini, Plessi Vitali, Rosmini, 17 dicembre : Scuola dellInfanzia 18 dicembre : Scuola Primaria Plesso Mendelssohn 17 dicembre : Scuola Primaria ore dicembre : Scuola Media ore Plesso Salerno 16 dicembre : Scuola dellInfanzia ore 9.30 classi prime ore dicembre : classi terze ore dicembre : classi seconde ore 9.30 classi quarte ore dicembre 2009: Momenti augurali degli alunni delle classi del plesso Mendelssohn 18 dicembre 2009: ore 9.00 Momenti augurali degli alunni delle classi seconde ore Momenti augurali degli alunni delle classi terze e terzedel plesso Mendelssohn Il ricavato sarà devoluto per proseguire le adozioni a distanza delle due sorelline Nigerine e per sostenere la realizzazione di pozzi dacqua in Africa

5 1. Leggere il presente attraverso la conoscenza degli eventi storici 2. Acquisire una cittadinanza attiva e consapevole in una dimensione universale 3. Promuovere lo sviluppo di una coscienza civile e democratica 4. Acquisire consapevolezza dei diritti umani 1. Rifiutare ogni forma di violenza e di razzismo 2. Credere nella pace, nella tolleranza e nel rispetto delle diversità 3. Promuovere la risoluzione pacifica dei conflitti

6 INCONTRI: 22 gennaio 2010 Visione, dibattito e realizzazione elaborati sulle tematiche dei film: Giona che visse nella Balena Il bambino con il pigiama a righe gennaio 2010 Visione breve documentario fotografico Letture guidate, ascolto brani musicali e realizzazione elaborati sulle tematiche trattate Anna Frank Poesie di deportati e sopravvisuti ad Auschwitz 27 gennaio 2010 Mostra degli elaborati prodotti eventuale Ricordando febbraio 2010 Letture e dibattiti guidati su Ricordare per capire: le Foibe 23 maggio 2010 Letture e dibattiti guidati Falcone e Borsellino

7 Il 2010 è stato dichiarato Anno Internazionale della Biodiversità e sarà celebrato in tutto il mondo con numerose manifestazioni e iniziative. Anche la nostra istituzione scolastica, da anni impegnata a conoscere le svariate risorse e diversità presenti sul Pianeta Terra, intende promuovere azioni volte alla valorizzazione e alla salvaguardia della biodiversità in quanto essa costituisce un patrimonio universale da tutelare perchè possano essere garantiti gli equilibri necessari per la vita sulla Terra. Tali azioni si concluderanno nella gioranata dedicata alla Terra.

8 OBIETTIVI: Sensibilizzare le nuove generazioni a prendersi cura del Pianeta Terra sollecitando un cambiamento nei loro comportamenti in chiave ecologica Promuovere azioni volte alla conoscenza, rispetto e tutela del patrimonio naturalistico e ambientale Promuovere riflessioni sull'importanza di una corretta gestione delle risorse ambientali Riconoscere il ruolo di ciascun individuo per la tutela del pianeta

9

10 MANIFESTAZIONE CONCLUSIVA presso il plesso di Via Brunetto presso il plesso di Via Brunetto Gli alunni di tutti gli ordini di scuola, le famiglie e tutto il personale saranno impegnati in: Visione filmati Canti, poesie e drammatizzazioni Piantumazione di diverse specie di piante, fiori ed arbusti Visita al Planetarium Incontri con esperti del settore Mostra elaborati prodotti

11 Il presente documento è stato elaborato dalla commissione POF composta dai docenti: Ascolillo Arianna, Drago Antonina, Foresta Provvidenza, Giannola Gemma Ivana, Miceli Francesca e condiviso con l'insegnante incaricata di Funzione Strumentale Area 1 Visconti Giuseppa.


Scaricare ppt "Premessa L'intento che ci si propone con la realizzazione dei progetti comuni è quello di far operare in sinergia tutte le componenti della scuola, impegnate."

Presentazioni simili


Annunci Google