La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INCONTRIAMO LA BANCA ANNO SCOLASTICO 2003-2004 CLASSI: III A Operatore della gestione aziendale V A Tecnico della gestione aziendale Docenti: Bianchi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INCONTRIAMO LA BANCA ANNO SCOLASTICO 2003-2004 CLASSI: III A Operatore della gestione aziendale V A Tecnico della gestione aziendale Docenti: Bianchi."— Transcript della presentazione:

1

2 INCONTRIAMO LA BANCA ANNO SCOLASTICO CLASSI: III A Operatore della gestione aziendale V A Tecnico della gestione aziendale Docenti: Bianchi Brunella Bisio Angela Masuelli Anna Patria Luciana Tursilli Ivando Antonio PROGETTO

3

4 LE BANCHE Le banche sono enti che raccolgono somme depositate dai risparmiatori e le utilizzano per concedere prestiti alle imprese o ai singoli individui che li richiedono svolgendo così lattività di intermediazione creditizia.

5 SEBC (Sistema Europeo di Banche Centrali) Organismo formato da: BCE + BCN Definisce ed attua la politica monetaria europea BCE (Banca Centrale Europea) Sede: Francoforte Ha il diritto di autorizzare lemissione di banconote BCN (Banche Centrali Nazionali) In Italia: BANCA DITALIA Emette banconote Controlla e vigila sulle banche Banche o enti creditizi

6 Oggi disciplinato dal TESTO UNICO SUL CREDITO (TUS) Entrato in vigore il 1° gennaio 1994 Oggi disciplinato dal TESTO UNICO SUL CREDITO (TUS) Entrato in vigore il 1° gennaio 1994 È basato sulla regia LEGGE BANCARIA del 1936 Le banche possono svolgere tutte le attività bancarie senza distinzione tra istituti di credito a breve termine e a medio e lungo termine Ha adottato Ha stabilito Il modello della banca universale Lattività bancaria può essere esercitata solo da banche costituite in forma di società per azioni o di società cooperative per azioni a responsabilità limitata

7 A.Operazioni attive (o di impiego fondi): quando presta denaro e riceve in cambio un interesse. B.Operazioni passive (o di provvista fondi): quando si procura denaro e paga interessi. C.Operazioni accessorie: quando la banca offre una serie eterogenea di servizi dietro compenso. OPERAZIONI BANCARIE

8 BANCA Risparmiatore Versa denaro Paga un interesse Concede prestito Paga un interesse OPERAZIONI ACCESSORIE - Negoziazione titoli di Stato - Incassi e pagamenti per conto terzi - Cassette di sicurezza - Carte di credito - Bancomat OPERAZIONI PASSIVE - Deposito risparmio - c/c di corrispondenzac/c di corrispondenza OPERAZIONI ATTIVE - Apertura di credito - Mutuo - Sconto di cambiali

9

10 Il c/c è tenuto dalla banca con il metodo scalare, procedimento amburghese perché: - La data di chiusura non è determinata - I tassi dinteresse non sono reciproci (tasso a favore della banca maggiore di quello a favore del cliente). Il c/c comporta, da parte della banca, la compilazione di tre documenti: 1) lestratto-conto estratto-conto 2) Lo scalare interessi (o staffa) scalare interessi scalare interessi 3) Il prospetto competenze e spese prospetto competenze e speseprospetto competenze e spese IL CONTO CORRENTE (C/C)

11 …intestato al cliente nel quale per ogni operazione si indicano: 1.la data, 2.la valuta (giorno dal quale maturano gli interessi), 3.la descrizione, 4.il movimento DARE o AVERE. C/C n°______ intestato al Sig. Cliente DAREAVERE Saldo iniziale a debitoSaldo iniziale a credito AddebitamentiAccreditamenti * prelevamento in contanti* versamento in contanti * estinzione A/B* versamento A/B * richiesta emissione A/C* versamento A/C * giroconti e bonifici a favore di terzi* giroconti e bonifici da terzi * pagamenti vari* accrediti vari Capitalizzazione (a debito) diCapitalizzazione (a credito) di * interessi* interessi netti * commissioni e spese(dati da: Int.lordo-RF 27%) Saldo finale a debito del correntistaSaldo finale a credito del correntista

12 …prospetto nel quale tutte le operazioni vengono riportate per ordine di valuta ai fini del conteggio degli interessi.

13 … indica: 1)gli interessi a debito e/o a credito del correntista (capitalizzati trimestralmente), 2)la ritenuta fiscale, 3)le spese a carico del cliente (spese tenuta conto, imposta di bollo, e le spese generali).

14 La banca svolge, inoltre, una importante funzione monetaria con la creazione di moneta bancaria (strumenti di pagamento diversi dalla moneta legalelegale) che si distinguono in: Tradizionali: assegni bancari (A/B) e assegni circolari (A/C) Scritturali: giroconti e bonifici Elettronici: Elettronicicarte di credito, Bancomat

15 LANELLOLANELLO PANI DI RAMEPANI DI RAME PEZZI DI METALLO PREZIOSO composto doro e argento sui quali viene impresso il sigillo (principe, mercante …)PEZZI DI METALLO PREZIOSO composto doro e argento sui quali viene impresso il sigillo (principe, mercante …) CERTIFICATO DI DEPOSITOCERTIFICATO DI DEPOSITO NOTA DEL BANCONOTA DEL BANCO BANCONOTA vecchia e nuovaBANCONOTA vecchia e nuova

16 Per poter emettere un a/b è necessario: avere un conto corrente in banca; disporre sul conto corrente di una somma di denaro; disporre di un libretto di assegni (carnet) rilasciato dalla banca.

17 I foglietti di cui è formato ogni libretto di assegni sono composti da due parti: la madre (il talloncino che rimane unito al libretto che serve per memoria) e la figlia che è lassegno vero e proprio. Assegno Bancario Saldo precedente…... Descriz. Operaz. …………………….. Assegno di euro…… Saldo attuale………. Emesso il …………. A favore di ………... N. ………………… ……………il……………euro ………..,….. N……... A vista pagate per questo Assegno Bancario Euro…………………………………………………….. Allordine di …………………………………………… Firma …………………

18

19 Io, Carmela Noceroni, suppongo di dover pagare 456,65 euro alla Signorina Veronica Battista e di emettere un a/b tratto sulla Banca Boccardoria S.p.A. Devo indicare limporto in euro sia in cifre che in lettere con i relativi centesimi, anche se la cifra è intera Devo indicare il nome del beneficiario Devo indicare la data e il luogo demissione Devo usare la virgola per limporto in cifre Devo apporre la mia firma Devo usare la barra seguita dal numero di centesimi per limporto in lettere ……………il…………… euro ………..,….. N……... A vista pagate per questo Assegno Bancario Euro……………………………………………………….. Allordine di …………………………………………… Firma ………………… Novi Ligure4 ottobre Quattrocentocinquantasei/65 Battista Veronica Carmela Noceroni

20 BONIFICO BANCARIO: un trasferimento di fondi (denaro) eseguito da una banca, su richiesta di un proprio cliente correntista (ordinante), a favore di un soggetto (beneficiario). Il beneficiario può essere cliente correntista della stessa banca o meno. 1.la banca provvederà a sottrarre (addebitare) limporto in denaro dal conto corrente dellordinante. 2.la banca provvederà ad aggiungere (accreditare) lo stesso importo sul conto corrente del beneficiario

21 GIROCONTO BANCARIO: operazione bancaria, detta anche bancogiro, attraverso cui il cliente ordina alla banca di trasferire una somma di denaro da un conto corrente ad un altro. E necessario lesistenza di due distinti conti correnti facenti capo allo stesso soggetto. Loperazione di giroconto viene effettuata anche in relazione a conti correnti postali: in tal caso si parla di giroconto postale o postagiro.

22 Il fido bancario è limporto massimo di credito che una banca concede ad un cliente che ne ha fatto richiesta, dopo aver accertato la solidità del patrimonio, la redditività e le doti morali dello stesso.

23 1.La banca Boccardoria S.p.A. concede al cliente sig. Rossi un fido di euro; 2.Il sig. Rossi può, in base alle sue esigenze, chiedere in prestito un qualsiasi importo, secondo le varie forme tecniche, purché non superi i euro.

24 La banca prima di concedere un fido valuta: se colui che richiede il credito sarà in grado di assolvere con regolarità i propri impegni. Il sig. Rossi restituirà la somma di denaro ricevuta a prestito? Il sig. Rossi pagherà regolarmente gli interessi?

25 Il prestito è unoperazione mediante la quale la banca consegna, per un certo periodo di tempo (2 anni, 5 anni..), una determinata somma di denaro ad un altro soggetto (privato cittadino, impresa, commerciante.....) che si impegna a restituire la somma ricevuta e a pagare gli interessi nei modi e tempi stabiliti.

26

27 … il cliente si reca in banca ed espone le sue richieste... … la banca raccoglie le informazioni necessarie per valutare se sussistono le condizioni per poter concedere il prestito.

28 Il cliente compila la richiesta di prestito ed altri eventuali moduli predisposti dalla banca.

29 … il cliente accetta, apponendo una firma sulla documentazione presentata dalla banca, tutte le condizioni concordate…

30 … la banca eroga la somma di denaro… B A N C A

31 La banca, oggi, utilizza lelettronica attraverso linformatizzazione delle attività interne della banca stessa e delle attività rivolte alla clientela

32 La banca è sempre più vicina al cliente attraverso Il SELF-SERVICE BANCARIO Il REMOTE BANKING

33 ... principio che è alla base dellintroduzione degli sportelli automatici (ATM-AUTOMATED TELLER MACHINE) La diffusione di tali sportelli rende possibile, attraverso lutilizzo di apposite carte e codici segreti personalizzati, effettuare operazioni come: Prelievo di denaro Pagamento di bollette Ricarica del cellulare Verifica della somma di denaro (saldo) esistente nel proprio conto corrente……..

34 Con questo termine sintendono tutte le possibilità di contatto diretto a distanza tra banca e correntista senza la necessità che questi si presenti personalmente allo sportello. Le più importanti forme di REMOTE BANKING sono: home banking Corporate banking Phone banking Internet banking Mobile banking

35 … il cliente privato, con il proprio computer, si collega direttamente alla banca.

36 Il cliente impresa si collega telematicamente alla banca e può usufruire di numerosi servizi IMPRESA BANCA

37 Il cliente, individuato attraverso appositi codici di accesso, può ricevere informazioni ed impartire istruzioni alla banca tramite telefono

38 La banca, oltre ad offrire informazioni nel proprio sito Internet sui prodotti e servizi offerti, offre la possibilità di ottenere informazioni personalizzate sui depositi in conto corrente e di impartire istruzioni tramite computer. Importante è il TRADING ON-LINE (acquisto e vendita di azioni quotate in Borse italiane e straniere). Il cliente si collega alla banca per mezzo del computer e della rete Internet.

39 Servizio con cui il cliente può entrare in banca semplicemente accendendo il telefonino; può utilizzare una serie di servizi bancari e finanziari, 24 ore su 24, senza la necessità di recarsi in banca. Si può ad esempio: Inviare ordini di compravendita azioni… Ottenere informazioni sul proprio c/c Ricevere in tempo reale informazioni sui mercati mobiliari Ricaricare il cellulare in qualsiasi momento Essere avvertito via SMS sullandamento dei titoli (azioni…… )

40 LE POSTE ITALIANE Le Poste Italiane s.p.a. oltre a fornirci il servizio universale postale offrono, oggi, molti servizi finanziari su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di uffici postali, anche grazie al processo dinformatizzazione messo in atto dallazienda.

41 LE POSTE ITALIANE OPERANO IN DUE GRANDI SETTORI Settore servizi postali Settore servizi finanziari

42 Attraverso il settore servizi finanziari le Poste Italiane, come una banca, offrono sia ai privati che alle aziende molti servizi che possono essere così elencati: Il conto corrente postale (contoBancoPosta) Il libretto di risparmio postale I buoni fruttiferi postali Il vaglia nazionale Il vaglia internazionale Il servizio di cambiavalute Servizi dincasso e pagamento per le imprese e la P.A. (pubblica amministrazione)

43 Particolare attenzione va rivolta alle numerose modalità di trasferimento fondi: con il vaglia postale si può inviare denaro ad unaltra persona, da qualsiasi ufficio postale, senza essere titolari di un conto corrente postale o bancario. VAGLIA POSTALE Nazionale (si usa per pagare acquisti per corrispondenza, laffitto di casa, anticipi ad alberghi...) online (permette linvio immediato di denaro in tutta Italia) Internazionale ordinario (viaggia per via postale)

44 Altre tipologie di trasferimento fondi con lestero sono rappresentati dai servizi: MONEYGRAM In pochi minuti il denaro arriva a destinazione in circa 150 paesi nel mondo EUROGIRO In 4/8 giorni si può inviare o ricevere denaro, attraverso la rete telematica, nei Paesi aderenti al circuito Eurogiro

45 Paesi aderenti al circuito Eurogiro transazioni in uscita: Austria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Irlanda Rep., Islanda, Lussemburgo, Marocco, Portogallo, Regno Unito, Slovacchia, Svezia, Svizzera, Tunisia e Turchia. transazioni in entrata: Austria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Irlanda Rep., Islanda, Lussemburgo, Marocco, Portogallo, Slovacchia, Svezia, Svizzera, Tunisia e Turchia.

46 SPORTELLI BANCARI SUL TERRITORIO. BANCA CARIGE S.p.A. BANCA CASSA DI RISPARMIO DI TORTONA S.p.A. CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. BANCA MEDIOLANUM BANCA PASSADORE BANCA POPOLARE DI NOVARA BANCA SANPAOLO IMI S.p.A. UNIPOL BANCA BANCA FIDEURAM BANCA DI ROMA POSTE ITALIANE S.p.A. CARIPLO BANCA INTESABCI COMIT


Scaricare ppt "INCONTRIAMO LA BANCA ANNO SCOLASTICO 2003-2004 CLASSI: III A Operatore della gestione aziendale V A Tecnico della gestione aziendale Docenti: Bianchi."

Presentazioni simili


Annunci Google