La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

13, 14 novembre 2012 Giuseppina Manca. LE MACROTEMATICHE CHE SVILUPPEREMO LUnità di Apprendimento ed il suo format La programmazione disciplinare e del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "13, 14 novembre 2012 Giuseppina Manca. LE MACROTEMATICHE CHE SVILUPPEREMO LUnità di Apprendimento ed il suo format La programmazione disciplinare e del."— Transcript della presentazione:

1 13, 14 novembre 2012 Giuseppina Manca

2 LE MACROTEMATICHE CHE SVILUPPEREMO LUnità di Apprendimento ed il suo format La programmazione disciplinare e del c.d.c. La Certificazione dellobbligo e le griglie di valutazione degli assi culturali

3 LUnità di Apprendimento ed il suo format

4 Lambiente di apprendimento dell UdA L Unità di Apprendimento si caratterizza per questi aspetti ( che vanno definiti già nella sua progettazione): -individuazione delle competenze di riferimento (e di abilità e conoscenze) - interdisciplinarità (grazie alla collaborazione di più docenti e più discipline) - ruolo attivo degli allievi attraverso: attività laboratoriali attività riflessive (lallievo viene sollecitato in alcuni momenti a ricostruire le procedure attivate e le conoscenze acquisite) cooperative learning -coinvolgimento dellallievo rispetto alle competenze da raggiungere -trasparenza dei criteri di valutazione -verifica finale tramite prova in situazione (o autentica)

5 LUNITA di APPRENDIMENTO Lunità di apprendimento costituisce la struttura di base dellazione formativa; è linsieme di occasioni di apprendimento che consentono allallievo di entrare in un rapporto personale con il sapere, affrontando compiti che conducono a prodotti di cui egli possa andare orgoglioso e che costituiscono oggetto di una valutazione più attendibile. Prevede sempre compiti reali (o simulati) e relativi prodotti che gli allievi sono chiamati a realizzare ed indica le risorse (capacità, conoscenze, abilità) che egli è chiesto di mobilitare per diventare competente. Lo scopo dellUdA è quello di sollecitare curiosità, fornire strumenti e stimolare la riflessione. In questo modo, si impara lavorando. modello_UDA vuoto.doc Format dellUdA

6 IL PIANO DI LAVORO E IL DIAGRAMMA DI GANTT Il piano di lavoro è necessario per scandire le fasi dellUdA stabilendo con chiarezza chi fa cosa e quando e le tipologie di verifiche nelle varie fasi ( in itinere, a fine fase ecc) Il diagramma di Gantt ci obbliga ad una ottimizzazione delle risorse, consentendo una contemporanea visualizzazione delle attività, non soltanto in modo sequenziale ma anche in parallelo, dei soggetti coinvolti e della tempistica. Piano di lavoro UdA.doc UdA I dolci di Pasqua.doc

7 LA CONSEGNA AGLI STUDENTI La consegna è un momento molto importante dove i docenti comunicano e spiegano i prodotti attesi, i comportamenti conformi ed i criteri di valutazione che intendono adottare. Consegna agli studenti.doc LA RELAZIONE DELLO STUDENTE Anche lallievo, tramite lautovalutazione, è chiamato a illustrare e nel contempo diagnosticare il proprio lavoro elaborando una scheda in cui espone il risultato ed il percorso seguito, esprimendo una valutazione ed indicando i punti di forza e quelli di miglioramento. Relazione individuale dello studente.doc Relazione individuale dello studente.doc Format dellUdA

8 Nello svolgimento dellUDA cè una valutazione di processo: come agiscono gli allievi durante il lavoro: puntualità, impegno, creatività, collaboratività, capacità di risolvere problemi, ecc. La valutazione di processo avviene prevalentemente attraverso losservazione del docente. Una valutazione di prodotto che viene operata sul prodotto finale: le dimensioni dipendono dal tipo di prodotto (es. pertinenza, esaustività, efficacia, funzionalità, proprietà del linguaggio specifico, ecc. Il terzo elemento di valutazione è la riflessione – ricostruzione – autovalutazione mediante la relazione finale orale e scritta. La relazione consente allallievo di ricostruire e riflettere sul percorso e al docente di valutare la qualità dellapporto individuale dellalunno al lavoro, specie nel caso di lavori di gruppo Format dellUdA

9 LA GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLUDA Al termine di ogni UdA avviene la valutazione formativa sulla base di unapposita griglia unitaria pluridimensionale. A seconda del tipo di UdA, i docenti possono scegliere alcuni item piuttosto che altri e reputati utili e coerenti con le attività della UdA specifica. Format dellUdA

10 La scheda di valutazione è necessaria per consentire il lavoro unitario del consiglio di classe, o dei docenti coinvolti nellUdA, mentre gli altri strumenti (verifiche, griglie di osservazione, diario di bordo,…) sono di supporto a questa. Griglia di valutazione dell'UdA.doc Mappa valutazione delle competenze.doc Format dellUdA

11 …….PER FACILITARE IL LAVORO………. E stato creato un file in Excel dove vengono scelti gli item relativi alla performance del singolo allievo e la stampa della griglia di valutazione sarà effettuata inserendo solo gli item caratterizzanti, per una più facile lettura sia per lallievo che per la famiglia. file Excel per valutazione UdA.xls Es B. Beatrice.xls


Scaricare ppt "13, 14 novembre 2012 Giuseppina Manca. LE MACROTEMATICHE CHE SVILUPPEREMO LUnità di Apprendimento ed il suo format La programmazione disciplinare e del."

Presentazioni simili


Annunci Google