La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progettazione di percorsi didattici a scuola e in fattoria Dott.ssa Renata Governali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progettazione di percorsi didattici a scuola e in fattoria Dott.ssa Renata Governali."— Transcript della presentazione:

1 Progettazione di percorsi didattici a scuola e in fattoria Dott.ssa Renata Governali

2 Lo sapevate che impariamo il: 10% di ciò che leggiamo 20% di ciò che ascoltiamo 30% di ciò che vediamo 50% di ciò che vediamo e sentiamo 70% di ciò che discutiamo 80% di ciò di cui abbiamo esperienza diretta 95% di ciò che spieghiamo agli altri

3 La programmazione educativa permette di: Definire attraverso un procedimento analitico la dinamica del processo di apprendimento Affrontare i problemi nel loro aspetto dinamico ed evolutivo Contrastare le improvvisazioni,la genericità e lindividualismo Ridefinire il docente come ricercatore-programmatore

4 Progettare Significa definire un percorso che condurrà al raggiungimento di obiettivi scelti opportunamente attraverso strategie, mezzi e metodi adeguati

5 Il curriculo è linsieme delle soluzioni che operativamente realizzano le funzioni formative di un data scuola in una determinata realtà È linsieme: delle scelte educative (bisogni,obiettivi, risultati) delle modalità operative(strategie,materie attività,mezzi)idonee a conseguire i risultati prefigurati

6 La preparazione del curriculo richiede Analisi della situazione conoscenza dellalunno cultura del gruppo della scuola Scelta degli obiettivi generali intermedi didattico-operativi Selezione dei contenuti Scelta dei metodi Scelta dei mezzi Scelta dei criteri di verifica

7 Se date al discente lenunciato dei suoi obiettivi….. Può accadere che in molti casi non abbiate altro da fare Mager E se fosse vero?

8 Se non sapete Con certezza Dove volete andare Rischiate di ritrovarvi altrove e di non accorgervene J.J.Guilbert

9 Un obiettivo è, per eccellenza, la pianificazione di una intenzione educativa Se non sappiamo prevedere ed esprimere a noi stessi e poi agli altri quali risultati vogliamo ottenere dalla nostra azione, difficilmente riusciremo ad impostarla in maniera razionale

10 La formulazione degli obiettivi, in quanto sforzo di razionalizzazione permette di: Pianificare:scegliere mezzi e strumenti Comunicare:rendere espliciti ai partecipanti gli scopi dellazione coinvolgendoli e motivandoli Valutare:approntare un sistema di verifica dei risultati attendibile e rigoroso

11 Obiettivo educativo Ciò che i discenti devono essere capaci di realizzare al termine di un percorso di apprendimento che non erano capaci di realizzare prima

12 Elementi di un obiettivo educativo Latto: cosa dovrà essere in grado di fare La condizione: in quali condizioni volete che lo faccia Il criterio: di accettabilità di prestazione minima che lallievo deve manifestare perché il docente possa verificare che lobiettivo è stato raggiunto

13 Lobiettivo è sempre una performance, cioè unazione Luso di verbi soggetti ad un numero ristretto di interpretazioni consente una maggiore incisività Molte interpretazioni ridotte interpretazioni - capire -scrivere -sapere -ripetere -capire realmente -identificare -apprezzare -risolvere -apprezzare in pieno -costruire -interiorizzare -paragonare

14 Qualità di un obiettivo educativo Pertinente alla competenza che il discente deve acquisire Chiaro e preciso nella formulazione Adeguato ai livelli di competenza già posseduti dal discente Completo e quindi valutabile Realizzabile nel contesto dato con le risorse disponibile

15 Il metodo educativo è linsieme dei procedimenti con cui si coordinano i mezzi necessari al conseguimento del fine Principio di adeguamento al livello di maturazione e alle differenze individuali Principio di direzione Principio di tirocinio allautonomia Principio di continuità Principio di integrazione

16 Bibliografia ABC Alimentarsi bene conviene a cura di R. Bianco Finocchiaro Guida Pedagogica J.J.Guilbert La programmazione per unità didattiche R.Bianco Finocchiaro O.Bianco Lanalisi degli obiettivi R.F.Mager


Scaricare ppt "Progettazione di percorsi didattici a scuola e in fattoria Dott.ssa Renata Governali."

Presentazioni simili


Annunci Google