La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Fagocitosi Attuata da cellule chiamate fagociti (neutrofili e macrofagi) Deriva dal greco, phago, 'mangiare' e kytos, 'cellula Processo di ingestione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Fagocitosi Attuata da cellule chiamate fagociti (neutrofili e macrofagi) Deriva dal greco, phago, 'mangiare' e kytos, 'cellula Processo di ingestione."— Transcript della presentazione:

1 La Fagocitosi Attuata da cellule chiamate fagociti (neutrofili e macrofagi) Deriva dal greco, phago, 'mangiare' e kytos, 'cellula Processo di ingestione cellulare di particelle o sostanze estranee potenzialmente dannosi per lorganismo

2 Granulocita neutrofilo o Leucocita polimorfonucleato

3 Il citoplasma ha granuli contenenti enzimi quali: lisozima, collagenasi, elastasi Prodotti dal midollo osseo stimolati dal granulocyte macrophage colony-stimulating factor ( G-CSF) Un individuo adulto produce 1*10 11 neutrofili/g che rimangono in circolo per circa 6 ore Se non viene reclutato nella sede dinfezione entro poche ore dallarrivo del microrganismo, va incontro a Morte Cellulare Programmata e fagocitato dai macrofagi di fegato e milza Granulocita neutrofilo o Leucocita polimorfonucleato

4 Monocita

5 Andando incontro a divisione cellulare si differenziano nei tessuti in MACROFAGI, cellule effettrici dellimmunità innata e specifica per leliminazione dei microrganismi Originano nel midollo osseo e rimangono in circolo 1-2 g Risiedono in punti strategici di entrata dei microrganismi: tessuto connettivo epiteliale, interstizi degli organi … Monocita

6 Neutrofilo Macrofago Rimane in circolo per 6 ore Media le prime fasi della risposta infiammatoria Rimane in circolo per 1-2 giorni Rispondono più tardi ai microrganismi ma durano più a lungo

7 Fasi della fagocitosi RICONOSCIMENTO INGESTIONE E FORMAZIONE DEL FAGOSOMA FORMAZIONE DEL FAGOLISOSOMA DIGESTIONE Fasi della fagocitosi riconoscimento ingestione e formazione del FAGOSOMA fusione col LISOSOMA formazione del FAGOLISOSOMA digestione

8 Riconoscimento e ingestione del microrganismo I fagociti esprimono RECETTORI DI SUPERFICIE che: riconoscono il microrganismo nel torrente ematico e nei tessuti stimolano neutrofili e macrofagi a produrre Citochine e Sostanze Microbicide stimolano lulteriore migrazione di neutrofili e macrofagi verso la sede dellinfezione

9 RECETTORELIGANDO REC. PER IL MANNOSIO Mannosio e Fucosio di glicoproteine e glicolipidi dei microbi REC. SCAVENGERlipoproteine a bassa densità (LDL) modificate (ossidate o acetilate) REC. TOLL-LIKE (TLR)LPS microbici, proteoglicani di origine batterica, sequenze CpG non metilate REC. A 7 ELICHE TRANSMENBRANA residui N-FormilMetioninici batterici, chemochine (CXC) ad es. IL8, prodotti proteolitici del complemento C5a, fattore attivante piastrine (PAF), prostaglandine E (PGE), leucotrieni (LTB4) REC. PER LE CITOCHINE IFNγ

10 Recettori per

11 Formazione del fagosoma Il fagocita estende delle estroflessioni di membrana intorno al microrganismo che si chiudono a cerniera attorno ad esso, formando una vescicola intracellulare detta FAGOSOMA

12 Formazione del fagolisosoma Il LISOSOMA è una vescicola (organello) responsabile della degradazione e digestione (distruzione) di molecole endogene ed esogene ingerite dalla cellula. La degradazione avviene grazie a enzimi idrolitici (dette "idrolasi acide quali lisozima, collagenasi, elastasi ) contenuti nell'organello che degradano proteine, lipidi e carboidrati che li costituiscono. La fusione del LISOSOMA col FAGOSOMA dà il FAGOLISOSOMA

13 Meccanismi di uccisione Meccanismi O dipendenti: produzione di ROS (radicali attivi dellossigeno)

14 Meccanismi di uccisione Meccanismi O indipendenti luccisione avviene tramite diverse sostanze contenute nei lisosomi: il lisozima, le proteine cationiche, le defensine e la lattoferrina.

15 Meccanismi di uccisione Meccanismi N dipendenti attraverso lazione dellenzima SINTETASI INDUCIBILE MONOSSIDO DI AZOTO (iNOS) che catalizza la conversione da ARGININACITRULLINA si formano nei composti reattivi dellazoto come il Monossido di Azoto (NO)

16 nei FAGOLISOSOMI il monossido di azoto (NO) si può combinare con il perossido didrogeno (H 2 O 2 ) o con il superossido (O 2 - ) per formare perossinitrito (ONO 2 - ) radicale altamente reattivo che uccide i microbi, secondo le reazioni: H 2 O 2 + NO 2 - ONOO - + H 2 O O NO ONO 2 -

17 Autofagia Pathway di degradazione intracellulare di sostanze citoplasmatiche come citosol, aggregati proteici e organelli, mediata dagli Autofagosomi formazioni a doppia membrana che legano e trasportano vescicole e lisosomi per la degradazione e il riciclaggio MitocondriMitofagia PerossisomiPerossifagia RibosomiRibofagia Batteri e virusXenofagia Vacuoli Citoplasma a targeting vacuolare (CVT) DIFETTI dellAUTOFAGIA: associati a malattie infettive, neurodegenerazione e cancro

18 Fasi dellautofagia INDUZIONEindividuazione del cargo NUCLEAZIONE formazione dellAUTOFAGOSOMA attorno al cargo ESPANSIONE e COMPLETAMENTO dell autofagosoma FUSIONE DELL AUTOFAGOSOMA coi LISOSOMI e formazione dell AUTOFAGOLISOSOMA DIGESTIONE e RICICLO macromolecole ottenute dalla degradazione

19

20

21 In condizione di presenza di nutrienti TOR e altre kinasi inducono iperfosforilazione di ATG13 e ipofosforilazione di ATG1 nel complesso ATG1/ATG13 promuovendone la loro dissociazione. In condizione di poco nutrimento ATG1 e ATG13 e le subunità accessorie ATG101 e FIP200 sono assemblate Il complesso ATG1/ATG13 attivato promuove il legame di ATG9 e linizio della formazione dellAutofagosoma Il fattore VPS34 con altri cofattori media laggiunta di PI3P (fosfatidilinositolo 3 fosfato) alla fagospora che ne provoca la nucleazione Il complesso ATG12/ATG5/ATG16 permette invece lespansione della fagospora e la sua chiusura mediata da ATG8 e PE (fosfatidiletanolamina) ATG8-PE mediata dal fattore FYCO permette laggancio dellautofagosoma al microtubulo e il suo trasporto attraverso il tonoplasto Infine cè la degradazione del cargo


Scaricare ppt "La Fagocitosi Attuata da cellule chiamate fagociti (neutrofili e macrofagi) Deriva dal greco, phago, 'mangiare' e kytos, 'cellula Processo di ingestione."

Presentazioni simili


Annunci Google