La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL SERVIZIO METRICO LA CONFORMITA' DEI PRODOTTI Diego Mordini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL SERVIZIO METRICO LA CONFORMITA' DEI PRODOTTI Diego Mordini."— Transcript della presentazione:

1 IL SERVIZIO METRICO LA CONFORMITA' DEI PRODOTTI Diego Mordini

2 METROLOGIA LEGALE strumenti per pesare (bilance); misuratori di carburante stradali automontati o installati presso i depositi (raffineria); i contatori dell'acqua; misuratori di gas per uso civile abitazione o industriale e i dispositivi di conversione del volume; i contatori di energia elettrica attiva e trasformatori di misura; i contatori di calore;

3 METROLOGIA LEGALE i tassametri; le misure materializzate ( i metri e le misure di capacità); gli strumenti di misura della dimensione; gli analizzatori dei gas di scarico Metalli preziosi Sicurezza dei trasporti su strada (tachigrafi) Preconfezionamento

4 Quali sono i prodotti dove deve essere apposto obbligatoriamente il marchio CE? gli apparecchi a gas gli ascensori gli strumenti di pesatura i cancelli, le porte e le chiusure in genere i dispositivi di protezione individuale (dpi) i dispositivi medici i giocattoli i gruppi elettrogeni i materiali da costruzione

5 Quali sono i prodotti dove deve essere apposto obbligatoriamente il marchio CE? i recipienti semplici a pressione le apparecchiature elettriche le apparecchiature per atmosfere esplosive le attrezzature in genere elettriche e non le batterie le caldaie ad acqua le imbarcazioni da diporto

6 Quali sono i prodotti dove deve essere apposto obbligatoriamente il marchio CE? le macchine ed i macchinari le macchine per movimento terra strutture di protezione da caduta oggetti strutture di protezione da ribaltamento stufe a: pellet, legna, cippato, mais telefoni cellulari e terminali di telecomunicazione tosaerba

7 I prodotti elettrici a bassa tensione sono obbligati ad avere il marchio CE tutti i materiali elettrici destinati ad essere utilizzati ad una tensione nominale compresa fra 50 e volt in corrente alternata e fra 75 e volt in corrente continua è vietato apporre altri marchi che possono trarre in inganno circa il significato della marchiatura CE

8 Sono esclusi dalla marchiatura CE a) materiali elettrici destinati ad essere usati in ambienti esposti a pericolo di esplosione; b) materiali elettrici per radiologia ed uso clinico; c) parti elettriche di ascensori e montacarichi; d) contatori elettrici; e) prese e spine per uso domestico; f) dispositivi di alimentazione dei recinti elettrici; g) materiali nei riguardi dei disturbi radio-elettrici;

9 Sono esclusi dalla marchiatura CE h) materiali elettrici speciali, destinati ad essere utilizzati sulle navi e sugli aeromobili e per le ferrovie, conformi alle disposizioni di sicurezza stabilite da organismi internazionali, cui partecipano gli Stati membri della Comunità Economica Europea; i) materiale elettrico destinato ad essere esportato fuori dal territorio della Comunità Economica Europea

10 I CONTROLLI Lobiettivo dei controlli è accertare che i prodotti elettrici immessi in commercio sul territorio nazionale siano conformi alla vigenti normative Per IMMISSIONE sul mercato si intende sia la vendita sia la distribuzione a titolo gratuito

11 Quando si attiva il controllo? Su segnalazione del Ministero dello Sviluppo Economico; Su segnalazione del Ministero dello Sviluppo Economico; Attività programmata dalla Camera di Commercio RAPEX; Attività programmata dalla Camera di Commercio RAPEX; Su segnalazione di qual si voglia soggetto, come le associazione dei consumatori, i privati cittadini ecc. Su segnalazione di qual si voglia soggetto, come le associazione dei consumatori, i privati cittadini ecc. La maggior parte degli interventi sono svolti in collaborazione con lAgenzia delle Dogane per merce che viene importata e con la Guardia di Finanza.

12 Come funziona un controllo ispettivo? CONTROLLO FORMALE Si verifica: Il fabbricante e/o dellimportatore stabilito nel territorio comunitario; Il fabbricante e/o dellimportatore stabilito nel territorio comunitario; il marchio CE; il marchio CE; dichiarazione di conformità; dichiarazione di conformità; le eventuali indicazioni sulle modalità corrette di utilizzo e/o le avvertenza duso la cui conoscenza ed osservanza sono indispensabili per un impiego conforme alla destinazione dutilizzo. le eventuali indicazioni sulle modalità corrette di utilizzo e/o le avvertenza duso la cui conoscenza ed osservanza sono indispensabili per un impiego conforme alla destinazione dutilizzo. Queste indicazioni debbono essere in italiano

13 Controllo ispettivo NON CONFORMITA sulla marchiatura CE non è conforme dal punto di vista grafico o è mancante: non è conforme dal punto di vista grafico o è mancante: sulla dichiarazione di Conformità/libretto duso sulla dichiarazione di Conformità/libretto duso SANZIONE AMMINISTRATIVA SANZIONE AMMINISTRATIVA si intima la regolarizzazione entro massimo 30 d; Si può sanzionare sia il venditore sia l'installatore Per la Non Conformità di questi documenti si può disporre il temporaneo divieto di commercializzazione del prodotto fino alla produzione della necessaria documentazione o fino all'accertamento della conformità e non pericolosità del prodotto.

14 Controllo ispettivo CONTROLLO SOSTANZIALE Si verifica: Un prodotto conforme dal punto di vista formale PUO essere sottoposto ad esami e prove di un laboratorio. Un prodotto conforme dal punto di vista formale PUO essere sottoposto ad esami e prove di un laboratorio. Se non conforme dal punto di vista formale viene sempre mandato al laboratorio per leffettuazione delle prove Se non conforme dal punto di vista formale viene sempre mandato al laboratorio per leffettuazione delle prove Si prelevano almeno 3 campioni. Si prelevano almeno 3 campioni. I campioni conformi prelevati sono pagati al prezzo di vendita. I campioni conformi prelevati sono pagati al prezzo di vendita. I Non Conformi sono sequestrati. I Non Conformi sono sequestrati. I campioni devono essere sigillati, in modo da non poter essere manomessi e/o sostituiti, alla presenza del titolare. Se questo è assente basta la presenza di un dipendente. I campioni devono essere sigillati, in modo da non poter essere manomessi e/o sostituiti, alla presenza del titolare. Se questo è assente basta la presenza di un dipendente.

15 Controllo ispettivo VERIFICA DOCUMENTAZIONE TECNICA Una volta che un bene viene scelto per essere sottoposto a prova sarà richiesta al fabbricante la documentazione tecnica la quale deve essere tenuta a disposizione della autorità nazionali ai fini ispettivi, per almeno 10 anni a decorrere dallultima data di fabbricazione del prodotto. Una volta che un bene viene scelto per essere sottoposto a prova sarà richiesta al fabbricante la documentazione tecnica la quale deve essere tenuta a disposizione della autorità nazionali ai fini ispettivi, per almeno 10 anni a decorrere dallultima data di fabbricazione del prodotto. Nel caso in cui né il fabbricante né il suo rappresentante siano stabiliti nella Comunità, lobbligo di presentare la documentazione tecnica incombe alla persona responsabile dellimmissione del materiale elettrico nel mercato comunitario. Nel caso in cui né il fabbricante né il suo rappresentante siano stabiliti nella Comunità, lobbligo di presentare la documentazione tecnica incombe alla persona responsabile dellimmissione del materiale elettrico nel mercato comunitario.

16 Controllo ispettivo PRODOTTO NON CONFORME si procederà a: notificare al produttore le non conformità riscontrate notificare al produttore le non conformità riscontrate la CCIAA informa sai il MiSE sia il fabbricante il quale può richiedere entro 15 giorni la revisione delle analisi. la CCIAA informa sai il MiSE sia il fabbricante il quale può richiedere entro 15 giorni la revisione delle analisi. Il Ministero può disporre un provvedimento che obbliga il produttore a conformare il prodotto alle direttive ed a sospendere la commercializzazione fino alla conformazione del prodotto ai requisiti di sicurezza Il Ministero può disporre un provvedimento che obbliga il produttore a conformare il prodotto alle direttive ed a sospendere la commercializzazione fino alla conformazione del prodotto ai requisiti di sicurezza

17 Controllo ispettivo PRODOTTO NON CONFORME Il Ministero può disporre un provvedimento di ritiro dal mercato del prodotto notificandolo agli Stati membri dellUnione Europea ed alla Commissione. Il Ministero può disporre un provvedimento di ritiro dal mercato del prodotto notificandolo agli Stati membri dellUnione Europea ed alla Commissione. Si eroga una sanzione amministrativa qualora il fatto non costituisca reato. Si eroga una sanzione amministrativa qualora il fatto non costituisca reato. Nel caso in cui la sua commercializzazione sia PERICOLOSA PER IL CONSUMATORE o il suo smercio SIA CONFIGURABILE COME TRUFFA IN COMMERCIO si procede al sequestro e si invia comunicazione allautorità competente per le relative SANZIONI di carattere PENALE Nel caso in cui la sua commercializzazione sia PERICOLOSA PER IL CONSUMATORE o il suo smercio SIA CONFIGURABILE COME TRUFFA IN COMMERCIO si procede al sequestro e si invia comunicazione allautorità competente per le relative SANZIONI di carattere PENALE

18 SANZIONI PENALI : I principali articoli che vengono violati sono : Art. 514 Frodi contro le industrie nazionali Chiunque, ponendo in vendita... in circolazione, sui mercati nazionali o esteri, prodotti industriali, con nomi, marchi o segni distintivi contraffatti o alterati Art. 515 Frode nellesercizio del commercio Chiunque, nell'esercizio di un'attività commerciale, ovvero in uno spaccio aperto al pubblico, consegna all'acquirente una cosa mobile per un'altra... Art. 517 Vendita di prodotti industriali con segni mendaci Chiunque pone in vendita...opere dell'ingegno o prodotti industriali, con nomi, marchi o segni distintivi nazionali o esteri, atti a indurre in inganno il compratore sull'origine....

19 SANZIONI PAGAMENTO IN MISURA RIDOTTA Pari al doppio del minimo o al terzo del massimo oltre alle spese del procedimento Pari al doppio del minimo o al terzo del massimo oltre alle spese del procedimento Il pagamento deve essere effettuato entro 60 giorni dalla contestazione/notificazione Il pagamento deve essere effettuato entro 60 giorni dalla contestazione/notificazione È ammesso ricorso da presentare allUfficio Sanzioni Amministrative della Camera di Commercio entro 30 giorni dalla contestazione/ notificazione È ammesso ricorso da presentare allUfficio Sanzioni Amministrative della Camera di Commercio entro 30 giorni dalla contestazione/ notificazione Ordinanza Liberatoria o Ingiunzione di pagamento Ordinanza Liberatoria o Ingiunzione di pagamento E ammesso ricorso al provvedimento ingiuntivo, presentando opposizione al Giudice di Pace o, secondo i casi, ricorso al Tribunale del luogo dove è stata commessa la violazione. E ammesso ricorso al provvedimento ingiuntivo, presentando opposizione al Giudice di Pace o, secondo i casi, ricorso al Tribunale del luogo dove è stata commessa la violazione.

20 SANZIONI RICAPITOLANDO lirregolarità della marcatura violazione delle norme sulla sicurezza sul prodotto violazione dellobbligo di apposizione delletichetta la violazione dellobbligo della predisposizione e conservazione della documentazione tecnica e della dichiarazione di conformità violazioni dellobbligo di conservazione della documentazione idonea a rintracciare lorigine dei prodotti ( per il commerciante) Le sanzioni per: da a Euro; fabbricanti da a Euro; 750 a Euro. venditori/installatori 750 a Euro.


Scaricare ppt "IL SERVIZIO METRICO LA CONFORMITA' DEI PRODOTTI Diego Mordini."

Presentazioni simili


Annunci Google