La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Associazione Campana Economi e Provveditori Campani Seminario di studi 2011- 5^ giornata Il Regolamento attuativo del Codice dei Contratti Pubblici: i.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Associazione Campana Economi e Provveditori Campani Seminario di studi 2011- 5^ giornata Il Regolamento attuativo del Codice dei Contratti Pubblici: i."— Transcript della presentazione:

1 Associazione Campana Economi e Provveditori Campani Seminario di studi ^ giornata Il Regolamento attuativo del Codice dei Contratti Pubblici: i soggetti istituzionali e le figure organizzative interne rilevanti. La Centralizzazione degli acquisti della Sanità Pubblica nella Regione Campania – La Medicina di genere. Napoli 18 Novembre 2011 A.O.R.N. dei Colli Il Responsabile del procedimento ed il Direttore delle Esecuzione dei Contratti: funzioni e compiti. A cura di dr. Erica Ferri Direttore S.C. Acquisizione Beni e Servizi A.O. R.N. Santobono – Pausilipon di Napoli

2 PERCHE UN RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ? GARANZIA (punto di riferimento, interlocutore) EFFICIENZA (motore e guida del procedimento) EFFICIENZA (motore e guida del procedimento) Novità introdotta dalla Legge n. 241/1990 PRINCIPI GENERALI 1.Obbligo dindividuazione. 2.Unicità (Vs dispersioni e balletti di competenze) – Rilevanza esterna. 3.Compiti: Governo del procedimento (istruttori, rapporti con i terzi, comunicazioni, decisori). 4.Responsabilità: art. 328 c.p.

3 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO NEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI ART. 10 D. LGS. 163/ Rinvio espresso alla legge sul procedimento amministrativo – Obbligo di nomina e dindicazione nei bandi 2.Unicità per ogni contratto e per le tre fasi (Progettazione/Affidamento/Esecuzione) 3.Compiti: come definiti dalla legge (rinvio al regolamento) nonché residuali 4.Requisiti: Titolo di studio, competenza, professionalità. Dipendente di ruolo (solo nellipotesi di carenza, personale in servizio).

4 IL RUP NELLA PROCEDURA DI GARA Nomina del RUP: nellatto di programmazione o di determinazione a contrarre - Ordine di servizio (disciplina privatistica del rapporto di lavoro). Nomina del RUP: nellatto di programmazione o di determinazione a contrarre - Ordine di servizio (disciplina privatistica del rapporto di lavoro). Compatibilità con la funzione di Presidente della Commissione. Compatibilità con la funzione di Presidente della Commissione. Legittimità della gestione diretta della fase amministrativa della gara da parte del RUP (coadiuvato da due testimoni) e della fase di valutazione dellofferta tecnica da parte della Commissione. Legittimità della gestione diretta della fase amministrativa della gara da parte del RUP (coadiuvato da due testimoni) e della fase di valutazione dellofferta tecnica da parte della Commissione.

5 IL R.U.P. NEL REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI NOVITA Disciplina speciale per i contratti pubblici relativi a forniture di beni e servizi: Disciplina speciale per i contratti pubblici relativi a forniture di beni e servizi: 1.Programmazione dellattività contrattuale per lacquisizione di beni e servizi (art. 271) 2.Il RUP: funzioni e compiti nelle procedure di affidamento di beni e servizi (artt. 272, 273 e 274).

6 IL PROGRAMMA DEGLI AFFIDAMENTI DI BENI NELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI Attuazione Direttiva Comunitaria n. 66/2007: escludere l esecuzione in via durgenza prima del contratto. 1. Obbligo di programmazione annuale da adottare contestualmente al Bilancio preventivo – Coinvolgimento diretto della Direzione strategica e rinvio allart. 128 comma 2 ult. periodo del Codice (preventiva affissione). 2.Contenuto: oggetto, importo presunto e modalità di finanziamento dellintervento. 3.Derogabilità: urgenza determinata da eventi imprevisti ed imprevedibili (Vs. urgenza determinata da ritardi ed inerzia).

7 LA FIGURA DEL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO NELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI (Art. 272) PECULIARITA - Mission: creare le condizioni per condurre in modo unitario la fornitura nei tempi e costi preventivati e nella sicurezza e salute dei lavoratori. - Ampia discrezionalità gestionale - Capacità organizzativa e funzione propositiva nei confronti del dirigente. - E il direttore dellesecuzione del contratto (salvo diversa indicazione della stazione appaltante).

8 COMPITI E FUNZIONI DEL RUP NELLE FORNITURE DI BENI E DI SERVIZI (Art. 273) Predisposizione o coordinamento della progettazione (art. 279) Predisposizione o coordinamento della progettazione (art. 279) Gestore, supervisore, regista della corretta conduzione delle operazioni di scelta del contraente. Gestore, supervisore, regista della corretta conduzione delle operazioni di scelta del contraente. Flusso informativo, controllo e vigilanza dellesecuzione. Flusso informativo, controllo e vigilanza dellesecuzione. Supporto dei dipendenti dellAmministrazione: ruolo di sovraordinazione e di coordinamento funzionale del RUP – Dovere dufficio degli altri dipendenti di collaborare. Supporto dei dipendenti dellAmministrazione: ruolo di sovraordinazione e di coordinamento funzionale del RUP – Dovere dufficio degli altri dipendenti di collaborare.

9 IL RUP NEGLI ACQUISTI TRAMITE CENTRALI DI COMMITTENZA (Art. 274) Ratio: necessità di un punto di riferimento operativo. - Obbligo di nomina di un responsabile del procedimento per ciascun acquisto. - Cura, vigilanza e controllo dellesecuzione e della verifica di conformità delle prestazioni. - Referente privilegiato dei contatti della centrale dacquisto.

10 LA RILEVANZA DEL CONTROLLO DELLESECUZIONE DEL CONTRATTO PER LA TUTELA DELLA CONCORRENZA Lesione della concorrenza per inesatta o infedele attuazione dellofferta premiata con laggiudicazione 1.Rilevanza giuridica ed interesse dei terzi alla corretta esecuzione: dei concorrenti che seguono in graduatoria: diritto di scorrimento (art. 140 del Codice) dei concorrenti che seguono in graduatoria: diritto di scorrimento (art. 140 del Codice) degli utenti ad ottenere prestazioni aggiudicate(qualità-prezzo): finalità della tutela della concorrenza è il miglioramento del tenore e della qualità della vita (art. 2. TCE) degli utenti ad ottenere prestazioni aggiudicate(qualità-prezzo): finalità della tutela della concorrenza è il miglioramento del tenore e della qualità della vita (art. 2. TCE) 2. Controllo dellesecuzione Vs Tolleranza, inerzia della P.A. nellapplicare penali, prassi di varianti e proroghe. 3. Rilevanza del testo contrattuale: oggetto certo, clausole penali e risolutive (art. 298), monitoraggio in corso dopera, performance bond (possibilità di proseguire nel contratto condizionata all esatta e corretta esecuzione)….

11 IL DIRETTORE DELLESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI SERVIZI E FORNITURE Art. 119 del Codice - Art. 300 del Regolamento Quando il Direttore dellesecuzione DEVE essere diverso dal RUP ? 1.Prestazioni di importo superiore ad ,00; 2.Prestazioni particolarmente complesse sotto il profilo tecnologico o che richiedono lapporto di una pluralità di competenze ovvero caratterizzate dallutilizzo di componenti o di processi produttivi innovativi (possibilità di nomina di uno o più assistenti al Direttore dellEsecuzione)

12 COMPITI DEL DIRETTORE DELLESECUZIONE (Art. 301) Coordinamento, direzione e controllo tecnico – contabile del contratto – Assicura la regolare esecuzione e la conformità delle prestazioni ai documenti contrattuali. FASI DELLESECUZIONE 1.Avvio dellesecuzione: autorizzazione del RUP - Limiti allavvio prima del contratto (beni e servizi che per natura devono essere immediatamente svolti o consegnati, casi di comprovata urgenza). Verbale in contraddittorio. 2.Ritardato avvio dellesecuzione imputabile alla P.A. (art. 305) 3.Sospensione dellesecuzione (condizioni climatiche, forza maggiore, redazione di variante in corso di esecuzione) – Verbale di sospensione e di ripresa. 4. Divieto di modifiche - Disciplina delle varianti.

13 IL DIRETTORE DELLESECUZIONE DEL CONTRATTO E LA CONTABILITA DELLAPPALTO (Artt. 309, da 312 a 325) 1.Certificato di ultimazione delle prestazioni - Verbale 2.Certificato di verifica di conformità (sopra soglia) - Possibilità di verifiche a campione – Verifiche in corso di esecuzione per forniture e servizi con prestazioni continuative (di regola emesso dal D. dellE. e confermato dal RUP). 3. Attestazione regolare esecuzione (sotto soglia). N.B.: in assenza delle certificazioni del direttore dei lavori NON è possibile procedere ai pagamenti in corso di esecuzione, del saldo ed allo svincolo della cauzione Rinvio ai Regolamenti delle singole stazioni appaltanti per le modalità di predisposizione della contabilità degli appalti di beni e servizi.

14 IL RUP/DIRETTORE DELLESECUZIONE, LA TUTELA DEI LAVORATORI ED IL DURC (Artt. 4, 5 e 6 del Regolamento) 1.Inadempienza contributiva: obbligo del RUP di trattenere limporto corrispondente – pagamento diretto agli enti previdenziali, ritenuta del 0,50 per cento sullimporto progressivo delle prestazioni (fino alla verifica di conformità). 2.Inadempienza retributiva: in caso di mancato pagamento delle retribuzioni il RUP diffida al pagamento entro 15 giorni. Decorso inutilmente tali termine, la stazione appaltante può disporre il pagamento diretto in corso dopera a favore dei lavoratori. 3.DURC irregolare: per due volte consecutive, il RUP, sulla base di relazione particolareggiata del D. dellE., propone la risoluzione previa contestazione e preavviso di quindici giorni - Segnalazione obbligatoria al Casellario Informatico.

15 COME GESTIRE TALE PLURALITA DI COMPITI E FUNZIONI IN CARENZA DI RISORSE UMANE ? Alcuni spunti 1.Affidamento delle attività di supporto del RUP con le modalità degli appalti di servizi (art. 273 u.c.): carenze accertate dorganico o di professionalità adeguate. 2. Affidamento dei servizi di progettazione di servizi e forniture mediante gara nellipotesi di prestazioni particolarmente complesse sotto il profilo tecnologico o che richiedono lapporto di una pluralità di competenze o con processi produttivi innovativi (art. 279, comma 2). 3.Affidamento dellincarico di D. dellE. con le modalità degli appalti di servizi: carenza accertata e certificata di organico e nellipotesi di necessità di nomina (art. 300, comma 4).

16 Novità da introdurre nei provvedimenti di aggiudicazione Nomina del Direttore dellEsecuzione (anche per acquisti consip e mepa) Nominare Direttore dellEsecuzione del contratto il sig.__________, perché provveda al coordinamento, alla direzione ed al controllo tecnico-contabile dellesecuzione del contratto stipulato dalla stazione appaltante, assicurandone la regolare esecuzione. Autorizzazione a favore del direttore dellesecuzione a dare avvio allesecuzione anticipata del contratto: Trattandosi di forniture/servizi che debbono essere erogati immediatamente per assicurare la regolarità dellassistenza sanitaria (oppure: per le seguenti ragioni durgenza …..) il Direttore dellesecuzione del contratto è autorizzato a dare avvio allesecuzione delle prestazioni, non appena laggiudicazione definitiva sia divenuta efficace, ai sensi dellart. 11 del D. Lgs. N. 163/2006, nelle more della stipula del contratto. Dellavvio dellesecuzione dovrà essere redatto verbale in duplice esemplare sottoscritto dal Direttore dellesecuzione e dallesecutore del contratto, recante quanto prescritto dallart. 304 del DPR 207/2010.


Scaricare ppt "Associazione Campana Economi e Provveditori Campani Seminario di studi 2011- 5^ giornata Il Regolamento attuativo del Codice dei Contratti Pubblici: i."

Presentazioni simili


Annunci Google