La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Convegno Demografia e sviluppo della città: la popolazione a Firenze Salone de Dugento – Palazzo Vecchio Firenze, 1 dicembre 2005 La popolazione di Firenze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Convegno Demografia e sviluppo della città: la popolazione a Firenze Salone de Dugento – Palazzo Vecchio Firenze, 1 dicembre 2005 La popolazione di Firenze."— Transcript della presentazione:

1 Convegno Demografia e sviluppo della città: la popolazione a Firenze Salone de Dugento – Palazzo Vecchio Firenze, 1 dicembre 2005 La popolazione di Firenze. Caratteristiche strutturali e previsioni Silvana Salvini

2 Struttura per età (1) Indice di vecchiaia per la popolazione complessiva , ,0%

3 Struttura per età (2) Indice di vecchiaia per la popolazione complessiva 231,0% Indice di vecchiaia per la popolazione straniera 13,3%

4 Alcuni indicatori di struttura Le differenze per sesso Le differenze per area di residenza

5 Struttura per età, sesso e stato civile Popolazione femminile, vedova

6 La popolazione domani: un esercizio previsivo Obiettivi Ipotesi Durata della previsione Metodo Risultati

7 Obiettivo delle previsioni QUINDI: la presente ricerca si propone una previsione di breve periodo (anno per anno e per classi di età annuali), con lobiettivo di disporre di un continuo aggiornamento della previsione, sulla base delle modifiche delle ipotesi derivanti dalle eventuali modifiche della dinamica demografica MENTRE: nella ricerca precedente basata sulla Anagrafe del 2001 si era progettata la costruzione di scenari di medio periodo per valutare: «cosa succederebbe se….» Il prolungamento al 2021 delle attuali previsioni ha solo lo scopo di confrontare i risultati delle due ricerche La differenza fondamentale risiede nella valutazione delle ipotesi concernenti i movimenti migratori La differenza fondamentale risiede nella valutazione delle ipotesi concernenti i movimenti migratori

8 Le ipotesi Si è voluto cioè realizzare la costruzione di un impianto previsivo stabile… sostanziale stabilità … con lipotesi di una sostanziale stabilità delle componenti del modello per prospettare la situazione demografica futura ritenuta più probabile livelli di mortalità In particolare abbiamo ipotizzato che i livelli di mortalità si mantengano costanti, sulla base della tavola di mortalità provinciale più recente (2001) fecondità Per la fecondità lipotesi è di proseguimento dei tassi specifici per età medi registrati negli ultimi tre anni nel comune migratorietà Per la migratorietà lipotesi è di costanza nei livelli medi degli ultimi 3 anni

9 La tecnica di previsione La metodologia utilizzata per la produzione degli scenari si basa sul metodo componenti di coorte Tecnicamente, si tratta di far invecchiare le persone di ciascun gruppo di età, cioè di calcolare, data una certa probabilità di sopravvivenza, la popolazione dopo 1 anno Oltre a questo, occorre far intervenire la fecondità, per prevedere quanti bambini nasceranno nel frattempo… E la migratorietà, per vedere quante persone si aggiungeranno o usciranno dalla popolazione Anche i nati e gli immigrati sono poi fatti invecchiare tramite la tavola di sopravvivenza (costante)

10 I principali risultati Ci soffermeremo solo su alcuni aspetti: Struttura attuale e futura Le classi di età più rappresentative Confronto con i risultati degli scenari costruiti sulla base dellAnagrafe al 2001 e di ipotesi forti sui movimenti migratori Valutazione dellerrore di previsione… …per un eventuale e futuro aggiornamento delle ipotesi

11 I mutamenti della piramide delle età… Un flusso costante di immigrati non riesce a frenare linvecchiamento della popolazione

12 Gli indici di struttura Un processo di invecchiamento che rimane nel tempo ma che nel 2021 sembra più marcato…

13 I confronti con gli scenari al 2021 Previsione attuale: migrazioni costanti Scenario Senza migrazioni Scenario Con migrazioni crescenti.. Ma parlare di confronto è difficile per una serie di motivi: i dati iniziali diversi, le classi per età diverse…

14 Variazioni % della popolazione nelle classi rappresentative nel periodo Le classi 0-2 e 3-5 derivano dalla previsione delle nascite mentre le altre dalla popolazione già nata allinizio del periodo previsivo

15 Variazioni % della popolazione nelle classi rappresentative nel periodo

16 Le tendenze della dimensione della popolazione Variazioni percentuali: : -1,8% : -8,1%

17 Una valutazione dellerrore di previsione errore = 0,3% Popolazione realePopolazione prevista Errore di previsione

18 Levoluzione delle classi di età pianificazione Le difficoltà di conciliare le esigenze della pianificazione con landamento futuro della struttura della popolazione in ipotesi di mortalità, fecondità e migrazioni costanti

19 La popolazione in età scolare

20 Giovani, adulti e anziani


Scaricare ppt "Convegno Demografia e sviluppo della città: la popolazione a Firenze Salone de Dugento – Palazzo Vecchio Firenze, 1 dicembre 2005 La popolazione di Firenze."

Presentazioni simili


Annunci Google