La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Una donna che ha dato il suo contributo nella lotta alla mafia. E una scrittrice italiana, nata a Fiesole (in Toscana). Ma si trasferì in Sicilia a 10.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Una donna che ha dato il suo contributo nella lotta alla mafia. E una scrittrice italiana, nata a Fiesole (in Toscana). Ma si trasferì in Sicilia a 10."— Transcript della presentazione:

1 Una donna che ha dato il suo contributo nella lotta alla mafia. E una scrittrice italiana, nata a Fiesole (in Toscana). Ma si trasferì in Sicilia a 10 anni. Qui conobbe una nuova realtà: la Mafia. Questi anni vengono raccontati da lei nel suo libro Bagheria, città in cui visse presso i nonni materni.

2 A soli 18 anni ebbe successo grazie al suo primo romanzo La vacanza. In seguito vennero pubblicati La lunga vita di Marianna Ucrìa, Voci, Il treno dellultima notte e tanti altri. Fu anche compagna del famoso scrittore Alberto Moravia, che morì nel 1990.

3 Quando vivevo a Palermo la mafia non si nominava nemmeno. Se qualcuno magari uno straniero chiedeva: ma la mafia cosè?La gente rispondeva: la mafia non esiste è uninvenzione della stampa. La Maraini ricorda così la Sicilia del passato, quella degli anni 50, in cui la parola mafia non poteva essere pronunciata, perché il SILENZIO costituiva lunica REGOLA possibile.

4 In questo libro la scrittrice descrive e racconta la mafia, che non è più quella di Riina, quella degli uomini con la coppola storta e dei pastori analfabeti; essa ha cambiato volto, calandosi nella società attuale e alimentandosi con la tecnologia.

5 Se non si comincia col distruggere questa oscena commistione tra politica e mafia non si cambierà mai un accidente. Si fa finta di non sapere che ad ogni votazione si compie un orribile scambio: tu mi dai i voti e io chiudo un occhio..taccio quando dovrei parlare..ti passo gli appalti migliori.. E poi la mafia non dà niente e chi porge un dito ci rimette il braccio.

6 Abbiamo bisogno di modelli da imitare, non di eroi che si mettono su un piedistallo e si dimenticano là sopra.Perché un modello è vivo, partecipe e guida i nostri pensieri, le nostre azioni. E ce ne sono tanti: Falcone e Borsellino in primo luogo. Scrive la Maraini:Credo sia giusto che chi ha voce parli e racconti la storia del nostro passato, fatta di orribili ombre ma anche di piccole bellissime luci.


Scaricare ppt "Una donna che ha dato il suo contributo nella lotta alla mafia. E una scrittrice italiana, nata a Fiesole (in Toscana). Ma si trasferì in Sicilia a 10."

Presentazioni simili


Annunci Google