La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Argomento della Lezione BEPS La Struttura cutanea: ferite, corpi estranei, emorragie, ustioni. V.d.S. Enrico Fabris Vicenza, 14 – 15 Aprile 2009 Corso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Argomento della Lezione BEPS La Struttura cutanea: ferite, corpi estranei, emorragie, ustioni. V.d.S. Enrico Fabris Vicenza, 14 – 15 Aprile 2009 Corso."— Transcript della presentazione:

1 1 Argomento della Lezione BEPS La Struttura cutanea: ferite, corpi estranei, emorragie, ustioni. V.d.S. Enrico Fabris Vicenza, 14 – 15 Aprile 2009 Corso Base - BEPS

2 2 BEPS Obiettivi della Lezione SAPERE: Conoscere lapparato, struttura e funzione; Conoscere le patologie elencate - complicazioni. SAPER FARE: Riconoscere le patologie Approccio corretto di primo soccorso. SAPER ESSERE: Assicurare ed infondere sicurezza; Garantire il primo soccorso.

3 3 BEPS Struttura della Lezione LArgomento è diviso per punti: 1.Lapparato (funzioni e struttura); 2.Le Ferite; 3.I Corpi Estranei; 4.Le Emorragie; 5.Le Ustioni.

4 4 Costituito dalla pelle … … da peli ed unghie … … dalle ghiandole sebacee e sudoripare. BEPS LApparato Tegumentario

5 5 La pelle è come un manto… … e riveste tutto il corpo. E divisa in strati: Epidermide; Derma. BEPS LApparato Tegumentario

6 6 LEpidermide: Strato più esterno; Cellule morte e secche; Assenza di vasi del sangue e nervi. Il Derma: Strato più profondo; Contiene vasi del sangue, nervi e ghiandole. BEPS LApparato Tegumentario

7 7 BEPS LApparato Tegumentario

8 8 Le Funzioni: Impenetrabilità ai germi; Impermeabilità; Protezione da agenti fisici e climatici; Regolazione della temperatura; Depurazione; Sensibilità. BEPS LApparato Tegumentario

9 9 Costituito dalla pelle e da diverse ghiandole; La pelle è suddivisa in Epidermide e Derma; Funzioni di protezione, regolazione e relazione. BEPS Riassumendo

10 10 BEPS Domande, dubbi, richieste?

11 11 BEPS Le Ferite Sono una interruzione di continuità della cute o delle mucose: Superficiali: i primi strati della cute; Profonde: fino ai tessuti sottostanti. Sono classificate in varie categorie!

12 12 La Classificazione - 1 Abrasioni: Corpo tagliente che asporta i primi strati della cute. Escoriazioni: Corpo contundente irregolare, presenza di schegge, terriccio … Ferite da punta: Corpo perforante acuminato che penetra la cute. BEPS Le Ferite

13 13 Ferite da taglio: Corpo tagliente che penetra la cute. Ferite lacere: Leffetto di uno strappo sia della cute sia dei tessuti sottostanti. Ferite lacero contuse: Lacerazione della pelle e presenza di ematoma. La Classificazione - 2 BEPS Le Ferite

14 14 Penetrazione di microbi; Emorragia; Rischio di Shock; Estensione e/o Profondità; Corpi estranei. Complicazioni BEPS Le Ferite

15 15 Agitazione e Dolore! Presenza di sangue! Possibile emorragia! Sudorazione, pallore, polso veloce! Segni e Sintomi BEPS Le Ferite

16 16 Lavarsi accuratamente le mani; Autoprotezione!!! Far sanguinare la ferita; Lavare la ferita con acqua corrente; Usare acqua ossigenata; Comportamento - 1 BEPS Le Ferite

17 17 Disinfettante non lesivo; Coprire con garza sterile; Bendare la zona colpita; Monitorare il paziente; Se necessario: allertare il. Comportamento - 2 BEPS Le Ferite

18 18 Interruzione di continuità della cute; Superficiali o Profonde e di diversa natura; Complicazioni serie per il paziente; Autoprotezione!!! Disinfettanti non lesivi e bendaggio sterile; Monitoraggio ed allertamento. BEPS Riassumendo

19 19 BEPS Domande, dubbi, richieste?

20 20 Se penetrano in profondità: MAI TOGLIERLI! Coprire la ferita; Immobilizzare loggetto; Supporto Psicologico. Monitoraggio ed Allertamento. BEPS I Corpi Estranei

21 21 Se di piccole dimensioni: Usare langolo di un fazzoletto. Lavaggio dellocchio: Dal lato del naso … … verso lorecchio. BEPS I Corpi Estranei NellOcchio - 1

22 22 Se è penetrato nellocchio: Immobilizzarlo fasciandolo; Supporto psicologico; Monitoraggio; Allertamento. BEPS I Corpi Estranei NellOcchio - 2

23 23 Orecchio: Non fare nulla! compito del medico! Naso: soffiare forte; Se non si risolve: compito del medico! BEPS I Corpi Estranei Orecchio e Naso

24 24 Usare molta cautela; Se conficcati: non toglierli! Complicazioni serie per il paziente; Autoprotezione!!! Immobilizzazione e supporto psicologico; Monitoraggio ed allertamento. BEPS Riassumendo

25 25 BEPS Domande, dubbi, richieste?

26 26 BEPS Pausa di relax!

27 27 Fuoriuscita di sangue da uno o più vasi a causa di una lesione della parete del vaso (traumi, ferite da taglio, deformazioni …). BEPS Le Emorragie

28 28 Emorragie esterne: dalla ferita il sangue esce direttamente allesterno del corpo. Arteriosa: rosso vivo, zampillante! Venosa: rosso scuro, lento e continuo. Capillare: superficiale, piccole gocce. BEPS Le Emorragie La Classificazione - 1

29 29 BEPS Le Emorragie La Classificazione - 2 Emorragie interne: il sangue esce dal vaso in una cavità dellorganismo; non fuoriesce dal corpo. Non è visibile! Sudorazione! Pallore! Polso veloce!

30 30 BEPS Le Emorragie La Classificazione - 3 Emorragie esteriorizzate: ha origine interna, ma il sangue fuoriesce allesterno da un orifizio naturale. Dal naso: epistassi. Dallorecchio: otorragia. Dalla bocca: emoftoe (dal cavo orale) emottisi (dallapparato respiratorio) ematemesi (dallapparato digerente).

31 31 Dallintestino: melena (alto tubo digerente) rettorragia (dal retto). Dallapparato urinario: ematuria. Dallapparato genitale femminile: metrorragia. Non conosciamo la causa ! Non tamponare ! Ospedalizzare ! BEPS Le Emorragie La Classificazione - 4

32 32 Quantità di sangue perduto! Durata dellemorragia! BEPS Le Emorragie Fattori di Gravità

33 33 Agitazione e Dolore! Presenza di sangue! Senso di debolezza. Sudorazione. Pallore. Polso veloce. BEPS Le Emorragie Segni e Sintomi

34 34 Autoprotezione!!! 1.Compressione diretta. 2.Sollevamento dellarto. BEPS Le Emorragie Comportamento - 1

35 35 3.Compressione digitale: Carotide; Succlavia; Ascellare; Omerale; Femorale. BEPS Le Emorragie Comportamento - 2

36 36 4.Lemorragia continua? Laccio Emostatico! Stop Circolazione! Mai toglierlo! No a fili e corde! Segnare data e ora! BEPS Le Emorragie Comportamento - 3

37 37 Supporto psicologico. Monitoraggio del paziente. Allertamento del. Ospedalizzare velocemente. BEPS Le Emorragie Comportamento - 4

38 38 Fuoriuscita di sangue da uno o più vasi; Esterne, Interne, Esteriorizzate; Complicazioni serie per il paziente; Autoprotezione!!! Diversi metodi di bloccaggio; Monitoraggio ed allertamento. BEPS Riassumendo

39 39 BEPS Domande, dubbi, richieste?

40 40 Lesioni cutanee prodotte dal contatto della cute con agenti fisici, chimici, elettrici e radioattivi. BEPS Le Ustioni

41 41 Profondità della lesione: più è profonda più è grave; Estensione percentuale della lesione: più è estesa più è grave. BEPS Le Ustioni Valutazione della gravità

42 42 Primo grado: superficie dellepidermide. Caratteristiche: Arrossamento; Gonfiore; Bruciore. BEPS Le Ustioni Grado di Profondità - 1

43 43 Secondo grado: epidermide e derma. Caratteristiche: Arrossamento; Gonfiore; Dolore; Flittene. BEPS Le Ustioni Grado di Profondità - 2

44 44 Terzo grado: cute, nervi, vasi e ossa. Caratteristiche: Cute morta; Colore scuro; Assenza di dolore. BEPS Le Ustioni Grado di Profondità - 3

45 45 Si calcola con la Regola del 9! I distretti del corpo sono divisi per frazioni o multipli di 9. (4,5% – 9% – 18%) BEPS Le Ustioni Estensione percentuale

46 46 Lieve: I° grado < 20% superficie; II° grado < 15% superficie; III° grado < 2% superficie. Medio: I° grado dal 20% al 75% superficie; II° grado dal 15% al 30% superficie; III° grado < 10% superficie. Critica: I° grado > 75% superficie; II° grado > 30% superficie; III° grado > 10% superficie. BEPS Le Ustioni Profondità & Estensione

47 47 Agente causale; La temperatura dellagente ustionante; Tempo di contatto; Età del soggetto ( 60 anni); Malattie preesistenti; Indumenti indossati. BEPS Le Ustioni Altri Fattori di Gravità

48 48 BEPS Domande, dubbi, richieste?

49 49 Punto di entrata e di uscita. Lesioni esterne ed interne: Rischio di paralisi; Dispnea o arresto respiratorio; Aritmie o arresto cardiaco; Stato di shock; Fratture ossee o lussazioni da caduta. BEPS Le Ustioni Da Corrente Elettrica

50 50 Insufficienza respiratoria; Stato di Shock; Infezione; Complicanze multiorgano. BEPS Le Ustioni Complicazioni

51 51 Sofferenza generale dellorganismo dovuta ad una diminuzione dellarrivo del sangue alle cellule dei tessuti Nellemorragia e nellustione (perdita di liquidi): Shock ipovolemico (riduzione volume di sangue). BEPS Le Ustioni Lo Stato di Shock

52 52 Sicurezza ed Autoprotezione!!! Allontanare la causa ustionante; Valutare lustione; Se necessario, allertare il ; Togliere gli abiti … non quelli a contatto! BEPS Le Ustioni Comportamento - 1

53 53 Coprire con panni o garze sterili; Lavare con acqua fredda; Monitorare il paziente; Può aggravarsi BLS. BEPS Le Ustioni Comportamento - 2

54 54 Cosa NON fare: NON dare da bere alcolici; NON forare la flittene; NON applicare olio o disinfettante; NON togliere i tessuti a contatto con la pelle. BEPS Le Ustioni Comportamento - 3

55 55 Ustioni = Lesioni importanti; Primo – Secondo – Terzo grado; Regola del 9 per calcolare lestensione; Autoprotezione!!! Valutazione dellustione; Manovre di Primo Soccorso; Monitoraggio ed allertamento. BEPS Riassumendo

56 56 BEPS Domande, dubbi, richieste?

57 57 Funzione e struttura dellapparato tegumentario; Le patologie più comuni; Conoscere i Segni e i Sintomi e le complicanze; Approccio corretto per il Primo Soccorso; Assicurare ed infondere sicurezza; Nostro comportamento Primo Soccorso. BEPS Abbiamo appreso:

58 58 Manuale per la Formazione del Volontario del Soccorso CRI a cura del dott. G. Di Domenico – Fond. CRT – Torino 2008; Primo Soccorso CRI Comitato Provinciale di Udine. BEPS Bibliografia

59 59 BEPS Grazie per lattenzione!


Scaricare ppt "1 Argomento della Lezione BEPS La Struttura cutanea: ferite, corpi estranei, emorragie, ustioni. V.d.S. Enrico Fabris Vicenza, 14 – 15 Aprile 2009 Corso."

Presentazioni simili


Annunci Google