La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GUIDA DI PRIMO SOCCORSO per aspiranti volontari SICUREZZA 1. Precauzioni per la protezione dal contatto con liquidi organici 2. Attrezzature e procedure.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GUIDA DI PRIMO SOCCORSO per aspiranti volontari SICUREZZA 1. Precauzioni per la protezione dal contatto con liquidi organici 2. Attrezzature e procedure."— Transcript della presentazione:

1

2 GUIDA DI PRIMO SOCCORSO per aspiranti volontari

3 SICUREZZA 1. Precauzioni per la protezione dal contatto con liquidi organici 2. Attrezzature e procedure per proteggersi 3. Buone abitudini

4 1.PRECAUZIONI Tutti i liquidi organici di qualsiasi paziente devono essere considerati potenzialmente infetti! Tutti i liquidi organici di qualsiasi paziente devono essere considerati potenzialmente infetti!

5 2. ATTREZZATURE E PROCEDURE Abbigliamento idoneo Abbigliamento idoneo Guanti Guanti Mascherina Mascherina Protezione oculare Protezione oculare Camici Camici Calzari Calzari

6 3.BUONE ABITUDINI Igiene e la pulizia Igiene e la pulizia

7 FERITE DEFINIZIONE: è un'interruzione della continuità della cute o delle mucose con danneggiamento dei tessuti sottostanti. DEFINIZIONE: è un'interruzione della continuità della cute o delle mucose con danneggiamento dei tessuti sottostanti.

8

9 FERITE Ferita superficiale: se interessa solo i primi strati della cute Ferita superficiale: se interessa solo i primi strati della cute Ferita profonda: se interessa muscoli, ossa o organi interni Ferita profonda: se interessa muscoli, ossa o organi interni Ferita penetrante: se l'azione traumatica raggiunge cavità anatomiche come l'addome o il torace Ferita penetrante: se l'azione traumatica raggiunge cavità anatomiche come l'addome o il torace

10 FERITE Classificazione su come si presentano: Classificazione su come si presentano: Abrasione : quando un corpo tagliente danneggia o asporta i primi strati della cute Abrasione : quando un corpo tagliente danneggia o asporta i primi strati della cute Escoriazione : è dovuta invece a corpi contundenti irregolari, come le ferite da strisciamento. Escoriazione : è dovuta invece a corpi contundenti irregolari, come le ferite da strisciamento. Ferite da punta : dovute a spilli, chiodi, schegge o altro, sono quelle che penetrano nella cute perpendicolarmente. Ferite da punta : dovute a spilli, chiodi, schegge o altro, sono quelle che penetrano nella cute perpendicolarmente. Ferite da taglio: sono provocate da vetri, coltelli e lamine. Ferite da taglio: sono provocate da vetri, coltelli e lamine. Ferite lacere : avvengono per strappamento della cute. Ferite lacere : avvengono per strappamento della cute. Ferite lacero contuse : sono infine provocate da botte o contusioni che includono una lacerazione della pelle ma anche la presenza di ematomi e ecchimosi. Ferite lacero contuse : sono infine provocate da botte o contusioni che includono una lacerazione della pelle ma anche la presenza di ematomi e ecchimosi.

11 FERITE Ferita superficiale Ferita superficiale lavare accuratamente le mani lavare accuratamente le mani Indossare i guanti o disinfettare le mani Indossare i guanti o disinfettare le mani Porre la ferita sotto lacqua corrente Porre la ferita sotto lacqua corrente Detergere con acqua ossigenata Detergere con acqua ossigenata Disinfettare con amuchina Disinfettare con amuchina Disinfettare con betadine Disinfettare con betadine Medicare Medicare Rivolgersi al medico se si sospetta rischio dinfezione o non cè copertura antitetanica. Rivolgersi al medico se si sospetta rischio dinfezione o non cè copertura antitetanica.

12 IL SISTEMA CIRCOLATORIO Cuore Cuore Arterie Arterie Capillari Capillari Vasi venosi Vasi venosi

13 FERITE Ferita profonda/ferita penetrante = GRAVE Ferita profonda/ferita penetrante = GRAVE Può portare a un EMORRAGIA DEFINIZIONE: Perdita di sangue da un vaso del sistema circolatorio.

14 FERITE Asportare un oggetto contunde nte può portare a unemorra gia. Asportare un oggetto contunde nte può portare a unemorra gia.

15 Emorragie esterne Classificazione a seconda del vaso sanguineo interessato: Emorragia arteriosa Emorragia arteriosa Emorragia venosa Emorragia venosa Emoraggia capillare Emoraggia capillare

16 Emorragie esterne SONO VISIBILI 1.VALUTAZIONE La coscienza La coscienza L ABC L ABC Le condizioni circolatorie.. FC,P/A, COLORITO CUTE,RICERCA EMORRAGIE ESTERNE. Le condizioni circolatorie.. FC,P/A, COLORITO CUTE,RICERCA EMORRAGIE ESTERNE.

17 Emorragie esterne 2.CONTROLLO Sollevamento della parte sanguinante Sollevamento della parte sanguinante Pressione diretta Pressione diretta Punti di compressione Punti di compressione Immobilizzazione Immobilizzazione Applicazione di ghiaccio Applicazione di ghiaccio Uso laccio emostatico (!!!attenzione!!!) Uso laccio emostatico (!!!attenzione!!!)

18 Emorragie esterne

19

20 EPISTASSI EPISTASSI fuoriuscita di sangue da una o entrambe le narici 1. far sedere il paziente con il busto inclinato in avanti 2. Applicare una pressione sulla parte molle intorno alle narici 3. Non permettere al paziente di tenere la testa allindietro.

21 Emorragie esterne

22 OTORRAGIA OTORRAGIA perdita di sangue dal condotto uditivo esterno perdita di sangue dal condotto uditivo esterno 1. non cercate di fermare l'otorragia 2. non lavate l'orecchio né mettetegli dentro alcunché 3. sdraiate l'infortunato sul lato offeso per facilitare la fuoriuscita del liquido 4. applicate sull'orecchio una compressa di garza sterile o un fazzoletto pulito, che fermerete con una benda annodandola dal lato opposto 5. non tentate assolutamente di estrarre il corpo estraneo da soli o con l'aiuto di strumenti inadatti

23 Emorragie esterne

24 EMOTTISI: emissione di sangue con la tosse EMOTTISI: emissione di sangue con la tosse EMATEMASI: emissione di sangue con il vomito EMATEMASI: emissione di sangue con il vomito MELENA: emissione di sangue dallano, mescolato a feci MELENA: emissione di sangue dallano, mescolato a feci

25 Emorragie interne NON SONO VISIBILI Cause: Cadute Cadute Scontri automobilistici Scontri automobilistici Lesioni da esplosione Lesioni da esplosione Ferite da arma da fuoco Ferite da arma da fuoco Ferite penetranti da arma bianca Ferite penetranti da arma bianca

26 Emorragie interne 1.VALUTAZIONE SEGNI: SEGNI: Lesioni superficiali Lesioni superficiali Ecchimosi Ecchimosi Dolore,deformazione a livello degli arti Dolore,deformazione a livello degli arti Vomito color caffè,rosso vivo Vomito color caffè,rosso vivo Feci scure o con presenza di sangue rosso vivo. Feci scure o con presenza di sangue rosso vivo.

27 Emorragie interne 2.CONTROLLO mantenere la pervietà delle vie aeree. mantenere la pervietà delle vie aeree. LABC. LABC. Somministrare ossigeno a dosi elevate. Somministrare ossigeno a dosi elevate. Se si ha sospetto di lesione allapparato scheletrico, immobilizzare adeguatamente. Se si ha sospetto di lesione allapparato scheletrico, immobilizzare adeguatamente. Provvedere a un trasporto rapido in ospedale. Provvedere a un trasporto rapido in ospedale.

28 AGITE Come se chi andate a soccorrere è la persona più importante della vostra vita. Come dei professionisti, quindi sapendo il PERCHÉ state agendo in quel modo. Ricordandovi che i supereroi non fanno parte della vita reale.


Scaricare ppt "GUIDA DI PRIMO SOCCORSO per aspiranti volontari SICUREZZA 1. Precauzioni per la protezione dal contatto con liquidi organici 2. Attrezzature e procedure."

Presentazioni simili


Annunci Google